Moto GP, domenica agrodolce per i colori italiani a Sepang

Domenica Agrodolce per i colori Italiani a Sepang, in Moto 3 si infrange il sogno di Bezzecchi contro un fortissimo “Martinator”, splendida Vittoria di Marini in Moto 2 e conquista del Titolo Mondiale per Pecco Bagnaia, Gara sontuosa da dominatore di Valentino Rossi in MotoGp rovinata nel finale da una banale scivolata.

Moto3: Gara di gruppo come al solito per la classe leggera, molto in forma le Honda sui lunghi curvoni e stavolta poche cadute. Bezzecchi le tenta tutte e sembra riuscire a regegre l’urto fino a 5 giri dalla fine quando Martin ribattezzato “Martinator” esce dalle peste e guadagna abbastanza spazio per garantirsi la Vittoria ed il Titolo Mondiale. Bezzecchi invischiato nel gruppone arriverà 5° sul Podio col vincitore i due Italiani Dalla Porta e Bastianini del Team Leopard.

Moto2: Punti pesantissimi in gioco oggi a Sepang, Luca Marini a postissimo sin dalle prime prove detta legge e domina la Gara vincendo di prepotenza nonostante la furiosa rincorsa di Oliveira, Pecco Bagnaia va in modalità “Controllo” e tiene dietro il Lusitano per metà della corsa poi, visto che Marini era ben saldo al comando, lo lascia andare tenendolo comunque nel mirino fino all’ultimo. Pasini anche lui grande amico sia di Marini che di Bagnaia si mette dietro Pecco e non lo disturba mai per tutto il tempo.

Si arriva così al traguado con Marini ( fratello di Valentino Rossi) in prima posizione, Oliveira secondo e Bagnaia Terzo ma col Mondiale in tasca.

Il Bambino di 6 snni che ho conosciuto in un pistino Torinese un po di tempo fa e che guardava me e gli altri Piloti girare in pista……oggi è Campione del Mondo, tra qualche giorno proverà la Ducati MotoGp ed avrà un futuro radioso, io sarò sempre qui a scriverne le gesta ed a veder scendere qualche lacrima.

MotoGp: Parte come un razzo Valentino Rossi dalla seconda posizione imprimendo da subito un passo insostenibile per tutti tranne che per Marquez.

Fino a 4 giri dalla fine nulla cambia, addirittura sembra che la distruzione delle gomme penalizzi più Marquez che Rossi ma purtroppo alla curva 1 Vale anticipa di un millesimo di secondo l’apertura del gas, forse galvanizzato dalla Voglia di ritrovare una meritata Vittoria invece il posteriore se ne va e la Yamaha scivola fuori pista, rientrerà per onor di firma arrivando a 58 secondi dal vincitore…(SIC).

Malissimo le Ducati mai in corsa con Piro scivolato, ottima la Suzuki che porta Rins secondo davanti a Zarco anche lui sulle tele.

Teatrino del Pilota locale Syarin che arrivando 10° è come avesse vinto il mondiale, immagini d’altri tempi.

STEFANO ROLI.

Foto Wikipedia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...