A2: grazie al bel successo interno per 4-1 su Castelgoffredo, la Widiba ha riconquistato la vetta del girone. Un successo della squadra, dato che tutti sono andati a segno: capitan Sinigaglia due volte, Matteo Gualdi, ancora imbattuto nel girone di ritorno, e Federico Bacchelli, autore di una rimonta da cardiopalma contro Bressan. Nel frattempo, i “cugini” di Reggio Emilia hanno battuto a sorpresa la capolista Genova, consentendo il sorpasso da parte dei rossoneri e Torino, con una situazione al vertice alquanto complicata, che vede adesso quattro squadre in due punti a contendersi il primato ed il prossimo turno, ad inizio aprile, vedrà proprio la Widiba di fronte ai liguri (che devono comunque recuperare una partita).

B1: dopo tre successi consecutivi, la Zerosystem si è dovuta arrendere, in casa, al cospetto di Novara, prima della classe, per 5-2, non senza qualche rimpianto per un paio di match sfuggiti di un soffio a Lorenzo Guercio e Tommy Seidenari, dopo la bella prestazione, in partenza, di capitan Vai contro il fuoriclasse egiziano Kalem.

B2: nulla ha potuto la Cast Group, che in formazione ampiamente rimaneggiata ha incassato un sonoro 5-1 casalingo da Castelgoffredo, punto della bandiera di Matteo Pecchi e retrocessione ad un passo.

C1: la Metalparma non ha saputo capitalizzare la memorabile tripletta di Marco Roncaccioli contro Prato, terza in classifica, per un 5-4 che ha lasciato molto amaro in bocca, un solo punto di Vittorio Mirabella, a secco Marco Piacente e situazione di classifica sempre più delicata.

La Keratrans ha interrotto la sua lunga striscia positiva nel derby contro Reggio Emilia che si è imposta per 5-3: due punti di Michele Mirabella, uno di Daniele Rossi, al palo Lorenzo Cammarano, che peraltro ha perso i rispettivi incontri al foto finish.

C2: la Bper, grazie al successo per 5-2 a Piacenza, torna a respirare aria di play off: ancora una tripletta per Giancarlo Patera, un punto per Tiziano Bacchelli e primo centro stagionale per Carlo Presta.

D1: confermano la seconda piazza nei rispettivi gironi, anche se in coabitazione, le formazioni di D1. La Pfm grazie al successo per 5-2 nel derby contro Carpi (tre centri Stefano Varisco, due Fabio Benatti, in bianco capitan Liambo); l’Alfa Auto grazie al 5-0 rifilato a Rimini (doppia di Maurizio Piccinini e Johnny Contreras e un punto anche per Riccardo Franchini).

D2: raggiunto il secondo posto in classifica dopo il cappotto per 5-0 nel derby contro la Cdr Taccini, con due centri per Cammarano Francesco e Michele Maiellano e uno per Giuseppe Sturiale.

D3: i rossoneri hanno perso per 5-1 a Parma, punto della bandiera di capitan Tioli, a vuoto Kevin Iacono e Michele Corradi.

Foto Wikipedia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...