Atletica, Campionati di Rieti

Ai campionati Under 23 a Rieti La Fratellanza chiude le due giornate di gare con un settimo posto al femminile ed un decimo al maschile. Risultati leggermente inferiori rispetto allo scorso anno, dove la compagine modenese era riuscita ad accaparrarsi il sesto posto in entrambe le classifiche. Questo a causa della presenza in alcune gare di atleti di vertice del panorama nazionale, ma anche di alcune specialità “coperte” da atleti che non sono frequentatori abituali della disciplina. Dopotutto i CdS sono anche questo, spirito di squadra e senso di appartenenza al proprio club. Nella classifica finale vittoria al maschile per l’Atl. Vicentina con 173 punti, decima come detto la Fratellanza con 96. Al femminile le campionesse d’Italia le milanesi della Bracco con 175 punti, mentre le gialloblù si sono piazzate settime con 129 punti,dopo aver ricoperto posizioni di vertice per buona parte della due giorni di gare.

Le vittorie :


Le singole gare hanno regalato bellissime emozioni come la vittoria accompagnata da grande tifo sulle tribune della 4×100 femminile. Conquistata con un buon margine sulle avversarie da Laura Fattori, Irene Pini, Anna Cavalieri ed Eleonora Iori che ha tagliato il traguardo in 47”14.

Parlando dei risultati migliori è legittimo celebrare la prima piazza e i dodici punti incassati da Chiara Bazzani nei 3000 metri siepi, con una gara tutta in vantaggio che l’ha vista vincere con oltre 200 metri di distacco sulle avversarie. 11’00”95 il suo tempo finali sui 7 giri e mezzo con ostacoli. Sempre la Bazzani ha gareggiato nei 5000 metri piani riuscendo a salire sul terzo gradino del podio con 17’57”60. Così la pavullese nella due giorni di Rieti ha contribuito a portare 12 punti il sabato e dieci la domenica per un totale di ben 22 preziosissimi punti in vista della classifica finale.

Passando alla pedana del salto in alto Nicole Romani ha onorato le aspettative vincendo la gara con un percorso pressoché perfetto. L’unico errore a 1,70 metri non l’ha portata ad esitare a 1,73 e a 1,75. La Romani, rimasta sola in gara, ha poi tentato il personale a 1,79 fallendo, però, i tre tentativi.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Roma-Sassuolo, le pagelle nero verdi

Sassuolo 4

Consigli 4,5 ; Marlon 4 ; Chiriches 4,5 ; Ferrari 4,5 ; Peluso 5 ; Duncan 5 ; Obiang 4,5 ; Locatelli 4,5 ; Berardi 6,5 ; Caputo 5 ; Defrel 5

Sostituzioni :

Locatelli ( Tolijan 5 )

Peluso-Muldur ( Muldur 5,5 )

Duncan-Traorè ( Traorè 5,5 )

De Zerbi 4,5

Foto Wikipedia.

Roma-Sassuolo 4-2, partita scoppiettante all’ Olimpico

Terminata da poco. Si è giocato oggi alle 18:00 una bellissima partita all’ Olimpico tra Roma e Sassuolo. Due squadre molto offensive, ma con diversi problemi in difesa. La nuova Roma di Fonseca gioca uno splendido calcio, come il Sassuolo di De Zerbi, che però paga un primo tempo da incubo, concluso sul 4-0 a sfavore.

La Roma è una furia, Dzeko e Kluivert su tutti, in goal anche al minuto 22° Mkhirtaryan subito ambientato. Primo goal della serata segnato da Cristante. I giallo rossi vogliono dilagare, ma il primo tempo dura solo 45° e 4 goal non sono pochi !

Il Sassuolo va negli spogliatoi tramortito, ma rialza la testa, segnando poi due goal nella ripresa da parte del solito Berardi. Il primo una splendida punizione all’ incrocio, il secondo la chiusura di un bello scambio nello stretto. E’ troppo tardi, gli ingressi in campo di Muldur, Traorè e Toljan non bastano, termina 4-2 all’ Olimpico una partita entusiasmante.

Foto sito Sassuolo.

Padova-Carpi 0-0, punto d’oro all’ Euganeo

Partita attesissima quella di oggi pomeriggio alle 17:30 tra Padova e Carpi, un big match. Si è giocato all’ Euganeo, la prima contro la seconda, vertigini ! Il Padova primo in classifica è ospite dei bianco rossi, secondi. I veneti con il pareggio finale mantengono la vetta della classifica, il Carpi invece, scende al terzo posto, con una Reggiana scatenata seconda.

Da segnalare un rigore parato dal portiere carpigiano Nobile, che smorza la gioia del goal a Santini, del Padova. Il Carpi regge il risultato contro una corazzata, come già avevamo visto contro il Modena. Terzo posto molto importante, continuare su questa rotta, grazie anche a una rosa ampia a disposizione di mr. Riolfo. Prima ottenere la salvezza poi si valuterà, il campionato è solo all’ inizio.

Ecco il tabellino della gara :

PADOVA-CARPI 0-0

PADOVA (3-5-2): Minelli, Pelagatti, Kresic, Lovato (22’st Cherubin); Fazzi (38’st Rondanini), Castiglia, Ronaldo, Germano (38’st Buglio), Baraye; Mokulu (38’st Soleri), Santini (16’st Bunino).

A disposizione: Galli, Serena, Capelli, Mandorlini, Daffara, Andelkovic, Moussa.

Allenatore: Sullo

CARPI (4-3-1-2) : Nobile, Pellegrini, Boccaccini, Sabotic, Sarzi Puttini; Saber (31’st Simonetti), Pezzi (25’st Fofana), Carta; Saric; Vano, Biasci (45’st Maurizi).

A disposizione: Rossini, Rossoni, Varoli, Carletti, Ligi, Van der Heijden, Grieco, Lomolino, Mastaj.

Allenatore: Riolfo

Arbitro: Marchetti di Ostia Lido, assistenti Niedda di Ozieri e D’Elia di Ozieri

Note: Nobile para un rigore a Santini al 25’ primo tempo; ammoniti Saber, Santini, Sabotic, Pellegrini, Baraye, Bunino; recupero 0′ primo tempo e 5′ secondo tempo

Fonti e foto sito Carpi.

Moto GP, a Misano vince Marquez, Rossi solo quarto !

Moto3 : poesia a due ruote, sul circuito dedicato a Marco Simoncelli : vince il Riccio-Giapponese Tatzu Suzuki del Team Sic 58. Doveva andare così, è così è andata, nonostante la battaglia totale in gruppo; ci si mette anche la gomma hard non al meglio . Mc Phee secondo e Arbolino terzo, che recupera punti su un Dalla Porta opaco, ma ancora leader del Mondiale. 


Moto2: splendida gara di Fabio Di Giannantonio che parte davanti e guida fino al sorpasso ( irregolare ) subito da Fernandez a tre curve dall’arrivo. Terzo Marquez che tiene saldamente le redini del Mondiale. Non bene gli altri Poloti Italiani a stento nei punti.

MotoGp: niente è nessuno ferma Marquez, nemmeno la corsa sontuosa di Fabio Quartararo, men che meno il ritmo ondivago di Vinales, ne le Ducati azzoppate da una cronica carenza di Grip. Male anche Rins che butta a terra la sua Suzuki.  Mondiale quasi chiusi. Valentino Rossi ci prova con un assetto che l’avrebbe favorito a fine gara ma partire dalla terza fila ha reso impossibile rimontare più del quarto posto finale.

Foto Wikipedia.

Imolese-Modena 0-1, le pagelle giallo blu

Modena 6,5

Gagno 7 ; Politti 6,5 ; Perna 7 ; Zaro 7,5 ; De Grazia 6,5 ; Boscolo Papo 6,5 ; Davì 6 ; Laurenti 6 ; Bearzotti 6,5 ; Spagnoli 6,5 ; Rossetti 7

Sostituzioni :

Rossetti-Tulissi ( Tulissi 6 )

De Grazia-Mattioli ( Mattioli 5,5 )

Laurenti-Varutti ( Varutti 6,5 )

Boscolo Papo-Pezzella ( Pezzella 6,5 )

Zironelli 6,5

Foto pagina FB Modena.

Imolese-Modena 0-1, i canarini sbancano il Galli

Era importantissimo vincere, e il Modena finalmente si è sbloccato dopo tre partite sfortunate. Lasciati a riposo Ferrario e Sodinha, con Tulissi subentrato il Modena espugna il Galli di Imola.

Gagno fenomenale tra i pali, sempre sicuro di sè. Difesa oggi attentissima con Perna, autore di una grande prestazione, ma il migliore è Zaro da 7,5 in pagella. Chiude il reparto difensivo Politti, autore di una gara senza sbavature. Centrocampo con Boscolo Papo molto ispirato, grazie anche a Laurenti, De Grazia, Davì e Bearzotti, giostrano bene il gioco impostato da Zironelli. In attacco ottima intesa tra Spagnoli e Rossetti, quest’ ultimo in goal al 26° su un tiro di De Grazia tra fortuna e senso della posizione 0-1.

Controllo giallo blu, nel primo tempo, tre minuti di recupero e il signor. Garofalo manda le squadre negli spogliatoi.

Girandola di cambi nella ripresa da ambo le parti. Zironelli mette in campo Tulissi, Mattioli, Varutti e Pezzella. L’ Imola non ci sta e vuole acciuffare il pari, ma Zaro salva l’ impossibile, quasi un secondo portiere, supportato dai suoi compagni di reparto. L’ Imola gioca in modo tranquillo, ma quest’ oggi non è stato incisivo.

Il Modena oggi oltre che ben messo in campo si è mostrato anche sicuro di sè, Pezzella entra bene in campo autore di un tiro da lontanissimo, come fece in ritiro a Fanano, applausi. Mattioli fatica un po e si divora una ghiotta occasione. Tulissi non irresistibile, ma sufficiente. Sul finale Varutti sfiora il 2-0. L’ Imolese negli ultimi minuti ancora alla ricerca del pari, ma la porta di Gagno oggi rimane inviolata. Quattro di recupero e prima vittoria in campionato : AVANTI GIALLI !

Foto dal vivo di Paolo Fiorentini.

U.S Sassuolo, i convocati per Roma

Si torna in campo dopo la sosta delle nazionali : Roma-Sassuolo in programma domani alle 18:00 all’ Olimpico di Roma. I nero verdi di mr. De Zerbi vanno a giocarsela a viso aperto, senza paura, contro una squadra molto offensiva. Si attende una gara molto spettacolare a suon di goal.

Ecco i convocati di mr. De Zerbi :

PORTIERI :

  • 47 Andrea CONSIGLI
  • 56 Gianluca PEGOLO
  • 64 Alessandro RUSSO

DIFENSORI :

  • 2 MARLON
  • 13 Federico PELUSO
  • 17 Mert MÜLDÜR
  • 19 Filippo ROMAGNA
  • 21 Vlad CHIRICHES
  • 22 Jeremy TOLJAN
  • 31 Gian Marco FERRARI
  • 33 Alessandro TRIPALDELLI
  • 77 Giorgos KYRIAKOPOULOS

CENTROCAMPISTI :

  • 8 Alfred DUNCAN
  • 14 Pedro OBIANG
  • 23 Junior TRAORÈ
  • 36 Luca MAZZITELLI
  • 44 Andrea GHION
  • 73 Manuel LOCATELLI

ATTACCANTI :

  • 7 Jeremie BOGA
  • 9 Francesco CAPUTO
  • 11 Gregoire DEFREL
  • 18 Giacomo RASPADORI
  • 25 Domenico BERARDI

Fonti e foto sito Sassuolo e Wikipedia.

Padova-Carpi, i convocati di mr. Riolfo

Sfida di alta classifica, prima contro la seconda, ma siamo solamente all’ inizio. Partita non decisiva , ma allo stesso tempo mr. Riolfo e il Carpi puntano a uscire dall’ Euganeo con almeno un pari. Padova squadra ben costruita, lunedì ha espugnato il Braglia, battendo 1-0 il Modena di Zironelli.

Ecco i convocati del Carpi :

PORTIERI :

1 Rossini, 22 Nobile, 25 Celeste

DIFENSORI :

2 Rossoni, 3 Sarzi Puttini6 Varoli, 7 Pellegrini13 Sabotic15 Ligi26 Lomolino29 Clemente,33 Boccaccini

CENTROCAMPISTI :

4 Carta, 5 Pezzi,8 Saber, 10 Saric, 20 Jelenic, 23 Maurizi24 Grieco, 27 Fofana32 Simonetti

ATTACCANTI :

11 Carletti17 Van der Heijden, 19 Vano28 Biasci30 Mastaj

Fonti e foto sito Carpi e Wikipedia.

Padova-Carpi, le dichiarazioni di mr. Riolfo : ” Portare a casa più punti possibili ! “

“Jelenic è tra i convocati anche se ancora segue un programma di recupero, ma vogliamo rimetterlo in gruppo e lo portiamo. Gli altri acciaccati li valuteremo, ma non dovrebbe esserci niente di grave”.

“Le dichiarazioni di Sogliano in settimana? Capisco che possa esserci della ruggine, ma sono cose che preferisco lasciare da parte. Mi interessa solo il Padova e a prescindere non devono mancarci le motivazioni per portare a casa più punti possibili. Quello che stiamo costruendo dal primo giorno di ritiro è la base su cui dobbiamo lavorare”.

“Il Padova? È una squadra tosta, organizzata, che sa alternare fasi di gioco più offensive o attendiste. Misure speciali su Castiglia? E’ un centrocampista da Serie B che sa segnare, come abbiamo già visto Morosini del Sud Tirol e Giacomelli del Vicenza. Le contromisure ce le abbiamo, sappiamo che non bisogna sbagliare nulla. Contro il Vicenza abbiamo visto che contro giocate perfette degli avversari serve perfezione anche da parte nostra, perchè basta uno zero virgola di imperfezione per essere puniti…”.

“Gli infortuni muscolari? Sono stati tutti solo affaticamenti e bisogna pensare che la maggior parte dei nostri giocatori l’anno scorso non giocava con continuità nelle rispettive squadre: questo conta a livello muscolare. E comunque negli allenamenti lavoriamo duro, per cui la poca abitudine a fare certe cose può esserci. Ma, ripeto, non c’è niente di preoccupante. Ho 30 giocatori e preferisco far giocare chi sta bene e ha motivazioni piuttosto che chi non è al massimo o ha dei dubbi. Tutti devono lavorare con fame e voglia”.

“Biasci? Volevo farlo giocare titolare già contro il Cesena, ma non era al meglio perchè nell’ultima settimana a Carrara aveva preso una botta. Si sta mettendo a disposizione, contro il Vicenza ha avuto qualche occasione da gol e può solo migliorare. Simonetti? A Parma si allenava a parte, quindi è normale pagare qualcosa a livello di lavoro con la squadra. Sta migliorando, lo vedo in palla”.

“Van der Heijden? Fa parte del gruppo, è un giocatore con delle qualità sia tecniche che fisiche e deve crescere tatticamente. Viene da un calcio diverso come quello olandese, deve progredire con l’Italiano e dev’ essere bravo lui come lo dobbiamo essere noi a farlo entrare sempre di più nei nostri meccanismi”.

Fonti e foto sito Carpi.

Modena F.C i convocati per Imola

Ci siamo, è la vigilia della trasferta di Imola, avversario in salute, e da non sottovalutare. Il Modena sta studiando le ultime strategie, per tornare a casa con il punteggio pieno. E’ troppo presto per dare giudizi : l’ impegno della squadra c’è e i tifosi sono magnifici. Tifosi numerosi, come sempre anche domani a Imola. Mancano solo i tre punti, e la squadra ingranerà.

Ecco la lista dei convocati di mr. Zironelli.

Portieri: Antonio Narciso, Francesco Pacini e Riccardo Gagno.

Difensori: Riccardo Cargnelutti, Andrea Ingegneri, Armando Perna, Emanuele Politti, Mickael Varutti,  Nicola Stefanelli e Giovanni Zaro.

Centrocampisti: Andrea Boscolo Papo, Guido Davì, Lorenzo De Grazia, Edoardo Duca, Alessandro Mattioli, Gian Luca Laurenti, Salvatore Pezzella, Mario Rabiu

Attaccanti: Alberto Spagnoli, Simone Rossetti, Tiziano Tulissi, Felipe Sodinha.

Fonte sito Modena Calcio.

Nazionale Volley maschile, Italia-Grecia 3-1

Seconda partita degli azzurri all’ Europeo di volley maschile. Si è giocato ieri sera a Montpellier Italia-Grecia.

Formazione di coach Blengini, Giannelli, Zaytsev, Antonov, Juantorena, Piano, Russo e Colaci. Dopo la vittoria netta contro il Portogallo, l’ Italia ha replicato vincendo 3-1 contro la Grecia.

Gli ellenici di coach Andreopoulos sono partiti forti, vincendo il primo set con il risultato di 25-17, poi via via in calando. A fine primo set coach Blengini ha strigliato i suoi, che hanno poi vinto la partita, terminata al quarto.

25-23, 25-19 e 25-18 i risultati finali dei set, e seconda vittoria azzurra nel torneo continentale. Domani pomeriggio alle 14:00 si torna in campo contro la Romania, sempre a Montpellier.

Fonti e foto sito FEDERVOLLEY.

Modena Calcio a cinque, estate quasi finita, in attesa dell’ inizio del campionato !

Estate caldissima, sia per il meteo che dal punto di vista organizzativo, ormai verso la conclusione, per il Modena Calcio a cinque. La società modenese di Fùtsal ha lavorato duramente, per alzare vistosamente l’ asticella nel campionato ormai imminente; si può sognare in grande.

Sono stati ingaggiati giocatori più o meno conosciuti, estrosi, e determinati, ma soprattutto convinti al 100% di sposare il progetto Modena, per esaltare il pubblico del Pala Madiba. Si spera in una eventuale promozione, con un occhio alla Coppa.

Nel mentre è cominciata la preparazione atletica, gambe pesanti e tanta voglia di tornare in campo per la classifica. Prime amichevoli positive, nelle quali i giallo blu di mr. Checa hanno pareggiato la prima, giocata nel bolognese contro Fossolo 76 uscendone con un interessante 2-2. Nella seconda sgambata invece vittoria 3-2 a Corticella, contro Aposacalcioa5.

Notizia delle ultime ore : l’ ingaggio di Federico Ugo in arrivo dalla Calabria ! Come citato nella pagina social del Modena Calcio a cinque Federico arriva da un’ esperienza molto importate in Calabria, nel Kroton. Esperienza più che positiva, avendo centrato la Finale di Coppa e la Finale di play-off di campionato !

In bocca al lupo Federico, in bocca al lupo Modena !

Modena F.C, alla ricerca della prima vittoria

Il week end si avvicina, e di fatto la quarta di campionato. Il Modena è partito non proprio come ci si aspettava, con un punto su sei al Braglia e una sconfitta a Piacenza. Prossimo avversario l’ Imolese, a due punti in classifica, ma da non sottovalutare assolutamente.

L’ Imolese ha perso contro il Rimini, ma ha anche pareggiato contro Arzignano e Reggiana.

Il gioco giallo blu non è mancato, contro Vicenza e Piacenza un po’ di sfortuna, contro il Padova invece un passo indietro. Perna e compagni hanno tantissima voglia di conquistare la prima vittoria, in trasferta poi darebbe ancora più carica all’ ambiente, supportato da un pubblico incredibile, come sempre.

Appuntamento domenica alle 15:00 allo Stadio Romeo Galli, TUTTI A IMOLA !

Foto pagina FB Modena.

Italia volley maschile, 3-0 l’ Europeo parte bene !

Montpellier, si è giocato oggi pomeriggio in Francia la prima partita dell’ Europeo di volley maschile. Dopo l’ ottimo terzo posto delle ragazze di Mazzanti, è l’ ora dei ragazzi di coach Blengini. Debutto morbido contro il Portogallo, 3-0 soffrendo un po’ nel terzo set, si parte bene !

Per gli azzurri Giannelli, Zaytsev, Antonov, Juntorena, Piano, Anzani e Colaci libero. Primo set parte in equilibrio, recupero rosso verde nel finale, ma gli azzurri conducono 1-0 con un 25-21 finale. Secondo set imbarazzante, l’ Italia stravince 25-10, 2-0.

Reazione d’ orgoglio per i portoghesi nel terzo set, combattuto punto-punto, ma Zaytsev e Piano su tutti mostrano la superiorità in campo, vincendo 25-22. Vittoria che dà fiducia per le prossime partite.

Buona prova generale degli azzurri, Zaytsev, Giannelli e Piano su tutti, gli altri sul pezzo, qualche cambio ma in generale una buona prova collettiva. Domani sera si torna in campo alle 20:45 contro la Grecia, CONTINUATE COSI’ !

Fonti e foto sito FEDER-VOLLEY.

Verso Padova-Carpi, l’ arbitro è il signor. Marchetti

Quarta giornata di serie C; si gioca Padova-Carpi all’ Euganeo, di domenica quindici settembre per le ore 17.30. I padroni di casa sono in testa alla classifica a punteggio pieno, a nove punti.

Il Carpi di mr. Riolfo secondo a quota sette, insieme a Piacenza e Reggiana. Partita elettrizzante, anche se non già significativa. L’ arbitro della gara è il signor. Marchetti di Ostia. Niedda e D’Elia i suoi assistenti.

Fonti e foto sito Carpi e Wikipedia.

Verso Roma-Sassuolo, l’ arbitro è il signor. Chiffi

Si torna in campo per la terza giornata di serie A, dopo la sosta per le nazionali. Il Sassuolo gioca all’ Olimpico contro la Roma, avversario molto scomodo, tra le mura amiche, ma De Zerbi e squadra non partono battuti. Partita in programma domenica alle 18:00 : sulla carta molto divertente, visto il bel gioco caratteristico delle due squadre.

L’ arbitro della gara è il signor. Chiffi di Padova, i suoi assistenti Peretti e Vivenzi.  

Fonti e foto sito Sassuolo, Wikipedia.

Carpi, parla il difensore bianco rosso Boccaccini : ” Sto assimilando i meccanismi di gioco . “

“Il mio arrivo al Carpi? La chiamata è arrivata all’ultimo giorno di mercato non ho potuto dire di no. Non mi aspettavo dopo quattro allenamenti di giocare titolare col Vicenza, il mister mi ha chiesto in settimana se me la sentissi e non vedevo l’ora”.

“Sono contento di aver dato una mano alla squadra. Mi sono divertito anche grazie ai compagni, coi quali sto assimilando i meccanismi. Dopo l’1-0 abbiamo sfiorato il 2-0 poi abbiamo subito il pareggio in contropiede, anche se con una bella giocata da parte di Marotta. È stata in generale una buona prestazione, sappiamo che c’è qualcosa da migliorare ma non posso che essere soddisfatto”.

“Viviamo partita per partita, senza proclami a lungo termine. Ci sono club fortissimi per budget, prestigio e tifo, ma in campo si va in undici contro undici. Il campionato è ancora lungo ed equilibratissimo. Credo che più dei nomi, in Serie C contino tanto le motivazioni e la carica agonistica”.

“Il match col Padova uno scontro al vertice? Ad oggi la classifica dice questo ma noi siamo molto sereni, giocheremo con umiltà e cercheremo di mettere in pratica le nostre qualità. Loro sono una squadra forte da limitare nel miglior modo possibile”.

“La Serie D di due anni fa? Dopo tre anni all’estero, dove ho vissuto esperienze belle e positive in Slovenia e Bosnia, avevo voglia di tornare in Italia. Quando sono partito c’era la C2 e quando sono tornato la C unica. Nessuno era disposto a darmi fiducia e sono ripartito dal Sasso Marconi, a 20 km da casa, in Serie D. Inizialmente sono andato lì per allenarmi, poi a loro faceva piacere che restassi e così ho fatto tutto il campionato: ci siamo salvati con anticipo al debutto nella categoria. L’anno scorso invece sono tornato nei professionisti con il Ravenna e abbiamo fatto i Play-off uscendo contro la Feralpisalò al secondo turno”.

“In difesa, come negli altri ruoli, c’è una bella concorrenza e tutti ci alleniamo con serietà per essere pronti. Sabotic è da anni che gioca in Serie C a grandi livelli. Varoli è giovane è bravo. Ligi è fortissimo, lo conoscete meglio di me ed è di categoria superiore. Anche negli altri ruoli abbiamo varie alternative importanti”.

Fonti e foto sito Carpi.

Sassuolo, testa alla Roma !

Si torna al lavoro, dopo la pausa per le nazionali, questo week end riprende il campionato. Il Sassuolo, come tutte le alte squadre si è allenato duramente, per arrivare concentrati domenica.

Domenica si gioca una delicata gara a Roma, in casa dei giallo rossi. De Zerbi e il Sassuolo, vuole tornare a casa con il punteggio, giocandosela come fa contro ogni avversario. Partita in programma domenica alle 18:00.

In allenamento attivazione, metabolico, tecnica/tattica e le classiche partitelle.

Fonti e foto sito Sassuolo.

Serie C, risultati e classifica 3° giornata

Risultati :

CARPI-Vicenza 1-1 ; Arzignano-Gubbio 1-1 ; Fermana-Salò 0-1 ; Virtus Verona-Cesena 0-2 ; Fano-Ravenna 1-1 ; Reggiana-Imolese 2-2 ; Rimini-Sudtirol 1-1 ; Triestina-Piacenza 1-3 ; Vis Pesaro-Samb 2-1 ; MODENA-Padova 0-1

Classifica :

Padova 9 ; Carpi, Reggiana, Piacenza 7 ; Pesaro 6 ; Vicenza, Rimini 5 ; Samb, Sudtirol, Triestina, Salò 4 ; Arzignano, Cesena, Fermana 3 ; Gubbio, Imolese 2 ; Ravenna, Modena, Virtus Verona, Fano 1.

Foto Wikipedia.

Modena-Padova, le pagelle giallo blu

Modena 5

Gagno 6 ; Perna 5,5 ; Politti 5 ; Zaro 5 ; Mattioli 5 ; Duca 5,5 ; Boscolo Papo 5 ; Davì 5,5 ; Laurenti 5 ; Tulissi 5 ; Spagnoli 5

Sostituzioni :

Duca-Sodinha ( Sodinha 6 )

Davì-Pezzella ( Pezzella 5 )

Spagnoli-Ferrario ( Ferrario 5,5 )

Laurenti-Varutti ( Varutti s.v )

Tulissi-Rossetti ( Rossetti s.v )

Zironelli 5,5

Modena-Padova 0-1 i gialli faticano ancora

Partita male la stagione giallo blu, ma siamo solo al termine della terza giornata. Dopo appena un punto raccolto nelle prime due, ci si aspettava nel posticipo del lunedì una vittoria contro il Padova.

Nel Modena confermati Gagno, finora il migliore di inizio campionato,, a proteggere la confermatissima difesa. A centrocampo titolare Duca, mentre in attacco Spagnoli e Tulissi, duetto che non brilla. Entrano a partita in corso Sodinha, autore di giocate estrose, Ferrario, Pezzella, Rossetti e Varutti.

Primo tempo il Modena gioca bene a calcio, ma le conclusioni sono alte o troppo morbide, Minelli non impegnato. Al ventottesimo il Ronaldo del Padova tira una punizione dal limite, out di poco e Gagno controlla.

Bianco rossi escono fuori e trovano il goal con Castiglia, che di testa trafigge il portiere canarino. Il Modena non trova il pari prima dell’ intervallo, due di recupero e si va negli spogliatoi.

Si torna in campo, girandola di cambi per ambo le squadre, Sodinha illumina il gioco del Modena, Ferrario dà grinta, ma non ruggisce ancora. Il bomber si sta ambientando al salto di categoria. La curva canta tutta la partita a gran voce, sempre fantastici !

Tanto nervosismo in campo, falli, e proteste. Poco gioco e il Padova controlla senza troppa difficoltà il risultato. Cinque minuti di recupero, Modena-Padova 0-1 : partenza a rallenty, ma il campionato è lungo, abbiate fiducia nel CANARINO !

Foto dal vivo.

Nazionale calcio, azzurri corsari in Finlandia

Continua a vincere il Mancio nel girone di qualificazione ai prossimi europei. Si è giocato ieri sera a Tampere, in Finlandia, e gli azzurri hanno vinto ancora per 2-1.

In campo Izzo, Acerbi, Immobile tra le novità. L’ attaccante della Lazio era a digiuno di goal nella nazionale da un paio di anni e si è sbloccato, incornando di testa al 56° festeggiando con i suoi compagni.

L’ Italia prova il raddoppio, e invece la Finlandia si procura il dischetto per fallo di Sensi. A segno Pukki, Donnarumma non può nulla. L’ Italia si rimbocca le maniche, e con l’ ingresso di Bernardeschi, Belotti, aumenta il peso offensivo. Al minuto 79° Jorginho timbra il 2-1 su rigore, manca poco e l’ arbitro fischia la fine.

Record di vittorie, in attesa del prossimo impegno : il dodici ottobre all’ Olimpico di Roma contro la Grecia, partita da non sbagliare !

Fonti e foto sito FIGC.

Atletica, si apre il finale di stagione

Finale di stagione iniziato con le marce alte per gli atleti di casa Fratellanza. Al Campo Comunale di Modena primi assaggi di pista ieri, nel Trofeo Crotti-Ruggeri, dopo lo stop di agosto e domani a Scandiano.

Crotti-Ruggeri, velociste in evidenza :


Tante gare e come sempre folta partecipazione di atleti al Trofeo Crotti-Ruggeri, che ha visto il parmigiano Lorenzo Tonna imporsi nei 100 metri con il primo giallo blu; quarto e nello specifico Matteo Corradini. Nella gara femminile si impone Laura Fattori davanti ad Eleonora Iori e quarto posto per Sandra Milena Ferrari. Prestazioni non esaltanti complice anche il momento della stagione, ma quanto basta per chiudere davanti a un parco di atleti rivali ben qualificato. Copione simile tra le ragazze anche per quanto riguarda i 400 metri con Elena Pradelli a chiudere davanti ad Anna Cavalieri e ad Irene Pini quarta. Nei 1500 metri la marchigiana Ilaria Sabbatini precede le modenesi Margot Basile e Chiara Bazzani. Nei salti Marco Vendrame chiude secondo a 2.05 metri fallendo il tentativo di personale a 2.09. Tra le donne a Nicole Romani basta la misura di 1.73 per avere la meglio su Rachele Bovo dell’Atletica Riviera del Brenta, e all’altra modenese Anna Bondi. Nelle gare di lanci terzo posto per Martina Celeghini nel disco.
Passando, infine, alle gare giovanili secondo posto per Liam Anderlini nel peso Allievi con 11.22 metri.

A Scandiano è tempo di Run, Jump & Throw

La nuova e davvero intensa settimana parte con il meeting Run, Jump & Throw di Scandiano in programma domani. Tra gli atleti giallo blu in lizza per quanto riguarda i maschi ci saranno Matteo Corradini, alla ricerca di buone sensazioni anche nei 200 e con il miglior accredito tra i partenti. Omar Stefani testerà la gamba assieme a tanti compagni di casacca nella prova sui due giri di pista che vede tra i favoriti Enrico Riccobon e Riccardo Tamassia. In pedana nel lungo il trio composto da Samuele Campi, Giorgio Setti e Matteo Parmeggiani. Al femminile, per quanto riguarda sempre i colori giallo blu, occhi puntati su Irene Pini e Francesca Vercalli, migliori accrediti rispettivamente delle gare sui 200 e 800 metri. Nel lungo a guidare la delegazione modenese è Bianca Mantovani, mentre tra i più piccoli Gabriele Borellini si misurerà sugli 80 metri categoria Cadetti e con lui ci saranno le astiste Asia Tognoli e Ilaria Bellei Ponzi.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Campionati Italiani nei dieci km, bene i giallo blu

Risultati importanti per la Fratellanza ai Campionati Italiani di dieci km su strada, di scena a Canelli, in provincia di Asti. Presenti anche i giovani giallo blu, impegnati con la rappresentativa di Modena alla trentacinquesima edizione dell’Esagonale del Po.

Italiani di 10 km, bene i giallo blu :

Ai campionati italiani dei 10 km su strada a Canelli le cronache dei vari uffici stampa descrivono numerosi disguidi avvenuti nel corso della mattinata di gare. Il team Fratellanza ha ottenuto come sempre risultati positivi. La gara senior femminile si è svolta senza problemi per le protagoniste modenesi Maria Chiara Cascavilla e Christine Santi, ex casa Fratellanza ora in forza al gruppo Esercito.

Il percorso, distribuito su tre chilometri circa da percorrere tre volte, ha visto le due atlete lottare fino all’ ottavo chilometro nello stesso gruppetto di inseguimento insieme a Catherine Bertone della Atl. Calvesi. Verso la fine della gara la Santi ha incrementato il ritmo riuscendo a vincere la volata contro la Bertone e a conquistare la quinta piazza tra le italiane. Nono piazzamento nella classifica generale : tenendo conto anche delle straniere. La Santi ha saputo correre in 33’58” ed è stata preceduta da Fatna Maroui, sempre del G.S. Esercito, che ha vinto la gara. Seconda Giovanna Epis, terza Valeria Straneo e quarta Anna Incerti.

Bene anche Maria Chiara Cascavilla, che nonostante abbia perso qualche posizione, nel finale ha comunque chiuso in 34”24 in decima piazza e sedicesima nella classifica generale. Le prime classificate hanno avuto a che fare con una gara falsata di 500 metri, a causa del battistrada in bici, che non ha arrestato la sua attività all’ arrivo, ma 500 metri dopo. L’errore opposto si è invece verificato nella gara Allieve : giudici di gara hanno infatti fermato le atlete quando c’era ancora da percorrere un chilometro.

Nei dieci km senior maschili sono stati invece fermati ad un giro dalla partenza, per una caduta avvenuta allo sparo dello starter. Nelle Fiamme Oro Pietro Riva, dopo esser stato calpestato è stato portato in ospedale, dove i medici, dopo gli accertamenti, hanno assicurato un buon stato di salute. In gara anche Alessandro Giacobazzi dell’Aereonautica, ex Casa Fratellanza, seguito da Mauro Bazzani che ha visto questo appuntamento come prova intermedia prima dei campionati italiani di mezza maratona in Sicilia. Giacobazzi si è piazzato nono con 30’22”, lui che nella classifica con anche gli stranieri e le promesse si è aggiudicato il tredicesimo posto.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Nazionale volley femminile, si chiude con il terzo posto un ottimo europeo

Si è giocato oggi pomeriggio ad Ankara in Turchia, Italia-Polonia. Partita valevole per il terzo/quarto posto nel trofeo continentale. Dopo aver perso con la Serbia in semifinale le azzurre rialzano la testa, e battono 3-0 la Polonia.

Formazione tipo, con Egonu autrice di un’ ennesima partita straordinaria, con ventisei punti messi a segno. Ottima prestazione nel collettivo, che sicuramente arriverà a Tokyo nel migliore dei modi, con Mazzanti sempre determinante.

Tabellino: ITALIA-POLONIA 3-0 (25-23, 25-20, 26-24)

Ecco il tabellino della gara :

ITALIA: Sorokaite 12, Folie 5, Egonu 23, Sylla 9, Chirichella 8, Malinov 3; De Gennaro (L), Parrocchiale, Fahr 2. N.e: Orro, Nwakalor, Danesi, Bosetti, Enweonwu (L). All. Mazzanti.

POLONIA: Kakolewska 5, Wolosz 2, Stysiak 10, Alagierska 4, Smarzek 15, Medrzyk 5; Stenzel (L), Grajber 2, Maj-Erwardt (L), Lukasik, Zaroslinska, Kowalewska. N.e: Efimienko, Wojcik. All. Nawrocki.  


ARBITRI: Luts (Bel) e Sarikaya (Tur).


NOTE Spettatori 2000. Durata set: 30’, 35’, 29’.   

  
Italia: battute sbagliate 14, vincenti 4, muri 6, errori 23.      


Polonia: b.s. 7, v. 0, m. 5, e 14.     

Fonti e foto sito FEDERVOLLEY.

Torna a vincere la Ferrari a Monza, Leclerc fenomenale !

Ventuno anni fa è nato a Montecarlo un bambino, con i rumori della Formula uno nelle orecchie. Ne so qualcosa, visto che sono nato a cinque kilometri da Maranello; il rumore delle Ferrari arrivava fin li.

Charles Leclerc vince a Monza partendo davanti a tutti, e triturando le gomme di Hamilton. Annientati i tentativi di Bottas, con una Ferrari che volava nei rettilinei, soffrendo in curva. Squadra perfetta : incomprensibile l’errore di Vettel dopo l’uscita alla Ascari ma va bene così. Questo ragazzo ci darà grandi soddisfazioni.

Foto Wikipedia.

Modena calcio a cinque, pareggio in Coppa

Termina 2-2 il primo impegno ufficiale per il Modena calcio a cinque. Coppa Italia di serie C, che vede subito un derby contro il Fossolo 76, compagine bolognese.

Partita vivace, giocata ieri pomeriggio alla Palestra Pertini di Bologna alle 15:30. Doppietta di Amarante nei giallo blu, per i padroni di casa invece a segno Passarelli e Torrelli.

Modena e l’ ambiente carichissimo a sua volta, il ventuno settembre avranno modo di rifarsi, proprio contro Fossolo alla prima di campionato; obbiettivo sin dai primi impegni il salto di qualità, per sognare in grande.

Fonti e foto pagina FB e sito Modena Calcio a cinque.

Nazionale volley europeo, l’ Italia perde contro la Serbia, domenica finalina contro la Polonia

Semifinale, ad Ankara la semifinale dell’ europeo di volley femminile. Si è giocato sabato sette settembre, e ad avere la meglio è stata la Serbia di Terzic, avversario sempre scomodo. Domenica finalina di consolazione contro la Polonia.

La Serbia vince i primi due set 25-22 e 25-21. Le ragazze di Mazzanti rialzano la testa, vincendo il terzo set per 25-21. Quarto e ultimo set conclude il torneo azzurro con un sonoro 25-20, la Serbia vola in Finale !

Amarezza colma di consapevolezza per le giovani azzurre, che quest’ estate sono cresciute tantissimo, e stanno maturando, in vista delle Olimpiadi dell’ anno prossimo, VIETATO ABBATTERSI.

Domenica finale per il terzo/quarto posto, che vedrà l’ Italia affrontare la Polonia, alle 16:00. Alle 18:30 Serbia-Turchia per il primo posto nel trofeo continentale.

Fonti e foto sito FEDERVOLLEY.

Carpi-Vicenza, le pagelle del Carpi

Carpi 6,5

Nobile 6,5 ; Rossoni 6 ; Boccaccini 6,5 ; Ligi 6 ; Sfarzi Puttini 5,5 ; Saber 6,5 ; Pezzi 6 ; Carta 6 ; Maurizi 6,5 ; Vano 6 ; Biasci 6,5

Sostituzioni :

Saber-Fofana ( Fofana 5 )

Rossoni-Clemente ( Clemente s.v )

Maurizi-Saric ( Saric 6 )

Biasci-Carletti ( Carletti s.v )

Carta-Lomolino ( Lomolino s.v )

Mr. Riolfo 6 ( AMMONITO )

Foto Wikipedia.

Carpi-Vicenza 1-1, pareggio giusto al Cabassi

Partita ricca di emozioni nell’ anticipo del sabato sera della terza giornata di serie C. Sia Carpi che Vicenza puntavano alla vittoria, ma il risultato finale è un pareggio, che non fa male a nessuno. Entrambe le bianco rosse imbattute in campionato.

Primi dieci minuti di studio, ritmi controllati, ma partita piacevole. Al dodicesimo Biasci tira a incrociare, fuori di poco. Verso la metà del primo tempo la partita si innervosisce , ma nulla di serio. Biasci molto attivo, sfiora ancora il goal. Nobile sicuro di sè, e salva lo svantaggio in un paio di occasioni.

A inizio ripresa ritmi elevatissimi, Carpi subito in goal al 49° con Maurizi che conclude un bel contropiede, Cabassi in festa. Girandola di cambi, per i padroni di casa entrano Fofana, in difficoltà, Clemente, Carletti, non giudicabili. Saric inspirato, e Lomolino irrilevante.

Al ventisettesimo della ripresa pareggia i conti in contropiede Marotta. Il Carpi prova a tornare avanti, Vano si accende, ma non timbra il cartellino. Cinque minuti di recupero, nei quali i veneti spaventano la porta di Nobile all’ ultimo minuto. Fischio finale ! Pareggio buono per entrambe le squadre.

Foto sito Carpi.

GP Monza, pole Leclerc, Vettel quarto

Charles Leclerc è stato sempre il più veloce sulla pista brianzola già dal venerdì mattina e  con qualsiasi gomma o condizioni di asfalto però. .La sua pole position è offuscata dall’ignobile gazzarra che si è scatenata nell’ultimo tentativo; invece di essere in Circuito sembrava di essere al casello di Modena Sud…io freno no scusi passi lei !

Così Vettel resta fregato, e cala la bandiera a scacchi sul suo tentativo di migliorare la quarta posizione. Ora è tutto nelle mani del meteo e del gommista. .se piove i Mercedes ci fanno secchi ma se c’è il sole Carletto è pronto. 

Foto Wikipedia.

Sassuolo, due giorni di riposo per i nero verdi

Allenamento nel pomeriggio di oggi per il Sassuolo. Riscaldamento, forza/palestra e lavoro metabolico, escludendo i nazionali. Domenica e lunedì di riposo : la ripresa è fissata per martedì pomeriggio al Mapei Center.

Si lavorerà duramente in vista della trasferta all’ Olimpico contro la Roma. L’ obbiettivo è quello di non tornare a casa a mani vuote.

Foto Wikipedia.

Carpi F.C i convocati di mr. Riolfo

Seconda casalinga per il Carpi, che ha vinto convincendo le prime due di campionato. Prima partita senza storia contro il Cesena, seconda giornata combattuta fino alla fine, portata a casa con determinazione 3-2 contro il Sudtirol.

Bianco rossi giocano domani alle 20:45 in casa contro un temibile Vicenza, corazzata del campionato, che verrà in Emilia per i tre punti. Mr Riolfo soddisfatto del mercato, soprattutto nelle ultime giornate, ha voglia di continuare sulla buona strada.

Ecco i convocati del Carpi :

PORTIERI :

1 Rossini, 22 Nobile, 25 Celeste

DIFENSORI :

2 Rossoni, 3 Sarzi Puttini6 Varoli7 Pellegrini, 13 Sabotic15 Ligi26 Lomolino29 Clemente33 Boccaccini

CENTROCAMPISTI :

4 Carta5 Pezzi8 Saber10 Saric23 Maurizi24 Grieco27 Fofana, 32 Simonetti

ATTACCANTI :

11 Carletti, 17 Van der Heijden, 19 Vano, 28 Biasci, 31 Zerbo

Fonti e foto sito Carpi.

Mr. Riolfo alla vigilia del Vicenza : ” Partita tosta, ma vogliamo confermarci ! “

“Cesena e Sudtirol sono due ottime squadre, ma il Vicenza è una delle principali candidate per la vittoria del girone. La piazza è importante ed è stato investito il massimo nelle scelte per centrare il massimo degli obiettivi. In panchina c’è Di Carlo che ha un bagaglio di esperienza da categoria superiore e giocatori importanti in tutti i reparti. Sapevamo di avere un inizio di campionato durissimo, le stiamo affrontando una alla volta col massimo della concentrazione e della determinazione per conquistare il massimo da ogni partita”.

“La classifica? Noi siamo sempre gli stessi, l’idea del nostro calcio è la stessa dal primo giorno di ritiro. Affrontiamo una partita alla volta senza pensare alla classifica e tutto ciò che è fuori dal campo di gioco”. 

“Jelenic non ha recuperato e speriamo di recuperalo per la prossime partita. Sabotic invece dovrebbe essere disponibile”.

“I nuovi arrivati, chi più e chi meno, sono pronti e si sono sempre allenati nelle loro squadre. Simonetti riempie una casella a centrocampo, Boccaccini è il centrale di difesa che ci mancava e Clemente ci dà un’opzione in più come terzino. In attacco Tommasone può fare la prima e la seconda punta ma anche il trequartista. Zerbo e Mastaj possono giocare da attaccanti esterni ma anche come seconda punta. Ho tanti giocatori che possono permettermi di variare l’assetto tattico. Come rosa siamo più lunghi, ma la cosa più importante è continuare a lavorare con lo spirito che abbiamo dal primo giorno di ritiro, ovvero che il noi viene prima dell’io”.

“Gruppo numeroso? Prima eravamo corti, adesso potremmo essere un po’ lunghi ma non lo si è mai troppo. Abbiamo parlato al gruppo, chiedendo a tutti di continuare a lavorare come fatto finora, pensando più al noi che all’io e cercando di aiutare i nuovi a integrarsi nella mentalità della squadra. Non giocare non piace a nessuno, ma le scelte sono fatte per il bene della squadra che è sopra ad ognuno”.

“A Bolzano abbiamo fatto una grossa partita, ma ci sono cose da migliorare nell’adattarsi alle circostanze e nelle letture della partita. Siamo contenti dei sei punti fatti, ma chi si accontenta è morto e noi sappiamo di non aver ancora fatto niente. Ho già messo da parte le ultime due partite e pensiamo ad andare avanti, ripartendo da zero ma mettendo a frutto le conoscenze che abbiamo accumulato nelle gare già giocate”.

Fonti e foto sito Carpi.

Nazionale Calcio, Armenia-Italia 1-3

Verso Euro 2020 : procede bene la cavalcata degli azzurri di coach Mancini dopo i tre punti raccolti Al ” Republican Stadium ” di Yerevan in Armenia. L’ Italia fatica nei primi minuti e va sotto, per merito di Karapetyan, che conclude un ottima azione dei suoi dopo un errore grossolano di Barella.

Al ventottesimo pareggio azzurro, grazie a una progressione formidabile di Emerson, che lancia Belotti in rete, 1-1.

Partita molto vivace, tante giocate ed episodi, partita giocata a viso aperto. Karapetyan sul finale di primo tempo viene espulso, e gli effetti si vedranno nella ripresa.

Ribaltone azzurro al minuto 77°, con un colpo di testa Pellegrini, il suo primo in nazionale. Tre minuti dopo autogoal armeno, per merito di Belotti, e della fortuna, 3-1 e qualificazione ormai in tasca.

Domenica si gioca a Tampere in Finlandia, partita da non sottovalutare. L’ Italia sta crescendo e Mancini vuole continuare su questa riga, FORZA AZZURRI !

Fonti e foto sito FIGC.

U.S Sassuolo, pedalate al Mapei Center

Pedalate nero verdi; sosta delle nazionali, ma i ragazzi di mr. De Zerbi si stanno allenando quotidianamente. Obbiettivo massima forma per la trasferta di Roma, contro i giallo rossi.

Palestra, forza e campo la mattina. Nel pomeriggio tecnico/tattica e partitella finale. Domani, venerdì allenamento pomeridiano a porte chiuse, sempre al Mapei Football Center.

Fonti e foto sito Sassuolo.

Hockey Amatori Modena, inizia la stagione !

Primo appuntamento stagionale per gli Amatori Hockey, pronti al salto di livello. L’ anno scorso, tra alti e bassi la nota società di Montale ha ottenuto una sudata salvezza. Estate ben pianificata, dalla panchina sino ai giocatori. Adesso il coach giallo blu è Massimo Baraldi. Si è puntato su una rosa che possa competere per altri obbiettivi, tra giovani campioni ed esperti. E’ però troppo presto per esprimere giudizi.

Domani parte la stagione con un triangolare in casa : Amatori-A2 vs Amatori B, Amatori B vs Correggio B, concludendo con Amatori A2 vs Correggio B. La prima partita si disputa alle 21:30, con la durata di trenta minuti. Seconda esibizione dalle 10:00 alle 10:30. Si conclude alle 11:00.

A seguire premiazioni e festeggiamenti per un clima speriamo festoso, tipico delle sgambate pre-stagionali, TUTTI AL PALA ROLLER DI MONTALE !

Fonti e foto add. stampa Hockey Amatori.

Pellegrini ai microfoni bianco rossi : ” Nell’ ultimo mese abbiamo dato il massimo ! “

“Un inizio di campionato così? Sarebbe stato davvero troppo ottimistico pensarlo così… Quando sono arrivato c’erano tanti giocatori sul piede di partenza e alcune incertezze sulla costruzione della rosa. Ora si sta creando un nuovo clima intorno alla squadra e questo significa che nell’ultimo mese e mezzo ci abbiamo dato dentro”.

“Come arriviamo alla gara col Vicenza? Carichi come per ogni partita. Vogliamo giocare sempre al massimo delle nostre possibilità, pensando partita per partita. Il Vicenza ha allestito una rosa forte, con giocatori di categoria e oltre, ma in campo si va 11 contro 11 e spesso vince chi ha più motivazioni. Noi tutti abbiamo voglia di rivincita, da chi è retrocesso a chi è tornato ora in Serie C come me”.

“Obiettivi personali? Spero, dopo alcune tribolazioni, di stare bene a livello fisico. Ho 29 anni, faccio la categoria da dieci e mi auguro di non avere infortuni, come nelle ultime tre stagioni, per trovare continuità nelle prestazioni”.

“I 4 gol subiti nelle prime due partite? Abbiamo analizzato gli errori con il mister, sia singoli che di reparto. Spesso siamo noi a regalare le occasioni agli avversari. Se limiamo gli errori, possiamo prendere qualche gol in meno”.

“Terzini d’attacco? Il mister in questo momento sta attuando il 4-3-1-2, quindi sugli esterni abbiamo tanto spazio. Ci chiede di sganciarci per i cross e di fare molte sovrapposizioni. La concorrenza è sana e in questo modo porta a miglioramenti in allenamento e in partita. C’è un bel gruppo, nessuno è scontento. Tutti pensiamo al noi e non all’io”.

“Due anni fa ho raggiunto una salvezza insperata al Fano, poi ci sono stati cambi di orizzonte societari e sono stato tagliato fuori. A marzo con il mio nuovo agente ho accettato una squadra di Serie D come il Montebelluna, vicino a casa mia a Treviso, per giocare ed essere pronto a luglio per una chiamata dalla C”.

“La Primavera a Palermo? Fu un anno importante perchè da Treviso mi sono trovato catapultato a Palermo. Giocavo in Primavera, ma a volte mi allenavo con la Prima Squadra e così ho conosciuto calciatori fortissimi come Cassani, Miccoli, Hernandez e Cavani. Quell’anno il Palermo fece un campionato pazzesco, finì quinto e si qualificò in Europa League. Non ho debuttato in Serie A, ma allenarsi con questi giocatori già era tanto, anche se poi andavo in Primavera. Cresci in fretta e cominci a vedere il calcio vero. Molti ragazzi pensano di essere già arrivati perchè escono dalla Primavera di Juventus o Inter, ma non è così. Quando esci dalle giovanili puoi trovarti in Lega Pro, essere un under e smettere dopo tre anni. Prima capisci cosa significa diventare calciatore, prima ti costruisci una carriera anche se sono dieci anni in Serie C”.

Fonti e foto sito Carpi.

Nazionale volley femminile, le azzurre vincono anche contro la Russia

Semifinale, le ragazze di coach Mazzanti, con la vittoria di oggi pomeriggio contro la Russia volano in semifinale. Europeo perfetto giocato da Chirichella e compagne, sempre sul pezzo, per cercare il primato continentale.

Si è giocato a Lodz, e l’ Italia ha avuto la meglio sulla quotatissima Russia, eliminandole dal torneo con un 3-1 confortante e fiducioso. Partenza in salita con il primo set vinto dalle ragazze di coach Pankov. Lo strapotere azzurro si è fatto vedere 3-1 finale, con il 27-25 nel terzo set, e un 25-22 e 25-21 nel secondo e quarto set.

Sabato si cambia sede, si giocherà ad Ankara contro la Serbia, avversario tostissimo, cercando di ottenere il pass per la Finalissima. FORZA RAGAZZE !

Fonti e foto sito FEDER VOLLEY.

Pedalate nero verdi, al di là della pausa nazionali

Non esiste riposo per la banda di mr. De Zerbi; dopo due giornate la classica sosta per le nazionali, la squadra ne approfitta per allenarsi al meglio per la ripresa. La prossima partita domenica quindici in casa della Roma alle 18:00.

Test atletici la mattina, tramite la collaborazione con il noto e super tecnologico sponsor Mapei. Nel pomeriggio, riscaldamento, tecnica, possesso palla e partitelle.

Domani doppia seduta.

Fonti e foto sito Sassuolo.

Atletica, riparte la stagione

Vacanze finite per gli atleti della Fratellanza che tornano ad affrontarsi in pista. Appuntamenti in lista per il finale di stagione estiva, e per chi è chiamato ai primi impegni importanti. Previsti due appuntamenti principali : gli Europei Master in programma a Jesolo, Caorle ed Eraclea, ed il meeting di Ferrara.

La carica dei Master :


Appuntamento importante per la rappresentanza agguerrita e di valore degli atleti Master della Fratellanza. Da domani, fino al 15 di settembre, sono in programma fra Jesolo, Caorle ed Eraclea i Campionati Europei di categoria su pista.

Essendo l’Italia paese ospitante ed in particolare la vicinanza della sede, ci sono tantissimi atleti modenesi. Ventidue, infatti, saranno i portacolori della società al via delle rispettive gare; non mancheranno alcuni dei protagonisti più titolati in campo italiano e internazionale. Molto attesa e impegnativa la gara del pentathlon lanci, che vedrà scendere in pedana Giuliana Gherardi oltre a Roberta Arienti, Valentina Montemaggiori e, in campo maschile, Tarcisio Venturi. Ugo Coppi sarà in gara, invece, nel solo lancio del disco così come Luciano Mattioli.

Passando ai salti vedremo sia nel lungo che nel triplo Sara Combo, tra i maschi ci sarà solo nel lungo Francesco Di Leonardo. Sempre in tema di salti c’è il il tanto atteso Arrigo Ghi, che punterà ancora una volta ad un risultato importante nell’asta. Le gare di velocità vedranno ai blocchi di partenza Riccardo e Simone De Luca, oltre al recordman italiano dei 400 ostacoli Sante Galassi. Folta la pattuglia impegnata sia sui 400 che sugli 800 con Alessandro Manfredi, Lucia Pollina e Jorge Vasquez. Sui soli due giri di pista si misureranno invece Alessandro Bianchi, Rossella Corradini, Franco Figorilli e Rubini Loretta. Per quest’ultima in programma anche la gara di cross sui quattro chilometri. A chiudere i protagonisti delle gare di mezzofondo più lunghe, Lucia Pansardi sui 1500 e Marco Moracas sui 1500 e 5000, oltre a Emilio Borghi che si misurerà nel decathlon.

A Ferrara si riparte sulle distanze spurie :


Come nel prologo della stagione estiva, anche dopo la sosta di agosto uno dei primissimi meeting regionali in programma vede oggi gli atleti iscritti affrontarsi su distanze non classiche. Per la Fratellanza scenderanno in pista principalmente atleti delle categorie Senior, Promesse e Allievi. Tra questi alcuni dei velocisti di punta come Matteo Ansaloni, su 80 e 150 metri, così come Freider Fornasari, Riccardo Valentini, Laura Fattori, la giovanissima Sandra Milena Ferrari ed Eleonora Iori. Elena Fantesini, invece, sarà impegnata solo sugli 80 metri, mentre Mark Emeka Obi Kalu solo sui 150 metri.

Avvicinandosi al giro di pista sui 300 metri vedremo Anna Cavalieri, Elena Pradelli, Michel Petillo ed il master Alberto Martignani, mentre sui 600 metri i mezzofondisti master Alessandro Bianchi, Gian Carlo Bonfiglioli, Emilio Veroni e la Promessa Margot Basile.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Carpi-Vicenza, l’ arbitro della gara il signor. Feliciani

Partiti alla grande, due vittorie su due e sette goal segnati per il Carpi di mr. Riolfo. Bianco rossi tra i candidati per la promozione, e i tantissimi colpi di mercato last-minute lo hanno maggiormente confermato.

Per la terza giornata si gioca sabato sette settembre al Cabassi. Fischio d’ inizio alle 20:45 contro il Vicenza, che già torna in Emilia, dopo la prima contro il Modena.

Vicenza squadra scomoda; anche loro puntano ad alti obbiettivi stagionali, si attende una partita spettacolare.

L’ arbitro della partita il signor. Feliciani di Teramo, Teodori e Poentini i suoi assistenti.

Fonti e foto sito Carpi e Wikipedia.

U.S Sassuolo, mercato finito !

Giornata lunghissima che completa un’ altrettanto estate, piena di colpi di scena e soddisfazioni nero verdi. Dopo l’ operazione al menisco di Rogerio, perfettamente riuscita, è cominciata l’ ultima pienissima giornata di calcio-mercato.

In entrata arriva il difensore Kyriakopoulus classe ’96, in prestito con diritto di riscatto, dall’ Asteras Tripolis. In arrivo un altro difensore, Filippo Romagna, classe ’97 in prestito con diritto di riscatto dal Cagliari.

Anche inevitabili uscite : Babacar passa al Lecce, e Gravillòn all’ Ascoli, entrambi in prestito per trovare più spazio. Altre operazioni simili quelle di Brignola al Livorno e Goldaniga al Genoa.

Mercato sontuoso per il Sassuolo, sempre più realtà affermata del nostro campionato.

Foto Wikipedia.

Carpi F.C, Vincenzo Tommasone acquisto last-minute

Mancano poche ore alla fine del mercato estivo, e il Carpi è ancora attivo. In entrata, Vincenzo Tommasone, attaccante ’95 proveniente dall’ Inter.

Il giocatore originario di Cassino oltre che nelle giovanili nero azzurre, ha giocato con Paganese e Reggina in serie C. Presenze anche con il Santarcangelo, in uscita dal Rieti.

Viene in Emilia per cercare continuità, e migliorare con un attacco in gran forma, a segno sette volte nelle prime due di campionato.

Benvenuto Vincenzo !

Fonti e foto sito Carpi.

Nazionale volley femminile, le azzurre battono la Slovacchia

Ottavo di Finale di un europeo molto positivo. Si è giocata ieri a Bratislava Italia-Slovacchia. Le azzurre di coach Mazzanti rialzano la testa dopo il ko contro la quotatissima Polonia. Netto 3-0 contro la Slovacchia.

Sestetto base che vincono senza soffrire più di tanto, contro un discreto avversario. Esiti finali dei set 25-20, 25-23, 25-20. Si vola ai quarti, dove il livello si alza vistosamente contro la Russia, uscita vincente contro il Belgio con il punteggio finale di 3-1.

Ecco il tabellino della gara :

Tabellino: SLOVACCHIA – ITALIA 0-3 (20-25, 23-25, 20-25)       

SLOVACCHIA : Radosova 9, Herelova 3, Palgutova 6, Kostelanska 19, Pencova, Kosekova; Spankova (L). Hroncekova 1, Kijakova 4, Szaboova. N.e: Hudecova, Oveckova, Fricova, Jancova (L). All. Fenoglio


ITALIA : Sorokaite 16, Folie 7, Egonu 17, Sylla 8, Chirichella 7, Malinov 1; De Gennaro (L). Bosetti 1, Fahr 2, Danesi. N.e: Orro, Parrocchiale, Enweonwu, Nwakalor. All. Mazzanti

Arbitri: Muha (Cro) e Halasz (Ung)
Spettatori: 6430. Durata set: 25’, 28’, 29’
Italia: 11 a, 9 bs, 10 m, 30 et.
Slovacchia: 6 a, 7 bs, 0 m, 16 et.

Fonti e foto sito FEDERVOLLEY.