Sassuolo, si prepara già il derby contro il Parma

Smaltita la sconfitta dal finale di 1-3 di ieri sera contro la Juventus, i neroverdi sono tornati subito al lavoro. Nel prossimo turno, il 37° e penultimo di campionato, c’è in programma il derby al Tardini contro il Parma alle ore 18:00. Al Mapei Center, per chi ha giocato ieri il più classico dei defaticamenti, per gli altri invece riscaldamento e partitella a tutto campo.

Per domani è previsto un allenamento pomeridiano, naturalmente a porte chiuse.

Fonti e foto sito Sassuolo Calcio.

Il Sassuolo cade in casa contro la Juventus (1-3): non basta Raspadori

Al Mapei Stadium, il Sassuolo cade per 3-1 contro la Juventus. Dopo aver avuto l’occasione per passare in vantaggio con un rigore di Berardi respinto da Buffon, i neroverdi vanno in doppio svantaggio a causa delle reti di Rabiot (28′) e Ronaldo (45′). Nella ripresa, accorcia Raspadori (59′), ma Dybala ristabilisce nuovamente il doppio vantaggio (66′). I neroverdi rimangono in lotta con la Roma, sconfitta contro l’Inter, per il settimo posto, a due gare dalla conclusione del campionato.

Per la sfida al Mapei Stadium contro la Juventus, De Zerbi schiera il suo Sassuolo con il consueto 4-2-3-1. In avanti, l’unica punta Raspadori è sostenuta dai trequartisti Berardi, Traorè e Boga. In mezzo al campo, Obiang affianca Locatelli, mentre dietro, a protezione di Consigli, giocano i centrali Marlon e Ferrari e i terzini Toljan e Kyriakopoulos. La Juventus di Andrea Pirlo risponde con un 4-4-2, in cui la coppia offensiva è formata da C. Ronaldo e Dybala.

A partire meglio, sfruttando gli strascichi lasciati nella mente dei giocatori juventini dal pesante 0-3 casalingo subito nella gara contro il Milan, è il Sassuolo. Al 16′, i neroverdi hanno una ghiotta occasione per passare in vantaggio, ma Berardi, su rigore concesso per fallo di Bonucci su Raspadori, si fa ipnotizzare da Buffon, che gli nega la rete. Dopo le difficoltà dei primi minuti, l’episodio dà una scossa alla Juventus, che al 28′ passa in vantaggio con una rete di Rabiot, che, con un destro da fuori area, supera Consigli. Una volta in vantaggio, gli ospiti continuano a spingere e, in chiusura di tempo, arriva anche il 2-0, con rete numero 100 di Cristiano Ronaldo in bianconero: il portoghese si libera di Marlon e, con una conclusione di sinistro, batte Consigli.

Nella ripresa, al 56′, De Zerbi rivoluziona la squadra con tre cambi in un unico slot: dentro Lopez, Defrel e Chiriches al posto di Obiang, Traorè e Toljan. Dopo i cambi, come spesso succede ai neroverdi, si vede un altro Sassuolo. Al 59′, i padroni di casa accorciano le distanze: Marlon verticalizza per Raspadori, che, dopo un uno-due con Locatelli, si libera davanti a Buffon e batte il portiere bianconero. L’illusione riguardo un’immediata rimonta dura, però, solo sette minuti: al 66′, infatti, la Juventus ristabilisce il doppio vantaggio, grazie ad una rete di Dybala, che, lanciato in contropiede da Kulusevski, supera Consigli con un pregevole tocco sotto, raggiungendo Cristiano Ronaldo a quota 100 gol in bianconero. Al 77′, De Zerbi si gioca gli ultimi due cambi, inserendo Djuricic e Rogerio per Boga e Kyriakopoulos, ma il risultato non cambia, nonostante i neroverdi provino fino alla fine ad accorciare nuovamente le distanze.

Complice la contemporanea sconfitta della Roma contro l’Inter, però, i neroverdi rimangono in lotta per il settimo posto, a meno due dai giallorossi, con due gare ancora da giocare. Il Sassuolo sarà impegnato domenica in casa del Parma già retrocesso.

Il tabellino:

Sassuolo-Juventus 1-3

Reti: 28′ Rabiot (J), 45′ C. Ronaldo (J), 59′ Raspadori (S), 66′ Dybala (J).

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan (56′ Chiriches), Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos (77′ Rogerio); Obiang (56′ Lopez), Locatelli; Berardi, Traorè (56′ Defrel), Boga (77′ Djuricic); Raspadori. A disposizione: Ayhan, Bourabia, Caputo, Haraslin, Muldur, Pegolo, Peluso. Allenatore: Roberto De Zerbi.

Juventus (4-4-2): Buffon; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Kulusevski, Arthur (61′ Bentancur), Rabiot, Chiesa (81′ Cuadrado); C. Ronaldo, Dybala (81′ McKennie). A disposizione: Bernardeschi, Chiellini, Correia, Demiral, Morata, Pinsoglio, Ramsey, Szczesny. Allenatore: Andrea Pirlo.

Arbitro: Sig. Giacomelli di Trieste. Assistenti: Sig. Baccini-Sig. Galetto. Quarto ufficiale: Sig. Volpi. VAR: Sig. Banti-Sig. Vivenzi.

Note: Ammoniti: Marlon (S), Danilo (J), Chiesa (J).

Simone Guandalini

Sassuolo-Juventus, i convocati neroverdi

Turno infrasettimanale, si gioca questa sera alle ore 20:45 Sassuolo-Juventus, turno valevole per la 36° giornata di serie A. I ragazzi di mr. De Zerbi vengono da un pari interno (1-1) contro l’Atalanta, e da una vittoria sul finale di 1-2 in casa del Genoa. La Juve invece è reduce da una vittoria sul finale di 1-2 in casa dell’Udinese, e da una sonora sconfitta (0-3) in casa contro il Milan, quindi tanta voglia di rivalsa. Per quanto riguarda la classifica il Sassuolo è ottavo a cinquantasei punti, cercando di scavalcare la Roma a due lunghezze più sopra. I bianconeri invece vogliono e devono restare in scia Champions League, essendo quinti a sessantanove, cercando di evitare l’Europa League. L’arbitro della partita è il signor. Piero Giacomelli di Trieste, assistito da Baccini e Galetto.

Ecco i convocati di mr. De Zerbi

PORTIERI

  • 47 Andrea CONSIGLI
  • 56 Gianluca PEGOLO
  • 63 Stefano TURATI

DIFENSORI

  • 2 MARLON
  • 5 Kaan AYHAN
  • 6 ROGERIO
  • 13 Federico PELUSO
  • 17 Mert MULDUR
  • 21 Vlad CHIRICHES
  • 22 Jeremy TOLJAN
  • 31 Gian Marco FERRARI
  • 77 Giorgos KYRIAKOPOULOS

CENTROCAMPISTI

  • 8 Maxime LOPEZ
  • 10 Filip DJURICIC
  • 14 Pedro OBIANG
  • 23 Junior TRAORE
  • 68 Mehdi BOURABIA
  • 73 Manuel LOCATELLI

ATTACCANTI

  • 7 Jeremie BOGA
  • 9 Francesco CAPUTO
  • 18 Giacomo RASPADORI
  • 25 Domenico BERARDI
  • 27 Lukas HARASLIN
  • 92 Gregoire DEFREL

Fonti e foto sito Sassuolo Calcio.

Sassuolo, domani in arrivo la Juve in cerca di punti Champions

Si torna in campo domani sera alle ore 20:45 con Sassuolo-Juventus al Mapei. Si gioca il turno infrasettimanale valevole per la 36° giornata di serie A. Il Sassuolo cerca di scavalcare la Roma, per ottenere un interessante settimo posto, mentre la Juve non vuole perdersi per strada punti pesanti in chiave Champions.

Nel pomeriggio di oggi i neroverdi si sono allenati al Mapei Center. Si è cominciato con il riscaldamento, passando al possesso palla, concludendo con le tattiche. Differenziato per Magnanelli. Per domani mattina rifinitura, e i convocati per il big match.

Fonti e foto sito Sassuolo Calcio.

Sassuolo, squadra già al lavoro, mercoledì al Mapei arriva la Juventus

Super sfida mercoledì sera al Mapei. Si gioca Sassuolo-Juventus, turno infrasettimanale valevole per la 36° giornata di serie A, in programma alle 20:45. La Juve lotterà fino alla fine per non farsi sfuggire un posto in Champions, con una lotta talmente entusiasmante, che nel nostro campionato non si vedeva da tantissimo tempo. Il Sassuolo non starà a guardare, oltre che per lo spirito di squadra sempre affamato di risultato, cercherà nelle ultime partite di togliere il settimo posto alla Roma, non proprio una passeggiata, ma sognare non costa nulla.

Dopo la vittoria di Genova contro i rossoblu, i neroverdi sono tornati subito al lavoro. Defaticante per chi ha giocato, per il resto invece riscaldamento, palestra, passando al campo fino alle partitelle a campo ridotto.

Per domani è previsto un allenamento pomeridiano, naturalmente a porte chiuse.

Fonti e foto sito Sassuolo Calcio.

Genoa-Sassuolo 1-2, vittoria importante firmata Raspadori-Berardi

Vittoria importante. Oggi il Sassuolo è sceso in campo all’ora di pranzo in casa del Genoa per la 35° giornata di serie A. Mr. De Zerbi ha scelto questa formazione, partendo con Consigli tra i pali, protetto dalla difesa a quattro formata da Toljan, Chiriches, Ferrari e Rogerio. Si passa successivamente al centrocampo a tre composto da Lopez, Locatelli e Berardi. Si chiude con Djuricic-Traorè-Raspadori protagonisti nel reparto offensivo. Subentrano in corso d’opera Defrel, Haraslin, Obiang, Bourabia e Caputo.

Il Sassuolo è protagonista sin qui di uno splendido campionato, e anche oggi è sceso in campo con il solito grande spirito di squadra, sempre affamata di risultato. I ragazzi di mr. De Zerbi, dopo uno strepitoso inizio di campionato stanno per chiudere al meglio una splendida stagione. L’obiettivo è quello di sorpassare la Roma, agguantando il settimo posto, uno in più rispetto alla passata stagione. Ancora qualche partita e poi l’epilogo del campionato, aspettando l’inizio degli Europei.

Il Sassuolo oggi ben messo in campo è partito a mille, con la rete al minuto quattordicesimo di Raspadori, che dopo la doppietta di Milano si conferma bomber da trasferta. Il Genoa, senza obiettivi rimane incollata alla partita, mai mollando niente, con i neroverdi in cerca del bis. Al termine dei primi quarantacinque di gioco il direttore di gara Mariani manda le squadre negli spogliatoi sullo 0-1.

Si torna puntualmente in campo, e la partita rimane piacevole. Il Genoa prova a pareggiare i conti, e allo stesso tempo il Sassuolo prova il raddoppio, che arriverà al sessantaseiesimo con Berardi, 0-2 e partita apparentemente in ghiaccio. Al via le prime sostituzioni tra le fila ospiti, Defrel, Haraslin e Obiang al posto di Djuricic-Traorè-Raspadori. Ci sarà spazio anche per Bourabia e Caputo.

Con lo 0-2 a metà ripresa i giochi sembrano chiusi per i ragazzi di mr. De Zerbi, ma il Genoa in casa non molla mai, e al 85° minuto Zappacosta trafigge la porta di Consigli, e la partita è riaperta. Sul finale la squadra di casa all’avanti per il più classico degli assedi, ma i neroverdi sono attenti e fortunati. Dopo cinque minuti di recupero il direttore di gara Mariani fischia tre volte.

Il Sassuolo vince 1-2 un’importantissima partita, in attesa di un’altra altrettanto importante. Mercoledì si giocherà il turno infrasettimanale al Mapei, avversario illustre la Juve di Andrea Pirlo, in cerca di punti pesanti per non perdere punti nell’entusiasmante lotta Champions, partita in programma alle ore 20:45.

Foto sito Sassuolo Calcio.

Genoa-Sassuolo, i convocati di mr. De Zerbi

Si torna in campo; si torna in campo domani alle ore 12:30 per la 35° giornata di serie A. Si gioca Genoa-Sassuolo, una partita che promette spettacolo. I rossoblu sono reduci da una vittoria interna sul finale di 2-0 nel derby contro lo Spezia, e da una sconfitta (4-3) in casa della Lazio. Il Sassuolo invece viene da una vittoria di misura al Mapei contro la Sampdoria, e da un pareggio per 1-1 in casa contro l’Atalanta. In classifica il Genoa è al tredicesimo posto a trentasei punti senza obiettivi di fine stagione, mentre il Sassuolo è ottavo a trentacinque punti, con un settimo posto ancora possibile, anche se attualmente occupato dalla Roma. Nonostante la posizione tranquilla i padroni di casa se la giocheranno a viso aperto, così come i neroverdi, spettacolo garantito. L’arbitro della partita è il signor. Maurizio Mariani di Aprilia, assistito da Mondini e Pagnotta.

Ecco i convocati di mr. De Zerbi

PORTIERI

  • 47 Andrea CONSIGLI
  • 56 Gianluca PEGOLO
  • 63 Stefano TURATI

DIFENSORI

  • 5 Kaan AYHAN
  • 6 ROGERIO
  • 13 Federico PELUSO
  • 17 Mert MULDUR
  • 21 Vlad CHIRICHES
  • 22 Jeremy TOLJAN
  • 31 Gian Marco FERRARI
  • 77 Giorgos KYRIAKOPOULOS

CENTROCAMPISTI

  • 4 Francesco MAGNANELLI
  • 8 Maxime LOPEZ
  • 10 Filip DJURICIC
  • 14 Pedro OBIANG
  • 23 Junior TRAORE
  • 68 Mehdi BOURABIA
  • 73 Manuel LOCATELLI

ATTACCANTI

  • 9 Francesco CAPUTO
  • 18 Giacomo RASPADORI
  • 25 Domenico BERARDI
  • 27 Lukas HARASLIN
  • 30 Brian ODDEI
  • 92 Gregoire DEFREL

Fonti e foto sito Sassuolo Calcio.

Sassuolo, domani si gioca nella tana del Genoa

Sassuolo al lavoro, in attesa della gara di domani all’ora di pranzo. Si gioca Genoa-Sassuolo, sfida valevole per la 35° giornata di serie A. Obiettivo cercare da qui alla fine più punti possibili in ottica settimo posto, al momento in pugno alla Roma, ma non troppo lontano dai neroverdi.

Nel pomeriggio di ieri al Mapei Center si è cominciato con il classico riscaldamento, passando alla palestra, e alla trasformazione sul campo. Successivamente tanto possesso palla, la partitella a campo ridotto, concludendo con lo sviluppo manovra, cercando nuove idee sempre più efficaci per chiudere in bellezza una splendida stagione disputata fin qui.

Per oggi è prevista la rifinitura, e la partenza per Genova.

Fonti e foto sito Sassuolo Calcio.