Ping Pong, tornei febbraio

Terni Assoluto: tra i numerosi atleti modenesi presenti, quello che ha ottenuto il risultato migliore è stato Paolo Bisi (che milita nella formazione di Roma di serie A1), battuto ai quarti di finale dal fortissimo cinese
Chen, poi finalista. Lorenzo Ragni e Marco Sinigaglia, invece, dopo essersi aggiudicati i rispettivi gironi di qualificazione, si sono fermati solo al secondo turno dell’eliminazione diretta.

Roberto Vai e Federico Bacchelli non hanno superato i propri gironi e si sono dovuti accontentare del tabellone di consolazione, in cui sono andati avanti, rispettivamente, sino al secondo e primo turno.

Terni Terza Categoria: Matteo Pecchi, secondo nel proprio girone, non è andato oltre il primo turno dell’eliminazione diretta.

Coccaglio (Bs) Quarta Categoria: Francesco Mundo e Daniele Rossi, in doppio, hanno raggiunto i quarti di finale. Poi Rossi è arrivato sino alla finale, giocandosela alla pari anche col numero uno del ranking, il
sedicenne lombardo Stefano Moras, vittorioso alla fine con un tirato 3-2. Mundo, invece, si è fermato appena al primo turno del tabellone principale.

Provinciale Modena: tra le mura amiche, si è imposto Luigi Sala nella gara Terza e Quarta Categoria, dopo aver superato, tra l’altro, il compagno di club Marco Piacente.

Foto Wikipedia.

Ping Pong, le ultime sul tennis-tavolo

Doppio maschile: Francesco Mundo e Daniele Rossi si sono laureati campioni regionali 2019 di doppio maschile quarta Categoria, al termine di un’accesa finale, in cui hanno superato per 3-2 la testa di serie numero uno della manifestazione, i forlivesi Tosatti e Venturini. Fuori al primo turno, invece, Vittorio Mirabella e Tiziano Bacchelli.

Singolo maschile: Francesco Mundo e Daniele Rossi, dopo essersi aggiudicati i rispettivi gironi, si sono fermati solo agli ottavi di finale, Mundo sconfitto dall’espertissimo bolognese Onofri e Rossi dal carpigiano
Campagnoli, al termine, peraltro, di un match assai combattuto. Vittorio Mirabella ha perso al primo turno in tabellone, Tiziano Bacchelli non ha superato il proprio girone di qualificazione.

Foto Wikipedia.

Ping Pong, ultima giornata del girone di andata

A2: la Widiba ha ottenuto l’ennesimo pareggio della propria stagione sul campo del forte Cus Torino, rimanendo, se non altro, in contatto con le zone alte della classifica. Due punti del solito Marco Sinigaglia e uno di Matteo Gualdi, mentre è andato in bianco Federico Bacchelli, questi ultimi due, peraltro, entrambi battuti dal fortissimo campione slavo Sorbalo.


B1: la Zerosystem, orfana di capitan Vai, ha rimediato un sonoro 5-0 a Biella dove sono scesi in campo Tommaso Seidenari, Lorenzo Guercio e Alessandro Bisi.


B2: la Cast Group, assente Alessandro Casini, è stata sconfitta per 5-1 a Cortemaggiore e si ritrova così al penultimo posto in classifica. Punto della bandiera per Matteo Pecchi, a vuoto Francesco Mundo e capitan
Raffa Liambo.


C1: oscar della giornata per Marco Roncaccioli, che ha trascinato alla vittoria la Metalparma nel decisivo scontro salvezza sul campo dello Spezia. Il combattuto 5-4 è maturato grazie alla sua memorabile tripletta,
infarcita dalla prima doppietta stagionale del redivivo Luigi Sala, al palo capitan Mirabella.


Battuta d’arresto, invece, per la Keratrans, sconfitta in casa per 5-2 dal Castelgoffredo: solo un punticino per ciascuno da parte di Lorenzo Cammarano e Michele Mirabella, a secco Daniele Stanga.


C2: la Bper ha superato per 5-2 il fanalino di coda Sermide e continua a volare alto. Ancora un en plein da parte di Giancarlo Patera e due punti anche per Tiziano Bacchelli, mentre resta alla ricerca del primo
successo Carlo Presta.


D1: l’Alfa Auto è andata a vincere per 5-2 sul parquet della Fortitudo Bologna, triplete per Johnny Contreras e due per Maurizio Piccinini, nulla da fare invece per Umberto Bertacchi. L’altra formazione rossonera si è
imposta invece per 5-3 sul Casalgrande grazie ad una bella prova di squadra: due centri per Cristina Triboi e Stefano Varisco e uno per Fabio Benatti.


D2: punti pesanti, a Manzolino, con un 5-3 che porta ancora la firma di Willy Maugeri (tre punti) e Michele Maiellano (due centri), a vuoto Giuseppe Sturiale.


D3: contro il Cadelbosco, non sono bastati i tre punti di capitan Tioli, perché i giovanissimi Davide Monari e Kevin Iacono non hanno portato, stavolta, fieno in cascina

Foto Wikipedia.

Ping Pong, un po’ di risultati

A2: dopo due pareggi e una sconfitta, netta vittoria casalinga per la Widiba, che ha regolato per 4-0 Bolzano, fanalino di coda del campionato, rilanciandosi così nelle zone alte della classifica. Bella doppietta di Matteo Gualdi e un punto per ciascuno anche per Marco Sinigaglia e Federico Bacchelli, attesi per
l’ultima giornata dalla capolista Torino, match che dovrà chiarire l’autentico ruolo dei rossoneri nel loro impegnativo girone.

B1: la Zerosystem è stata sconfitta in casa per 5-2 da Carrara, un punto per ciascuno per Alessandro Bisi e Capitan Vai.

B2: sempre con la formazione toscana, non è andata meglio alla Cast Group, battuta per 5-1 e risucchiata pericolosamente verso le zone scomode della classifica. Punto della bandiera per Alessandro Casini, a secco
Francesco Mundo e Matteo Pecchi.

C1: la Metalparma ha dovuto arrendersi per 5-3 alla capolista Carrara, nonostante i due bei punti di Marco Roncaccioli e uno di Gigi Sala, mentre non ha potuto fare molto Marco Piacente, sceso in campo in non perfette condizioni fisiche. Nel girone nord, la Keratrans si è imposta per 5-0 a Trento, riagganciando così il centro della classifica. Doppietta per Lorenzo Cammarano e Daniele Stanga e un punto anche per Michele
Mirabella.

C2: torna a respirare aria di play off la Bper dopo la vittoria a Parma per 5-2, grazie alla tripletta di Giancarlo Patera, cui si è aggiunto il punto di Daniele Rossi e di capitan Bacchelli.

D1: l’Alfa Auto è stata superata per 5-2 dalla capolista Lugo, un punto per ciascuno di Maurizio Piccinini e Johnny Contreras, al palo Riccardo Franchini e Marco Sanfilippo. L’altra formazione villadoriana ha invece espugnato il campo del S.Polo Parma per 5-3, grazie ai tre centri della solita Cristina Triboi e ai due punti di Stefano Varisco.

D2: importante successo in chiave salvezza dei rossoneri, 5-1, contro il San Felice Sul Panaro, con due vittorie per Michele Maiellano e William Maugeri e una per Giuseppe Sturiale.

D3: successo della Villa D’Oro per 5-2 sul campo del Poviglio, grazie all’en plein di Michele Corradi e a punto per ciascuno dei giovanissimi Kevin Iacono e Davide Monari.

Foto Wikipedia.

Ping Pong, il punto della situazione

A2: trasferta a Genova per la WIDIBA in casa di una delle favorite per la promozione nella massima serie.
Pareggio finale per 3 a 3 con un punto a testa di Marco Sinigaglia,Matteo Gualdi e Federico Bacchelli (sul nazionale juniores Andrea Puppo per 14 a 12 nel quinto e decisivo set che ha portato al pareggio i rossoneri). Castelgoffredo e Torino a guidare la classifica con un punto di vantaggio su Widiba e Genova (che però deve recuperare il 5 Dicembre l’incontro con Reggio Emilia).

B1: ZEROSYSTEM sconfitta in trasferta per 5 a 1 a Mazzano (Brescia).Punto della bandiera di Alessandro Bisi su Chokry e prestazione sottotono dei modenesi rispetto alla partita vinta alla quarta giornata contro Romagnano. Lorenzo Guercio e Roberto Vai due sconfitte nei due incontri disputati e primi due punti in classifica per i bresciani.
Classifica ora corta e lotta per non retrocedere apertissima con i rossoneri poco sopra la zona retrocessione.

B2: la CAST GROUP ha vinto a Chiavari per 5 a 2 con due vittorie a testa di Alessandro Casini e Matteo Pecchi e una di Francesco Mundo.
Prossimo fine settimana doppio impegno con Carrara sabato sul tavolo amico di Via Dei Lancillotto e domenica in trasferta a Castelgoffredo per il recupero della quarta giornata.
Due impegni ravvicinati che diranno quanto vale in chiave salvezza la speranza dei nostri portacolori.

C1 girone F: terza sconfitta in cinque giornate (e una vinta) per 5 a 4 della KERATRANS contro la capolista Verona.Sconfitta che dopo tre ore e mezza di battaglia preclude ormai ogni speranza di promozione per
Lorenzo Cammarano,Michele Mirabella e Daniele Stanga. Ancora 12 giornate da giocare sono tante,ma sei punti di distacco dalla vetta sono parecchi da colmare,anche perchè l’altra capolista Cortemaggiore non perde colpi.

C1 giorne H: la METALPARMA perde nettamente a Chiavari per 5 a 0 e regala i primi due punti del campionato ai liguri che affiancano i modenesi e La Spezia in classifica all’ultimo posto. Due di queste tre squadre probabilmente,visti i valori in campo,retrocederanno e per Marco Roncaccioli,Vittorio Mirabella,Luigi Sala e Marco Piacente,che ospiteranno sabato la capolista Carrara,la trasferta a La Spezia del 16 Dicembre prossimo sarà decisiva in chiave salvezza.

C2: 3 punti di Daniele Rossi e due di Giancarlo Patera per la vittoria 5 a 3 della BPER su Cortemaggiore consente di avere una posizione di media classifica che potrebbe anche riservare qualche piacevole sorpresa al giro di boa del campionato se le ultime due giornate di andata portassero buone notizie.

D1 girone A: vittoria per 5 a 3 su Cadelbosco con i cronometrici tre punti di Cristina Triboi e i 2 di Stefano Varisco e seconda piazza in classifica dietro Poviglio che continua nel suo percorso netto.

D1 girone B: battuta d’arresto per ALFA AUTO di Piccinini e compagni contro il fanalino di coda Ferrara che con i tre punti di Guido Caravita e i due di Silvia Traversi vincono il primo incontro del campionato a spese della nostra formazione che lascia la vetta della classifica a Lugo.

D2 girone B: un punto a testa per Michele Maiellano e William Maugeri certificano la sconfitta contro Cadelbosco. Posizione in classifica poco sopra la zona retrocessione e campionato ancora tutto da lottare e da
soffrire.

D3: vittoria per 5 a 4 contro Reggio Emilia con tre punti di Michele Corradi e due di Ivan Tioli portano a una interessante posizione di classifica la nostra formazione che,se trovasse quà e là qualche punticino dei giovanissimi Monari e Iacono, potrebbe alla fine del campionato avere una posizione interessante nel ranking.

Foto Wikipedia.

Ping Pong, qualificazione campionati nazionali giovanili

Si è disputata a Manzolino (Mo) la prima prova di qualificazione ai Campionati Italiani Giovanili 2019.
Nel singolare ragazzi Davide Monari ha superato il girone di qualificazione e si è arreso in tre set al primo turno dell’eliminazione diretta al vincitore della gara Baroni.

Nella stessa gara Kevin Iacono non riesce a superare il girone di qualificazione.
Nel singolare allievi Daniele Rossi fa percorso netto senza perdere un set fino alla finale dove supera per 3 set a 1 il favorito Costantino Cappuccio di
Cortemaggiore.

Nel singolare maschile Juniores Riccardo Franchini non supera il girone di qualificazione,mentre Alessandro Casini arriva agevolmente fino alla semifinale dove si arrende al parmigiano Giacomo Sernesi, poi sconfitto
in finale dal compagno di squadra Tini.

Foto Wikipedia.

Ping Pong, 4° giornata di campionato

A2: la trasferta a Castelgoffredo ha coinciso con la prima inattesa sconfitta in campionato per la Widiba: pesante il 4-1. In particolare, ha sorpreso il black-out di Marco Sinigaglia, sinora imbattuto, che ha perso entrambi i propri incontri; ancora a secco anche Federico Bacchelli, mentre è stato Matteo Gualdi a realizzare il punto della bandiera. Per effetto di questo risultato, i rossoneri sono stati scavalcati da Torino e raggiunti al secondo posto proprio dai lombardi e da Genova, col quale dovranno vedersela tra due
settimane, per provare a restare in corsa per la promozione e per la qualificazione in Coppa Italia.

B1: importante successo esterno, per la Zerosystem a Romagnano Sesia (Novara) per 5-3, con due belle doppiette di capitan Vai e Lorenzo Guercio, quest’ultimo, addirittura contro il fuoriclasse egiziano Kalem. Un punto fondamentale anche per Tommy Seidenari.

C1: è tornata al successo la Keratrans, che con un sofferto 5-4 si è aggiudicata il derby interno con Reggio Emilia: due centri per Daniele Stanga (prima doppia stagionale per lui) e Michele Mirabella e uno per Lorenzo Cammarano. Si complica, invece, la posizione in classifica della Metalparma, terza sconfitta
consecutiva, stavolta per 5-2 a Prato: solo highlander Roncaccioli brilla e ne mette a segno due, mentre sono rimasti al palo Gigi Sala e Marco Piacente.

C2: inattesa sconfitta interna per la Bper, battuta in casa per 5-4 da Piacenza. Non sono bastate le doppiette di Giancarlo Patera e Daniele Rossi, perché Carlo Presta, al suo esordio stagionale, è andato in bianco.

D1: volano le formazioni rossonere: la tripletta di Cristina Triboi, insieme ai due punti di Stefano Varisco, hanno garantito la vittoria per 5-3 nel derby con Carpi e il secondo posto in classifica, mentre l’Alfa Auto, grazie al successo per 5-1 su Rimini, mantiene il primo posto in classifica: due centri per ciascuno di Johnny Contreras e Riccardo Franchini e uno di Marco Sanfilippo.

D2: importante successo dei rossoneri, in chiave salvezza, nel derby con la Cdr Taccini: il 5-0 porta la firma di Michele Maiellano e William Maugeri, due punti ciascuno, e uno di Francesco Cammarano.

D3: la primatista San Polo Parma ha rifilato un sonoro 5-0 casalingo ai rossoneri, scesi in campo con Davide Monari, Kevin Iacono, Ivan Tioli e Umberto Bertacchi.

Foto Wikipedia.