Modena-Fermana, le pagelle giallo blu

Modena 5,5

Gagno 6 ; Perna 5,5 ; Stefanelli 5,5 ; Cargnelutti 5 ; Mattioli 6 ; Rabiu 6,5 ; Pezzella 6,5 ; Laurenti 5 ; Varutti 5,5 ; Sodinha 5,5 ; Ferrario 6

Sostituzioni :

Laurenti  Rossetti ( Rossetti 5  )

Mattioli Bearzotti ( Bearzotti 5)

Cargnelutti-Politti ( Politti 5,5 )

Rabiu-Boscolo Papo ( Boscolo Papo s.v )

Stefanelli-Ingegneri ( Ingegneri s.v )

Zironelli 5

Foto pagina FB Modena.

Modena-Fermana 1-1, Persia rovina la festa

Modena-Fermana, si gioca di lunedì sera al Braglia, il posticipo della decima giornata. I canarini di mr. Zironelli scendono così in campo : Gagno in porta, Cargnelutti, Perna e Stefanelli in difesa. Centrocampo composto da Pezzella, Laurenti, Mattioli, Rabiu, Varutti, con Sodinha e Ferrario a completare l’ undici titolare.

Inizia la partita alle 20:45 e Modena gioca disinvolto a tratti, ma non è completamente letale. Tra i più propositivi Sodinha, con le sue giocate da carioca, Rabiu, mostratosi diligente in campo, Pezzella e soprattutto Ferrario, in crescita.

Le squadre si studiano, ritmo piacevole, Modena all’ attacco, ma non punge. Termina 0-0 il primo tempo.

Secondo tempo più emozionante, diverse perdite di tempo, e le solite girandole di cambi, in più il gioco interrotto a tratti. Per i gialli subentrano Rossetti, Bearzotti, Politti , Boscolo Papo e Ingegneri. Cambi che non saranno incisivi.

Il Modena parte bene nel secondo tempo con un goal dalla distanza di Pezzella al secondo minuto, Gemello non può nulla. I canarini spinti dalla curva provano a chiuderla, ma al quattordicesimo per la Fermana Persia segna il goal del pareggio e pubblico un po’ contrariato.

Si gioca a viso aperto, ma nessuna delle due squadre trova il goal vittoria, dopo cinque minuti di recupero il signor. Pascarella fischia tre volte 1-1. La settimana di passione è appena cominciata, si gioca a Carpi e di nuovo in casa con la Reggiana, mai darsi per vinti !

Foto dal vivo.

Atletica, on the road

Fine settimana con alti e bassi per gli atleti di casa Fratellanza in maglia gialloblù o in forza ai gruppi sportivi militari. Simone Colombini detta legge tra gli italiani al Giro dei Tre Monti di Imola, mentre Christine Santi è tra le protagoniste a Giussano. Giornata no, invece, per Alessandro Giacobazzi che non ha concluso la prova ai campionati italiani di mezza maratona in Sicilia.

Colombini a Imola


Ad Imola la gara su strada ha visto il pavullese Simone Colombini chiudere come terzo assoluto e primo tra gli italiani. La prova di 15,300 chilometri era composta di una prima parte in salita per raggiungere la cima della collina, e i restanti chilometri in discesa. La gara ha visto i due africani presenti nella starting-list partire ad un ritmo davvero sostenuto, ritmo successivamente calato nella parte in salita, dove Colombini ha riattaccato il gruppo di testa. La discesa ripida ha però visto il portacolori della Fratellanza mettere in prima fila la prudenza, lasciandosi sfilare per poi chiudere terzo la gara.

Santi a Giussano


Christine Santi a Giussano, nei pressi di Milano, ha ben figurato nei 9,800 chilometri su strada. Il percorso si destreggiava su un giro di circa tre chilometri da ripetere 3 volte, e il gruppo delle partenti era al livello di un campionato italiano su strada. La Santi ha militato nel gruppo di testa; gara a ritmi regolari, una buona progressione, che l’ha vista cambiare andatura sul finale : quinto posto alle spalle di Martina Merlo, Silvia Soggiorni, Anna Spagnoli e Ludovica Cavalli. La Santi, soldatessa ex portacolori della Fratellanza, ha quindi portato a termine una buona gara in vista degli appuntamenti futuri.

Giacobazzi giornata no


Lo specialista delle lunghe distanze Alessandro Giacobazzi ha dovuto fare i conti con una delle giornate che ogni atleta vorrebbe eliminare dal suo storico. Il pavullese ai campionati italiani di mezza maratona, infatti, ha dovuto fermarsi a metà gara. L’appuntamento per lui sarà a fine novembre dove tornerà a correre la maratona.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Modena Rugby, una netta vittoria al debutto casalingo

Tabellino:

Giacobazzi Modena Rugby 1965-Rugby Jesi 31-10

Marcature: 2’ meta Esposito tr Esposito, 7’ cp Santarelli, 15’ meta Cojocari nt, 23’ meta Santini tr Santarelli, 28’ meta Silvestri tr Esposito; 44’ meta Trotta nt, 73’ meta Debortoli tr Cuoghi.

Giacobazzi Modena: Biskupec; Pianigiani, Trotta, Cremonini, Petti (21’ Pedrielli); Silvestri (72’ Uguzzoni), Esposito (55’ Cuoghi); Covi, Cojocari, Di Pascale; Parmeggiani (47’ Venturelli M.), Dormi (63’ Debortoli); Righi (55’ Malisano), Rizzi (55’ Rodriguez), Morelli. All. Rovina.

Rugby Jesi: Martinelli; Carosi, Fanesi, Pulita, Renzi; Santarelli, Tarini; Sanchioni, Scavone, Filipponi; Loccioni, Albani; Bruciaferri, Piergirolami, Santini. A disposizione: Amendola, Bimbo, Cappuccini, Santoni, Pirliteanu, Coppari, Trillini. All. Fagioli M.

Arbitro: Lucio Lasagni (Arezzo).

Note: Spettatori: 400 circa. Ammoniti: 30’ Piergirolami (Jesi), 65’ Venturelli M. (Giacobazzi Modena). Risultato primo tempo: 19-10. Calci: Esposito (Giacobazzi Modena) tr 2/4, Cuoghi (Giacobazzi Modena) cp 0/1, tr 1/1, Santarelli (Rugby Jesi) cp 1/1, tr 1/1. Punti conquistati in classifica: Giacobazzi Modena 5, Rugby Jesi 0.

Fonti e foto add. stampa Modena Rugby.

Modena Volley, vittoria da tre punti al debutto

Prima di campionato al Pala Panini, Leo Shoes Modena Volley debutta contro la Kioene Padova. Andrea Giani sceglie la miglior formazione : Christenson, Zaytsev, Bednorz, Anderson, Mazzone, Holt e Rossini.

Padova risponde con Travica, Hernandez, Ishikawa, Barnes, Polo, Volpato, Danani.

Formazione veneta, allenata da Baldovin scende in campo intimorita contro Modena in totale controllo, che inizia il campionato con un 3-0 convicente.

I tre americani giallo blu in gran sintonia., soprattutto Chrisentson-Holt a tratti indomabili. Anderson gradito ritorno, belle giocate e tanti applausi. Zaytsev straripante. nominato MVP. Prestazione più che positiva anche Bednorz e Mazzone. Rossini puntuale e sicuro.

Ingressi in campo per Pinali, osannato, Bossi e Kaliberda.

Nel Padova c’è poco da salvare, se non Hernandez per la quantità di attacchi, e Ishikawa, Travica in difficoltà, troppa Modena nel proprio Tempio.

Parziali finali dei set 25-21 ; 25-19 ; 25-15, Zaytsev MVP.

Modena Futsal, cinque su cinque !

Sa solo vincere il Modena del Futsal. Cinque vittorie su cinque in campionato, e testa della classifica al sicuro. Ospite al Palamadiba ieri, il Russi Calcio a cinque, neo promossa, usciti sconfitti a testa alta contro un cinico Modena, più completo.

Termina quindi 2-1 una gara di grande carattere da parte dei padroni di casa, che hanno superato diverse difficoltà come riporta il portiere gialloblu nell’ intervista post-partita. Prestazione fondamentale a livello collettivo, dal portiere alla fase offensiva, fino alla panchina e al pubblico, sempre più meraviglioso. Consapevolezza e continuità al gioco e al risultato, contro una squadra che può fare togliersi belle soddisfazioni.

Modena primo in classifica a quindici punti, dietro a meno due il Balca a tredici.

Testa al prossimo impegno contro il Baraccaluga, per continuare un inizio di campionato esaltante, e la voglia di continuare di questo passo fino alla fine.

Fonti e foto pagina FB Modena Calcio a cinque.

Modena Volley, la stagione è cominciata !

Serata di gala al Pala Panini; domenica parte il campionato, e come da tradizione, sfila la rosa, 2019/20 davanti al proprio pubblico. Subito emozioni fortissime, con il commovente saluto di Antoine, che va in pensione da storico speaker modenese. Ha fatto esaltare divertire diverse generazioni di tifosi.

Presentato lo staff, è il turno della dirigenza con un trittico leggendario formato da Giani, Sartoretti e Cantagalli, brividi. Successivamente in un clima sereno e festoso sono sfilate le maglie, sempre più all’ avanguardia e ricercatissime dai tifosi gialloblu, ovunque si parli di volley.

Sfila anche lo staff, numeroso e molto competente, che rappresenta al meglio la società Modena Volley. Poi è la volta dei giocatori.

Stanchissimi dopo i lunghi viaggi post nazionali, è tempo di presentazioni. Tanti giovani, più o meno conosciuti, spiccano Pinali, Bossi e Mazzone tra i più attempati. Nuovo volto Iannelli, nel ruolo di libero, per fare la riserva del veterano Totò Rossini, nel momento del bisogno. Il vice Christenson sarà un classe ’97, Nicola Salsi, come per Iannelli per il turn over più o meno necessario. Curiosità per Estrada, baby cubano classe ‘2000 dal fisico imponente, pronto a mettersi alla prova in una nuova realtà.

E’ un Modena Volley targato USA, con Christenson, Holt e Anderson, quest’ ultimo di ritorno in Emilia per vincere ancora, e arricchire un sontuoso palmarès. Siparietto simpatico tra Giani e Kaliberda : l’ esperto schiacciatore gialloblu conosce bene Giangio, in quanto coach della nazionale tedesca.

Molto atteso come sempre Ivan Zaytsev, con gran voglia di dare il massimo, vincere con il club, e prepararsi al meglio in vista dell’ Olimpiade in Giappone. Amatissimo dai tifosi del Pala Panini Bednorz, che nonostante la giovanissima età, è una stella della pallavolo, grossa crescita in estate con la nazionale, dal potenziale stratosferico, della Polonia. Ora vuole vincere con Modena, e per Modena.

FINALMENTE SI RIPARTE !

Fonti e foto add. stampa Modena Volley.

Pallamano Modena risultati e impressioni nelle diverse categorie

Il week end in breve; ecco risultati e impressioni circa lo scorso week end della Pallamano Modena. Alti e bassi normali in inizio stagione per le diverse categorie.

I quindici junior hanno perso in casa nel derby 17-25 contro Nonantola. Partita molto sentita. Miglioramenti con l’ aumentare delle categorie con un positivo under diciassette che ha visto i modenesi battere 36-24 il Carpi.

Anche l’ under diciannove vincente contro Casalgrandese uscita sconfitta 21-19.

Infine per il campionato regionale di serie B Modena è uscita sconfitta 27-20 in casa di Nonantola, senza drammi. Avversari più rodati, ed equilibrio rotto dai padroni di casa a fine primo tempo. Nonantola controlla, il Modena cerca una insperata rimonta, esce sconfitto a testa alta con il punteggio finale di 27-20.

Siamo solo all’ inzio dei campionati, la strada è quella giusta.

Fonti e foto sito Pallamano Modena.

Modena Volley, più ecologica che mai !

Modena Volley Goes Green è il nuovo ambizioso progetto sociale di Modena Volley, e soprattutto l’inizio di un percorso, che ha l’obiettivo di rendere squadra, società e Pala Panini, più ecologici e sostenibili. 

Il progetto nasce dalla volontà di supportare lo sviluppo di un approccio alle risorse del pianeta, necessariamente diverso da quello odierno. 

Modena Volley Goes Green si unisce ad un sistema della tutela ambientale che sta crescendo in tutto il mondo, e di cui pensiamo debba far parte anche il mondo dello sport.

Abbiamo identificato nell’eliminazione della plastica usa e getta il primo passo di questo percorso, percorso che si arricchirà di nuove iniziative nel corso della stagione. 

Per raggiungere questo primo obiettivo abbiamo bisogno del supporto di tutti i nostri tifosi e siamo certi che, come sempre, non mancherà.

Fonti e foto add. stampa Modena Volley.

Arzignano-Modena, le pagelle giallo blu

Modena 5

 Gagno 6; Perna 4, Politti 5, Stefanelli 5, Mattioli 5, Laurenti 5,5, Boscolo Papo 5, Davì 5, Bearzotti 5, Rossetti 4, Ferrario 4

Mattioli-Varutti ( Varutti 5,5 )

Bearzotti-Tulissi ( Tulissi 6 )

Rossetti-Sodinha ( Sodinha 6,5 )

Boscolo Papo-De Grazia ( De Grazia s.v )

Foto sito Modena Calcio.