Atletica/Podismo, la corrida di S.Geminiano

Nzikwinkunda vince all’esordio


In un percorso accorciato di circa 400 metri a causa del ghiaccio, che ha reso impraticabile il sottopasso pedonale della tangenziale nei pressi del cinema Raffaello, ad imporsi nella combattuta gara maschile è stato il burundiano, in forza all’Atletica Casone Noceto, Onesphore Nzikwinkunda. L’atleta, tra i favoritissimi della vigilia, ha subito fatto selezione assieme al ruandese Primien Manirafasha, terzo nel 2018, e a Lorenzo Dini. Questo è stato anche l’ordine d’arrivo finale, che vede così il ritorno sul podio di un italiano che mancava da diverso tempo. Dini, atleta della Fiamme Gialle, è da qualche tempo seguito da Stefano Baldini, ultimo vincitore italiano della manifestazione nel lontano 1995, e si è trasferito assieme al fratello in Emilia per allenarsi proprio al Campo Comunale di Modena. Primo atleta modenese, invece, è Riccardo Tamassia, giunto decimo a tre minuti dal vincitore.

La carica dei non competitivi
Ma la Corrida non è solo una sfida fra atleti competitivi. A riscaldare una giornata iniziata con il sole e poi mutata in un clima tipicamente invernale ci hanno pensato i circa 4000 modenesi che hanno animato prima le strade del centro storico e poi il percorso che portava fino a Cognento e ritorno. Tante anche le famiglie ed i bambini che hanno preso parte alla Mini Corrida sui tre chilometri, per un fiume in piena di persone che ha affollato per quasi due ore la zona d’arrivo posta all’interno del Parco Novi Sad.

Foto Wikipedia.

U.S Sassuolo, si avvicina la sfida del Marassi, intanto Dell’Orco passa all’Empoli

Si avvicina la partita di domenica del Marassi contro il Genoa, squadra sempre ostica in casa, ma il Sassuolo vuole continuare il trend positivo e come ogni partita lotterà per i tre punti.

Oggi pomeriggio partitella in famiglia con la Berretti, differenziato per Magnanelli, Marlon, Odgaard e Sernicola. Domani pomeridiano a porte chiuse.

Per quanto riguarda il mercato il Sassuolo è riuscito a trattenere Sensi e Duncan, richiestissimi dalle big, oggi invece è stato ceduto Dell’Orco all’Empoli, difensore classe 94 in prestito con obbligo di riscatto.

In entrata tanti giovanissimi, che probabilmente si alleneranno con la Primavera, Sassuolo sempre attento al settore giovanile, una miniera d’oro per la società neroverde.

Foto Wikipedia.

Carpi F.C mercato invernale concluso, quanti colpi sia in entrata che in uscita, bravo Carpi !

Anche le ultime ore sono state frenetiche per il mercato dei biancorossi, oggi tante uscite e tante entrate.

Ultime entrate Michal Marcjanik e Luca Rizzo, in uscita invece Van der Hejiden, Venturi e Fracatore.

Analizziamo gli acquisti; Marcjanik è un difensore centrale polacco classe 94 in arrivo dall’Empoli società attenta sempre al settore giovanile. E’il classico difensore roccioso che potrebbe far coppia con Kresic e fare esperienza in serie B.

Altro colpo in entrata Luca Rizzo, centrocampista classe 92 che ha una buona esperienza, conosciuto già in Emilia per la stagione 2013/14 passata al Modena, ha giocato anche alla Sampdoria, al Bologna e al Foggia.

In uscita invece come scritto Van der Hejiden mai ambientato a Carpi, Venturi e Frascatore. Si conclude così la sessione di calcio mercato invernale, il Carpi si è messo parecchio, da qua a giugno zero scuse, parla il campo, cercando con i nuovi innesti e il blocco degli storici, di ottenere una salvezza diretta.

Foto Wikipedia.

Modena Volley, Zaksa-Modena 3-1 si complica il cammino europeo per i gialli

Non ci voleva, è una sconfitta che non ci voleva; si sapeva che lo Zaksa di coach Gardini in casa era una macchina quasi perfetta, ma perdere così dopo aver vinto il primo set 25-22 fa male. Brutta prova di Zaytsev.

Formazione tipo per Modena Christenson, Zaytsev, Urnaut, Bednorz, Anzani, Holt e Rossini. Anche Urnaut impreciso a tratti, bene Anzani più di Holt e Rossini in difficoltà. Bednorz sempre in crescita ci teneva a giocare bene nel suo paese e ha fatto una buona prova, ma non è bastato.

E’ finita 3-1 terzo set 26–24 e quarto 25-22 per lo Zaksa. Per i polacchi ottima prova di Koczamarek macchina da punti ben giostrata dal palleggiatore francese Toniutti ispirato. A coach Gardini è mancato De Roo, indisponibile, ma i suoi compagni hanno saputo gestire al meglio la sua mancanza.

Per Modena molti errori a servizio, Urnaut troppo a fasi alterne, o gioca molto bene o molto male, Zaytsev molti punti ma manca il brio. Da segnalare nel primo set tre ace di fila del nove gialloblu.

Ingressi di Pinali che convince sempre, e Keemink, molto male.

Ora si deve riflettere sugli errori commessi, girone è complicato ma non impossibile, testa alla gara di domenica con Perugia in un Pala Panini sold out.

Foto add. stampa Modena.

U.S Sassuolo, l’arbitro di Genoa-Sassuolo è il signor. Manganiello di Pinerolo

Domenica alle 15:00 si gioca Genoa-Sassuolo allo Stadio Marassi di Genoa. Avversario tosto, in casa il Genoa è sempre una squadra insidiosa. La giornata è la ventidue in campionato e Sassuolo per chiudere il prima possibile la pratica salvezza vuole tornare a casa con il risultato.

L’arbitro della gara è il signor. Manganiello di Pinerolo. Costanzo e Rossi gli assistenti. Volpi di Arezzo il quarto ufficiale. Abissi e Tonolini alla VAR.

Foto Wikipedia.

Carpi F.C, l’arbitro di Carpi-Verona è il signor. Ros di Pordenone

Si gioca sabato due febbraio alle ore 15:00 al Cabassi Carpi-Verona. Non è proprio una partita semplicissima per i biancorossi, che come sempre a prescindere il risultato onorano l’impegno.

Si gioca di fatto la ventiduesima giornata e l’arbitro della gara è il signor. Ros di Pordenone. Assistenti Davide di Imperiale di Genova e Giuseppe Macccadino di Pesaro. Maggioni di Lecco quarto ufficiale.

Foto Wikipedia.

Carpi F.C, ultime trattive del mercato di riparazione

Mancano poche ore alla fine del mercato di riparazione del campionato 2018/19, e il Carpi è come sempre attivissimo in entrata e in uscita, con occhio al portafoglio.

Saluta Carpi Alessandro Ligi, difensore classe 89 con discreta esperienza in squadre importanti come Cesena, Avellino e Crotone, diversi anni con la maglia biancorossa. Alessandro lascia Carpi per andare allo Spezia, prestito con diritto di riscatto.

Un altro giocatore che se ne va è Mbaye, centrocampista centrale classe 95 senegalese, di proprietà del Chievo ceduto alla Cremonese sempre in serie B.

Non solo cessioni anche due acquisti per la società biancorossa, Mustacchio e Cissè. Il primo, Mattia è un attaccante classe 89, in arrivo dal Perugia arriva al Carpi fino a giugno. Il giocatore ha esperienza con le maglie di Varese, Vicenza e Ascoli, un buon c.v

Cissè invece è un attaccante classe 88 è della Guinea, viene dal Verona, che giocherà contro il Carpi proprio questo sabato, e ha giocato con Benevento, Bari, Albinoleffe, partendo dall’Atalanta nel 2006/07.

In attesa di altri colpi nelle ultimissime ore di mercato il Carpi prepara al meglio la sfida con il Verona, gara non semplice, ma non impossibile !

Foto sito Carpi.

U.S Sassuolo, acquistato un giovane difensore turco : Demiral !

Si sta per chiudere il mercato di riparazione, e il Sassuolo come suo solito si è mosso in maniera efficiente, acquisti mirati, giovani e cessioni o prestiti per dare maggior continuità a chi ha trovato poco spazio.

Addio eclatante di Kevin Prince Boateng passato al Barca, occasione imperdibile. Per ora i pezzi pregiati stanno ancora al Sassuolo come Duncan e Sensi richiestissimi dalle big di serie A.

L’obbiettivo numero uno del Sassuolo rimane la salvezza da raggiungere il prima possibile, campionato finora molto positivo.

Acquisto delle ultime ore è quello del difensore turco Demiral classe 98 alto e roccioso, che può tornare utile a De Zerbi, visti qualche infortunio di troppo nel reparto difensivo.

Merih Demiral è cresciuto nel Fenerbace ha giocato anche in Portogallo, arriva in neroverde in prestito con obbligo di riscatto all’ Alanyaspor.

Benvenuto a Sassuolo Merih !

Foto sito Sassuolo.

Modena Volley, Zaksa-Modena oggi alle 18:00 le probabili formazioni

Champions League, si gioca il quarto turno di Champions, in data trentuno gennaio, in casa dello Zaksa ( Polonia ) alle ore 18:00. Modena ha perso la prima 3-0 in casa della Lube, e ha vinto le restanti due partite al Pala Panini con lo Zaksa e con il Karlovarsko entrambe da tre punti Modena nel girone è seconda a quota sei punti a meno tre dalla Lube prima, e il tredici febbraio al Pala Panini ci sarà l’euro-derby che deciderà probabilmente le sorti del girone. La compagine polacca  nel suo campionato è primissima a quota quarantuno, la seconda a trentadue. L’avversario gialloblu è una squadra molto giovane e competitiva, giocare in Polonia non è mai semplice. Modena faticherà non poco per portare a casa i tre punti, in un periodo molto impegnativo, con le Final di Coppa Italia alle porte e qualche infortunio di troppo. L’arbitro della gara è il signor. Makowski.

Ecco le probabili formazioni .

Kozle : 6)  Toniutti, Kaczamarek, Sliwka, 3) Szymura, 10)  Bienek, 9) Wisnieski, 1)  Zatorski. All. Gardini.

Modena : Christenson, Zaytsev, Urnaut, Bednorz, Anzani, Holt, Rossini. All. Velasco.

Foto add. stampa Modena.