Modena Rugby, una netta vittoria al debutto casalingo

Tabellino:

Giacobazzi Modena Rugby 1965-Rugby Jesi 31-10

Marcature: 2’ meta Esposito tr Esposito, 7’ cp Santarelli, 15’ meta Cojocari nt, 23’ meta Santini tr Santarelli, 28’ meta Silvestri tr Esposito; 44’ meta Trotta nt, 73’ meta Debortoli tr Cuoghi.

Giacobazzi Modena: Biskupec; Pianigiani, Trotta, Cremonini, Petti (21’ Pedrielli); Silvestri (72’ Uguzzoni), Esposito (55’ Cuoghi); Covi, Cojocari, Di Pascale; Parmeggiani (47’ Venturelli M.), Dormi (63’ Debortoli); Righi (55’ Malisano), Rizzi (55’ Rodriguez), Morelli. All. Rovina.

Rugby Jesi: Martinelli; Carosi, Fanesi, Pulita, Renzi; Santarelli, Tarini; Sanchioni, Scavone, Filipponi; Loccioni, Albani; Bruciaferri, Piergirolami, Santini. A disposizione: Amendola, Bimbo, Cappuccini, Santoni, Pirliteanu, Coppari, Trillini. All. Fagioli M.

Arbitro: Lucio Lasagni (Arezzo).

Note: Spettatori: 400 circa. Ammoniti: 30’ Piergirolami (Jesi), 65’ Venturelli M. (Giacobazzi Modena). Risultato primo tempo: 19-10. Calci: Esposito (Giacobazzi Modena) tr 2/4, Cuoghi (Giacobazzi Modena) cp 0/1, tr 1/1, Santarelli (Rugby Jesi) cp 1/1, tr 1/1. Punti conquistati in classifica: Giacobazzi Modena 5, Rugby Jesi 0.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Modena Rugby bello a metà !

Termina con una sconfitta il precampionato del Giacobazzi Modena Rugby. A Imola, nell’ ultimo test match prima del via della stagione ufficiale, il XV di coach Rovina perde cinque mete a tre con il Romagna, neo promossa in A. Gara in crescendo per i bianco verdi e blu, che dopo aver subito la superiorità della mischia romagnola ( in meta tre volte nel primo tempo ), hanno saputo reagire nella ripresa. Sono entrati in tre occasioni nell ’area di meta avversaria. Sconfitta di misura anche per la Cadetta, che perde 19-17 con il Trento Rugby, compagine di serie C1.

Vanno tutte a bersaglio le giovanili. Si apre nel migliore dei modi la stagione in Elite del Giacobazzi Modena Under 18. A Collegarola i bianco verdi e blu di coach Bigliardi hanno conquistato una vittoria piena al debutto. Sconfitto 29-8 il Perugia. Dopo un avvio zoppicante, Modena prende campo e coraggio e prima dell’intervallo mette a referto già tre mete. Nella ripresa arriva il poker, prima di un finale in sofferenza, anche a causa dell’inferiorità numerica per un cartellino rosso.

Under 18 (girone Elite), Risultati 1° turno: Medicei-Livorno 17-6 (4-0), Romagna-Rugby Parma 21-43 (0-5), Amatori Valorugby-Rugby Lyons 45-0 (5-0), Giacobazzi Modena-Rugby Perugia 29-8 (5-0), Cavalieri Prato Sesto-Rugby Colorno 52-0 (5-0).

Classifica: Cavalieri Prato Sesto, Amatori Valorugby, Rugby Parma, Giacobazzi Modena 5, Medicei 4, Livorno, Perugia, Romagna, Lyons, Colorno 0. 

Prossima giornata (13/10/19), 2° turno: Rugby Parma-Medicei, Perugia-Cavalieri Prato Sesto, Rugby Lyons-Giacobazzi Modena, Livorno-Amatori Valorugby, Rugby Colorno-Romagna.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Modena Rugby giornata dedicata al Rugby in piazza XX Settembre

Una piazza XX Settembre tinta di bianco, verde e blu ha fatto da cornice alla presentazione del Modena Rugby 1965, per la prima volta in centro a Modena, e non nell’ impianto di Collegarola. A due passi dal Duomo,  un’invasione gioiosa di rugbysti giovani e meno giovani ha animato l’evento, aperto dai giochi dei bambini del minirugby. Evento che ha visto successivamente la presentazione delle singole squadre, l’ Under 6 i Veterans, fino al terzo tempo con gli stand di Giacobazzi Vini, Labeerinto e Bar Tiffany.  

Nessuno ha voluto mancare all’ appello, e la piazza si è riempita di appassionati e curiosi, calamitati dalle attività ovali e dal clima di festa. All’ evento hanno preso parte anche l’ Amministrazione comunale, rappresentata dall’ assessora allo Sport Grazia Baracchi, e agli sponsor Giacobazzi Vini e Agenzia Generali Via Emilia Est.

Enrico Freddi, presidente del Modena Rugby 1965, spiega così i motivi del “trasloco” da Collegarola: “ Abbiamo scelto di condividere con la città di Modena le nostre attività e i nostri valori, farci conoscere al di fuori dei nostri confini, ed è per questo che abbiamo deciso di uscire da Collegarola e siamo venuti in centro. Per noi c’è qualcosa di più importante dei risultati sportivi: la forza più grande e il vero valore aggiunto è nella passione delle persone e questo evento, organizzato da un gruppo di volontari del Modena Rugby 1965, ne è la dimostrazione”. Il Comune di Modena non ha mancato di confermare il suo sostegno nelle parole dell’assessora alla sport Grazia Baracchi : “Quella del Modena Rugby 1965 è una realtà viva, un ambiente nel quale i ragazzi crescono coi valori dello sport, dove è forte la partecipazione delle famiglie”. Sull’ intitolazione del campo di Collegarola a Luciano Zanetti ha aggiunto che “l’ iter prosegue, l’atto è all’ esame della giunta e stiamo andando avanti”.

Prima delle presentazioni e della foto di rito di ogni singola categoria, hanno preso la parola anche gli sponsor, Pierluigi Bancale, titolare dell’ Agenzia Generali Via Emilia Est, e Giovanni Giacobazzi, presidente di Giacobazzi Vini, che hanno sottolineato la vicinanza ai valori del rugby e la perfetta sintonia con la linea della società di puntare sul settore giovanile.

Prima della festa e del terzo tempo, il giovane Andrea Cuoghi ha indossato la nuova maglia targata Erreà, che oltre ai loghi degli sponsor presenta la curiosità  del Duomo di Modena sulla manica sinistra.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Modena Rugby, domenica a Imola, in attesa della partenza del campionato

Va in scena a Imola la prova generale del Giacobazzi Modena Rugby, in vista del campionato, al via il prossimo venti ottobre. La squadra di coach Rovina in campo domenica alle 12.30 contro il Romagna, squadra neopromossa in serie A. Nell’ ambito del Romagna Rugby Day. “Veniamo da una settimana intensa – spiega il tecnico bianco-verde-blu –, nella quale il gruppo ha mostrato un buono spirito e la giusta applicazione. Romagna è un test difficile, soprattutto dal punto di vista fisico, e in particolare per un reparto, la mischia. Un reparto così attrezzato in questa categoria fa, eccome la differenza, come dimostrano le due big del nostro girone, Civitavecchia e Florentia”.

Non parteciperanno alla trasferta romagnola Daupi, Michelini, Cuoghi, D’Elia e Messori, tutti recuperabili per l’esordio in campionato. Ultimo test prestagionale anche per la Cadetta di coach Ivanciuc, che domenica alle 16.30 a Collegarola giocherà con il Rugby Trento.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Modena Rugby, sabato il saluto alla città di Modena

Il Modena Rugby 1965 esce dalla sua “casa” di Collegarola e si presenta alla città con un piccolo evento dal grande significato simbolico in pieno centro.

Sabato questo, in piazza XX Settembre, si comincia alle 15:00 con attività e giochi per bambini e bambine dai quattro ai dodici anni. Giochi finalizzati alla promozione dello splendido sport della palla ovale. La dimostrazione guidata dagli allenatori-educatori del Modena Rugby 1965, e si potrà anche ricevere informazioni sulle attività del club.

La seconda parte del pomeriggio, dalle 17:00 , sarà dedicata alla presentazione di tutte le squadre del Modena Rugby 1965. Nel corso della presentazione, che comincerà alle 17:00, sarà anche mostrata per la prima volta la nuova maglia della Prima Squadra, griffata Erreà.

Oltre al presidente del Modena Rugby 1965 Enrico Freddi, interverranno l’assessora allo Sport Grazia Baracchi e Giovanni Giacobazzi, presidente di Donelli Vini, che anche quest’anno ha scelto di scendere in campo al fianco delle squadre biancoverdeblù. Sarà presente all’evento anche Pierluigi Bancale, titolare dell’Agenzia Generali via Emilia Est, nuovo main sponsor del minirugby biancoverdeblù.

Come in ogni evento ovale che si rispetti, non mancherà ovviamente il terzo tempo, con la musica di Stevie & The Jacks, la birra artigianale di Labeerinto e gli stand di Giacobazzi Vini e Bar Tiffany, a partire dalle 18.

La manifestazione, patrocinata dal Comune di Modena, è promossa dal Modena Rugby 1965, col sostegno di Giacobazzi Modena, Erreà, Agenzia Generali via Emilia Est e Labeerinto.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Il week end di Modena Rugby

Sale il livello degli avversari e il Giacobazzi Modena si fa trovare pronto. Sabato, nel triangolare di Bologna, il XV di coach Rovina ha raccolto una vittoria e una sconfitta, mostrando passi in avanti rispetto all’uscita di una settimana fa a Formigine. Nella prima partita i biancoverdeblù hanno perso con Pesaro per cinque mete a una. Dopo un avvio sotto ritmo, il Modena è cresciuto negli ultimi venti di gioco, e ha ridotto il gap con la compagine di serie A. Nel derby col Bologna 1928 la formazione geminiana ha avuto la meglio per 4 mete a 1, gestendo bene e con intensità la gara per tutti i quaranta minuti.

“Dalla doppia sfida sono emersi tanti fattori positivi: ho potuto adottare diverse soluzioni, ruotando i venticinque giocatori che avevo a disposizione, e ho visto una squadra in crescita. Nella prima partita abbiamo sofferto la maggiore fisicità dei nostri avversari. Di contro ho visto una squadra crescere alla distanza. Alcune strutture di gioco devono essere ancora consolidate, ma c’è ancora tempo per migliorare”.

Bilancio in parità anche per la Cadetta allenata da coach Ivanciuc nel triangolare di Piacenza: i biancoverdeblù hanno superato 31-0 il Tortona Rugby e perso 12-5 con la squadra B dei Lyons.

Fine settimana di test match anche per il Giacobazzi Modena Under 18: oggi l’Elite ha perso 26-14 con il Calvisano, mentre ieri a Parma la Regionale è stata sconfitta per 65-0 dal Rugby Parma.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Modena Rugby, interessante week end per la palla ovale

Week end intenso per il Rugby modenese. La squadra di coach Rovina in campo domani a Bologna, contro il Bologna 1928 e il Pesaro Rugby. Dopo l’ impegno di Formigine, il livello tecnico e di gioco si alza notevolmente.

Il Pesaro è pronto al suo secondo anno di fila in serie A, la squadra bolognese invece, ha già battuto il Romagna, squadra di serie A.

“Saranno due partite impegnative che ci potranno dare indicazioni preziose sul nostro percorso di crescita – ha spiegato il tecnico del Giacobazzi Andrea Rovina –. Sabato scorso con gli Highlanders abbiamo fatto vedere delle buone cose, ora l’obiettivo è di confermarci e mostrare ulteriori progressi di fronte a squadre ben attrezzate”. Modena sarà in campo alle 15.30 col Pesaro e alle 17.30 col Bologna 1928 ( le gare saranno di 40 minuti l’una ). Il sabato bianco-verde-blu si completa con le gare del Giacobazzi Under 18 Regionale alle 17 a Parma col Rugby Parma 1931.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Modena Rugby, si accendono i motori

Ormai ci siamo, si ritorna in campo. Modena Rugby lavora sodo da quasi un mesetto, e attende le prime uscite stagionali, per arrivare pronti al via.

Rovina e Ivanciuc stanno facendo sudare le famose sette camicie ai loro giocatori, per alzare l’ asticella e dare maggiore continuità in campionato. Oltre al fisico si lavora anche sul gruppo, per trovare il felling migliore.

Sabato in programma il primo test-match. La doppia squadra Giacobazzi affronterà a Formigine gli Highlanders alle 16:00. Rinuncia all’ evento del Rieti, per motivi tecnici.

Le parole di coach Rovina : “Rispetto agli anni scorsi stiamo portando avanti una preparazione diversa, con meno carichi, visto che il campionato inizia più tardi. Finora ho avuto risposte positive dai ragazzi, che in estate non hanno staccato la spina, ma hanno lavorato con continuità e si sono fatti trovare pronti già dal primo gi0rno. È evidente che, essendo la prima uscita stagionale, a Formigine non è possibile aspettarsi già il vero Modena: serve tempo per ritrovare i meccanismi di squadra e assimilare alcuni nuovi concetti di gioco”. Per vedere all’opera il Giacobazzi targato Rovina bisognerà quindi aspettare, ma quanto? “Penso che il primo test vero – risponde l’allenatore biancoverdeblù – sarà il 6 ottobre a Cesena col Romagna: quella è la prova generale in vista del campionato e anche se affronteremo una squadra di livello più alto mi aspetto di vedere un Giacobazzi pronto e competitivo”.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Modena Rugby, si parte il venti ottobre !

Inizia a prendere forma la stagione 2019/2020 del Giacobazzi Modena Rugby. Ieri la Federazione Italiana Rugby ha pubblicato la composizione dei quattro gironi del prossimo campionato di serie B e ha reso noto la formula e le date del torneo.

La stagione regolare avrà inizio il 20 ottobre 2019 e si concluderà il 24 maggio 2020, i quattro gironi saranno composti da 12 squadre ciascuno. Il Giacobazzi Modena è stato inserito nel girone 2 insieme a Imola Rugby, Rugby Parma 1931, Valorugby Emilia Cadetta, Lions Amaranto, Rugby Jesi, Florentia Rugby, Livorno Rugby, Unione Rugby Capitolina, Cus Siena, Arieti Rugby Rieti e Civitavecchia Rugby Centumcellae.

Non cambia il numero di promozioni e retrocessioni rispetto allo scorso anno: al termine delle ventidue giornate previste, la prima classificata di ciascun girone sarà promossa in serie A, mentre le ultime due di ogni girone scenderanno nel girone 1 di serie C.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Modena Rugby, il coach per la prossima stagione è Andrea Rovina

Dopo un sesto posto e sessantatre punti in classifica nella passata stagione con alti e bassi, la Giacobazzi Modena Rugby ha deciso di cambiare allenatore. Il prossimo coach sarà il signor. Andrea Rovina, classe 1986 di Viadana. Dopo ruoli a livello giovanile Andrea guiderà Modena in cadetteria al posto di Samuele de Simone.

E’ stato scelto per valorizzare al meglio l’intero gruppo Seniores. Si programmerà per essere competitivi e alzare l’asticella per la prossima stagione 2019/20.

Foto add. stampa Modena Rugby.