Sassuolo-Milan, le pagelle neroverdi

Sassuolo 6

Consigli 6; Toljan 6; Erlic 6,5; Ferrari 5,5; Rogerio 6; Frattesi 5,5; Lopez 5,5; Thorstvedt 6; Berardi 5,5; Pinamonti 5,5; Kyriakopoulos 6

SOSTITUZIONI

Berardi-Defrel (Defrel 5,5)

Frattesi-Harroui (Harroui 6)

Thorstvedt-Henrique (Henrique 6)

Pinamonti-Alvarez (Alvarez 5,5)

Kyriakopoulos-Marchizza (Marchizza s.v)

Mr. Dionisi 6

Foto sito Sassuolo Calcio.

Sassuolo-Milan 0-0, nonostante tutto i neroverdi si godono un bel punto contro i Campioni d’Italia.

Sassuolo-Milan quarta giornata di serie A. Si è giocato oggi pomeriggio alle 18:30 al “Mapei” Sassuolo-Milan, l’anticipo della quarta giornata di serie A, con fischietto puntuale del signor. Giovanni Ayroldi di Molfetta, assistito da Tolfo, e Rocca.

Tra i neroverdi Mr. Dionisi ha schierato il seguente 4-3-3, partendo da Andrea Consigli in porta protetto da una difesa a quattro composta da Toljan-Erlic-Ferrari-Rogerio. A centrocampo il trio Frattesi-Lopez-Thorstvedt. Chiudono nel reparto offensivo Berardi-Pinamonti-Kyriakopoulos. Subentrano in corso d’opera Defrel, Harroui, Henrique, Martinez, Marchizza.

Nel Milan invece Mr. Pioli risponde al tecnico neroverde con un 4-2-3-1, partendo dall’estremo difensore Maignan, supportato dalla difesa a quattro composta da Florenzi-Kjaer-Tomori-Hernandez. Davanti alla difesa il duo Pobega-Bennacer. Chiude il reparto offensivo con i tre fantasisti Saelemaekers-Diaz-Leao dietro all’unica punta Giroud.

Passiamo alla partita con il fischietto puntualissimo alle 18:30 del direttore di gara Giovanni Ayroldi. La partita comincia a ritmi elevati, con la difesa neroverde che prova a contenere lo strapotere del reparto offensivo del Milan. I Campioni d’Italia ci prendono gusto, con Leo che si scatena, ma il goal non arriva.

Leao gioca un primo tempo sontuoso, con il supporto dei compagni di reparto Diaz-Giroud e il “Mapei” non dorme sogni affatto tranquilli. Il Sassuolo esce fuori timidamente, fino al minuto ventuno, minuto in cui il greco Kyriakopoulos si procura un preziosissimo calcio di rigore. Dagli undici metri va Domenico Berardi, ma il portierone rossonero Maignan para abilmente, e Pioli/panchina tirano un’enorme sospiro di sollievo.

Nella seconda metà del primo tempo i ritmi calano, Berardi si fa pericoloso, ma la difesa rossonera non si fa trovare impreparata, così come quella neroverde nelle occasioni create dal reparto offensivo ospite. Al termine dei due minuti di recupero Ayroldi manda le squadre negli spogliatoi tra gli applausi del “Mapei”.

Passano i quindici minuti di intervallo, e la partita ricomincia. Il Milan, smanioso del risultato pieno, comincia la ripresa a ritmi elevati ma i due centrali del Sassuolo, Erlic in primis, reggono l’onda d’urto della banda Pioli. Al minuto cinquantuno un brutto colpo in casa neroverde: si fa male Berardi, che esce al posto di Defrel, attendendo accertamenti medici.

Nel Milan ci prova Giroud in un paio di occasioni, ma oggi non sembra la sua giornata. Passano i minuti e i ritmi calano. Mr. Dionisi al sessantanovesimo getta nella mischia il duo Harroui-Henrique al posto di Frattesi-Thorstvedt, con il neo acquisto autore di una prova positiva.

Il tempo scorre velocemente, con Leao che torna sui livelli di inizio gara, ma l’attaccante rossonero oggi è impacciato nel momento del guizzo vincente. Arriviamo velocemente a sei dal novantesimo, e il Sassuolo effettua altri due cambi Kyriakopoulos-Pinamonti al posto di Marchizza-Alvarez.

Al novantesimo il direttore di gara Ayroldi concede ben nove minuti di recupero, ma non succede granchè. La partita termina sullo 0-0. Un grosso rimpianto per il Sassuolo, che comunque ferma una big, e una grande occasione persa dal Milan.

Il Sassuolo si gode il risultato, e la prossima giornata giocherà domenica alle ore 12:30 in casa della Cremonese, sicuramente una sfida più abbordabile di questa contro il Milan cercando però di tornare a casa con i tre punti in tasca.

Foto pagina Twitter Sassuolo Calcio.

Sassuolo-Milan, le pagelle neroverdi

Sassuolo 5

Consigli 5; Muldur 5,5; Ayhan 5; Ferrari 5; Kyriakopoulos 5; Frattesi 5,5; Lopez 5; Henrique 5,5; Berardi 5,5; Scamacca 5; Raspadori 5 

SOSTITUZIONI

Lopez-Magnanelli (Magnanelli 6)

Frattesi-Traorè (Traorè 5,5)

Berardi-Defrel (Defrel 5,5)

Ferrari-Peluso (Peluso 6)

Consigli-Satalino (Satalino s.v)

Mr. Dionisi 5

Foto sito Sassuolo Calcio.

Sassuolo-Milan 0-3, Giroud e Kessie a segno, e i rossoneri vincono il diciannovesimo scudetto.

Ultimo round. Si è giocato oggi pomeriggio alle ore 18:00 nel caldo torrido di Reggio Emilia al “Mapei” Sassuolo-Milan, gara valevole per il trentottesimo ed ultimo turno di campionato.

Tra i neroverdi Mr. Dionisi schiera in campo un docile 4-3-3 che ha avuto poche speranze contro il Milan di Giroud, e di Kessie. Consigli in porta protetto dalla difesa a quattro composta da Muldur-Ayhan-Ferrari-Kyriakopoulos. A seguire uno snello, e docile centrocampo a tre con protagonisti nel bene, e nel male Frattesi-Lopez-Henrique. Chiude il trio offensivo Berardi-Scamacca-Raspadori. Subentrano in corso d’opera Magnanelli, Traorè, Defrel, Peluso, Satalino.

Per il Milan  Stefano Pioli risponde con un micidiale 4-2-3-1. In porta Maignan, ben coperto dalla difesa a quattro composta da Calabria-Kalulu-Tomori-Hernandez. Davanti alla difesa Tonali-Kessie. Per il reparto offensivo Saelemaekers-Krunic-Leao, dietro alla micidiale unica punta Giroud in stato di grazia.

Sono le ore 18:00 nel caldo torrido del “Mapei” e puntualmente il direttore di gara Daniele Doveri fischia l’inizio delle ostilità nella bolgia rossonera. Come da pronostico parte forte il Milan con Giroud, e Tonali pericolosi in un paio di occasioni, tra gli emiliani in palla sicuramente Berardi. Passano i minuti, e il Milan si fa pericoloso costantemente, e il vantaggio arriva puntuale al minuto diciassette con Giroud che trafigge la porta di Consigli 0-1 Milan.

Il Sassuolo prova a pareggiare i conti, ma gli ospiti sono in stato di grazia, con Hernandez che inizia a fare la voce di grossa nella sua area di competenza. Boato rossonero al minuto trentaduesimo con il raddoppio della punta francese Giroud, che segna con un tap-in perfetto, 0-2 Milan e scudetto in pugno. Il Milan è implacabile quando quattro minuti dopo il raddoppio arriva il tris per mezzo del solito Leao che serve un sicuro Kessie, 0-3 e Consigli non può nulla. Tra i neroverdi molto attivo Berardi, ma dopo due minuti di recupero Daniele Doveri manda le squadre negli spogliatoi, con il Milan quasi Campione d’Italia.

Terminati i quindici di intervallo si torna in campo al “Mapei”, con Mr. Dionisi che concede l’ultima partita all’eterno capitano neroverde Magnanelli, che entra tra gli applausi al posto di Lopez. A inizio ripresa nel Sassuolo è ancora Berardi il più attivo, ma la difesa rossonera non concede nulla. Passano alcuni minuti e per i padroni di casa un altro cambio: dentro Traorè per Frattesi. Il Sassuolo cala, e allo stesso tempo il Milan vuole il poker per completare l’opera. Mr. Dionisi inserisce Defrel al posto di Berardi.

Non solo gloria per Magnanelli, sul finale c’è spazio anche per Peluso e Satalino, sostituiti rispettivamente al posto di Ferrari-Consigli. Sassuolo vicino al goal della bandiera con Traorè-Muldur, ma la difesa rossonera si difende in maniera egregia. Passano due minuti di recupero e Daniele Doveri fischia tre volte, e il “Mapei” fa festa, con il Milan che si porta a casa il diciannovesimo scudetto.

Foto sito Sassuolo Calcio.

Sassuolo-Milan, i convocati di Mr. Dionisi

Ultima di campionato. Si gioca oggi pomeriggio Sassuolo-Milan alle ore 18:00 al “Mapei” di Reggio Emilia, sfida valevole per la trentottesima, ed ultima di serie A. I padroni di casa vengono da un 1-1 in casa contro l’Udinese, e da un ottima vittoria esterna (1-3) in casa del Bologna. Il Milan invece è reduce da una vittoria (1-3) in casa del Verona, e da un 2-0 eclatante a favore contro l’Atalanta. In classifica i neroverdi non hanno più obiettivi ormai da settimane, in quanto occupano la decima posizione, con cinquanta punti totalizzati sin qui, mentre il Milan è primo a quota ottanta tre punti. I ragazzi di Stefano Pioli sono i favoriti più accreditati per la vittoria finale del campionato, ma si terrà ben più di un d’occhio verso Inter-Sampdoria per un derby scudetto al fotofinish che non si vedeva da tantissimi anni. Però vietato dare per vinte Sassuolo, e Sampdoria che renderanno emozionante la sfida tra le due milanesi fino al fotofinish. L’arbitro della partita è il signor. Daniele Doveri di Roma, assistito da Bindoni, e Imperiale.

Ecco i CONVOCATI di Mr. Dionisi

PORTIERI

  • 24 Giacomo SATALINO
  • 47 Andrea CONSIGLI
  • 56 Gianluca PEGOLO

DIFENSORI

  • 5 Kaan AYHAN
  • 6 ROGERIO
  • 13 Federico PELUSO
  • 17 Mert MULDUR
  • 21 Vlad CHIRICHES
  • 31 Gian Marco FERRARI
  • 44 Ruan TRESSOLDI
  • 77 Giorgos KYRIAKOPOULOS

CENTROCAMPISTI

  • 4 Francesco MAGNANELLI
  • 8 Maxime LOPEZ
  • 10 Filip DJURICIC
  • 16 Davide FRATTESI
  • 23 Hamed TRAORE
  • 97 Matheus HENRIQUE

ATTACCANTI

  • 7 Brian ODDEI
  • 11 Riccardo CIERVO
  • 15 Emil CEIDE
  • 18 Giacomo RASPADORI
  • 25 Domenico BERARDI
  • 91 Gianluca SCAMACCA
  • 92 Gregoire DEFREL

Fonti, e foto sito Sassuolo Calcio.

Sassuolo, domenica arriva il Milan di Stefano Pioli.

Si decide tutto domenica sera. Domenica alle ore 18:00 si gioca Sassuolo-Milan, la trentottesima ed ultima giornata di campionato, con il Milan che potrebbe festeggiare un tiratissimo scudetto. Fino al fotofinish sarà derby con i cugini neroazzurri: l’Inter è impegnato in contemporanea a Milano contro la Sampdoria. Il Milan è leggermente favorito, ma vietato parlare di un Sassuolo in vacanza che renderà cara la pelle ai ragazzi di Stefano Pioli in un “Mapei” sold out da giorni. Stesso discorso per la Sampdoria, che di certo non andrà a S. Siro già battuta.

Nel pomeriggio di ieri Magnanelli, e compagni hanno cominciato l’allenamento con il più classico dei riscaldamenti, passando poi al torello, chiudendo con le partitelle a campo ridotto. Nella giornata di oggi è previsto un altro allenamento pomeridiano sempre al Mapei Center.

Fonti, e foto sito Sassuolo Calcio.

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑