Moto GP, Marquez vince anche in Giappone

Moto3 : capolavoro tattico di Lorenzo dalla Porta, che vince in volata su Arenas e Vietti, nel giorno in cui i due avversari nel mondiale cadono. Prima Arbolino poi Canet si auto eliminano dalla corsa, e sarebbe stato sufficiente raccogliere qualche punto in più. Lorenzo con la voglia ed i mezzi, ha vinto, portandosi ad un soffio dal titolo a tre gare dalla fine.


Moto2 : pole position e Vittoria per Luca Marini, che replica la gara precedente, ma con un pizzico di malizia in più, lascia davanti Luthi ( che arriverà secondo ) a metà gara per poi riprendere il comando in sicurezza nel finale. Terzo Martin su Ktm alla primo podio in Moto 2.


Motogp : Marquez,  ancora lui e, sempre più forte le azzecca tutte. Parte davanti con la gomma posteriore media, ed il solo Quartararo prova a resistere centrando il secondo posto, al terzo gradino del podio arriva Dovizioso, dopo una bella rimonta. Disastroso Rossi, che cade mentre disputa la dodicesima posizione con Petrucci e con la gomma uguale a quella di Marquez. 

Foto Wikipedia.

Formula uno Giappone, Mondiale costruttori alle Mercedes

Qualifiche a sorpresa con le Ferrari che conquistano la prima fila. Qui finisce il buono ed al via inizia il calvario per le rosse, Vettel sbaglia la partenza anticipando e frenando. Va creandosi il caos che permette alle Mercedes di passare davanti : ci prova anche Verstappen che però va in contatto con Leclerc alla prima curva.

Bottas capitalizza il passo gara mostrato venerdì e se ne va fino al traguardo.  Hamilton nelle fasi finali è incapace di superare Vettel, nonostante le gomme più morbide, ma sale comunque sul podio e fa il giro più veloce. 

Leclerc da spettacolo in rimonta superando una macchina dietro l’altra fino a raggiungere la sesta posizione finale. ..

Curioso per chi continua a dire che è impossibile superare in curva su questa pista. Mondiale costruttori alla Mercedes che eguaglia così la Ferrari dei tempi di Schumacher. 

Foto Wikipedia.

Moto GP Thailandia, Marquz vince il mondiale !

Moto3 : Dalla Porta festeggia un secondo posto d’oro dietro Arenas. Davanti a Lopez, la caduta di Canet, causata da Binder e l’ incredibile guaio al guanto di Arbolino, regalano un +22 nel mondiale al Pilota Toscano. 


Moto2 : corsa solitaria di Luca Marini che parte cauto, ma riesce a imporre il suo ritmo, vincendo davanti alle due Ktm di Binder e Lecuona. Marquez riduce il suo vantaggio in classifica mondiale davanti allo stesso Binder e Fernandez. Buona anche la prova di Bulega in top ten.

Motogp : Marquez conquista gara e titolo all’ultimo giro su un eroico Quartararo, ed un Vinales concreto. Nessun segno di ripresa dalle Ducati e da Dovizioso così come per Rossi vittima di un degrado prematuro della gomma posteriore. Troppo veloce la Honda sui rettilinei e troppo forte Marquez in frenata. Quartararo ci prova fino all’ultima curva…ci riuscirà la prossima gara a mondiale chiuso?

Foto Wikipedia.

Formula uno, beffa Ferrari in Russia

Non è sufficiente essere più veloci in questa Formula uno : un guasto alla macchina di Vettel innesca una sequenza di eventi negativi. Nel corso di un solo giro si passa da una possibile doppietta Ferrari ad una Mercedes grazie alla Virtual Safety Car. Charles aveva da poco cambiato le gomme e ritarda il nuovo cambio, perdendo così anche il secondo posto gara, finita male per le rosse nonostante un evidente recupero tecnico.

Foto Wikipedia.

Formula Uno, Leclerc strabiliante

Grandiosa pole position di Charles Leclerc a Sochi. Continua la striscia positiva del giovane Monegasco, che eguaglia così il record di quattro consecutive, che apparteneva nientemeno a Michael Shumacher. Hamilton secondo a quattro decimi e a pochi millesimi Vettel, terzo. La strategia per la gara è diversa tra i due team quindi vedremo una gara incerta fino alla fine?  Non lo so ma Charles ha un tale vantaggio di guida che potrebbe anche imitare Shumi nel prender su ed andare via in solitaria. A Domani 

Foto Wikipedia.

Aragon 2019, dominio spagnolo

Moto3: dominio Spagnolo sul circuito di Aragona : Canet si avvantaggia delle scaramucce tra i contendenti alle sue spalle, e se ne va sin dall’ inizio. Sul podio Dennis Foggia, dietro il giapponese Ogura. Nelle retrovie Dalla Porta prevale su Arbolino, cosi si accorcia notevolmente la classifica del Mondiale, a beneficio dello spettacolo.

Motogp: corsa senza storia per il primo posto, prenotato in netto anticipo da Marc Marquez.  Le Ducati si piazzano sul podio con Dovizioso e Miller. Brutta prestazione della Yamaha, con Rossi addirittura preceduto dalla Aprilia di Aleix Espargaro.

Moto2: Binder porta al successo la Ktm anche nella classe di mezzo, sopravanzando Navarro ed Alex Marquez. Luca Marini ai piedi del podio, cade subito Fernandez, che così facendo spinge ulteriormente il Mondiale dalla parte di Marquez. 

Foto Wikipedia.

Gran Premio Singapore, doppietta Ferrari !

Beh benissimo; Vettel primo, Leclerc secondo, e Verstappen terzo ! Oggi Enzo Ferrari ha sorriso da lassù. ” I Piloti vanno e  vengono, ma la Ferrari resta “. Vettel ha fatto tutto bene, e la squadra anche.  

Avevo in cuor mio sognato che la Ferrari potesse fare bene anche a Singapore. . La Mercedes ha già vinto il mondiale,  pensa e lavora già per il 2020, ma va bene così. Se Bottas andasse più forte, potrebbero anche lasciarlo arrivare davanti ad Hamilton. Almeno una volta…

Foto Wikipedia.

Moto GP, a Misano vince Marquez, Rossi solo quarto !

Moto3 : poesia a due ruote, sul circuito dedicato a Marco Simoncelli : vince il Riccio-Giapponese Tatzu Suzuki del Team Sic 58. Doveva andare così, è così è andata, nonostante la battaglia totale in gruppo; ci si mette anche la gomma hard non al meglio . Mc Phee secondo e Arbolino terzo, che recupera punti su un Dalla Porta opaco, ma ancora leader del Mondiale. 


Moto2: splendida gara di Fabio Di Giannantonio che parte davanti e guida fino al sorpasso ( irregolare ) subito da Fernandez a tre curve dall’arrivo. Terzo Marquez che tiene saldamente le redini del Mondiale. Non bene gli altri Poloti Italiani a stento nei punti.

MotoGp: niente è nessuno ferma Marquez, nemmeno la corsa sontuosa di Fabio Quartararo, men che meno il ritmo ondivago di Vinales, ne le Ducati azzoppate da una cronica carenza di Grip. Male anche Rins che butta a terra la sua Suzuki.  Mondiale quasi chiusi. Valentino Rossi ci prova con un assetto che l’avrebbe favorito a fine gara ma partire dalla terza fila ha reso impossibile rimontare più del quarto posto finale.

Foto Wikipedia.

Torna a vincere la Ferrari a Monza, Leclerc fenomenale !

Ventuno anni fa è nato a Montecarlo un bambino, con i rumori della Formula uno nelle orecchie. Ne so qualcosa, visto che sono nato a cinque kilometri da Maranello; il rumore delle Ferrari arrivava fin li.

Charles Leclerc vince a Monza partendo davanti a tutti, e triturando le gomme di Hamilton. Annientati i tentativi di Bottas, con una Ferrari che volava nei rettilinei, soffrendo in curva. Squadra perfetta : incomprensibile l’errore di Vettel dopo l’uscita alla Ascari ma va bene così. Questo ragazzo ci darà grandi soddisfazioni.

Foto Wikipedia.

GP Monza, pole Leclerc, Vettel quarto

Charles Leclerc è stato sempre il più veloce sulla pista brianzola già dal venerdì mattina e  con qualsiasi gomma o condizioni di asfalto però. .La sua pole position è offuscata dall’ignobile gazzarra che si è scatenata nell’ultimo tentativo; invece di essere in Circuito sembrava di essere al casello di Modena Sud…io freno no scusi passi lei !

Così Vettel resta fregato, e cala la bandiera a scacchi sul suo tentativo di migliorare la quarta posizione. Ora è tutto nelle mani del meteo e del gommista. .se piove i Mercedes ci fanno secchi ma se c’è il sole Carletto è pronto. 

Foto Wikipedia.