SBM, Sport : Salute e Benessere

MEETING “SPORT: SALUTE E BENESSERE”


Prosegue il percorso del progetto “Sviluppa il tuo talento” promosso da SBM Basketball. Dopo un meeting del 24 Novembre 2018 dedicato all’area della comunicazione,  un secondo importante appuntamento di approfondimento inerente alla sfera della salute e del benessere in ambito sportivo.

Sabato 26 Gennaio dalle ore 9 alle 12.30 presso il C.O.N.I. Point in viale dello sport 29 a Modena e con ingresso libero, parlerà il dott. Andrea Cesare Caregnato, del servizio di Medicina dello Sport dell’AUSL di Modena relativamente a “Movimento è salute ad ogni età”. 

A seguire il dott. Arturo Mugnai, Psicologo dello sport ed esperto di comunicazione digitale tratterà il tema: “Comunicare bene: la sfida per una motivazione efficace nello sport giovanile”.Chiuderà il meeting la dott.ssa Chiara Mezzetti, medico nutrizionista, con il suo intervento:

“Alimentazione: istruzioni per l’uso”.Sarà presente nella mattinata l’emittente radiofonica Radiamo Web Radio, per raccontare live l’esperienza e raccogliere interviste agli ospiti. L’ evento é rivolto ai corsisti del progetto “Sviluppa il tuo Talento”,  ed è aperto a tutti coloro che fossero interessati a condividere con SBM Basketball e con lo staff degli esperti questo momento di formazione. 

Foto Wikipedia.

Basket, il punto della situazione

La PSA Modena comunica di aver inoltrato alla Federazione la rinuncia ufficiale al campionato di serie C Silver per la prossima stagione 2018/2019. La società non rinuncia al percorso iniziato tre anni fa, ma non essendosi verificate le condizioni necessarie, con rammarico deve rinunciare alla possibilità di disputare il campionato con la prima squadra.

Un percorso che deve essere l’obiettivo e lo stimolo per tutto il territorio modenese, ma nonostante gli sforzi sostenuti dalla PSA Modena in queste ultime tre stagioni nel quarto campionato nazionale, non è arrivato un sostegno adeguato dall’imprenditoria locale, ne una risposta consona dagli atleti per i quali era stato pensato, e senza una forte identità Modenese il progetto prima squadra perde il suo senso.

La PSA non ridimensiona il progetto ma lo continua concentrando tutte le sue risorse sul settore giovanile, dal miglioramento dei nostri giovani e dalla loro crescita ripartirà il cammino della prima squadra.
La società ringrazia tutti coloro che hanno dato il loro contributo nelle ultime tre stagioni, dirigenza, staff, collaboratori e tutto il pubblico che ci ha seguito e che ci auguriamo continuerà a seguirci.

Foto Wikipedia.

Basket, PSA perde e retrocede

Niente impresa per la Psa che cede nella seconda sfida-spareggio play out contro Bertinoro e abbandona la Serie c Silver concludendo la stagione con un’amara retrocessione.

La decisiva gara contro Bertinoro inizia con il piglio giusto e Modena, armata di una grande difesa, che fa da contraltare ad un attacco in difficoltà, parte bene chiudendo il terzo quarto sul 7-13. Sembra il preludio di una gara da vivere in fuga ed invece i romagnoli reagiscono ed effettuano il sorpasso nel finale di secondo quarto, andando al riposo sul 28-23, mettendo a referto un parziale di 8-0.

Nella ripresa Bertinoro mette la freccia, trova la chiave per mettere in difficoltò la difesa modenese ed allunga, rendendo vani i continui tentativi di reazione di Pederzini e compagni. La difficoltà al tiro (20/60 dal campo) e a cronometro fermo permettono alla “Gaetano Scirea”, al quale viene permesso di interpretare un basket energico e muscolare, di chiudere il terzo quarto sul 54-41.

Modena tenta la disperata reazione ma i problemi di falli di Pederzini e Vucinovic e la stanchezza generale impedisce ai ragazzi di coach Spettoli di completare la rimonta. Nonostante l’iniziale parziale di 0-4 Modena chiude in ritardo, all’ultima sirena di 13 punti, e certifica la propria retrocessione in Serie C Silver.

Oggi sfida decisiva fra San Marino e Bertinoro: chi vince mantiene la categoria, chi perde raggiunge la Psa in gradino più sotto.

TABELLINO :

Bertinoro vs Psa Basket Modena 61-53 (7-13; 28-23; 54-41)

Bertinoro: Frigoli 19, E. Soflrizzi, Cristofani, Zoboli, Ruscelli, Ravaioli, Malvolti 6, Del Zozzo, Biandolino, Godoli 7, Bracci 19, E. Solfrizzi 10. All. Selvi

Psa Modena: Cappelli 2, Vivarelli N.e., Pederzini 15, Basilicò, Riccio, Ghedini 7, Tamagnini 2, Nasuti, Riguzzi 10, Vucinovic 6, Franko 11. All. Spettoli

Foto dall’addetto stampa della società.

Basket, PSA, Modena sconfitto a gara tre, salvezza rimandata…

La PSA perde gara 3 a Fidenza e dovrà cercare la salvezza nell’ultimo appello disponibile, ovvero il girone a 3 in campo neutro, il prossimo weekend. Si sfideranno le 3 formazioni uscite sconfitte dal primo turno playout, ovvero la Gaetano Scirea Bertinoro la perdente di gara 3 tra S.Marino e Bsl S.Lazzaro.
Fidenza parte di slancio, Morciano segna subito 2 triple e scrive il 6-0 sul tabellone. Parmensi ancora avanti 15-10 a metà primo quarto con uno dei pochi 2/2 in lunetta della serata (14/24 totale al 40’ per i locali). Vucinovic, alla miglior prova stagionale (27 punti +9 rimbalzi), si iscrive alla partita e guida il break PSA, Ghedini mette la tripla del +3 (17-20) ma Biasich ripaga con la stessa moneta per il 20 pari del primo intervallo.
Grande equilibrio nel secondo quarto, fino al 36-38 della pausa lunga.
Morciano in avvio di terzo quarto mette un’altra tripla (con 5/6 dall’arco e 35 di valutazione per l’mvp dei Fidentini) ma i modenesi sono in partita e piazzano un 1-9 che vale il massimo vantaggio sul 40-48. La reazione dei locali mette tutto di nuovo in discussione: 53-54 alla penultima sirena.
A 9’ dal termine del quarto parziale una tripla di Biasich vale il 56 pari, Riguzzi a metà periodo segna 4 punti filati che valgono il 59-64 per la PSA, ma un gioco da tre punti di Morciano rimette subito Fidenza in scia. Vucinovic dalla linea della carità fa 2/2 per il 64-67 a poco più di 180 secondi dal gong ma proprio quando l’impresa pare paterializzarsi, Fidenza trova un 7-0 in 2 minuti che decide la partita e la serie. I padroni di casa rimangono in C Gold e condannano la PSA agli spareggi.
Tutto ciò che si sa per ora di questo “girone della morte” è che si gioca nelle giornate di venerdì 11, sabato 12 e domenica 13, in campo neutro, ancora da definire orario degli incontri e sede degli stessi. Parzialmente noto il calendario; venerdì la PSA (peggior classificata della regular season) sfiderà la miglior classificata (Titano S.Marino se batterà BSL o Gaetano Scirea in caso di vittoria bolognese); sabato scenderà in campo la squadra rimasta a riposo venerdì contro la perdente del primo match. Domenica invece la vincente dell’incontro di venerdì sfiderà a sua volta la squadra che ha saltato l’incontro del venerdì. La vincente del gironcino rimarrà in categoria, le altre due squadre scenderanno in C Silver.

➡TABELLINO
Fidenza vs Psa Modena 76-71
Fidenza: Bricchi n.e, Barga 4, Biasich 11, Dimitrovic 1, Longoni 16, Gangarossa 5, Giani 3, Bialkowski 12, Morciano 24. All. Zanardi
Psa: Vivarelli 2, Pederzini 7, Basilicò n.e., Riccio, Ghedini 5, Tamagnini, Nasuti, Riguzzi 11, Vucinovic 27, Cappelli, Franko 19, Stucchi n.e. All.Spettoli

Foto mandata dall’addetto stampa della società.

Basket, PSA, Modena perde gara due in casa

PALA FERRARIS (MO)- La Psa commette un brutto passo falso in Gara 2 cedendo, al “Pala Ferraris”, ad un’incerottata Fidenza che passa 58-66, rimettendo in equilibrio la serie sul 1-1.
Parte forte la Psa che, spinta da un colorato e numeroso pubblico, approccia correttamente alla gara chiudendo il primo quarto sul +1, 19-18, dilapidando un primo break iniziale scavato dalla spiccata vena realizzativa di capitan Riguzzi. Alla ripresa del gioco è il fidentino Biasich ad iniziare il suo personalissimo “show”. Modena tenta di rimanere allacciata alla gara ma, al termine di un parziale passato a litigare con il ferro, è costretta a chiudere, alla seconda sirena, in ritardo di sette lunghezze, con tanti, troppi errori a cronometro fermo. I padroni di casa escono dagli spogliatoi con gli “occhi della tigre” e, nonostante la serata negativa per un Matej Franko nervoso ed impreciso al tiro (3/18), ricuce il divario mettendo in campo una difesa finalmente convincente ed un Vucinovic di quantità sotto le plance avversarie. Alla terza sirena i ragazzi di coach Spettoli paiono, nonostante il -3, sul 45-48, in controllo del match con la sensazione dell’imminente sorpasso nell’aria. Nell’ultimo quarto è l’assenza forzata di Filippo Riguzzi (uscito per una probabile uscita della spalla) a complicare in maniera definitiva il tentativo di completare la rimonta della Psa. Fidenza gioca un grande ultimo quarto, dando sfoggio a tutte le residue energie fisiche e mentali, meritando la vittoria finale.
Appuntamento, per la decisiva Gara 3, Domenica 6 Maggio alle ore 18 nella tana del Fidenza.
TABELLINO
Psa Modena vs Basket Fidenza 58-66 (19-18; 28-35; 45-48)
Psa: Vivarelli 2, Riccio, Ghedini 8, Tamagnini, Nasuti 3, Pederzini 9, Franko 8, Vucinovic 12, Riguzzi 13, Basilicò n.e, Stucchi n.e, Cappelli 3. All. Spettoli
Fidenza: Bricchi, Barga 3, Biasich 17, Dimitrovic 2, Longoni 6, Gangarossa, Giani 12, Balkowski 10, Morciano 16. All. Zanardi

Basket PSA, le parole di coach Spettoli : ” Alleno un grande gruppo !!! “

Intercettato dai microfoni di Radio 5.9, nella trasmissione “Solo Rete”, condotta ed ideata dai Videoblogger, il tecnico della Psa Fabio Spettoli ha commentato la fondamentale vittoria in Gara 1 Play Out.
Fabio Spettoli (Coach Psa): “Abbiamo vinto su un campo difficilissimo contro una compagine rimasta nella zona play out solamente a causa della classifica avulsa. Devo fare un plauso ai miei ragazzi che sono riusciti a “scrollarsi” dalle spalle tutta la negatività della Regular Season e concentrare le residue forze incanalandole nella doppia o tripla sfida play out. Abbiamo rischiato più volte di veder compromesso il nostro vantaggio ma la testa era quella giusta e la vittoria, alla fine, a mio parere è meritata. La soddisfazione più grande è stato vedere oggi i ragazzi in palestra allenarsi al massimo come se non fosse accaduto nulla. Questo è un grande gruppo, forgiato dalle tante difficoltà in questa stagione, che ora ha voglia di togliersi tutte le soddisfazioni mancate sino ad ora. Mi aspetto un “Pala Ferraris” pieno sabato, pronto a spingerci verso una vera e propria impresa”.

Basket, Fidenza-Modena 71-81, gara uno play out a Modena, domenica alle 18:00 gara due alle Ferraris

SERIE C GOLD EMILIA ROMAGNA

1° turno playout – gara 1

Fidenza (PR), 25/04/2018 – ore 18.00
ACADEMY BASKET FIDENZA – PSA MODENA 71-81 (22-22 ; 23-30 ; 19-14 ; 7-15)

FIDENZA: Bricchi 2, Barga NE, Biasich 16, Dmitrovic 10, Longoni 5, Gangarossa 3, Giani 10, Bialkowski, Morciano 25. All. Sibelius Zanardi, vice F. Giacobbi

MODENA: Cappelli 5, Vivarelli 2, Pederzini 16, Riccio, Ghedini 18, Tamagnini 2, Nasuti 1, Riguzzi 11, Vucinovic 3, Franko 23, Stucchi. All. Fabio Spettoli, vice M. Lombardi, G. Bozzoli.
Arbitri: Ragazzi Lorenzo Maria di Masi Torello (FE), Di Marco Rebecca di Bologna (BO)
Falli: FID 21, PSA 21
Tiri liberi: FID 6/18 (33%), PSA 14/21 (67%)
Spettatori: 50

FIDENZA-Colpo esterno della PSA che espugna il “PalaPratizzoli” e conquista gara 1 del primo turno playout ai danni dell’Academy Basket Fidenza.
Domenica, alle Ferraris, alle 18 si alzerà il sipario su gara 2 e i modenesi potrebbero, in caso di vittoria, conquistare una salvezza che pareva una chimera al termine della regular season.
Fidenza si presenta a gara 1 con parecchi problemi di organico: assente Diop, in panchina solo per onor di firma Barga e al rientro ma ben lontano dalla forma migliore Bialkowski. Per Modena assente Basilicò, per motivi di lavoro.
Nei primi venti minuti le squadre badano più a segnare che a non prenderne: ne scaturisce una sfida dall’alto punteggio, con i padroni di casa assai efficaci dalla lunga distanza (7/14 alla pausa) e Modena che beneficia di un Ghedini ispirato. Pederzini dall’angolo segna la tripla sullo scadere che sancisce il vantaggio esterno sulm45-52 dell’intervallo lungo.
Al rientro dagli spogliatoi il ritmo cala notevolmente: le rotazioni accorciatissime di Fidenza si fanno sentire, tuttavia la PSA, anziché spingere sull’acceleratore, si incaponisce in giocate individuali e vede il proprio tesoretto evaporare al 27’ quando Giani schiaccia il -1 sul 57-58. Cappelli, da 3, ridà immediato ossigeno ai modenesi. All’ultimo mini intervallo la PSA si ritrova ancora avanti sul 64-66.
Per 3 minuti non segna nessuno poi Morciano (mvp locale con 25 punti e 13 rimbalzi) e Gangarossa timbrano il sorpasso sul 68-66, ma il serbatoio dei bianco-blu è in riserva. Matej Franko segna 6 punti consecutivi e la PSA torna avanti sul 68-72 a metà ultimo periodo.
Riguzzi segna il jumper del +6, Morciano segna un solo libero (6/18 totale per i padroni di casa dalla linea della carità), Ghedini invece ne mette 2 sull’antisportivo dello stesso Morciano mandando la PSA a +8 a 150 secondi dal gong. Ancora Morciano, ultimo ad abbandonare le speranze di rimonta locali, segna l’ultimo canestro dei suoi per il 71-77 al 38esimo. E’ una tripla di Franko, a portare la PSA a quota 80, chiudendo i giochi prima di infortunarsi su un contatto fortuito, ginocchio contro ginocchio, a 30 secondi dal termine. La speranza modenese, in attesa di riscontri medici più accurati, è che ovviamente si tratti solo di una botta e che la guardia solvena possa esser in campo domenica per aiutare i compagni a inseguire il sogno salvezza.

Appuntamento quindi per le 18 di domenica alle Ferraris per gara 2.