Lewis Hamilton è stato il più veloce nella FP2 registrando il miglior tempo in 1.23.246 seguito da Valtteri Bottas a+0.222, e Max Verstappen a+0.416. Ben figura il compagno di scuderia Sergio Perez, autore del quarto tempo. Molto competitive le Alfa Romeo Sauber sesta con Kubica, seguito da un formidabile Antonio Giovinazzi, autore del settimo miglior crono.

Stecca ancora la Ferrari: Charles Leclerc è undicesimo, mentre il suo compagno Carlos Sainz è stato protagonista di un violento incidente alla Variante Ascari, per fortuna senza conseguenze, ma con parecchi danni alla parte anteriore della sua monoposto. 

Analizzando poi il passo gara, la Mercedes sembra nettamente la favorita per la vittoria nella Sprint Race Qualifyng, e anche per la gara di domani. Vietato chiaramente sottovalutare la Red Bull, unico team a giocarsela con la scuderia di Brackley. Equilibrio infine nel duetto Ferrari-Mclaren.

I tempi che abbiamo visto nella sessione di questa mattina, inerenti alle simulazioni dei long-run non potranno essere tanto veritieri, in attesa della Sprint Qualifyng Race.

A cura di Stefano Penner