Atletica, on the road

Fine settimana con alti e bassi per gli atleti di casa Fratellanza in maglia gialloblù o in forza ai gruppi sportivi militari. Simone Colombini detta legge tra gli italiani al Giro dei Tre Monti di Imola, mentre Christine Santi è tra le protagoniste a Giussano. Giornata no, invece, per Alessandro Giacobazzi che non ha concluso la prova ai campionati italiani di mezza maratona in Sicilia.

Colombini a Imola


Ad Imola la gara su strada ha visto il pavullese Simone Colombini chiudere come terzo assoluto e primo tra gli italiani. La prova di 15,300 chilometri era composta di una prima parte in salita per raggiungere la cima della collina, e i restanti chilometri in discesa. La gara ha visto i due africani presenti nella starting-list partire ad un ritmo davvero sostenuto, ritmo successivamente calato nella parte in salita, dove Colombini ha riattaccato il gruppo di testa. La discesa ripida ha però visto il portacolori della Fratellanza mettere in prima fila la prudenza, lasciandosi sfilare per poi chiudere terzo la gara.

Santi a Giussano


Christine Santi a Giussano, nei pressi di Milano, ha ben figurato nei 9,800 chilometri su strada. Il percorso si destreggiava su un giro di circa tre chilometri da ripetere 3 volte, e il gruppo delle partenti era al livello di un campionato italiano su strada. La Santi ha militato nel gruppo di testa; gara a ritmi regolari, una buona progressione, che l’ha vista cambiare andatura sul finale : quinto posto alle spalle di Martina Merlo, Silvia Soggiorni, Anna Spagnoli e Ludovica Cavalli. La Santi, soldatessa ex portacolori della Fratellanza, ha quindi portato a termine una buona gara in vista degli appuntamenti futuri.

Giacobazzi giornata no


Lo specialista delle lunghe distanze Alessandro Giacobazzi ha dovuto fare i conti con una delle giornate che ogni atleta vorrebbe eliminare dal suo storico. Il pavullese ai campionati italiani di mezza maratona, infatti, ha dovuto fermarsi a metà gara. L’appuntamento per lui sarà a fine novembre dove tornerà a correre la maratona.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Atletica, il programma del week end

Terminata la stagione in pista, non c’è un attimo di sosta nel calendario dell’atletica italiana. A farla da padrone sono le gare su strada, ed in questo weekend spiccano i campionati italiani di mezza maratona, in programma domenica a Palermo. A sfidarsi gli specialisti della distanza nelle categorie Juniores, Promesse e Assoluti sia al maschile che al femminile. A difendere i colori modenesi in gara Alessandro Giacobazzi, approdato ormai da un anno dalla Fratellanza al gruppo sportivo militare dell’ Aereonautica. Per il pavullese, nella categoria assoluta dal 2009, sarà una sfida complicata, contro i grandi interpreti di questa specialità a partire dal campione in carica Ahmed El Mazoury dell’Atletica Casone Noceto. Inoltre il programma prevede il via della gara femminile alle ore 9.30, mentre alle 9.35 partirà il gruppo dei migliori uomini. Un unico giro su terreno pianeggiante, ad eccezione di un paio di ascese fino alla quota massima di 80 metri che gli atleti dovranno affrontare nella prima parte di gara.

Le altre gare su strada

Folto come sempre il programma di gare su strada su tutto il territorio italiano, ma pochi gli atleti giallo blu, che gareggeranno. Ancora una volta vedremo testare la gamba su una distanza superiore rispetto alla scorsa settimana, Simone Colombini. Il mezzofondista, rientrato proprio pochi giorni fa in maglia Fratellanza, affronterà domenica il 51° Giro dei Tre Monti, una gara della lunghezza di 15.3 chilometri ormai storica in quel di Imola. La gara prenderà il via e si concluderà all ’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Domani l’ora della portacolori dell’Esercito Christine Santi a Giussano nel 1° Memorial Sergio Pozzoli. La manifestazione, una gara sui dieci chilometri, vedrà schierate al vie diverse tra le migliori interpreti italiane e sarà sicuramente un test probante in vista dei futuri impegni.  

Fonti e foto add. stampa e pagina FB Fratellanza.

Atletica, il Trofeo delle Province si chiude con un quinto posto per Modena

Ultima domenica in pista, a far calare il sipario sulla stagione out-door è stata una parte dei piccoli atleti di casa Fratellanza. Domenica a Parma è andato in scena il Trofeo delle Province, che metteva di fronte i migliori atleti dell’ Emilia Romagna appartenenti alle categorie Ragazzi e Cadetti, nelle varie specialità. Per la squadra modenese va registrato il quinto posto finale con 136 punti, alle spalle di Bologna, Reggio Emilia, Parma e Ravenna. Per i colori giallo blu diversi i protagonisti che hanno contribuito al punteggio finale della squadra. Tra i Cadetti il miglior risultato è il quarto posto di Filippo Spaggiari, nel salto in lungo, con la misura di 5.49 metri. Tra le cadette terza Cecilia Rubino con 1.45 nel salto in alto. Scendendo di categoria Samuele Costanzini porta a casa il secondo posto nel salto in lungo con un balzo a 5.17 metri, che rappresenta anche la sua terza miglior prestazione a livello di misura. Terzo arriva invece Giorgio Ferrari nel lancio del peso con 13.23 metri trovati al primo tentativo. In campo femminile vince Sara Poletti nei 60 metri ostacoli, con il tempo di 10 secondi netti. Chiude al quarto posto Chiara Cappi nei 60 piani con il tempo di 8’’71.

Rovereto e Pettinengo, decimi Colombini e Santi

Passando alle gare su strada, stesso piazzamento per i due atleti giallo blu, in gara nel weekend. Al Giro Podistico internazionale di Rovereto un parco di mezzofondisti di livello altissimo italiano e non. Simone Colombini ha concluso il percorso di dieci chilometri complessivi, su un percorso di 1.2 da percorrere più volte, al decimo posto e quarto tra gli italiani. Per lui, al ritorno in maglia Fratellanza, dopo un anno con i colori dell ’Aereonautica. Il crono finale è di 30’41’’ al termine di una gara che lo ha visto per gran parte in solitaria dopo aver lasciato sfilare il gruppo di testa. Gara sprint per le donne a Pettinengo sulla distanza di quattro chilometri; protagonista tra le altre Christine Santi. L’atleta di casa Fratellanza, attualmente in forza al Gruppo Sportivo Esercito, ha concluso la prova a sua volta al decimo posto con il tempo di 13’18’’.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Atletica, al via la stagione su strada

Ultimo weekend di gare su pista per la stagione estiva dell’atletica e per i protagonisti della Fratellanza. Il sipario in casa gialloblu calerà domenica a Parma con il Trofeo delle Province, destinato alle categorie Ragazzi e Cadetti. Entra nel vivo, invece, la stagione delle gare su strada.

Ragazzi e Cadetti al Trofeo delle Province :

Il Trofeo delle Province andrà in scena domenica tredici ottobre al rinnovato Campo d’atletica Lauro Grossi di Parma. Dopo il fine settimana dedicato ai campionati italiani che ha visto protagonisti i gialloblu Filippo Spaggiari e Claudia Coppi. Ancora una volta i giovanissimi atleti a chiudere un’impegnativa stagione di gare, con una competizione che mette di fronte i migliori atleti delle società emiliano romagnole, divisi per rappresentative provinciali.

Cornia torna in azzurro :


In un’estate che l’ha vista protagonista con il contagocce a causa di alcuni acciacchi fisici, il nome di Martina Cornia torna in prima fila. Una delle Junior più promettenti della Fratellanza, infatti, è stata nuovamente selezionata per prendere parte ad uno stage della nazionale azzurra. Lo stage si terrà a Grosseto dal trentuno ottobre al tre novembre, riunendo novantotto tra i migliori prospetti italiani di ogni disciplina.

Senior, occhi puntati sulla strada :

A livello assoluto si accende la stagione delle gare su strada, che culminerà il prossimo fine settimana coi campionati italiani di mezza maratona in Sicilia, ai quali parteciperà anche Alessandro Giacobazzi. Pavullese portacolori dell’ Aereonautica ed ex casa Fratellanza. Questo sabato Simone Colombini invece, al ritorno coi colori della Fratellanza, dopo aver militato un anno nel C.S. Aeronautica, sarà sulla start-line del 72° giro internazionale di Rovereto. La manifestazione vedrà i corridori percorrere otto giri del tradizionale percorso di 1242 metri, che da sempre si snoda nelle vie centrali. La gara sarà di circa dieci chilometri, e come ogni anno, vedrà in partenza alcuni dei mezzofondisti più forti d’Italia. Domenica invece sarà impegnata Christine Santi dell’Esercito, ex casa Fratellanza, a Pettinengo, nel Giro Podistico internazionale.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Atletica, Italiani Cadetti in quel di Forlì !

Saranno Filippo Spaggiari e Claudia Coppi, i due atleti della Fratellanza che prenderanno parte ai campionati italiani Cadetti, in programma nel week end a Forlì. In palio sia i titoli individuali, che quelli per regioni ed i due alfieri gialloblu, scelti in una rappresentativa dell’Emilia Romagna. Tale Rappresentativa è formata in base alle vittorie nei campionati regionali e alle migliori prestazioni Assolute. Filippo Spaggiari in gara nel salto con l’asta, per dare continuità ai grandi progressi estivi, che l’hanno portato a firmare il personale di 3.80 metri. Difficile, tuttavia, competere per il titolo in una starting-list che vede ai nastri di partenza due atleti con personale oltre i quattro metri, ma nell’ asta tutto può sempre accadere. Claudia Coppi, invece, sarà in gara nelle prove multiple e più precisamente nel Pentathlon, di cui detiene da poche settimane il titolo regionale. Proprio in quest’occasione è arrivato il primato personale con 3122 punti, e chissà che i campionati italiani non possano essere occasione di ulteriore miglioramento. Le specialità su cui si articolerà la gara saranno nell’ ordine ottanta metri ostacoli, salto in alto, lancio del giavellotto, salto in lungo chiedendo con i seicento metri piani.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Atletica, Finale B Adriatica a Modena

Weekend di ottimi risultati per gli Allievi della Fratellanza impegnati nelle finali nazionali dei Campionati di Società. Le ragazze conquistano un fantastico quinto posto nella Finale A, mentre i ragazzi, nonostante tante assenze, vincono la Finale B Adriatica.

I ragazzi vincono la Finale B Adriatica a Modena :


Beffati di pochi punti nelle due giornate di qualificazione, i ragazzi hanno dovuto disputare la Finale B Adriatica, ospitata proprio al Campo Comunale di Modena, e si sono rifatti conquistando il successo finale. Un premio di consolazione che vale tanto per una compagine gialloblu, limitata in maniera consistente dagli infortuni. Ultimo quello rimediato una settimana fa ai campionati regionali, dal velocista Riccardo Valentini. La Fratellanza ha vinto, dunque, mettendo insieme 153 punti, tredici in più di Imola e diciannove in più della terza classificata ovvero la Toscana Atletica Futura. Diversi i successi ed i podi conquistati con Alessandro Pasquinucci, protagonista della vittoria nei tremila metri, e di un secondo posto nei millecinquecento, condizionati anche da un contatto con un avversario nell’ ultima curva. Due podi anche per Francesco Ferrari, secondo nell’ asta con 3.55 e terzo a pochi centimetri dal successo nel salto triplo con il nuovo personale portato a 13.66 metri. Si migliora anche Martin Justice, secondo nei cento metri in 11.29, e quarto nel lungo con un balzo a 6.27 metri di distanza. Primato personale eguagliato per la seconda volta anche da Benedetto Tincani con il salto a 1.79 metri che gli è valso il terzo posto nell’ alto. Marlon Bettuzzi, invece, ha chiuso alle spalle del vincitore gli ottocento metri in 2:00.76, mentre nel giro singolo di pista è arrivato ai piedi del podio in 52.91. Vicino ai suoi migliori tempi anche Ethan Mazzanti, quinto nei centodieci ostacoli e settimo nei quattrocento. Dalla staffetta 4×400 l’ultimo podio di giornata con Vignudelli, Pasquinucci, Van Der Pouw e Bettuzzi che hanno bloccato il cronometro sul 3:36.60 ottenendo il terzo posto. Quarti, invece, Liam Anderlini nel martello e Matteo Zigni nel giavellotto.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Atletica, il programma di un caldo week end di fine settembre

Le Finali Nazionali per la categoria allievi sono state suddivise dalla federazione nella Finale A, che vedrà sfidarsi le dodici squadre maschili e femminili più forti d’Italia, a Bergamo, tra cui la Fratellanza femminile, e in diverse Finali B. Tra le sedi di questi appuntamenti di carattere interregionale ci sarà anche Modena, dove scenderà in pista anche la formazione maschile gialloblu. Il regolamento prevede dodici punti per il primo classificato in ogni gara, undici per il secondo, e via via a scendere. A conquistare lo scudetto sarà la squadra con il maggior punteggio finale.

Bergamo per le ragazze :


Le gialloblu si presentano al weekend di gare con il sesto punteggio tra le dodici big italiane. Le favorite alla vittoria sono la Lecco Colombo, l’Atl. Vicentina e la Milardi di Rieti, ma le nostre portacolori saranno competitive in molte delle specialità in programma nella due giorni di gare. Nelle singole specialità occhi puntati sul mezzofondo con Francesca Vercalli, che scenderà in pista negli 800 e nei 1500 metri, mentre nei 3000 metri e nei 2000 metri siepi sarà Francesca Badiali a difendere gli onori di casa. Nella velocità Alessandra Morandi cercherà di primeggiare nei 200 e nei 400 metri dove vanta il sesto accredito. Nei 100 metri ostacoli Sandra Ferrari proverà a salire sul podio, lei che vanta il terzo accredito. Lo stesso intento lo avrà Ludovica Di Bitonto, che si presenterà sui 400 metri ostacoli col quarto tempo di iscrizione. Nei concorsi ci si aspetta un buon bottino di punti da Giulia Cassanelli nel salto con l’asta e da Sandra Milena Ferrari, nel salto in lungo. Nei lanci Lucy Eseosa Omovbe nel peso e Camilla Montemarano nel martello cercheranno di fare del loro meglio per portare la Fratellanza tra le migliori squadre d’Italia Under18.

Modena per i ragazzi :


Le gare sulla pista e le pedane amiche sicuramente regaleranno agli allievi gialloblu quella forza in più data dall’ essere i padroni di casa. Nella classifica generale a livello nazionale la Fratellanza maschile si trovava al quincicesimo posto. Nell’ ottica di alcuni anni fa La Fratellanza sarebbe riuscita a contendersi lo scudetto nella finale B con le seconde dodici squadre Italiane. Il nuovo sistema misto invece vedrà i nostri atleti sfidarsi con le squadre escluse dalla prima dozzina nelle italiane nella zona del Gruppo Adriatico, qualunque sia il loro punteggio in classifica finale. La Fratellanza avrà quindi la possibilità di raggiungere un buon piazzamento che risulterebbe utile ai fini della qualifica in finale A nel 2020. A caratterizzare la formazione sarà l’assenza per infortuni di alcuni atleti, come nel caso del velocista Riccardo Valentini, reduce da un ottima gara lo scorso weekend, ma anche da una caduta sull’ arrivo, che ha messo fuori uso il suo braccio precludendo quindi la sua partecipazione alle gare. A tenere alto l’onore geminiano al Campo Scuola ci penseranno Marlon Betuzzi nei 400 e negli 800 metri, Alessandro Pasquinucci nei 1500 e nei 3000 metri. Nelle gare con ostacoli sarà impegnato Ethan Mazzanti, mentre nel salto triplo e nel salto con l’asta sarà in pedana Francesco Ferrari. Nel salto in alto troveremo alle prese con l’asticella Benedetto Tincani e nel salto in lungo Martin Justice impegnato anche nei 100 metri. Nel lancio del martello entrerà in gabbia Liam Anderlini, che sarà impegnato anche nella gara di getto del peso. In gara nel lancio del giavellotto ci sarà, invece, Matteo Zigni.

Fonti e foto add. stampa e pagina FB Fratellanza.

Atletica, 800 metri a tinte giallo blu !

Mezzofondo, tripletta negli 800 femminili :


Negli 800 metri femminili dominano le gialloblu in tutte le categorie: nelle Allieve la vittoria è andata a Francesca Vercalli, con 2’21”39, nelle Junior Chiara De Giovanni fa doppietta, e conquista il titolo di campionessa regionale, sia nei 1500 il sabato con il primato personale di 4’59”10, sia la domenica con una lunga volata negli 800 metri con 2’27”94. La De Giovanni è riuscita a vincere di un soffio la gara, superando la Essadqi dell’Atl. Impresa Po che ha chiuso in 2’28”00 sulla linea del traguardo.  Nei 1500 metri seconda Chiara Tognin in 5’01”40. Doppietta anche nelle Promesse femminili per Margot Basile che sabato ha dominato i 1500 metri chiudendo in 4’42”35 e domenica gli 800 in 2’18”61, dimostrando ancora una volta di essere tornata dopo il suo periodo di assenza alle gare, più forte che mai. Nelle gare maschili della categoria Promesse Francesco Grassi ha sfiorato la gloria nelle due gare, che lo hanno visto protagonista. Grassi ha infatti conquistato il titolo di vice-campione regionale, sia nei 1500 metri con 4’06”46, sia negli 800 metri con 1’58”69. Nei 3000 metri piani Allievi vittoria per Alessandro Pasquinucci, con 9’03”05, terzo Gian Marco Ronchetti con 9’13”42. Sempre nei 3000 metri quarta la promessa Cesare Cozza con 9’12”69. Nelle Junior seconda piazza per Chiara Tognin con 11’05”31, terza Alice Sgarbi con 11’13”27. Seconda piazza nelle Allieve per Francesca Badiali con 10’39”39. Passando a 2000 e 3000 metri siepi bello e notevole l’exploit di Gian Marco Ronchetti, che ha realizzato il personal best, chiudendo i 5 giri con ostacoli in 6’28”57 e con la seconda piazza. A chiudere il programma le gare di marcia con il trio Allieve gialloblu che ha chiuso i 5km rispettivamente al terzo, quarto e quinto posto. Migliore delle modenesi Letizia Gavioli in 29’38”’41.

Concorsi, ennesimo successo per Romani :


Nei concorsi bene la Fratellanza, che è riuscita ad imporsi al femminile in diverse specialità. Nel salto in alto Junior al femminile non poteva non andare a Nicole Romani il titolo regionale, conquistato con 1,70 metri; seconda Anna Bondi con 1,64. Le tribune dello stadio comunale hanno potuto apprezzare i salti di Giulia Cassanelli, che nella pedana del salto con l’asta, è stata applaudita, per aver valicato la misura di 3,20 metri valida per conquistare il titolo di campionessa regionale Allieve. Nel salto in lungo quarta Valentina Caretti con la misura di 4,67 metri.

Lanci, festeggia la Montemarano :


Camilla Montemarano ha conquistato il titolo regionale Allieve nel lancio del martello con la misura di 48.62 metri, realizzata al primo dei sei lanci compiuti nel pomeriggio di sabato. Nona sempre la Montemarano nel lancio del disco. Nella gara Junior settimo Simone Coriani e ottavo Samuele Campi rispettivamente con le misure di 27,86 e 26,80 metri.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Atletica, i Campioni dell’ Emilia-Romagna outdoor 2019

Nel weekend a Modena le gare regionali hanno decretato i nuovi campioni dell’Emilia Romagna per la stagione outdoor 2019. Gli atleti delle categorie Allievi, Junior e Promesse hanno preso parte alle gare insieme, e le classifiche finali sono state stilate tenendo conto della categoria d’appartenenza. La Fratellanza ha visto nascere tanti campioni regionali, specialmente per quanto riguarda la categoria dei più giovani, gli Allievi.

Velocità, Allieve e Promesse primeggiano :


I pronostici sono stati rispettati da Riccardo Valentini, che ha vinto la quarta serie della gara Allievi dei 100 metri piani, spodestando i vincitori delle serie precedenti; in premio al collo la medaglia di campione regionale con il tempo di 11”18.

Gara interessante quella delle Promesse a livello femminile, dove a contendersi il titolo c’erano tre gialloblu. La più veloce è stata Laura Fattori con 11”96, seconda Eleonora Iori con 12”18 e terza Anna Cavalieri con 12”38. La Cavalieri si è poi rifatta la domenica, conquistando la nomina di campionessa regionale sui 200 metri, con il crono di 25”00,. Al secondo gradino del podio Laura Fattori in 25”40. Nelle Allieve, ad imporsi sulle avversarie sui 200 metri con mezzo secondo di vantaggio, è stata Alessandra Morandi, con 26”30.

Nei 400 metri quinta piazza per l’allievo Marlon Bettuzzi, che ha terminato il giro di pista partendo dai blocchi in 52”65. Lui stesso è poi riuscito a ben difendersi la domenica negli 800 metri, chiudendo al di sotto dei 2 minuti in 1’58”93, portando a casa il titolo di vice-campione regionale, a poco più di mezzo secondo dal primo posto. Negli Junior quinto Michel Petillo all’esordio sulla distanza con il crono di 51”78. Nella gara femminile quarta Alice Ferracuti che con il crono di 1’03”70 non è riuscita ad entrare nella top-three regionale.

Nei 110 metri ostacoli quarto l’allievo Ethan Mazzanti con 15”24, Mazzanti ha trovato la quarta piazza anche nei 400 metri ostacoli con il crono di 1’00”07. Nei 100 metri ostacoli Allieve Sandra Milena Ferrari ha conquistato il titolo regionale in 14”29 con ampio vantaggio sulla seconda classificata.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza e Wikipedia.

Atletica, le gare di Modena, Allievi, Junior e Promesse

La stagione estiva sta arrivando agli sgoccioli, ma le emozioni non sono ancora finite. Nel fine settimana in gara tutte le categorie dagli Under 23 ai Cadetti per conquistare i titoli regionali. I più giovani saranno di scena a Misano Adriatico, mentre Allievi, Juniores e Promesse al Campo Comunale di Modena.

Le gare di Modena :


Saranno i gialloblu della Fratellanza ad organizzare l’evento al Campo Comunale dedicato alle categorie Allievi, Junior e Promesse. Folto schieramento, con circa 500 atleti; nella velocità tra le Promesse sarà lotta interna sui 200 metri per il titolo regionale : sfida tra Anna Cavalieri, Eleonora Iori ed Elena Pradelli. La Iori se la vedrà con Laura Fattori nei 100 metri. Nelle gare Allievi, Riccardo Valentini, cercherà di salire sul gradino più alto del podio in entrambe le specialità. Nei 400 Junior Alice Ferracuti punta in alto, tra le migliori specialiste per il regionale. Lo stesso farà anche Alessandra Morandi, nelle Allieve 400 e 200 metri.

Nel mezzofondo titolo assicurato tra le promesse per Chiara Bazzani nei 3000 metri con e senza ostacoli, dove si presenta come l’unica atleta di categoria. Nei 3000 piani a contendersi il titolo Junior anche Alice Sgarbi e Chiara Tognin. Si passa alle Allieve con Francesca Badiali : reduce da un’ottima prestazione a Canelli. Nei 1500 e negli 800, le Promesse Margot Basile al femminile, e Francesco Grassi al maschile, per il titolo. In gara tra le Junior Chiara Tognin e nelle Allieve Francesca Vercalli, che potrebbe conquistare il titolo regionale in entrambe le prove. Nei 5000 metri di marcia in gara l’Allieva Letizia Gavioli. Tra gli Allievi sui 2000 metri siepi Gian Marco Ronchetti, lui, che ha sfiorato il minimo di partecipazione ai campionati italiani di categoria in moltissime occasioni. Ronchetti in lotta anche nei 3000 metri piani in compagnia di Alessandro Pasquinucci che parte con l’accredito migliore nei 1500 metri. Negli 800 metri Marlon Bettuzzi si contenderà il titolo con altri mezzo-fondisti veloci della regione.

I concorsi vedranno tra le Juniores la detentrice del record sociale Nicole Romani in pedana, per vincere il titolo del salto in alto insieme ad Anna Bondi, tra gli Junior Samuele Campi sarà in pedana nel salto in lungo. Pedana, che vedrà anche saltare Sandra Ferrari, sulla carta la favorita delle Allieve. Nei 100 ostacoli Allievi salirà sui blocchi Ethan Mazzanti. Nel salto con l’asta prende parte Giulia Cassanelli. Nei lanci le speranze infine per Camilla Montemarano di diventare la nuova campionessa regionale Allieve sono sostenute dal suo accredito di 48,68 metri, il migliore tra le iscritte.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.