Atletica, il resoconto sul Trofeo Liberazione

La stagione estiva è solo agli inizi, ma se il buon giorno si vede dal mattino per gli atleti di casa Fratellanza l’esordio all’aperto è stato davvero positivo. Tanti i primati personali realizzati nelle gare del 41° Trofeo Liberazione.

Calvano e le ragazze in grande spolvero sui 400

Tante prestazioni notevoli e nuovi primati personali sul giro di pista. Nei 400 metri maschili Luca Calvano chiude secondo, alle spalle del giovane talento azzurro Lorenzo Benati, e con 48.49 abbassa di tredici centesimi la propria miglior prestazione. Tra le ragazze, invece, volano Elena Pradelli ed Anna Cavalieri. La prima vince in 55.44 e la seconda chiude proprio alle spalle della compagna in 57.02. Per entrambe il miglioramento è netto, nella misura di circa un secondo e mezzo. Settimo posto e buon 59.13 per Chiara Casolari, che non aveva mai corso su questa distanza nella scorsa stagione e pertanto era inserita in una delle ultime batterie con le atlete senza accredito. Seconda, infine, tra le Allieve la 2002 Francesca Vercalli che ha chiuso in 59.68 migliorando esponenzialmente rispetto alle poche e prime gare sulla distanza risalenti alla scorsa stagione.

Pochi spunti d’interesse nelle gare di velocità, dove mancano ancora all’appello quasi tutti i big della Fratellanza nelle varie categorie. Sui 100 metri femminili svetta il secondo posto di Laura Fattori, che con 11.93 ha pareggiato il proprio personale che risaliva al maggio 2019. Undicesima assoluta, invece, la Junior Irene Pini ancora a poco meno di tre decimi dalla propria migliore prestazione.

Campi al personale nel lungo

Nei salti la prestazione di giornata è sicuramente quella di Samuele Campi, autore del proprio personale con 7.03 che gli vale la terza posizione ad un solo centimetro dalla seconda. Nell’asta secondo posto per l’ex nazionale azzurro Matteo Rubbiani, che valica al secondo tentativo la misura di 4.50 metri e proprio l’errore al primo tentativo è decisivo per togliergli la vittoria che va a Paolo Canossini. Nelle gare femminili quarta Costanza Gavioli nel lungo con 6.77, mentre nell’alto Faye Tiddy si ripresenta valicando la misura di 1.63.

Omovbe vince il disco Allieve

Buone notizie anche dalle gare dei lanci. Lucy Eseosa Omovbe ha conquistato la vittoria nel disco categoria Allieve scagliando l’attrezzo più lontano di tutte le rivali, a 13.21 metri di distanza. Nella medesima categoria per quanto riguarda il lancio del martello, invece, quarto posto per Camilla Montemarano con la misura di 46.22 realizzata al primo lancio.

Conferme dal mezzofondo

A chiudere il programma della giornata le gare sui 3000 metri, che sostanzialmente hanno confermato l’ottimo valore dei mezzofondisti di casa Fratellanza. Al maschile Omar Stefani ha scandito il ritmo quasi per l’intera gara, ma in volata ha chiuso alle spalle dei bolognesi Ricciardi e Gaddoni. Settimo e primo Junior conclude Davide Rossi, ad una decina di secondi dai primi. Tra le donne deve guadagnarsi il successo Martina Cornia, che per i primi due chilometri è braccata da vicino dalle rivali prima di un testa a testa con la sorprendente Giulia Vettor del Cus Parma che chiuderà a soli due secondi dalla portacolori gialloblù. Tante le atlete in gara per la Fratellanza su questa distanza, quinta assoluta Bernadette Pulpito e settima, ma seconda tra le Allieve, Giulia Cordazzo.

Foto add. stampa Fratellanza.

Atletica, sale l’attesa per il Trofeo Liberazione, tanti iscritti gialloblu

Come vuole la tradizione l’inaugurazione della stagione outdoor viene sancita dal “Trofeo Liberazione” che a Modena vanta sempre centinaia di iscritti. La manifestazione arriva dopo i primi assaggi di pista nelle scorse settimane in cui soprattutto i più giovani si sono cimentati in distanze spurie e prove multiple.

Modena, per iniziare la stagione

Le gare estive sono alle porte e la prima gara stagionale è da sempre quella del meeting modenese del 25 aprile organizzato dalla Uisp Modena, giunto ormai alla sua 41esima edizione. Il programma prevede gare di velocità, mezzofondo, lanci e salti riservati alle categorie Allievi, Juniores, Promesse e Senior.

Gli atleti in gara

Saranno più di 300 gli sprinter a salire sui blocchi delle gare maschili e femminili dei 100 metri, che conteranno un numero esorbitante di batterie. La Fratellanza vedrà in gara Irene Pini e Laura Fattori e molte altre velociste, mentre al maschile ci saranno Matteo Ansaloni e Jeremy Caiumi a trainare il gruppo gialloblù. In programma anche i 100 e i 110 metri ostacoli. Nei 400 metri piani esordiranno all’aperto Elena Pradelli e Luca Calvano. Nel mezzofondo, invece, non mancherà a dare spettacolo Martina Cornia, al ritorno dal raduno tra gli azzurri, in una gara che è una novità per la manifestazione. Da sempre, infatti, il 25 aprile è stato sinonimo del primo 1500 della stagione, ma quest’anno per la prima volta si correranno i 3000 metri vista la vicinanza con i 1500 metri evento di “The Race”, gara di alto livello in programma nel centro storico di Carpi sabato pomeriggio.

Non mancheranno poi i concorsi con le pedane del salto in lungo e in alto pronte a veder saltare tra i tanti Marco Vendrame e Samuele Campi al maschile, mentre al femminile troveremo Nicole Romani, Costanza Gavioli e Bianca Mantovani. Nel salto con l’asta saranno in pedana Francesco Lama e Matteo Rubbiani. Buono anche il vivaio giovanile femminile nei lanci. In pedana nel getto del peso allieve ci sarà Lucy Omovbe e nel lancio del martello Camilla Montemarano.

Lanciatori a Mariano Comense

Impegno lontano da Modena, invece, per un gruppo di lanciatori geminiani guidato dal tecnico Marco Mozzi, che sarà in gara al meeting in programma a Mariano Comense. Nel lancio del martello categoria promesse ci sarà Lucilla Celeghini assieme ad Anita Bonetti ed Elena Risi, mentre tra i maschi scenderà in pedana Nicola Cipolli. Nel giavellotto, invece, impegnati tra i Senior Dario Saltini e tra gli Allievi il giovane Matteo Zigni.

Foto pagina FB Fratellanza.

Atletica, il Trofeo Cittadella al Parco Ferrari

Questa mattina oltre cinquecento atleti, dai piccolissimi agli adulti, si sono dati battaglia nell’edizione numero quarantasette del Trofeo Cittadella. In un Parco Ferrari animato anche dal tifo delle famiglie riunite all’esterno del percorso è andata in scena l’ormai consueta giornata di divertimento, sport e sana competizione.

Al Parco Ferrari una mattinata di atletica e di festa

Tanti giovanissimi alle prime armi e pieni di entusiasmo, ma anche ragazzi e sportivi di ogni età e sesso. Questo, come ogni anno, è il contesto di sport e divertimento nel quale si svolge il Trofeo Cittadella. Giunta ormai alla sua quarantasettesima edizione, la gara di corsa campestre che si snoda sui prati e le collinette del Parco Ferrari ha attirato non solo gli atleti iscritti nelle società di tutta la provincia, ma anche grandi e piccoli da altre parti dell’Emilia Romagna. Un evento sempre tanto atteso, che va a concludere il circuito del campionato provinciale che quest’anno si è snodato su un totale di cinque prove.

Fratellanza sempre al top

Come sempre, e a maggior ragione per questo appuntamento, folta e competitiva la pattuglia di casa Fratellanza al via di ognuna delle categorie, a partire dagli Esordienti C al femminile che hanno aperto la mattinata affrontandosi sul percorso corto di 500 metri. Tre, nel complesso, erano i circuiti di diversa lunghezza, gli altri due rispettivamente di 750 e 1500 metri, percorsi per una o più volte in diverse combinazioni a seconda della distanza complessiva da raggiungere nelle varie categorie. A chiudere la mattinata misurandosi sui 5000 metri Juniores, Senior e Master uomini.

I risultati

Fratellanza rappresentata sul podio già dai più piccoli, gli Esordienti C, grazie al secondo posto di Ettore Riccò. Scorrendo poi le altre graduatorie, tra gli Esordienti B femmine terzo posto per Francesca Pizzi, mentre tra i maschi successo per Nicolò Fiumara. Giada Ligorio Margherita chiude quarta assoluta, ma prima escludendo le atlete di fuori provincia, tra le Esordienti A, mentre quinto e terzo nelle due classifiche in campo maschile tra i Ragazzi è Francesco Zurru. Salendo alle Cadette terza e seconda di provincia Tiziana Anobile, mentre tra i maschi secondo assoluto Alessandro Pasquinucci. Doppietta firmata Fratellanza tra le Allieve, con Francesca Badiali trionfatrice davanti a Giulia Cordazzo, e secondo posto per Marcello Costa tra gli Allievi. Saliamo ancora e troviamo in campo Junior donne il primo posto di Bernardette Pulpito, secondo per Chiara Tognin e quarto, ma terzo in provincia, per Chiara Bazzani in maglia Atletica Frignano Pavullo. Per gli Junior vince, invece, Riccardo Brighi e terzo Gian Marco Verdi, in maglia Atletica Frignano. Arrivando alle Senior vince Chiara Casolari davanti a Francesca Giacobazzi e tra i Senior Omar Stefani, con Cesare Cozza terzo. Chiudono il quadro gli Amatori: nella categoria A maschile vince Alessandro Bianchi, nella B secondo Maurizio Gentile e nella C vince Marco Moracas.

Foto pagina FB Fratellanza.

Atletica, sabato Trofeo Cittadella

Il conto alla rovescia sta arrivando alla fine. Fra pochi giorni, sabato, si rinnoverà un appuntamento storico per il panorama sportivo modenese. Centinaia di giovani atleti in erba, infatti, si sfideranno all’interno del Parco Ferrari per l’edizione numero 47 del Trofeo Cittadella.

Trofeo Cittadella momento di aggregazione, sana competizione e non solo

Il Trofeo Cittadella da sempre si inserisce anche in un contesto di promozione dello sport, della corsa, della sana competizione soprattutto per bambini e ragazzi. Un momento di aggregazione per centinaia di giovani atleti in erba da tutta la provincia e non solo, che può rappresentare anche un banco di prova interessante per gli addetti ai lavori come spiega lo stesso Ferraguti: “La corsa campestre è la disciplina più semplice che possa esistere: ha bisogno solamente di un prato, di un percorso delimitato e dà la possibilità di vedere ragazzi di diverse età correre insieme. Il bello della campestre è che avvicina sicuramente all’atletica leggera anche ragazzi che il Campo Scuola non lo conoscono proprio, ma vedendoli correre abbiamo l’opportunità di capire chi può avere doti di velocista o anche chi può cavarsela nei salti”.

Trofeo Cittadella sabato, Europei di Cross domenica

Il Trofeo Cittadella arriva ad aprire un weekend di fuoco e di grande attesa in casa Fratellanza, anche perché domenica andranno in scena a Tillburg, in Olanda, i Campionati Europei di Cross dove la rappresentanza gialloblù è, come noto, imponente e motivo di vanto. “Avere quattro ragazzi che il giorno dopo il Trofeo Cittadella disputeranno la gara in Olanda difendendo i colori azzurri è un onore grosso per noi modenesi – racconta sempre Ferraguti –. In questo appuntamento al Parco Ferrari, invece, noi difenderemo i colori gialloblù di Modena e cercheremo di lavorare tanto nel giovanile perché le classifiche dicono che potremmo riuscire a fare bella figura e a vincere. Nel settore assoluto no, ma con questa squadra il nostro obiettivo principale sono i cross regionali, per poi provare ad arrivare a fare l’en-plein come lo scorso anno a livello nazionale”.

Foto pagina FB Fratellanza.

Beach Volley, Trofeo delle Province a Cesenatico

Con la riunione tecnica presieduta dal supervisore unico Andrea Bonfè ed al supervisore arbitrale Cristian Ceroni alla quale hanno partecipato tutti gli atleti ed i tecnici, si è dato il via stasera a Cesenatico presso Eurocamp, alla 12^ edizione del Trofeo delle Province di Beach Volley che per il primo anno viene staccata dal TdP di Pallavolo. Il torneo si svolgerà in due giornate una fase a pool nella mattinata di sabato poi una fase a doppia eliminazione fra sabato pomeriggio e la giornata di Domenica dove nel pomeriggio si concluderà la manifestazione con le due finali.

16 le coppie maschili e 16 le coppie femminili under 17 in rappresentanza dei territori della regione.

Si potrà seguire l’andamento del Trofeo delle Province di Beach Volley collegandosi al sito:

Manifestazioni-sportive.it

Foto Wikipedia.