Modena calcio: mr. Mignani e Vergassola ai saluti.

Capolinea. E’ giunta nella giornata di ieri al capolinea l’avventura in gialloblu di mr. Michele Mignani, e del suo vice Simone Vergassola.

Mr. Mignani, che da giocatore ha vestito maglie illustri quali Sampdoria, Spal, Monza, e Siena su tutte, come allenatore insieme al suo vice di fiducia Simone Vergassola, è cresciuto nelle giovanili del Siena. Dopo i primi due anni in bianconero Michele nel 2013 ne diventa il mr. in prima squadra, per poi passare l’anno successivo al Latina. Li vi resta un paio di stagioni, e nel 2016 si trasferisce all’Olbia, per poi tornare nella “sua” Siena.

Arriva di fatto in gialloblu nel 2019 dove ha svolto un ottimo lavoro, forse quest’anno con i play-off ci si aspettava qualcosina in più, ma la squadra è uscita solamente al primo turno.

Nella giornata di ieri, concludendo è arrivato il comunicato dalla società che annuncia le seguenti parole:

Il Modena FC comunica che non verrà prolungato il contratto del tecnico Michele Mignani e del suo vice Simone Vergassola.

Il club ringrazia Mignani e Vergassola per il lavoro che hanno svolto in gialloblu’ nelle ultime due stagioni  e augura ad entrambi le migliori fortune professionali”.

Fonti e foto sito Modena Calcio.

Modena, finale amarissimo: l’Albinoleffe sbanca il “Braglia” e passa il turno

Un finale incredibile, la stagione del Modena termina in modo amarissimo. Al “Braglia”, i Gialli escono battuti per 0-2 dall’Albinoleffe nel match di ritorno del primo turno dei playoff di Serie C: a decidere la contesa in favore degli ospiti sono i gol di Tomaselli e Manconi, quest’ultimo su rigore a tempo scaduto.

Mister Michele Mignani schiera i suoi con il 4-3-3: tra i pali Gagno, con Varutti e Mattioli terzini, mentre Ingegneri e Pergreffi presidiano la parte centrale della difesa; in mediana Castiglia affianca Gerli e Muroni, con il tridente offensivo composto da Pierini, Luppi e Spagnoli confermato in toto. I primi 20’ di gioco non regalano grosse emozioni, con il Modena che prova a gestire il vantaggio ed a mantenere il comando delle operazioni, mentre l’Albinoleffe cerca di farsi vedere in attacco senza però pungere particolarmente. Al 21’ schema su punizione per gli ospiti, con Genevier che serve Canestrelli, il quale devia verso Giorgione, che calcia ampiamente a lato. Il match continua sulla falsariga della prima parte e sono gli ospiti a farsi vedere nuovamente al 42’, quando Canestrelli stacca su corner di Genevier, mandando il pallone alto non di molto. Non accade altro, si va a riposo sullo 0-0.

La prima opportunità della ripresa è a tinte gialloblu: al 52’ Pierini va via sulla sinistra e prova la conclusione sul palo lontano, mandando la palla fuori di poco. Minuto 60, un tiro-cross di Borghini coglie impreparato Gagno, terminando sulla traversa. Subito dopo, primo cambio per i Gialli: entra Corradi, esce Luppi. I lombardi provano un assalto all’area gialloblu, al 68’ Cori prova il colpo di testa su traversone dalla sinistra, ma non inquadra lo specchio. Ancora due sostituzioni per Mignani al 70’, con Bearzotti e Scappini che rilevano Castiglia e Pierini. Si rivede il Modena al 75’, con Corradi che calcia dalla distanza, trovando le braccia di Savini. Minuto 78, bella iniziativa di Manconi, che si alza il pallone e prova una rovesciata, senza però inquadrare lo specchio. Nel finale, altri due cambi per i padroni di casa: entrano Rabiu e Zaro, fuori Muroni e Mattioli. All’89’ l’Albinoleffe sblocca il risultato e riapre tutto: Tomaselli va via sulla sinistra, salta Bearzotti e calcia a giro sul palo lontano, dove Gagno non può arrivare. I 5’ di recupero regalano un epilogo incredibile: a tempo praticamente scaduto, Rabiu commette fallo su Canestrelli in area, concedendo il penalty agli ospiti. Dal dischetto va Manconi, che non sbaglia e supera Gagno, siglando uno 0-2 fatale per i Gialli. Non c’è più tempo, arriva il triplice fischio: l’Albinoleffe conquista il passaggio del turno, il Modena chiude con un finale amarissimo la propria stagione, salutando in maniera del tutto inattesa i playoff di Serie C.

TABELLINO

MODENA: (4-3-3) Gagno; Mattioli (dall’86’ Zaro), Ingegneri, Pergreffi, Varutti; Gerli, Castiglia (dal 70’ Bearzotti), Muroni (dall’86’ Rabiu); Pierini (dal 70’ Scappini), Luppi (dal 63’ Corradi), Spagnoli. A disp.: Narciso, Mignanelli, Sodinha, De Santis, Davì, Prezioso, Monachello. All.: Mignani.

ALBINOLEFFE: (3-5-2) Savini; Mondonico, Canestrelli, Riva; Borghini, Gelli, Genevier (dal 57’ Nichetti), Giorgione (dal 57’ Gabbianelli), Gusu (dal 45’ Tomaselli); Cori (dal 74’ Maritato), Manconi. A disp.: Paganessi, Caruso, Cerini, Berbenni, Galeandro, Ravasio, Miculi. All.: Zaffaroni.

Arbitro: sig. Federico Longo di Paola.

Assistenti arbitrali: Giovanni Mittica di Bari e Thomas Miniutti di Maniago.

4^ufficiale: sig. Mario Cascone di Nocera Inferiore.

MARCATORI: 89’ Tomaselli (A), 95’ Manconi rig. (A).

AMMONITI: Canestrelli, Riva (A). – ANGOLI: 4-2 per il Modena. – RECUPERI: 1’ p.t.; 5’ s.t..

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – http://www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Modena-Albinoleffe, i convocati di mr. Mignani

Primo turno play-off, gara di ritorno ci siamo. Si gioca domani pomeriggio, alle ore 17:30 allo stadio “Braglia” di Modena, Modena-Albinoleffe. I padroni di casa sono sulla carta favoriti rispetto ai lombardi, visto la vittoria (0-1) in trasferta nella gara di domenica. Buone possibilità si, ma vietato prendere sotto gamba l’incontro, in quanto l’Albinoleffe storicamente bestia nera dei canarini. L’obiettivo di entrambe le squadre è quello di dare il massimo per procedere, passo dopo passo, alla tanto ambita promozione in serie B.

Ecco i convocati di mr. Mignani

Portieri: Andrea Chiossi, Riccardo Gagno, Antonio Narciso.

Difensori: Ivan De Santis, Andrea Ingegneri, Alessandro Mattioli, Daniele Mignanelli, Antonio Pergreffi, Mickael Varutti, Giovanni Zaro.

Centrocampisti: Enrico Bearzotti, Luca Castiglia, Mattia Corradi, Guido Davì, Fabio Gerli, Mattia Muroni, Mario Prezioso, Riliwan Rabiu.

Attaccanti: Felipe Sodinha, Davide Luppi, Gaetano Monachello, Nicholas Pierini, Stefano Scappini, Alberto Spagnoli.

Fonti e foto sito Modena Calcio.

Spagnoli-gol, i playoff del Modena cominciano bene: Albinoleffe KO

Vittoria fondamentale del Modena nell’esordio dei playoff. Al “Comunale Città di Gorgonzola”, i Gialli superano di misura l’Albinoleffe grazie alla marcatura di Alberto Spagnoli, arrivata al 27’, che permette ai suoi di portarsi avanti nel doppio confronto: nel ritorno, in programma mercoledì, i lombardi dovranno vincere con almeno due gol di scarto.

Mister Michele Mignani schiera, come anticipato nel pre-partita, il tridente: nel 4-3-3 Gagno difende i pali, Mattioli, Zaro, Pergreffi e Mignanelli compongono la linea difensiva; in mediana Gerli è affiancato da Muroni e Corradi, mentre in avanti Spagnoli e Luppi giocano a sostegno di Spagnoli. Pronti, via e l’Albinoleffe si fa vedere dalle parti di Gagno, con Borghini che stacca di testa su calcio d’angolo, mandando di poco alto. I Gialli rispondono subito dopo con Pierini, il cui piazzato dai trenta metri sfiora il palo alla sinistra di Savini. Al 23’ ancora pericolosi i lombardi, con Tomaselli che riceve tutto solo sulla sinistra, conclude a botta sicura battendo Gagno, ma non Pergreffi, che devia sulla traversa; il direttore di gara ferma tutto per una posizione di off-side. Minuto 27, gli ospiti trovano il vantaggio: contropiede orchestrato da Pierini, che va via sulla sinistra e mette al centro per il solissimo Spagnoli, la cui conclusione al volo non lascia scampo a Savini, con la sfera che termina in fondo al sacco per il momentaneo 0-1. I padroni di casa sfiorano il pari al 35’, con Giorgione che conclude da pochi passi, trovando sulla propria strada Zaro, che mette in corner rischiando l’autorete. Doppia opportunità, una per parte, sul finire di frazione: dapprima è Tomaselli a calciare dal limite, costringendo Gagno al miracolo poi, sul ribaltamento di fronte, è Pierini ad impegnare Savini, con Luppi che poi ribadisce a lato. Si va a riposo sullo 0-1.

Subito Modena vicino al raddoppio in apertura di ripresa, con Gerli che riceve una respinta corta della difesa e prova a piazzare il pallone dal limite, ma una leggera deviazione di Canestrelli impedisce il gol. Minuto 67, doppio cambio per Mignani, che inserisce Castiglia e Scappini per Corradi e Spagnoli. Al 74’ Gialli ad un passo dal raddoppio, con Mattioli che sfiora il palo lontano con un diagonale dalla destra. La risposta dell’Albinoleffe arriva un istante più tardi, con Gabbianelli  che mette a lato di poco. Ancora due cambi per gli ospiti: dentro Varutti e Prezioso, fuori Mignanelli e Pierini. All’89’ conclusione alta di Gelli. Durante i 6’ di recupero, Mignani esaurisce i cambi, inserendo Ingegneri per Muroni,  ma non accade altro: il Modena apre con un successo il suo percorso nei playoff di Serie C, guadagnando un discreto vantaggio in vista del match di ritorno, in programma al “Braglia” mercoledì prossimo. Per passare il turno, infatti, ai bergamaschi servirebbe una vittoria con almeno due gol di scarto.

TABELLINO

ALBINOLEFFE: (3-5-2) Savini; Borghini, Canestrelli, Riva; Gusu, Gelli, Genevier (dal 63’ Nichetti), Giorgione (dal 63’ Gabbianelli), Tomaselli (dal 79’ Galeandro); Cori, Mancone. A disp.: Caruso, Berbenni, Cerini, Maritato, Miculi, Mondonico, Paganessi, Petrungaro, Ravasio. All.: Zaffanelli.

MODENA: (4-3-3) Gagno; Mattioli, Zaro, Pergreffi, Mignanelli (dall’82’ Varutti); Gerli, Corradi (dal 67’ Castiglia), Muroni (dal 90’ Ingegneri); Pierini (dall’82’ Prezioso), Luppi, Spagnoli (dal 67’ Scappini). A disp.: Narciso, Bearzotti, Davì, De Santis, Monachello, Rabiu, Sodinha. All.: Mignani.

Arbitro: sig. Mattia Pascarella di Nocera Inferiore.

Assistenti arbitrali: Marco Porcheddu di Oristano e Veronica Vettorel di Latina.

4^ufficiale: sig. Giuseppe Collu di Cagliari.

MARCATORI: 27’ Spagnoli (M).

AMMONITI: Giorgione (A); Corradi, Mignanelli, Muroni, Gerli (M). – ANGOLI: 6-2 per l’Albinoleffe. – RECUPERI: 0’ p.t.; 6’ s.t..

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – http://www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Albinoleffe-Modena, i convocati di mr. Mignani

Play-off, ci siamo! Il Modena finalmente debutta nella competizione tanto attesa con l’andata del primo turno, partita in programma domani alle ore 17:30 allo stadio “Città di Gorgonzola”, situato in località Gorgonzola (Milano), impianto che ospita l’ Albinoleffe. I padroni di casa sono arrivati settimi nel girone A, quindi un avversario di livello alto: storicamente il club lombardo è bestia nera del club gialloblu, e c’è voglia di mantenere il trend positivo nella sfida. Gli emiliani a loro volta sono vogliosi di sfatare il doloroso tabù, per continuare a sognare la promozione in serie B. La gara di ritorno si giocherà a Modena, mercoledì ventisei maggio sempre alle 17:30. L’arbitro della partita è il signor. Mattia Pascarella di Nocera Inferiore, assistito da Porcheddu e Vettorel. Ecco i convocati di mr. Mignani.

Portieri: Andrea Chiossi, Riccardo Gagno, Antonio Narciso.

Difensori: Ivan De Santis, Andrea Ingegneri, Alessandro Mattioli, Daniele Mignanelli, Antonio Pergreffi, Mickael Varutti, Giovanni Zaro.

Centrocampisti: Enrico Bearzotti, Luca Castiglia, Mattia Corradi, Guido Davì, Fabio Gerli, Mattia Muroni, Mario Prezioso, Riliwan Rabiu.

Attaccanti: Felipe Sodinha, Davide Luppi, Gaetano Monachello, Nicholas Pierini, Stefano Scappini, Alberto Spagnoli.

Fonti e foto sito Modena Calcio.

Gol e spettacolo, Modena raggiunto nel finale: con la Virtus Verona finisce 3-3

Il Modena chiude con un pari pirotecnico. Al “Gavagnin-Nocini” di Verona, i Gialli impattano per 3-3 con la Virtus, venendo raggiunti nel finale da un calcio di punizione di Danti; gol ospiti siglati da Scappini, Pierini (rigore) e Monachello, mentre per i veneti segna un doppietta Arma (uno su rigore), oltre alla marcatura che regala il pari, come detto firmata da Danti.

Qualche novità nell’undici iniziale scelto da mister Mignani, che schiera un 4-2-3-1 in cui Narciso difende i pali, Mattioli, Zaro, De Santis e Varutti compongono la linea difensiva; in mediana Corradi e Gerli alle spalle del trio Bearzotti – Sodinha – Pierini, con Scappini unica punta. Diverte e si diverte il Modena nel primo quarto d’ora, passando in vantaggio dopo soli 11’: imbucata di Sodinha per Bearzotti, che pesca al centro Scappini, la cui scivolata da pochi passi non lascia scampo a Sibi, siglando lo 0-1. Subito dopo, ancora bella combinazione tra Scappini e Sodinha, con quest’ultimo che viene murato da Sibi in uscita. Minuto 19, primo squillo della Virtus, con Danti che calcia una punizione dal limite, mandando a lato di un soffio. Al 23’ calcio di rigore per i Gialli, con Bearzotti che trova l’ottimo filtrante per Mattioli, steso in area da Amadio, ammonito nell’occasione. Dal dischetto va Nicholas Pierini, che batte Sibi e fa 0-2. La risposta dei padroni di casa è immediata, traversone dalla sinistra deviato da Arma sui piedi di Danti, che però sulla sua strada trova il miracolo di Narciso. Al 37’ si riapre il match: Zaro commette fallo in area su De Marchi, per il direttore di gara ci sono gli estremi per il penalty; dagli undici metri Arma calcia centrale e supera Narciso, riportando in partita i suoi. Non accade altro, si va a riposo sull’1-2.

C’è un cambio per Mignani durante l’intervallo, con Pierini che lascia posto a Monachello. Al 52’ pericolosa la Virtus, con Danieli che coglie la traversa con un tiro dal limite. Attaccano i padroni di casa, qualche istante più tardi è ancora Narciso ad opporsi ad una conclusione di De Marchi da pochissimi passi. Le offensive dei veneti trovano la propria concretizzazione al 58’, quando arriva il pari: traversone di De Marchi, Arma in scivolata devia verso la porta, Narciso sembra salvare tutto, ma la sfera supera la linea. Mignani corre subito ai ripari, inserendo Luppi per Sodinha. Minuto 64, i Gialli tornano avanti, con Luppi che pesca l’accorrente Monachello, il quale conclude alle spalle di Sibi, portando di nuovo in vantaggio i suoi. Terzo cambio per gli ospiti subito dopo: entra Spagnoli, esce Scappini. Al 76’ terzo penalty della gara, ancora per la Virtus: fallo di Zaro su Amadio, dal dischetto si presenta Danti, che però si fa ipnotizzare da Narciso, che salva il risultato. Qualche giro di lancette più tardi, ancora Danti a provarci con una conclusione dal limite, palla alta. Ultime sostituzioni per Mignani all’84’: dentro Ingegneri e Mignanelli, fuori Zaro e Corradi. La gara prosegue, durante i 3’ di recupero qualche problema per il direttore di gara, che si ferma un paio di volte per un problema ai polpacci. Al 94’ punizione dal limite per i padroni di casa, Danti calcia perfettamente e supera Narciso, siglando il 3-3 finale, che vuol dire playoff per i suoi. Il Modena ottiene così il settimo pari stagionale, chiudendo la regular season a quota 70 e proiettandosi così alla fase nazionale dei playoff, con la grande speranza di raggiungere un sogno chiamato Serie B.

TABELLINO

VIRTUS VERONA: (4-3-1-2) Sibi; Daffara (dall’84’ Pinto), Visentin, Pellacani, Amadio; Lonardi, Danieli (dal 68’ Delcarro), Cazzola (dal 68’ De Rigo); Danti; Arma (dall’84’ Bridi), De Marchi (dal 72’ Pittarello). A disp.: Giacomel, Chiesa, Carlevaris, Marcandella, Mazzolo, Paloka, Pessot. All.: Fresco.

MODENA: (4-2-3-1) Narciso; Mattioli, Zaro (dall’84’ Ingegneri), De Santis, Varutti; Corradi (dall’84’ Mignanelli), Gerli; Bearzotti, Sodinha (dal 59’ Luppi), Pierini (dal 45’ Monachello); Scappini (dal 65’ Spagnoli). A disp.: Gagno, Chiossi, Castiglia, Gobbi, Guerra, Muroni, Pergreffi. All.: Mignani.

Arbitro: sig. Davide Di Marco di Ciampino.

Assistenti arbitrali: Andrea Zezza di Ostia Lido e Glauco Zanellati di Seregno.

4^ufficiale: sig. Paul Leonard Mihalache di Terni.

MARCATORI: 11’ Scappini (M), 23’ Pierini rig. (M), 38’ rig. e 58’ Arma (V), 64’ Monachello (M), 94’ Danti (V).

AMMONITI: Amadio (V); Corradi, Zaro (M). – RECUPERI: 0’ p.t.; 6’ s.t..

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – http://www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Virtus Verona-Modena, i convocati di mr. Mignani

Ultima giornata di regular-season. Si gioca domani, di domenica due maggio alle ore 15:00 la trentottesima, e ultima giornata del girone B di serie C. Si gioca allo stadio “Nocini” di Verona, Virtus Verona-Modena. La Virtus viene da una sconfitta di misura interna (0-1) contro la Samb, e da una vittoria con il medesimo risultato in casa della Fermana. Il Modena di mr. Mignani, ormai certo dei play-off da diverse giornate, è reduce da un imperioso 3-0 interno contro il Padova, e da un altro 3-0, sempre interno, contro il Legnago. In classifica i veronesi si trovano all’undicesimo posto, a quota quarantotto punti, decisamente un ottimo campionato. Il Modena invece è quarto, a sessantanove punti totali, senza poter agguantare il terzo posto, e allo stesso tempo senza rischiare di scivolare al quinto. Mr. Mignani cercherà di tenere altissima la concentrazione, come sempre, in attesa dei play-off, competizione sinonimo di calcio spettacolo. L’obiettivo finale rimane quello di riabbracciare la serie B, che manca ormai da troppo tempo al club di Viale Monte Kosica. L’arbitro della partita è il signor. Davide Di Marco di Ciampino, assistito da Zezza, e Zanellati.

Ecco i convocati di mr. Mignani

Portieri: Andrea Chiossi, Riccardo Gagno, Antonio Narciso.

Difensori: Ivan De Santis, Francesco Gobbi, Andrea Ingegneri, Alessandro Mattioli, Daniele Mignanelli, Antonio Pergreffi, Mickael Varutti, Giovanni Zaro.

Centrocampisti: Enrico Bearzotti, Luca Castiglia, Mattia Corradi, Emanuele Guerra, Fabio Gerli, Mattia Muroni.

Attaccanti: Felipe Sodinha, Davide Luppi, Gaetano Monachello, Nicholas Pierini, Stefano Scappini, Alberto Spagnoli.

Fonti e foto sito Modena Calcio.

Il Modena fa “ventuno” con il tris al Legnago ed è la miglior quarta di Serie C

Tre gol in 7’ al Legnago, il Modena conquista il posto da migliore quarta della Serie C. Al “Braglia”, nell’ultimo match casalingo della stagione, i Gialli superano per 3-0 i veneti, grazie alle reti di Luppi (rigore), Pierini e Castiglia, e riescono a garantirsi l’accesso diretto alla fase nazionale dei playoff di Lega Pro.

Conferma il 4-3-3 mister Mignani, che schiera Gagno tra i pali, Mattioli, Ingegneri, Pergreffi e Mignanelli in difesa; a centrocampo Gerli affianca Corradi e Muroni, con il tridente composto da Pierini, Luppi e Spagnoli. Parte molto meglio il Legnago, che nei primi 10’ va vicino al vantaggio per due volte con Grandolfo, che al 1’ spara a lato di un soffio, e qualche minuto più tardi colpisce di testa da posizione ravvicinata, impegnando Gagno. Brivido per i Gialli al 14’, Morselli entra in area dalla destra, mette al centro con la difesa che allontana sui piedi di Grandolfo, murato da Mattioli sulla linea. Gli ospiti sono più pericolosi dei padroni di casa ed al 21’ vanno ancora più vicini al gol, con Giacobbe che calcia dal limite e colpisce un incredibile doppio palo, con la sfera che poi termina tra le braccia di Gagno. Minuto 35, si vede anche la formazione di mister Mignani: contropiede gestito da Spagnoli, palla a Muroni, che calcia alto di poco. Nel finale di frazione, Pierini prova la conclusione direttamente da calcio di punizione, Pizzignacco respinge, Muroni manda a lato di un soffio. Si va a riposo sullo 0-0.

Nel secondo tempo, il Modena alza decisamente il baricentro, non riuscendo a pungere fino al 66’, quando Luppi inventa un colpo di tacco a smarcare in area Pierini, che viene steso dall’ex capitano gialloblu Perna, conquistando un penalty che può rappresentare il punto di svolta del match. Dal dischetto va proprio Luppi, che non sbaglia, batte Pizzignacco e segna contro la sua ex-squadra, portando avanti i Gialli. Nel giro di pochi istanti, la gara prende una piega ben definita. Minuto 73, altra invenzione di Davide Luppi, che cerca e trova l’imbucata per Pierini, che a tu per tu con Pizzignacco è letale e fa 2-0. Doppio cambio per mister Mignani, che rileva Muroni e Spagnoli, inserendo Prezioso e Castiglia. Proprio quest’ultimo, pochi secondi dopo, riceve palla da Mignanelli e va via in contropiede, battendo Pizzignacco con una conclusione precisa, che sigilla la gara. Nel finale Mignani concede spazio anche a De Santis, Bearzotti e Scappini, che sostituiscono Ingegneri, Corradi e Pierini. Non accade altro: al triplice fischio il Modena conquista il ventunesimo successo stagionale, salendo a quota 69 in graduatoria e conquistando matematicamente l’accesso alla fase nazionale dei playoff di Serie C, in virtù della posizione di miglior quarta dell’intera categoria. Ultimo appuntamento stagionale domenica 2 maggio a Verona, i Gialli sfideranno la Virtus.

TABELLINO

MODENA: (4-3-3) Gagno; Mattioli, Ingegneri (dal 78’ De Santis), Pergreffi, Mignanelli; Gerli, Corradi (dall’83’ Bearzotti), Muroni (dal 74’ Prezioso); Pierini (dall’83’ Scappini), Luppi, Spagnoli (dal 74’ Castiglia). A disp.: Narciso, Chiossi, Davì. Gobbi, Monachello, Sodinha, Varutti. All.: Mignani.

LEGNAGO: (4-3-3) Pizzignacco; Zanoli (dal 78’ Pellizzari), Perna, Bondioli, Girgi; Antonelli, Yabre (dal 51’ Lovisa), Bulevardi (dal 72’ Rolfini); Morselli, Giacobbe (dal 72’ Buric), Grandolfo (dal 78’ Sgarbi). A disp.: Pavoni, Chakir, Corvi, Laurenti, Lazarevic, Mazzali, Ruggero, Zanetti. All.: Colella.

Arbitro: sig. Mattia Ubaldi di Roma 1.

Assistenti arbitrali: Maicol Ferrari di Rovereto e Vincenzo Madonia di Palermo.

4^ufficiale: sig.ra Deborah Bianchi di Prato. 

MARCATORI: 66’ Luppi rig. (M), 73’ Pierini (M), 75’ Castiglia (M).

AMMONITI: Spagnoli, Prezioso (M); Grandolfo, Perna (L). – RECUPERI: 0’ p.t.; 5’ s.t..

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – http://www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Modena-Legnago, i convocati di mr. Mignani

Si torna in campo, e in programma c’è Modena-Legnago; si gioca per la penultima gara di regular-season, la trentasettesima, più precisamente. La partita è prevista per domani in notturna, di domenica venticinque Aprile alle ore 20:30 allo stadio “Braglia” di Modena. I canarini sono in una forma strepitosa: nelle ultime due partite hanno vinto 0-1 in casa del Fano, e sono reduci da un impensabile 3-0 casalingo contro il Padova, entusiasmo alle stelle in vista dei play-off, ormai in pugno. Il Legnago invece un paio di giornate fa ha espugnato il “Martelli” di Mantova sul finale di 0-2. Lo scorso turno invece un pari (1-1) interno, contro l’Arezzo. Per quanto riguarda la classifica i gialloblu sono quarti a sessantasei punti totali, quarto posto ormai certo in chiave play-off, ma la squadra cercherà la continuità giusta per arrivare preparati al torneo tanto caro a mr. Mignani. Il Legnago invece lotta per salvarsi, ed è attualmente al sedicesimo posto in classifica, con trentacinque punti totali, provando a evitare i play-out. L’arbitro della partita è il signor. Mattia Ubaldi di Roma1, assistito da Ferrari, e Madonia.

Ecco i convocati di mr. Mignani

Portieri: Andrea Chiossi, Riccardo Gagno, Antonio Narciso.

Difensori: Ivan De Santis, Francesco Gobbi, Andrea Ingegneri, Alessandro Mattioli, Daniele Mignanelli, Antonio Pergreffi, Mickael Varutti.

Centrocampisti: Enrico Bearzotti, Luca Castiglia, Mattia Corradi, Guido Davì, Fabio Gerli, Mattia Muroni, Mario Prezioso.

Attaccanti: Felipe Sodinha, Davide Luppi, Gaetano Monachello, Nicholas Pierini, Stefano Scappini, Alberto Spagnoli.

Fonti e foto sito Modena Calcio.