U.S Sassuolo, risultati e classifica 23° giornata

Risultati :

Lazio-Empoli 1-0 ; Chievo-Roma 0-3 ; Fiorentina-Napoli 0-0 ; Parma-Inter 0-1 ; Bologna-Genoa 1-1 ; Sampdoria-Frosinone 0-1 ; Atalanta-Spal 2-1 ; Torino-Udinese 1-0 ; Sassuolo-Juve 0-3 ; Milan-Cagliari 3-0

Classifica :

Juve 63 ; Napoli 52 ; Inter 43 ; Milan 39 ; Atalanta, Roma, Lazio 38 ; Torino 34 ; Sampdoria 33 ; Fiorentina 32 ; Sassuolo 30 ; Parma 29 ; Genoa 25 ; Spal 22 ; Cagliari 21 ; Udinese 19 ; Bologna, Empoli 18 ; Frosinone 16 ; Chievo 9

Foto Wikipedia.

Poteva finire diversamente.

Con i SE non si vincono le partite e questa sera l’abbiamo capito con certezza.

SE Consigli iniziasse a rilanciare la palla senza giocarla corta.

SE Djuricic avesse utilizzato il pallonetto davanti al portiere.

SE inziassimo a far provare Scamacca e non utilizzare Babacar..

Questa partita poteva finire diversamente, il risultato non fa fede ad una partita che il Sassuolo ha giocato molto bene, soprattutto nella prima parte del primo tempo.

Non puoi concedere peró all’avversario, soprattutto se l’avversario è la Juventus.

Peccato, le partite da vincere come sempre sono altre, peró qualche piccola soddisfazione oggi si poteva avere.

Un complimenti alla società per l’organizzazione con bandiere, tamburi ecc bisogna che i tifosi si sveglino e ricomincino a frequentare e tifare (gruppi organizzati dove siete? Abbiamo bisogno di voi).

Ora in coda per uscire da Reggio, pensando che mai nella vita avresti pensato di vedere Ronaldo al Mapei marcato da Lirola e Rogerio.

Atletica, un po’ di gare in breve

Ancona, Ferrari di bronzo

Giornata entusiasmante e gara con elevatissimi contenuti tecnici quella sui 60 metri ad ostacoli ai campionati italiani Indoor Allievi che si sono disputati ad Ancona. Dalle batterie del mattino fino alla finale del pomeriggio, passando per le semifinali, è stata una sfida intensa fra Veronica Besana, laureatasi campionessa italiana, Larissa Iapichino, talento in erba e figlia di Fiona May, e la nostra Sandra Milena Ferrari. Per la portacolori gialloblu alla fine arriva un terzo posto ed il primato personale con 8.48, un risultato di prestigio considerando anche che la Ferrari è al primo anno in categoria. Si ferma, invece, in batteria la corsa dell’altra modenese, Ludovica Di Bitonto, ed anche quella di Ethan Mazzanti al maschile. Dieci nel complesso erano gli atleti geminiani in gara nella due giorni, tra i risultati migliori quello di Marlon Bettuzzi sugli 800 metri chiusi al settimo posto complessivo con il crono di 2:03.53. Più complicata la prova per Francesca Vercalli sulla medesima distanza ed anche quella dei velocisti Riccardo Valentini e Alessandra Morandi, che non sono riusciti a superare le batterie.


Spostandoci ai salti buon sesto posto per Giulia Cassanelli nell’asta, mentre nel triplo maschile Francesco Ferrari avvicina il proprio personale saltando 13.12 e chiude diciassettesimo a pochi centimetri da diversi atleti che lo hanno preceduto. Nell top ten della propria specialità anche Lucy Eseosa Omovbe, settima nel lancio del peso grazie alla misura di 12.50 raggiunta all’ultimo lancio.

Fattori e Romani campionesse regionali assolute

Due giorni di gare anche a Parma per assegnare i titoli regionali Indoor assoluti. Tripletta geminiana sui 50 metri femminili con Laura Fattori campionessa, per il terzo anno consecutivo, davanti a Federica Giannotti e Leonice Germini. In campo maschile il miglior gialloblu è Matteo Ansaloni, ai piedi del podio nella gara vinta dal fuori classifica, essendo di Pisa, Delmas Obou. Terzo un altro modenese, Matteo Corradini, nella Finale 2. Buon salto di 10.10 metri, invece, per la giovane allieva Martina Berni nella gara di triplo. Sempre in tema di salti secondo titolo regionale dopo quello Juniores per Nicole Romani che salta 1.71 nell’alto e chiude alla pari della fuori classifica Erica Marchetti della Bracco Atletica. Settima assoluta e miglior gialloblu nel lungo la Junior Bianca Mantovani con la misura di 5.27. Al maschile argento per Paolo Pavel Solieri nell’asta grazie ai 4 metri saltati al primo tentativo, mentre non trova la misura di 3.40 il classe 1945 Arrigo Ghi.

CdS campestre, Juniores campioni regionali al maschile e femminile

In mattinata a Castellarano è andata in scena anche la seconda prova valida per i Campionati di Società di corsa campestre a livello regionale. Come successo a fine gennaio nella gara inaugurale di Cesena i portacolori gialloblu si sono messi in luce in maniera particolare nella categoria Juniores, conquistando il successo di squadra sia tra i maschi che tra le femmine ed anche il successo individuale con Davide Rossi e Martina Cornia. In particolare in campo femminile da segnalare sette atlete nelle prime nove posizioni. Salendo alla categoria Senior è Maria Chiara Cascavilla ad imporsi nella prova femminile sui 6 chilometri, mentre tra i maschi sui 10 chilometri il migliore è Gianmarco Accardo che chiude sedicesimo. Per quanto riguarda le classifiche di società, invece, le donne sono terze a due soli punti da Forlì e a trentasei dalla Calcestruzzi Corradini, mentre noni sono gli uomini con 420 punti. Queste sono anche le classifiche definitive per queste categorie pertanto la Fratellanza 1874 è campione regionale in entrambe le categorie Junior. Terzo e quarto posto di società sono poi i piazzamenti della graduatoria dedicata ai Master dove si sono messi in luce Maurizio Gentile, terzo tra gli SM 50, Alessandro Bianchi, quinto tra gli SM45, Rossella Corradini, terza tra le SF55, e Solmi Renata, a sua volta sull’ultimo gradino del podio nelle SF65. Scendendo tra le più giovani, infine, la Fratellanza si conferma al secondo posto di società tra le Cadette dopo una gara dove la migliore è Tiziana Anobile, sesta al traguardo. Non valida per le classifiche, invece, la gara degli Allievi vinta dalla nostra Francesca Badiali al femminile. Quarto, invece, il miglior portacolori geminiano al maschile ovvero Gian Marco Ronchetti. Ultima prova in programma fra due settimane a Correggio.

Foto pagina FB Fratellenza.

Modena F.C, risultati e classifica 23° giornata

Risultati :

Adrense-Voghera 4-0 ; Calvina-Fanfulla 1-1 ; Fiorenzuola-Classe 4-0 ; Lentiggione-Reggiana 2-2 ; Modena-Zola 2-0 ; Pavia-Crema 1-1 ; Pergolettese-Carpaneto 4-1 ; San Marino-Mezzolara 0-0 ; Sasso Marconi-Ciliverghe 1-0

La classifica :

Pergolettese 53 ; Modena 49 ; Reggiana 42 ; Fanfulla 39 ; Fiorenzuola 38 ; Carpaneto, Crema 35 ; Adrense 31 ; Pavia 27 ; Mezzolara, Sasso Marconi 25 ; San Marino, Lentigione 24 ; Ciliverghe 23 ; Calvina 22 ; Zola 21 ; Classe 18 ; Voghera 18.

Foto pagina FB Modena.

Modena F.C, Modena-Zola le pagelle dei gialloblu

Modena 6,5

Piras 6, Dierna 6,5, Perna 6,5, Gozzi 6,5, Cortinovis 6,5, Loviso 6,5, Calamai 6,5, Messori 6, Falanelli 5,5, Ferrario 6,5, Sansovini 7.

All. Bollini 6,5

Sostituzioni :

Sansovini-Bellini ( Bellini 6)

Messori-Rabiu ( Rabiu 6 )

Calamai-Letizia ( Letizia 6 )

Loviso-Papo ( Papo s.v )

Ferrario-Ferretti ( Ferretti s.v )

Foto pagina FB Modena

Modena F.C Modena-Zola 2-0, Ferrario e Sansovini stendono la squadra di mr. Notari

I gialli partono forte sin dall’inizio, con alcune novità in formazione per il Modena : Falanelli in attacco, Loviso torna in regia, difesa con Gozzi e Perna, Piras in porta. La curva incita a gran voce per tutta la partita, occasione nei primi minuti con Messori, ma nessun pericolo per Melillo. Per il Modena propositivi Sansovini e Ferrario, al dodicesimo il numero undici innesca il bomber gialloblu 1-0 e il Braglia gioisce. La partita procede, Modena controlla e lo  Zola di Notari è poco pericoloso; Ferrario in due occasioni si divora il goal. Al quarantunesimo ci pensa Sansovini, oggi molto ispirato. Un minuto di recupero e 2-0 Modena a fine primo tempo tutto liscio. Nessun cambio nell’intervallo, Modena nella ripresa controlla, un po’ di nervosismo in campo. Al settimo del secondo tempo espulso Falanelli per doppio giallo la Curva comunque  lo applaude. Girandola di cambi da ambo le parti, Bellini, Rabiu, Letizia,, qeust’ultimo in palla. Spazio nel finale anche per Papo e Ferretti. Goal annullato al Modena su punizione di Loviso, tra le proteste. Cinque minuti di recupero e tre punti portati a casa.

Foto dal vivo.

Modena F.C, Modena-Zola le probabili formazioni

Dieci febbraio, si gioca la ventitreesima giornata di serie d allo Stadio Braglia Modena-Zola e i canarini devono vincere per riacciuffare la Pergolettese. La società di Crema è al momento prima in classifica a più quattro dai canarini, mentre la Reggiana è a meno quattro. Il Modena sta attraversando un momento difficile, deve approfittare delle gare in casa di fare sempre bottino pieno, cercando di trovare la retta via anche lontano dalle mura amiche. Con Bollini non è cambiato molto rispetto ad Apolloni, ma la squadra deve pensare al campo e a vincere. L’avversario di oggi è lo Zola, terz’ultimo in classifica, in difficoltà ha scelto come tecnico Notari, conosciuto in città per avere allenato le giovanili del Modena. L’arbitro della gara è il signor. Catanoso Luigi.

Ecco le probabili formazioni .

Modena : Dieye,  Bellini, Perna, Gozzi, Cortinovis, Papo, Calamai, Rabiu, Montella, Ferrario, Sansovini. All. Bollini.

Zola : Melillo, Fiore, Moi,  Cestaro, Gabrielli, Galanti, Scalini, Marchetti, Caputo, Ferri, Caprioni. All. Notari.

Foto add. stampa Modena

U.S Sassuolo, Sassuolo-Juve le probabili formazioni

Ventitreesima giornata di serie A, si gioca di domenica dieci febbraio alle ore 18:00, Sassuolo-Juve in un Mapei sold out. Roberto De Zerbi carico a mille, come ogni partita prepara i suoi al risultato pieno, a prescindere dall’avversario, e anche domenica cercherà di fare uno sgambetto alla Juve di Cr7, la star del campionato. L’ultima giornata il Sassuolo ha pareggiato giocando molto bene in casa del Genoa, mentre la Juve ha pareggiato a Torino contro uno spumeggiante Parma, sorpresa del campionato. L’arbitro della gara il signor. Mazzoleni di Bergamo.

Ecco le probabili formazioni.

Sassuolo : Consigli, Lirola, Ferrari, Peluso, Rogerio, Sensi, Magnanelli, Locatelli, Berardi, Babacar, Djuricic. All. De Zerbi

Juve : Szczesny, De Sciglio, Caceres, Rugani, Alex Sandro, Bentacour, Pjanic, Matuidi, Dybala, Mandzukic, Ronaldo All. Allegri.

Foto sito Sassuolo.