Ping Pong, 5° giornata di ritorno

A2: Lo scontro al vertice per incoronare la candidata alla promozione nella massima serie si è risolto a favore della formazione di Genova. Alla Widiba, non sono bastate le mura amiche e un super Marco Sinigaglia, autore di una memorabile doppietta, per avere ragione dei liguri, i quali, imponendosi per 4-2, diventano gli indiziati assoluti per la vittoria finale del girone, mentre i rossoneri sono scivolati adesso al terzo posto, superati anche da Torino. A secco, purtroppo, Federico Bacchelli e, stranamente, Matteo Gualdi, ma occorre considerare il valore assoluto degli avversari.

B1: sconfitta interna anche per la Zerosystem, anche se il 5-3 rimediato con Brescia non sposta gli equilibri in classifica essendo oramai matematica la salvezza. Due punti per Tommy Seidenari, uno per Lorenzo Guercio, a vuoto Alessandro Bisi.

B2: retrocessione certa, per la Cast Group, che, falcidiata dagli infortuni, ha perso anche col fanalino di coda Chiavari per 5-3, non sono stati sufficienti, difatti, i due punti di Matteo Pecchi e quello di capitan Liambo, data l’indisponibilità di Mundo e Casini.

C1: importante successo per 5-1, contro Chiavari, della Metalparma, che mantiene così vivo un ultimo lumicino di speranza in ottica salvezza. Solito en plein di Marco Roncaccioli, prima doppia stagionale per Marco Piacente e un punticino anche per Vittorio Mirabella. La Keratrans ha incassato invece un prevedibile 5-2 in casa della capolista Verona, ancora imbattuta in campionato: punti della bandiera messi a segno solo da Michele Mirabella, stranamente al palo, invece, Lorenzo Cammarano e Daniele Rossi.

C2: dopo la sconfitta a Cortemaggiore per 5-3 nello scontro diretto, la Bper ha visto sfumare in modo definitivo la possibilità di agguantare i play off; due centri per Giancarlo Patera, uno per Tiziano Bacchelli, in bianco invece Carlo Presta.

D1: entrambe vittoriose, al foto finish, le formazioni villadoriane di D1 ed entrambe ancora in corsa per gli spareggi promozione. La Pfm ha vinto per 5-4 a Cadelbosco con una gran tripletta di Stefano Varisco, cui si sono aggiunti i punti di Fabio Benatti e Rino Liambo. L’Alfa Auto ha avuto invece ragione per 5-4 di Ferrara, contro cui hanno timbrato due volte Johnny Contreras e Riccardo Franchini e una volta Marco Sanfilippo.

D2: bel successo per i rossoneri contro Cadelbosco, con un 5-2 che lascia ancora aperte le porte per i play off. Due punti per Michele Maiellano e Francesco Cammarano e uno per Giuseppe Sturiale.

D3: orfana di capitan Tioli, la squadra ha perso per 5-1 contro Reggio Emilia, punto della bandiera di Michele Corradi, a secco Kevin Iacono e Davide Monari.

Foto Wikipedia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...