Carpi-Vicenza, l’ arbitro della gara il signor. Feliciani

Partiti alla grande, due vittorie su due e sette goal segnati per il Carpi di mr. Riolfo. Bianco rossi tra i candidati per la promozione, e i tantissimi colpi di mercato last-minute lo hanno maggiormente confermato.

Per la terza giornata si gioca sabato sette settembre al Cabassi. Fischio d’ inizio alle 20:45 contro il Vicenza, che già torna in Emilia, dopo la prima contro il Modena.

Vicenza squadra scomoda; anche loro puntano ad alti obbiettivi stagionali, si attende una partita spettacolare.

L’ arbitro della partita il signor. Feliciani di Teramo, Teodori e Poentini i suoi assistenti.

Fonti e foto sito Carpi e Wikipedia.

Carpi F.C, Vincenzo Tommasone acquisto last-minute

Mancano poche ore alla fine del mercato estivo, e il Carpi è ancora attivo. In entrata, Vincenzo Tommasone, attaccante ’95 proveniente dall’ Inter.

Il giocatore originario di Cassino oltre che nelle giovanili nero azzurre, ha giocato con Paganese e Reggina in serie C. Presenze anche con il Santarcangelo, in uscita dal Rieti.

Viene in Emilia per cercare continuità, e migliorare con un attacco in gran forma, a segno sette volte nelle prime due di campionato.

Benvenuto Vincenzo !

Fonti e foto sito Carpi.

Sudtirol-Carpi le pagelle bianco rosse

Carpi 7

Nobile 7 ; Ligi 5,5 , Sarzi Puttini 6, Varoli 6, Pellegrini 6,5 , Saber 6,5 , Carta 6 , Pezzi 6,5 , Saric 6 , Jelenic s.v , Vano 8

Jelenic-Biasci ( Biasci 6,5 )

Saric-Maurizi ( Maurizi 6 )

Carta-Fofana ( Fofana s.v )

Saber-Rossoni ( Rossoni s.v )

Sarzi Puttini-Lomolini ( Lomolini s.v )

All. Riolfo 7

Foto Wikipedia.

Sudtirol-Carpi 2-3 bianco rossi espugnano il Druso di Bolzano

Partita spettacolare al Druso di Bolzano, tra Sudtirol e Carpi. Entrambe puntano a un campionato di livello e giocano forte. Partita elettrizzante sin dall’ inizio : si gioca un po’ da una parte un po’ dall’ altra. Nobile, portiere del Carpi si fa trovare pronto. Al minuto undici Saber porta in vantaggio gli emiliani con un gran goal in pallonetto, nulla può Cucchietti. Poco dopo esce Jelenic per infortunio al suo posto Biasci. Al 30° Saber si divora il 2-0. Nel finale di primo tempo il Sudtirol attacca a tutto spiano, si va negli spogliatoi sul punteggio di 0-1.

Anche il secondo tempo è spumeggiante, con un goal dopo solo due minuti di Rover, pareggio e il Druso è una bolgia. Rover e i suoi assediano la porta ospite, ma Nobile e la difesa sono decisivi e fortunati. Al 56° Biasci innesca Vano, in stato di grazia, che riporta per la seconda volta il Carpi 1-2 in avanti.

Dopo quasi dieci minuti ancora pareggio con Morosini, con un gran tiro a incrociare, imparabile. Girandola di cambi, da ambo le parti, tre cambi sul finale per il Carpi, entrano Fofana, Rossoni e Lomolino e un po’ di nervosismo. Espulsione per i padroni di casa, Fabbri per doppia ammonizione. Durante il recupero Vano ancora in goal 3-2 e si fa tutto il campo per festeggiare con i suoi tifosi ! Sul finale brivido, palo Sudtirol, e vince il Carpi . Due su due, il campionato è partito alla grande per i ragazzi di mr. Riolfo…

Foto sito Carpi.

Sudtirol-Carpi, i convocati bianco rossi

Si gioca oggi la seconda di campionato per Sudtirol e Carpi, entrambe vittoriose alla prima giornata. Tutte e due vogliono confermarsi nel punteggio e soprattutto nel gioco. Si gioca oggi pomeriggio alle 15:00 al Druso di Bolzano, campo sempre scomodo.

Ecco i convocati di mr. Riolfo :

PORTIERI :

1 Rossini, 22 Nobile, 25 Celeste

DIFENSORI :

2 Rossoni, 3 Sarzi Puttini, 6 Varoli, 7 Pellegrini13 Sabotic, 15 Ligi21 Maroni, 26 Lomolino

CENTROCAMPISTI :

4 Carta, 5 Pezzi, 8 Saber10 Saric20 Jelenic, 23 Maurizi, 24 Grieco, 27 Fofana

ATTACCANTI :

9 Rolfini11 Carletti19 Vano, 28 Biasci

Fonti e foto sito Carpi.

Vigilia di Sudtirol-Carpi, le parole di mr. Riolfo : ” Massima attenzione contro un avversario scomodo. “

“Sarà una partita diversa da quella col Cesena, il Sud Tirol è una squadra forte, equilibrata e organizzata, la spunterà chi sarà più attento e intelligente nell’equilibrio”.

“E’ stata una settimana serena, come le precedenti. Abbiamo analizzato la partita col Cesena e abbiamo lavorato sugli errori fatti, i ragazzi hanno risposto bene e ci siamo partiti in modo sereno a una partita importante come lo sono tutte in questo campionato, con la voglia di fare bene”.

“Sabotic è convocato, ha avuto un problemino a metà settimana, vediamo da qui a domani quali saranno le scelte migliori per la partita”.

“Il mercato? Vediamo, abbiamo le idee chiare su cosa serve, ho parlato col direttore e col presidente. Io sono contento del mantenimento della rosa attuale”.

“Il Sud Tirol è una squadra molto equilibrata, con un’idea precisa. Hanno tante armi e diversi giocatori, sia dall’inizio che a partita in corso. Sono una società organizzata e una squadra che ha sempre fatto bene, con ambizioni importanti. Noi andiamo per dare tutto quello che abbiamo e migliorare le nostre conoscenze al nostro interno”.

“E’ presto per parlare di equilibri del campionato, ci sono tante piazze importanti che hanno l’obbligo di dover far bene, non vedo squadre morbide e quindi tutte le partite vanno giocate alla morte”.

“Non dobbiamo sbagliare l’atteggiamento e per come stanno lavorando e rispondendo i ragazzi sono sicuro che non lo sbaglieremo. Poi ci sono i duelli personali, gli errori, e l’avversario. A livello d’attenzione dovremo essere al massimo”.

“Il patron? All’inizio era molto deluso come tutti per l’esito del campionato scorso, ma poi ci è venuto a trovare in ritiro, è sempre sul pezzo, ci ha sostenuto, ha pian piano apprezzato il nostro lavoro e mi fa piacere che sia coinvolto. Ho trovato un patron che ama il Carpi, che ci segue quotidianamente e col quale ho un ottimo rapporto di stima”.

“Stefano Vecchi? E’ Carpi contro Sud Tirol, non Riolfo contro Vecchi. E’ un allenatore che stimo, è arrivato ad allenare l’Inter per merito e anche qui a Carpi ha fatto il suo percorso. Ma io penso alla partita di domani, non in funzione di me e Vecchi”.

Fonti e foto sito Carpi.

Carpi F.C, le parole di Ignazio Carta : ” Ho subito sposato il progetto bianco rosso ! “

“Il mio approdo al Carpi? Dopo i primi contatti c’è voluto un attimo perchè il Carpi aveva tanti giocatori sotto contratto, ma quando mi hanno chiamato Stefanelli e il mister, con cui ho già lavorato in passato, non ho esitato un attimo”.

“Dopo la Primavera nel Cagliari ho giocato in Serie C con Latina e Savona a inizio carriera. A Pesaro, dopo aver vinto il campionato di Serie D nel 2018, sono rimasto fuori rosa per dissidi con l’allenatore e la società e sono ripartito dalla Serie D senza giocare molto nella Sangiustese. Ora sono in una realtà come Carpi con fiducia e voglia di fare bene”.

“I calci piazzati? Già a Savona con Riolfo calciavo le punizioni. Sono una mezzala più di qualità che di quantità. Il mister lo trovo sempre più aggiornato e migliorato, ha una passione assurda per il calcio. Gli piace giocare a calcio ma la cosa più importante per lui è comunque fare risultato”..

“Io sono arrivato in ritiro una settimana dopo e ho trovato un gruppo che voleva fare bene da subito. In Coppa Italia le giocate e l’amalgama del gruppo sono venute meglio. Domenica scorsa ci aspettavamo questo Cesena e abbiamo dimostrato che il Carpi può dire la sua in campionato”.

“Nel girone ci sono tante squadre di alto livello, ma al momento non credo che ci sia una squadra che possa ammazzare il campionato. Ogni partita sarà difficile, anche contro squadre che lotteranno per la salvezza, e bisognerà pensare domenica dopo domenica”.

“Il nostro centrocampo? Pezzi, pur non essendo di ruolo un play alla Pirlo, dà più equilibrio perchè ha piedi buoni ed è bravo in fase difensiva. Io sono più tecnico e Saber dà più quantità. Poi ci sono i ragazzi più giovani che si stanno inserendo poco a poco. Stefanelli ha trovato i giocatori che voleva l’allenatore”.

“Dopo tre anni di Primavera a Cagliari, nel quale sono cresciuto, con Donadoni ho fatto 2 panchine in Serie A ma senza mai esordire. Noi sardi siamo molto legati alla nostra terra, un giorno vorrei giocare per una squadra sarda però per ora va bene così”.

“Quella che ci attende a Bolzano sarà una partita ancora più difficile di quella col Cesena perchè affronteremo una grande squadra per la categoria, che sono anni che fa grandi campionati, punta sempre in alto e che gioca come noi con il 4-3-1-2”.

“Vano? Mi ha colpito veramente e mi piace tanto come gioca. Non ho mai trovato un attaccante con la sua struttura, che tra l’altro corre più di tutti, tecnicamente è forte, ha forza e progressione. Farà tanto bene e sarà un nostro punto di riferimento”.

“Idoli o modelli? Non ho mai avuto un giocatore a cui mi ispirarmi. Quando ero nel Cagliari mi impressionò Nainggolan. Era appena arrivato per a prima volta al Cagliari e non lo conosceva nessuno. Mi fa piacere che sia tornato”.

Fonte e foto sito Carpi.

Sudtirol-Carpi, l’ arbitro della gara è il signor. Pascarella

Già smaltita la sbornia dopo l’ eclatante 4-1 al Cesena di domenica scorsa. La testa è proiettata alla seconda di campionato, ovvero Sudtirol-Carpi, che si gioca di domenica uno settembre alle ore 15:00.

L’ arbitro della gara è il signor. Pascarella di Nocera Inferiore; Tinello e Donato gli assistenti.

Anche Sudtirol, come il Carpi ha vinto la prima di campionato, e vorrà mettere le basi per un campionato da protagonista, facendo del Druso la sua arma in più, campo molto difficile per chiunque.

Fonti e foto sito Carpi-Wikipedia.

Carpi-Cesena, 4-1 poker casalingo contro i romagnoli

Parte nel migliore dei modi il campionato del Carpi. Subito un derby, contro il Cesena, giocato oggi alle 15:00. Tanti romagnoli giunti nella vicina Carpi, bella cornice di pubblico. I ragazzi di mr. Riolfo tra mille perplessità vincono e convincono al ritorno in serie C, con un sonoro 4-1.

Doppietto di Vano, che a differenza dell’ anno scorso, è sembrato più pimpante sin dall’ inizio. In rete anche Jelenic su rigore, e Carletti. Per il Cesena il goal della bandiera firmato da Borello.

Ecco il tabellino della gara :

CARPI-CESENA 4-1

Reti: 18’pt e 13’st Vano, 44’ Borello, 24’st rigore Jelenic, 45’st Carletti

CARPI (4-3-1-2): Nobile, Pellegrini, Sabotic, Ligi, Sarzi Puttini (32’st Lomolino); Saber (26’st Fofana), Pezzi, Carta (39’st Maurizi); Saric; Jelenic (32’st Biasci), Vano (39’st Carletti).

A disposizione: Rossini, Celeste, Rossoni, Varoli, Rolfini, Romairone, Grieco.

Allenatore: Riolfo

CESENA (3-4-3): Agliardi (c.), Maddaloni (44’st Brunetti), Brignani (1’st Ricci), Sabato; Franchini, Franco, Rosaia (44’st Valencia), Valeri (16’st Cortesi); Borello, Butic, Russini (17’st Sarao).

A disposizione: Olivieri, De Feudis, Pantaleoni, Ciofi, Zerbin, Stefanelli, Capellini.

Allenatore: Modesto

Arbitro: Natilla di Molfetta, assistenti Dicosta di Novara e Cubicciotti di Nichelino

Note: espulso Sabato al 22’st per somma di ammonizioni; ammoniti Brignani, Sabato, Sarzi Puttini, Ricci; recupero 1’ primo tempo e 4’ secondo tempo

Fonti e foto sito Carpi.

Carpi F.C, i convocati di mr. Riolfo in vista del derby

Carpi-Cesena, domani derby emiliano-romagnolo al Cabassi. Si gioca alle 15:00 una bella parita che inaugura il campionato di serie C. Sia Carpi che Cesena puntano a grossi obbiettivi. Attesi tantissimi tifosi bianco neri, squadra che punta, come i padroni di casa, alla promozione.

Pochi abbonati in casa Carpi, ma domani ci sarà una bella cornice di pubblico.

Ecco i convocati di mr. Riolfo, Carpi rinnovati, i giocatori storici quasi tutti hanno lasciato l’ Emilia, si punta su nuovi nomi, giovani in prospettiva, si ricomincia !

La lista dei disponibili :

PORTIERI :

1 Rossini, 22 Nobile, 25 Celeste

DIFENSORI :

2 Rossoni, 3 Sarzi Puttini, 6 Varoli, 7 Pellegrini13 Sabotic, 15 Ligi21 Maroni, 26 Lomolino

CENTROCAMPISTI :

4 Carta, 5 Pezzi, 8 Saber10 Saric20 Jelenic, 23 Maurizi, 24 Grieco, 27 Fofana

ATTACCANTI :

9 Rolfini11 Carletti16 Romairone19 Vano, 28 Biasci

Fonti e foto sito Carpi.