Nazionale volley maschile, si va a Tokyo !

Qualificazione ottenuta, dopo la nazionale di volley femminile, anche quella maschile ha ottenuto il pass per le Olimpiadi di Tokyo. Dopo Camerun e Australia, battuta senza storia anche la Serbia di Petric, Atanasijevic e Kovacevic.

Serbia squadra sempre temibile, molto complicata da affrontare, ma Zaytsev e compagni hanno giocato una gara perfetta, e vinto 3-0; si va a Tokyo. Al gran completo gli azzurri, Giannelli, Zaytsev e Juantorena strepitosi, Colaci monumentale. Chi entra da sempre il massimo, squadra tipo da podio olimpico, con i numerosi giovani in netta crescita. Movimento pallavolistico italiano sempre da esempio, centrato il double per la prossima estate.

Ecco il tabellino di Italia-Serbia :

Tabellino: ITALIA – SERBIA 3-0 (25-16, 25-19, 25-19)

ITALIA: Giannelli 5, Anzani 6, Juantorena 13, Zaytsev 16, Piano 4, Antonov 8. Libero: Colaci. Balaso (L), Lanzo, Sbertoli. N.e: Nelli, Pesaresi, Russo, Lanza. All. Blengini.  


SERBIA: Kovacevic 7, Krsmanovic 3, Ivovic 8, Jovovic 1, Atanasijevic 4, Lisinac 8. Libero: Pekovic. Luburic 5, Podrascanin, Petric 3, Cirovic, Batak. N.e: Okolic, Majstorovic All. Grbic.


Arbitri: Juraj (Svk) e Nasr (Egi).
Spettatori: 5471. Durata Set: 28’, 30’, 33’.
Italia: 3 a, 13 bs, 9 m, 15 et.
Serbia: 5 a, 13 bs, 2 m, 23 et. 

Fonti e foto sito FEDER VOLLEY.

Nazionale volley maschile, battuta anche l’ Australia, stasera la Serbia, con vista Tokyo

Buona la seconda a Bari. Dopo il 3-0 senza storia contro il Camerun, ieri sera l’ Italia di coach Blengini ha battuto l’ Australia al tie-break. Partita molto combattuta, questa sera contro la Serbia c’è in palio il pass per Tokyo 2020.

Giannelli in regia, Juantorena e Lanza schiacciatori, Zaytsev opposto. Russo e Piano al centro, libero Colaci. Il primo set va agli australiani, con un 25-21. Si torna in parità con un secondo set senza problemi, vinto 25-19. L’ Australia torna a condurre, vincendo 26-24 il terzo set. L’ Italia ritrova la parità, 2-2 con un bel 25-17. Azzurri centrano la doppia vittoria, al tie-break, portato a casa 15-13.

Ecco il tabellino della gara :

Tabellino: ITALIA – AUSTRALIA 3-2 (21-25, 25-19, 24-26, 25-17, 13-15)

ITALIA: Giannelli 9, Russo 1, Juantorena 22, Zaytsev 14, Piano 11, Lanza 4. Libero: Colaci. Nelli 7, Pesaresi, Anzani 4, Antonov 5, Sbertoli. N.e: Lavia, Balaso (L). All. Blengini.  

AUSTRALIA: Dosanjh 2, O’dea 8, Walker 11, Smith 15, Williams 27, Weir 7. Libero: Perry. Passier (L), Staples, Sanderson, Graham, Stockton, Colotti. N.e: Carroll. All. Lebedew

Arbitri: Nasr (Egi) e Wojciech (Pol).

Spettatori: 4100. Durata Set: 29’, 31’, 34’, 29’, 19’.   

Italia: 3 a, 22 bs, 18 m, 30 et.

Australia: 6 a, 23 bs, 5 m, 33 et.       

Ecco il tabellino della gara :

Partita molto combattuta, in attesa della partita decisiva di questa sera contro la Serbia, con vista Tokyo 2020, avanti ragazzi !

Fonti e foto sito FEDERVOLLEY.

Nazionale volley maschile, Italia-Camerun 3-0

Si cerca il bis, dopo la qualificazione alle Olimpiadi del volley in rosa, in questo week-end si cerca il double con i ragazzi di coach Blengini. Si gioca a Bari, una tre giorni contro Camerun, Australia e Serbia.

La prima partita Zaytsev e compagni si sono sbarazzati del Camerun, vittoria senza storia. Risultati finali dei set 25-18; 25-18; 25-16. Per gli azzurri formazione tipo, con Giannelli al palleggio, Russo, Juantorena e Zaytsev. Confermato Piano al centro, Lanza e Colaci per chiudere il sestetto. Domani si gioca contro l’ Australia, domenica contro la Serbia, avversario più rodato rispetto ai primi due.

Ecco il tabellino della gara :

 ITALIA – CAMERUN 3-0 (25-18, 25-18, 25-16)  

ITALIA: Giannelli 5, Russo 4, Juantorena 13, Zaytsev 12, Piano 8, Lanza 12. Libero: Colaci. Nelli. N.e: Sbertoli, Antonov, Anzani, Pesaresi, Lavia, Balaso (L). All. Blengini.  

CAMERUN: Kofane 3, Bitouna 5, Mbutngam 1, Engohe 4, Wounembaina, Voukeng 9. Libero: Fossi. Sali 3, Noumbissi, Dolegombai 1. N.e: Kari, Hassana.  All. Mayam

Arbitri: Maroszek (Pol) e Bernaola (Spa).

Spettatori: 3200. Durata Set: 25′, 26′, 26’.

Italia: 4 a, 20 bs, 4 m, 26 et.

Camerun: 1 a, 9 bs, 4 m, 21 et.

Fonti e foto sito FEDER VOLLEY.

Nuoto, la stagione si chiude con l’ appuntamento nazionale al Foro Italico

L’appuntamento nazionale, che chiude l’attività stagionale del nuoto, ha dato appuntamento  anche quest’anno  nella splendida cornice del  Foro Italico. In coda alla quattro giorni che ha chiamato ad aprire le danze gli atleti appartenenti alle categorie junior, cadetti e senior, c’è stato anche spazio per le premiazioni alle formazioni azzurre impegnate agli europei junior e ai recentissimi EYOF. Proprio Chiara Fontana invitata a ricevere la targa ricordo della convocazione, è risultata essere anche la più brillante tra i modenesi qualificati ai tricolori.

La formiginese dell’ Azzurra 91 Bologna ha indossato l’ oro tricolore centrando la doppietta 100-200 dorso junior con i nuovi personali ( 1’02”35 – 2’13”72 ) per poi arrendersi  alla piemontese Gastaldi nei 200 misti, con un ottimo argento. L’altra formiginese del gruppo, Emma Zanni , ha centrato la finale nei 400 misti chiusi in  6° posizione, suo nuovo personale ( 5’01″21 ). Nello stesso giorno arriva 16° anche nei 200 farfalla e per finire, nella giornata di sabato, chiude i 200 misti al 23° posto.

Il dorso ha chiamato sul podio anche Tania Quaglieri. La nonantolana della Sea Sub ha raggranellato un argento nello sprint sui 50 metri senior (28”52), arrendendosi per un decimo all’ azzurra Scalia. Dopo un legno nei 100 dorso, è arrivato anche un bronzo dai 50 farfalla.

Non erano riusciti a superare le batterie gli altri atleti Sea: Matteo Torsellini, impegnato nei 200 rana cadetti chiusi con il 16° tempo e Chiara Bozzali 35^ con 29”63 nei 50 farfalla

In finale nel dorso anche Lorenzo Mora, ma il portacolori delle Fiamme Rosse Amici del nuoto Vvff  è rimasto lontano dai posti nobili portando a casa un 6° nei 100 ed un 5° nei 200.

Decisamente meglio Stefano Ballo che sull’onda dell’euforia mondiale, si è aggiudicato i 200 stile libero in 1’47”48 piegando i compagni del quartetto azzurro Megli e Ciampi.

Si è conclusa la stagione del Team Nuoto Modena con le gare individuali di Martina Mecugni, Avventura romana iniziata con un 13° posto nei 50 Stile insieme al compagno di squadra Mattia Cantelmo. La Mecugni vincendo la sua batteria di qualificazione dei 100 stile libero, ha centrato la finale del pomeriggio dove ha chiuso al 6° posto nella categoria juniores per poi concludere le proprie fatiche con le qualifiche dei 200 stile juniores dell’ultima giornata che han visto la sassolese del TNM Martina chiudere al 18° posto.

Fonti e foto Fabrizio Fogliani.

Nuoto, ritornano le gare open-water dopo il maltempo

Fano – Dopo diversi weekend impossibilitati causa maltempo,  sono finalmente riprese le gare open-water.

Il compito di rilanciare gli atleti nell’ attività marina è toccata  alla 47° Nutata Longa, che si è svolta domenica a Fano.

Gara di nuoto in acque libere sulla distanza del miglio marino e, con la particolarità di essere una gara in linea senza boe, ma con solo riferimenti fissi a terra. Ottimi i risultati dei master modenesi della Sea-Sub, che hanno ottenuto diversi podi di categoria con  Andrea Vian vincitore della cat. M60. Altre soddisfazioni con Giulia Gatti e Patrizia Mazzeo, rispettivamente seconda e terza della M45.

Fonti e foto Fabrizio Fogliani.

Nazionale volley femminile, si va alle Olimpiadi !!!!!

Tre su tre ! Catania da questa sera parla giapponese; dopo un’ altra vittoria netta contro l’ Olanda. Con la vittoria di questa sera le ragazze di Mazzanti si portano a casa il pass per Tokyo 2020, le prossime Olimpiadi, cercando di viverle da protagoniste.

25-23, 25-17, 25-22 il risultato finale dei tre set. Molto bene il duetto Malinov-Egonu, anche le schiacciatrici Bosetti-Sylla protagoniste. Il collettivo azzurro è di altissimo livello, le più esperte sempre concentratissime, stanno aumentando il livello di attacco e ricezione alle più giovani. Olimpiade grande traguardo e allo stesso tempo obbiettivo.

Tutti a Tokyo !

Fonti e foto sito FEDER VOLLEY.

Nazionale volley femminile, battuto anche il Belgio

Verso Tokyo, si gioca a Catania per tutto il week end. Dopo l’ allenamento di ieri contro un modesto Kenya anche oggi le azzurre hanno giocato una partita impeccabile. Battuto 3-0 il Belgio, in attesa della partita di domani contro l’ Olanda.

Ottima prova nel collettivo, super Egonu, Sylla a tratti, benissimo la Folie che rientra alla grande. Ottime la Chirichella, la Malinov e tutte le altre. Un po’ di dovuta rotazione, per risparmiare le energie. Le belghe hanno faticato tanto, quasi mai in lotta.

Ecco i finali dei set : 25-17, 25-16, 25-16. Raggiunte in classifica le oranges d’ Olanda, domani sera alle 21:15 chi vince vola a Tokyo, sperando di arrivare a medaglia.

Fonti e foto sito FEDER VOLLEY.

Nazionale volley femminile, verso l’ Olimpiade : vittoria veloce contro il Kenya

Termina con un 3-0 senza storia la prima partita per le qualificazioni olimpiche a Catania. L’ Italia di volley femminile, guidata da coach Mazzanti, al gran completo, sfida un timido Kenya. La compagine africana ha onorato la partita fino alla fine, nonostante il punteggio pesantissimo a sfavore.

Prestazione perfetta delle azzurre, tanti ace vincenti, Sylla, Egonu, Chirichella macinano punti. In campo anche la Folie, tra gli applausi del pubblico siciliano. Il primo match del week end è confortevole, ritmi blandi, in attesa delle altre sfide con Belgio e Olanda. Le azzurre aumentano la costanza e determinazione, per continuare a sognare.

Parziale finale dei set : 25-17, 25-10, 25-14

Domani alle 21:15 contro il Belgio, FORZA AZZURRE !

Foto sito FEDER VOLLEY.

ASI nuoto Modena, i tricolori estivi.

Estate di mare, nuoto, ma anche di tuffi a Bergamo. Dopo poco più di un anno dalla nascita, la scuola di tuffi dell’Asi Nuoto Modena si è presentata ai tricolori estivi, propaganda, che si sono disputati alla piscina Ital-cementi.

Con quasi tutti gli atleti alla prima esperienza, e allenamenti svolti solo dal trampolino da tre metri, con entusiasmo e  coraggio, la formazione gialloblu è riuscita  a completare il programma gara. Squadra eterogenea con atleti di tutte le categorie.

Oltre la più rosea aspettativa hanno raggiunto il settimo posto, su diciassette disponibili, nella classifica squadre. Ottenenuti due ori e sei bronzi.  Un oro in particolare, quello centrato da Marco Bassoli, che ha regalato fortissime emozioni contro avversari molto esperti.

L’altro titolo conquistato riguarda invece un tuffatore navigato, Justin Arienti, inglese d’ adozione che ritorna in Italia per partecipare alle gare entrando di fatto a far parte della  nostra squadra.

Fonti e foto Fabrizio Fogliani.

Modena Baseball, i canarini tornano da Macerata a mani vuote

Macerata, si è giocato sabato nelle marche e Modena ha faticato tantissimo, uscendone a mani vuote. La prima partita una vera e propria disfatta, 10-1 pesantissimo, già decisa al quinto inning.

In serata Modena ha provato a rialzare la testa, ma non è bastato. I padroni di casa hanno avuto la meglio 9-8, partita combattuta, l’ effetto campo fattore decisivo. Da qui alla fine servono tante vittorie, senza perdite di concentrazione.

Il campionato regolare va nella fase conclusione, manca ancora qualche recupero, in attesa dei play off, che partiranno alla fine del mese di agosto.

Foto pagina FB Modena Baseball.