Modena-Monza 3-0, i gialloblu volano alle Finali di Coppa Italia

Si doveva salvare il salvabile e così è stato. Modena ieri sera alle 20:30 è sceso in campo per i quarti di Coppa Italia al Pala Panini contro Monza.

Coach Andrea Giani mette in campo la formazione tipo con Christenson in regia supportato da un imperioso Petric. Al centro buona prova per Stankovic, ed ennesima super partita per Daniele Mazzone letale anche dal servizio. Chiudono il reparto attaccanti Lavia-Vettori in giornata più che positiva. Grebennikov nel ruolo di libero è attento. Subentrano in corso d’opera Karlitzek e Rinaldi, con il secondo molto propositivo come al solito quando chiamato in causa.

Coach Massimo Eccheli per Monza risponde con Orduna in regia supportato da Lagumdzija. Al centro Beretta-Galassi. Chiudono il ruolo degli schiacciatori Dzavoronok-Lanza. Nel ruolo di libero Federici.

Il primo set vede Modena partire in salita, con gli ospiti avanti nelle prime fasi di gioco, fino al punto del 11-11. Modena timidamente esce fuori per merito di un bel muro di Vettori ai danni di Dzaavoronok 18-16 Modena. Mazzone è in serata soprattutto dal servizio, con un ace Modena conduce 20-17. Luca Vettori commette un pasticcio e i lombardi vanno avanti 22-23, ma il set lo vince la Leo Shoes 28-26 e buona iniezione di fiducia nel collettivo.

Nel secondo set Modena non ha grossi problemi, con Petric e Vettori protagonisti. Christenson mura nettamente l’attacco di Lanza, 7-3 e Monza in tilt. Modena controlla ampiamente il set, sul 17-11 per merito di un bell’ace di Daniele Lavia. Andrea Giani getta come spesso accade nella mischia anche Tommaso Rinaldi, che mette a segno il 24-16 per la Leo Shoes, che vincerà il set 25-17.

Nel terzo ed ultimo set Modena parte molto bene con un punteggio iniziale di 5-2 grazie ad un bel punto di Luca Vettori. Monza torna in gioca e si arriva in parità fino alla seconda metà del set, con l’equilibrio interrotto sul doppio ace di Petric, 16-12 Modena. Monza non molla un colpo e riesce a portare il set ai vantaggi, chiusi da un ace di Christenson 26-24. Modena riesce per ora a salvare il salvabile, arrivando alle Finali di Bologna nelle quali sabato affronterà Civitanova squadra affrontata di recente a viso aperto, AVANTI GIALLI !

Foto add. stampa Modena.

Sassuolo, Federico Ricci in prestito all’ambizioso Monza

Un calcio-mercato invernale non troppo movimentato per i colori neroverdi, visto l’ottimo rendimento della squadra, spesso e volentieri sin qui nelle zone nobili della nostra serie A. Nel pomeriggio di oggi Federico Ricci, attaccante classe ’94 scuola Roma passa in serie B al Monza, squadra che come ben noto a tutti punta allo storico ritorno in serie A dopo i top acquisti di Boateng e Balotelli, ma non solo.

Federico Ricci viene da un esperienza allo Spezia, con il momentaneo ritorno in neroverde, per passare in data odierna in prestito al Monza, in bocca al lupo Federico !

Fonti e foto sito Sassuolo.

Monza-Modena 3-1, prestazione opaca per Christenson e compagni

Ci si aspettava un po’ di più, è vero; Modena dopo due vittorie contro Padova e Cisterna, si “ridimensiona” in casa di Monza dell’ex Holt, mostruoso sul finale di gara.

Coach Massimo Eccheli schiera in campo la formazione al top della condizione. Al palleggio Orduna in grande spolvero, supportato da Dzavoronok, autore di un partitone. Al centro Holt, decisivo sul finale di gara e Adis, dalla prestanza fisica imponente, determinato e incisivo, l’ uomo in piu ! A completare la formazione Lanza e Galassi, con Federici nel ruolo di libero.

Per Modena formazione base, in serata negativa a dir poco. Christenson in regia prova a rimediare, ma non brilla, così come Petric, in calo. Al centro Stankovic e Mazzone positivi a tratti, ma nel complesso deludono le aspettative, più il primo che il secondo. Calo anche per Karlitzek, Vettori invece ci mette tanta grinta e impegno, il migliore di Modena. Grebennikov infine non ha colpe. Entrano in campo Lavia, un po’ pasticcione, e Bossi. Rinaldi invece ha avuto l’onore di murare Lanza, Porro infine è entrato per un servizio, sbagliato, non giudicabile.

Per quanto riguarda la gara Monza vince il primo e il terzo set 25-14 e 25-13, black-out Modena, e Monza si fa trascinare per merito di Dzavoronok, Adis e Holt, una squadra nel complesso compatta. Christenson e compagni vincono il secondo set molto equilibrato, con Lavia in campo dall’inizio. Sul finale Lanza concede il 20-24 per demerito di un brutto errore. Petric chiude il set. Nel quarto sale in cattedra Holt a muro, insieme al supporto di Orduna, Adis, e Dzavoronok Monza chiude la pratica con un 25-22, e 3-1 finale. Partita da dimenticare per Modena, in attesa dei recuperi contro Trento, Perugia e Verona.

Fonti e foto add. stampa Modena.

Modena-Monza, 1-3 i lombardi passeggiano al Pala Panini

Male la prima, dopo l’eliminazione dalla supercoppa Modena parte malissimo in campionato. Si è giocato ieri alle 18:00 al Pala Panini Modena-Monza, e i lombardi hanno passeggiato, vincendo 1-3 in scioltezza, senza se e senza ma.

Modena è sceso in campo con Christenson, Petric, Stankovic, Mazzone, Karlitzek, Lavia e Grebennikov. Subentrano Sala, Vettori, Bossi e Iannelli.

Canarini in netto calo, Petric in difficoltà si sveglia troppo tardi, Christenson non è in giornata, Stankovic bene al servizio. Per Mazzone giornata da dimenticare, si salvano invece a tratti Karlitzek e Lavia, soprattutto il primo. Grebennikov non è stato lo stesso di quello visto nelle due gare contro Perugia. Chi è subentrato in campo poco ha potuto fare, Bossi cosi cosi, per Vettori poche occasioni. Prestazione da dimenticare 1-3 Monza.

Il primo set terminato 20-25, è stato uno strazio per la Leo Shoes, che si porta in parità soffrendo fino 25-23 nel secondo set. Terzo e quarto 23-25, 22-25 per Orduna e compagni.

Monza avversario tosto in grande crescita lo si sapeva; prestazioni importanti per Lagumdzija, Holt e Sedlacek. I ragazzi di Fabio Soli, con un super Holt (accolto benissimo dal Pala Panini), è in attesa del recupero di Lanza, out per infortunio. Il club lombardo dopo gli investimenti estivi ha chisesto ai suoi ragazzi quel qualcosa in più nel gioco. Una vittoria, quella di ieri che è di buon auspicio, per iniziare/continuare il progresso in campo e nel tabellino, avvicinandosi alle quattro big senza strani pensieri per la testa. Modena Volley parte molto male invece, grosse lacune in diversi aspetti, bisogna rialzare subito la testa, NESSUN DRAMMA!

Foto add. stampa Modena.

Formula Uno Monza, gp grottesco !

Corsa rocambolesca, con un podio impensabile, che vede vincitore Gasly su Alpha Tauri (ex Minardi). Secondo Sainz su Mac-Laren, e terzo Stroll su Racing Point. Fuori subito Vettel per un guasto ai freni, e subito dopo Leclerc per una uscita di posta alla parabolica.

Problemi tecnici anche per Bottas, mentre Hamilton, che stava dominando, è incappato in una grave penalità per essere rientrato ai box con la corsia chiusa. Era un’ occasione per La Ferrari, ma quando tutto va storto c’e poco da fare. Prossimo appuntamento al Mugello “sperando” nell’orgoglio ferrarista, ormai vintage.

Articolo Stefano Roli.

Foto Wikipedia.

Formula Uno Monza: siamo alle solite !

Senza sorprese, come purtroppo ormai da troppo tempo, le Mercedes mettono Hamilton e Bottas in prima fila. Terzo Il prossimo pilota Ferrari Carlos Sainz. In ombra oltre le due rosse tutti i motorizzati Ferrari e Verstappen. Monza non merita questa batosta ma c’e anche di peggio…seguiranno Il Mugello ed Imola e da Maranello nessuna novità .

Articolo Stefano Roli.

Foto Wikipedia.

Modena Volley, una vittoria e una sconfitta nelle prime due amichevoli stagionali

Periodo intenso per Modena Volley, tanto lavoro al Pala Panini per un gruppo nuovo e tutto da gustare. In attesa della Supercoppa italiana in settimana Christenson e compagni hanno giocato due amichevoli, la prima contro Monza e la seconda contro Trento.

Giovedì tre settembre si è giocato Modena-Monza. Coach Andrea Giani ha messo in campo il seguente sestetto: “Christenson-Mazorra, Petric-Karlitzek, al centro Stankovic-Mazzone, Grebennikov libero.

Ha la meglio Modena, che si aggiudica l’incontro sul risultato di 3-1 (25-22; 25-17;17-25;25-20) tra le fila lombarde l’ex Maxwell Holt.

Nella giornata di ieri invece, venerdì quattro settembre si è disputata Modena-Trento, con Giannelli e compagni vittoriosi su Modena. Si sono giocati quattro set, normalità per un amichevole di pre-season. Trento si porta a casa tutti i set (25-19; 25-22; 25-15; 25-23).

Per Modena in campo Christenson e l’ex Vettori; Petric e Karlitzek; Stankovic-Mazzone, chiude il libero Grebennikov. Nelle fila trentina gli ex Rosssini e Argenta.

Due importanti amichevoli per cominciare a carburare in attesa della Supercoppa, e soprattutto del campionato. Ci aspetta una lunghissima stagione, sperando che finisca con le Olimpiadi di Tokyo, avanti LEO SHOES !

Fonti e foto add. stampa Modena.