Modena-Fiorenzuola 3-2, derby con la Reggiana in finale !

Che sofferenza, tra lo sciopero della curva e la posta in palio il Modena vince una pazza semifinale play off contro il Fiorenzuola sotto il diluvio. In finale sarà derby contro la Reggiana per poi sperare nei ripescaggi.

Modena in porta Piras, esterni Bellini e Zanoni, Perna e Dierna centrali. Duca, Rabiu e Pettarin a centrocampo. In attacco Sansovini, Ferrario e Montella.

Ritmi alti fin dall’inizio, Modena attacca, ma gli ospiti gelano il Braglia, in goal Rivi, su dormita gialloblu. Il Modena non si demoralizza e attacca, verso il 20° Montella si divora il pari. Il Fiorenzuola tiene il risultato, rischiando il goal, con una traversa su punizione di Sansovini.

Il Modena pareggia i conti al 47° con Ferrario 1-1 e il pubblico torna a incitare i canarini. Il Modena sull’offensiva, ma al 25° Fiorenzuola ancora avanti 2-1 con un bolide di Matera. Esce Montella per Ferretti, in palla. Il Modena è nervoso, ma ritrova il pari con Sansovini che al 35° trafigge D’Apolito 2-2. Dentro Messori per Rabiu.

Si va ai supplementari, nei quali succede poco, ma quanto basta, Sansovini segna il goal del 3-2. Entrano anche Berni, Calamai e Papo. Modena controlla, Fiorenzuola un po’ scarico, finisce 3-2, ora un po’ di riposo e testa al Derby contro la Reggiana.

Foto dal vivo.

Modena-Fiorenzuola, le probabili formazioni

Immenso rammarico dopo la  sconfitta di Novara. Ora è tempo di play off : Modena, seconda in classifica, giocherà contro il Fiorenzuola, quinto. L’altra partita è Fanfulla-Reggiana. Si gioca domenica diciannove maggio alle 16:00 al Braglia. La vincente dei play off va in graduatoria, con alcuni criteri, discutibili, per un eventuale ripescaggio in serie C. Il morale è basso, ma il Modena, guidato a sorpresa da Malverti deve vincere le ultime due partite. Si punta a una grande cornice di  pubblico, sempre fedele ai colori gialloblu. L’arbitro della gara è il signor. Cavaliere.

Le probabili formazioni.

Modena : Piras, Zanoni, Perna, Dierna, Bellini, Duca, Rabiu, Pettarin, Montella, Sansovini, Ferrario. All. Malverti

Fiorenzuola : Libertazzi, Bedino, Bruzzone, Corbari, Guglieri, Bouhali, Zaccariello, Tunesi, Saporetti, Rivi, Anastasia .All. Brando.

Foto pagina FB Modena.

Confusione gialloblu : ora l’allenatore per i play off e Malverti

Caos Modena post Novara. Il Modena aveva tanta pressione addosso e la sconfitta con la Pergolettese ha rotto gli equilibri instabili.

Ieri è arrivata la notizia del cambio in panchina, con Ferrante al posto di Bollini, fresco di esonero. Oggi poi, ha parlato Doriano Tosi, annunciando le dimissioni, ma al termine della stagione. Non finisce qui : il mr. che domenica dirigerà il gioco gialloblu non è più Ferrante, ma Malverti, noto nell’ambiente, situazione critica.

Ora testa ai play off, domenica arriva il Fiorenzuola, chi vince sfida in un’eventuale finale Fanfulla o Reggiana. I canarini domenica tornano in campo, aspettando i verdetti.

Foto pagina FB Modena.

Perugia-Modena 3-1, ora i gialli devono vincere per arrivare alla ” bella “

Partita bellissima, si gioca gara tre delle semi-finali play off, Perugia-Modena in un’ atmosfera caldissima. Sestetti confermati, De Cecco, Atanasijevic, Leon, Lanza, Podrascanin, Ricci, e Colaci tra i padroni di casa. Christenson, Zaytsev, Urnaut, Bednorz, Mazzone, Holt e Rossini. Entrano Tillie, Kaliberda e Anzani nei gialli.

Parte bene la partita per i gialli, che vincono il primo set 25-21. Punto a punto, sul finale, la stella Zaytsev strappa il punteggio firmando il 22-20. Il set si chiude con un attacco out di Leon, che si rifarà successivamente.

Secondo set Modena è in difficoltà, e Perugia sale di livello generale. Atanasijevic mostruoso come Podrascanin, quest’ultimo al centro è indomabile. Sul finale Modena vuole avvicinarsi a Perugia più attenta, il set si chiude 25-17, Bednorz qualche errore di troppo.

Terzo set ha dell’incredibile ! Remuntada rosso nera. Leon e compagni sono partiti molto a rilento per usare un eufemismo, arrrivando ad essere sotto addirittura 19-10. Rimonta di Perugia grazie ai suoi campioni, arrivando a vincere il set 27-25 miracolo sportivo, e Modena in tilt.

Lo scossone è stato di quelli forti e Modena perde anche nell’ultimo set, 25-22, si gioca punto a punto, ma Lanza, Atanasijevic e soprattutto Leon sono giocatori imprendibili. Leon ha raggiunto delle altezze stratosferiche, e anche quando sei Modena devi solo che applaudire. Vince Perugia 3-1, si va a gara quattro al Pala Panini. I canarini vogliono tornare in Umbria e cercare l’impresa, VIETATO ABBATTERSI…

Foto add. stampa Modena.

Modena-Perugia 3-2, si va alla gara tre in perfetta parità

Tripudio gialloblu, oltre due ore di battaglia e Pala Panini letteralmente scatenato, vince Modena 3-2 e porta in parità la serie ora 1-1. Ricordo si va al meglio delle cinque, ora Zaytsev e compagni sono maggiormente stimolati e si punta alla vittoria a Perugia nel lunedì di Pasquetta.

Sestetto Modena con Christenson in regia, Zaytsev, Urnaut e Bednorz, Mazzone e Holt al centro, Rossini libero. Pala Panini settimo uomo in campo. Ingressi di Tillie e Kaliberda, quest’ultimo in serata super !

Perugia invece con De Cecco, Atanasijevic, Leon, Lanza, Podrascanin, Ricci e Colaci libero. Diversi cambi.

I gialli partono malissimo, primo set sempre a rincorrere arrivando sotto 18-13. Bednorz e Urnaut provano a tenere a galla per il morale, ma Perugia è più cinico 25-19 per gli umbri. Il pubblico non molla e incita a gran voce la squadra.

Zaytsev e compagni la ribaltano, entrambi i set vinti 25-22, grazie al nove gialloblu, a un Mazzone in grande spolvero, Holt in serata molto positiva e Rossini con un gran bel da fare con gli attacchi di Leon e Atanasijevic. Ingressi nel mentre di Kaliberda e Tillie. Il primo super prestazione ripaga i momenti complicati in campionato, insieme a Tillie danno solidità.

Modena vuole chiuderla sul 3-1, ma nel quarto parziale gli umbri lottando punto a punto hanno ancora energie e costringono i canarini al tie break, vincendo di fatto il quarto set 25-23. Tie break Modena perfetto va al cambio campo sul punteggio di 8-4 : il sestetto gialloblu ha la meglio su Leon e compagni, qualche errore con il fattore ambiente a favore di Modena.

Pubblico veramente incredibile, la vittoria, terminato il tie break 15-9, oltre che dei giocatori è anche merito del Pala Panini, una bolgia. Lunedì si gioca gara tre a Perugia, il sogno sarebbe chiuderla al quarto scontro in casa. Modena puoi sognare in grande…

Foto add. stampa Modena.

Perugia-Modena 3-1, semi finali in salita, ma buona prestazione dei gialli

Si gioca, a Perugia gara uno di semi finali play off Perugia-Modena. In corsa sono rimaste le quattro sorelle, Trento, Lube, Modena e Perugia. I gialli perdono 3-1 in poco più di due ore, ma ne escono a testa alta contro una corazzata.

Sestetto Modena : Christenson, Zaytsev, Urnaut, Bednorz, Mazzone, Holt, Rossini. Ingressi di Kaliberda, Pinali, e a più riprese di Benvenuti ( secondo libero ) e Tillie. Christenson e Zaytsev a tratti, il nove gialloblu parte male, ma come al solito è spesso cercato, ogni tanto si fa murare. Molto bene Bednorz, il migliore dei gialloblu, Urnaut qualche errore di troppo, ma discreta prestazione. Mazzone autore di un’alzata di piede, la prima non gli era riuscita, quindi due in totale. Sono partite importantissime per la sua crescita. Holt positivo. Rossini a turno con Benvenuti.

Kaliberda ingresso non positivo, Pinali poche chance. Benvenuti non brillante, Tillie da esperienza ma non è incisivo.

Primo set Modena malissimo, per Perugia è un allenamento, 25-15 scorre rapido il tempo. Secondo e quarto set Modena lotta punto a punto, ma il collettivo umbro è straripante, entrambi vinti 26-24. Terzo set invece vinto da Modena 25-21. Relativo equilibrio, imprecisioni rosso neri, e nel finale Zaytsev e compagni sotto controllo 25-21. La partita finisce 3-1 e Perugia conduce nella serie.

Per i padroni di casa, Leon strepitoso in battuta, Podrascanin ever green, come Lanza, Colaci e De Cecco. Positivi Berger e Ricci. Varie sostituzioni, squadra stellare, e dalla gara due ci sarà pure Atanasjevic…

Foto add. stampa Modena.

Perugia-Modena, al via le semi finali

Ci siamo, si parte con le semi finali play off. Perugia-Modena al meglio delle “ cinque “ . Perugia ha eliminato 2-1 Monza nei quarti, con gara tre finita con una bruttissima rissa; nervosismo alle stelle e Atanasjevic squalificato  un turno. Modena invece ha riposato, avendo vinto 2-0 nella serie contro Milano, giocando un’ottima pallavolo. Si gioca di martedì sedici Aprile in Umbria, al Pala Barton, dove Zaytsev e compagni  vogliono fare il proprio gioco, senza strani pensieri per la testa. Gli arbitri della gara sono La Micela e Tanasi, si comincia alle 20:30.

Ecco i probabili sestetti.

Perugia : 15) De Cecco, 4)  Hoogendorn 9) Leon, 10) Lanza, 18) Podrascanin, 11) Galassi, 13) Colaci. All. Bernardi.

Modena : Christenson, Zaytsev, Urnaut, Bednorz, Mazzone, Holt, Rossini. All. Velasco.

Foto add. stampa Modena.

Milano-Modena 1-3, en plein gialloblu ed è semi-finale !

Due su due, altra gara di livello per lo Zar e compagni, vittoria 3-1 in lombardia 2-0 e ora semi-finali, che partiranno il sedici aprile.

Sestetto confermato per Modena : Christenson, Zaytsev, Urnaut, Bednorz, Mazzone, Holt, Rossini. Entra a più riprese solamente Tillie. Palleggiatore a livelli elevatissimi, come Zaytsev prova da marziano. Urnaut in super serata su più fronti, Bednorz a tratti sotto tono, ad altri fenomeno, sta crescendo bene ! Mazzone prova positiva, Holt non proprio in serata. Tillie sufficiente. Prestazione importante per Totò Rossini.

Modena parte in salita perdendo 25-17 Milano avanti, grazie a Kozarmenik, Maar e Aziz. Modena poi si rimbocca le maniche, e affonda gradualmente i colpi concludendo 3-1 la gara, 25-20 ; 25-21 ; 25-20 i parziali modenesi. Urnaut e Zaytsev mostruosi, gestiti da un super palleggiatore, Christenson sicurezza !

Milano si dimostra ancora squadra acerba, buone qualità, con Cebulj arrivato in corso d’opera, allenata da un allenatore giovane qual’è Andrea Giani, che può dare ancora tanto alla pallavolo. Aziz a tratti, positiva la prestazione di Clevenot e Bossi. Nel giro di qualche anno Milano potrà sicuramente togliersi belle soddisfazioni, onore agli sconfitti.

Modena ora si riposerà un po’ e tornerà in campo il sedici aprile, contro la vincente tra Perugia e Monza, con gli umbri avanti 1-0. Ne vedremo delle belle…

Foto add. stampa Modena.

Milano-Modena, i probabili sestetti

Gara due, archiviata la gara di sabato scorso, Modena-Milano finita 3-0 per i canarini, ora si pensa alla seconda sfida. Si va al meglio delle tre, Modena vuole chiudere la serie e Milano portarla alla “ bella “. Si gioca di sabato sei aprile alle 18:00 a Busto Arsizio. Gli arbitri della gara sono i signori Peucher e Cappello. Moltissimi tifosi modenesei previsti, in un palazzetto sold out, come tutte le squadre che hanno ospitato Modena quest’anno.

Ecco i probabili sestetti.

Modena : Christenson, Zaytsev, Urnaut, Bednorz, Anzani, Holt, Rossini. All. Velasco.

Milano : Sbertoli, Aziz, Cebulj, Clevenot, Bossi, Kozarmenik, Pesaresi. All. Giani.

Foto add. stampa Modena.