Si chiude un periodo intenso in questo weekend ad Ancona, dove settimana dopo settimana si sono affrontati i migliori atleti di ogni categoria nei vari meeting che mettevano in palio i titoli italiani Indoor. Da oggi e fino a domenica saranno protagonisti i Master e, come per ogni categoria giovanile o assoluta, non poteva mancare una nutrita presenza di casa Fratellanza.

Giuliana Gherardi apre la rassegna con un argento

Ad aprire le danze per quanto riguarda la pattuglia gialloblu è stata in mattinata Giuliana Gherardi, l’atleta che nel 2018 ha conquistato il maggior numero di titoli nazionali per la Fratellanza con cinque affermazioni complessive. Per lei subito un argento grazie al secondo posto nel lancio del peso, categoria SF70, in una gara che l’ha vista lanciare a 6.52 metri di distanza. La giornata è poi proseguita con altri due portacolori geminiani sui 3000 metri: si tratta di Marco Moracas nella categoria SM55 e Lucia Pansardi nella SF40.

Folta rappresentanza nel sabato e domenica di gare

Ben più numerosa la rappresentanza di atleti modenesi nelle giornate di domani e domenica. Tra gli atleti che hanno conquistato negli ultimi dodici mesi risultati di prestigio c’è da osservare con un occhio di riguardo le prestazioni di Arrigo Ghi, in gara tra gli SM70 nel salto con l’asta e nel triplo. Tarcisio Venturi si presenterà, invece, al via della gara di lancio del peso tra gli SM65, mentre Daniela Parenti è pronta ad un ruolo importante nell’asta SF50 oltre a gareggiare anche sui sessanta metri piani. Sempre rimanendo sulle gare in pista ci sarà Alessandro Bianchi, SM45, sugli 800 metri e sulla medesima distanza al femminile, ma anche sui 400, 200 e in staffetta Paola Bassano, SF40. Un protagonista atteso anche nella marcia, si tratta dell’SM40 Samuele Calò sui 3000 metri marcia. La velocità vedrà invece protagonista Rita De Cesaris, mentre tra le SF45 grande attenzione alle performance di Roberta Sara Colombo sui 60 ostacoli, salto in lungo e salto triplo. Fratellanza che, infine, ripone interessanti aspettative anche per quanto riguarda le staffette.

Titoli individuali e di squadra

La tre giorni di gare assegnerà i titoli individuali in tutte le categorie, dai maschi e femmine over 35 in avanti, ma anche i titoli a squadre. Come per le finali Outdoor disputate pochi mesi fa proprio a Modena, il sistema di punteggi prevede che vengano sommate per ogni società le dodici migliori prestazioni, una per ogni tipologia di gara, a prescindere dall’età. Ogni categoria, infatti, prevede un parametro che trasformerà in un determinato punteggio la prestazione di ogni atleta in competizione.

Foto pagina FB Fratellanza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...