Modena-Cagliari, i convocati di Attilio Tesser

Si torna in campo, si gioca questa sera, di venerdì tre febbraio alle ore 20:30 allo stadio “Braglia”, in Modena con in programma Modena-Cagliari, partita valevole per la quarta giornata del girone di ritorno di serie B. I padroni di casa sono reduci da una vittoria interna contro il Cosenza (2-0), e da una sconfitta in trasferta nello scontro diretto contro la Ternana (2-1). Il Cagliari invece è reduce da un pareggio (0-0) in casa della Cittadella, ma anche da un immediato successo interno (2-1) contro la Spal quindi c’è voglia di continuità per i ragazzi di Claudio Ranieri. Per quanto riguarda la classifica i gialloblu sono undicesimi a quota ventotto punti, mentre i sardi sono sesti a trenta due lunghezze totalizzate sin qui. L’arbitro dell’incontro è il signor. Daniele Perenzoni di Rovereto, assistito da Fiore, e Laudato.

Ecco i CONVOCATI di Attilio Tesser:

PORTIERI: 26 Gagno, 12 Seculin, 1 Narciso.

DIFENSORI: 5 Cittadini, 57 Coppolaro, 28 De Maio, 96 Oukhadda, 4 Pergreffi, 3 Ponsi, 33 Renzetti, 15 Silvestri.

CENTROCAMPISTI: 21 Armellino, 7 Duca, 16 Gerli, 19 Giovannini, 27 Ionita, 6 Magnino, 8 Mosti, 43 Panada, 24 Poli, 10 Tremolada.

ATTACCANTI: 9 Bonfanti, 99 Diaw, 11 Falcinelli, 32 Strizzolo.

Fonti, e foto sito Modena Calcio.

Calcio-mercato Modena, le ultime trattative del mercato di “riparazione”

Serata frenetica. Ultime ore di calcio-mercato frenetiche per il Modena Calcio, autore di una discreta stagione sin qui, cercando per mezzo di questa sessione di “riparazione” le mosse giuste al fine di completare la stagione senza rischi eccessivi sia dal punto di vista sportivo del collettivo, ma soprattutto per quelli psicologici del singolo atleta.

In primis Matteo Piacentini, difensore centrale classe ’99 passa in prestito alla Triestina alla ricerca del minutaggio,
perduto qui in Emilia ormai da tempo.

Successivamente Davide Marsura, attaccante classe ’94 cambia maglia si (Ascoli), senza però scendere di categoria.
La scelta è stata ovviamente quella di garantirsi maggior minutaggio, in base alle sue qualità tecniche. La società bianconera si è
aggiudicata le prestazioni di Davide a titolo definitivo.

Una trattativa forse inaspettata, ma non del tutto secondaria lo scambio di prestiti sull’asse Modena-Pisa
con Gargiulo che passa alla società toscana, e Artur Ionita che approda alla corte di Attilio Tesser.
Artur Ionita è un giocatore che non ha bisogno di presentazioni: lo ricordiamo soprattutto per le sue esperienze in serie A con Cagliari, e Verona, ma non solo. Il talento moldavo classe ’90 ha giocato in Italia anche con il Benevento, e appunto anche con il Pisa fino alle ultime ore.

Benvenuto in gialloblu Artur, mentre un sincero arrivederci per gli uscenti Piacentini, Marsura, Gargiulo, speriamo di rivederci presto.

Fonti, e foto sito Modena Calcio.

Ternana-Modena, le pagelle gialloblu

Modena 5

Gagno 5,5; Oukhadda 5; Cittadini 5; Pergreffi 5,5; Renzetti 5,5; Armellino 5,5; Gerli 5; Gargiulo 5; Tremolada 5,5; Falcinelli 6; Strizzolo 5,5

SOSTITUZIONI

Tremolada-Giovannini (Giovannini 5,5)

Gargiulo-Magnino (Magnino 6)

Strizzolo-Diaw (Diaw 5,5)

Falcinelli-Bonfanti (Bonfanti 4,5)

Armellino-Duca (Duca 5)

Mr. Attilio Tesser 5

Foto sito Modena Calcio.

Ternana-Modena 2-1, i gialli pagano i primi venti minuti di black-out totale, e non riescono ad agguantare punti nonostante le diverse occasioni create.”

Un’altra occasione sprecata lontano dal “Braglia”. I gialli pagano i primi venti minuti di black-out nei quali la Ternana segna due reti. Una bella reazione nel secondo tempo con il goal dal dischetto di Falcinelli, ma gli umbri reggono, e portano a a casa i tre punti.

Si è giocato oggi pomeriggio alle ore 14:00 allo stadio “Liberati” in Terni Ternana-Modena, partita valevole per la terza giornata del girone di ritorno, uno scontro diretto sciupato per demerito dei ragazzi di Attilio Tesser.

Tra i padroni di casa Mr. Aurelio Andreazzoli schiera in campo un efficiente, e tenace 3-4-1-2, partendo dall’estremo difensore Iannarilli, ben supportato da una snella, ed efficiente difesa a tre composta in ordine da: Diakitè-Sorensen-Mantovani. A seguire un preciso, e robusto centrocampo a quattro con protagonisti in modo più che positivo: Ghiringhelli-Agazzi-Di Tacchio-Corrado. Si chiude con Palumbo dietro alle due punte Favilli-Portipilo.

Per il Modena Mr. Attilio Tesser risponde al tecnico umbro con il classico 4-3-2-1, partendo da Riccardo Gagno tra i pali, protetto malamente dai quattro compagni di reparto in ordine: Oukhadda-Cittadini-Pergreffi-Renzetti. A seguire uno snello, ed impacciato centrocampo a tre con protagonisti in modo non del tutto sufficiente il trio Armellino-Gerli-Gargiulo. Si chiude con Tremolada-Falcinelli dietro a Strizzolo unica punta. Subentrano in corso: Giovannini, Magnino, Diaw, Bonfanti, Duca.

Passiamo alla partita, sono le 14:00 puntuali allo stadio “Liberati”, in Terni e il direttore di gara Matteo Gualtieri di Asti fischia l’inizio delle ostilità. Il Modena nei primi venti minuti appare spaesato, e non riesce ad ammortizzare la freschezza dei rossoverdi. Dopo sedici minuti la Ternana è gia 2-0 per merito delle reti di Ghiringhelli-Favilli entrambi a segno di testa per demerito di un vero, e proprio black-out difensivo.

Attilio Tesser non ci sta, e striglia i suoi ragazzi con Tremolada che prova timidamente la via del goal, ma la difesa umbra non corre rischi. Al minuto ventuno la partita sembra chiusa dopo l’esultanza rossoverde di Ghiringhelli, ma il direttore di gara annulla dopo il controllo al VAR.

Fino all’intervallo da segnalare due occasioni da goal gialloblu rispettivamente con Tremolada, e Strizzolo ma sono troppo timide per mettere in difficoltà la porta di Iannarilli. Dopo due minuti di recupero Matteo Gualtieri manda le squadre negli spogliatoi con la Ternana avanti 2-0 tra gli applausi del “Liberati”.

Passano i quindici di intervallo, e puntualmente Matteo Gualtieri fischia l’inizio della ripresa. A inizio ripresa due novità in casa gialloblu, Tesser getta nella mischia Magnino-Giovannini al posto degli uscenti Gargiulo-Tremolada. Il neo entrato Magnino ci mette poco per soddisfare il Mr. in quanto al minuto quaranta nove è abilissimo a procurarsi un calcio di rigore, rigore segnato da Diego Falcinelli, che carica la squadra.

Al minuto cinquanta sette un altro cambio nel Modena, esce uno stremato Strizzolo al posto di Davide Diaw al fine di dare maggior spinta all’attacco alla caccia del pari. La Ternana regge bene dietro, e prova timidamente in contro piede, ma gli emiliani nel secondo tempo hanno un atteggiamento molto più costruttivo rispetto al primo tempo.

Nel frattempo Andreazzoli effettua i primi cambi, cercando di evitare brutte sorprese. Al minuto settanta quattro Mr. Tesser sostituisce Falcinelli al posto di Bonfanti, che tre minuti più tardi si divora un goal gia fatto spedendo il pallone sul palo.

Il Modena le prova tutte per il pari soprattutto sull’asse Magnino-Giovannini, ma la Ternana si copre bene, e in casa gialloblu il tempo inizia a scarseggiare. Diversi cambi in casa Ternana, mentre per il Modena al minuto settanta nove c’è spazio anche per Duca, che entra al posto di Armellino.

Si arriva velocemente al quinto minuto di recupero con il Modena che non è riuscito a trovare il pari, pagando l’abilità della Ternana nel segnare due goal nei primi venti minuti della partita per demerito di un black-out canarino.

Sicuramente Tesser striglierà i suoi ragazzi nelle prossime ore, in attesa della prossima partita ovvero Modena-Cagliari nell’anticipo di venerdì tre febbraio alle ore 20:30 allo stadio “Braglia”.

Foto sito Modena Calcio.

Ternana-Modena, i convocati di Attilio Tesser

Si torna in campo. Si gioca domani, di sabato ventotto gennaio alle ore 14:00 Ternana-Modena allo stadio “Libero Liberati” in Terni, partita valevole per la terza giornata del girone di ritorno di serie B. I rossoverdi sono reduci da una vittoria di misura contro l’Ascoli (1-0), e da una sconfitta in casa della Reggina (2-1). Il Modena invece viene da una sconfitta a testa alta in casa della capolista Frosinone (2-1), ma anche da una bella vittoria interna (2-0) contro il Cosenza fanalino di coda. Per quanto riguarda la classifica le due squadre sono appaiate: la Ternana è nona a venti nove punti totalizzati sin qui, mentre i canarini decimi a quota ventotto per il più dei classici scontri salvezza. L’arbitro della gara è il signor. Matteo Gualtieri di Asti, assistito da Cipriani, e Cortese.  

Ecco i CONVOCATI di Mr. Attilio Tesser

PORTIERI: 26 Gagno, 12 Seculin, 1 Narciso.

DIFENSORI: 5 Cittadini, 57 Coppolaro, 28 De Maio, 96 Oukhadda, 4 Pergreffi, 77 Piacentini, 33 Renzetti, 15 Silvestri.

CENTROCAMPISTI: 21 Armellino, 7 Duca, 20 Gargiulo, 16 Gerli, 19 Giovannini, 6 Magnino, 8 Mosti, 43 Panada, 24 Poli, 10 Tremolada.

ATTACCANTI: 9 Bonfanti, 99 Diaw, 11 Falcinelli, 32 Strizzolo.

Fonti, e foto sito Modena Calcio.

Calcio-mercato Modena, acquistato il giovane fantasista Kleis Bozhanaj

Colpo di mercato in casa gialloblu. Nelle ultime ore il club di Viale Monte Kosica si è aggiudicato le prestazioni del giovane trequartista albanese Kleis Bozhanaj, in arrivo dalla Carrarese.

Kleis è nato nel 2001 (21 anni) in Albania, più precisamente a Tirana, e cresce calcisticamente nella Dinamo Tirana per poi arrivare nel 2016 nelle giovanili dell’Empoli Calcio, passando successivamente a quelle del Napoli nel 2020. Non solo: nel 2021 torna di passaggio ad Empoli prima di fare il “salto” allo Spezia nel 2021.

Nel frattempo nel 2021 lo Spezia gira il talentino albanese alla compagine portoghese del Casa Pia AC, per crescere professionalmente, e non solo. Nel 2022 ritorna allo Spezia, per poi trasferirsi alla Carrarese fino all’approdo nelle ultime alla corte di Tesser.

Il Modena di fatto lo ha appena acquistato a titolo definitivo dalla Carrarese, ma il giovane trequartista terminerà la stagione 2022/2023 a Carrara, aspettando i gialloblu nella prossima estate.

Fonti, e foto sito Modena Calcio.

Modena-Cosenza, le pagelle gialloblu

Modena 7

Gagno 7; Oukhadda 6,5; Pergreffi 6,5; Cittadini 6,5; Renzetti 6; Armellino 6,5; Gerli 7; Gargiulo 6,5; Tremolada 5,5; Falcinelli 5,5; Diaw 6;

SOSTITUZIONI

Tremolada-Bonfanti (Bonfanti 5,5)

Falcinelli-Giovannini (Giovannini 7)

Diaw-Strizzolo (Strizzolo 6,5)

Armellino-Magnino (Magnino 6)

Renzetti-Coppolaro (Coppolaro s.v)

Mr. Tesser 7

Foto sito Modena Calcio.

Modena-Cosenza 2-0, Gerli-Giovannini al foto-finish, e i canarini ritrovano i tre punti casalinghi.

Di nuovo “Fortino amico”. Il Modena quest’oggi ha finalmente ritrovato i tre punti interni, che mancavano ormai da troppo tempo per mezzo delle reti di Gerli-Giovannini, e Mr. Tesser si è tolto un peso, facendo gioire di nuovo il “Braglia”.

Nei canarini Mr. Attilio Tesser schiera in campo il classico 4-3-2-1, partendo dall’estremo difensore Riccardo Gagno, ben protetto da una solida, e compatta difesa a quattro composta in ordine da: Oukhadda-Pergreffi-Cittadini-Renzetti. Si passa da uno snello, e ben impostato centrocampo a tre con protagonisti in positivo Armellino-Gerli-Gargiulo. Infine nel reparto offensivo Tremolada-Falcinelli dietro a Davide Diaw punta unica. Subentrano in corso d’opera: Bonfanti, Giovannini, Strizzolo, Magnino, Coppolaro.

Tra le fila ospiti invece coach William Viali risponde ad Attilio Tesser con un 4-3-1-2 non del tutto convincente, partendo dall’estremo difensore Alessandro Micai, supportato in malo modo dalla difesa a quattro composta in ordine da: Rispoli-Meroni-Vaisanen-La Vardera. Passiamo al centrocampo a tre con protagonisti in maniera non del tutto sufficiente dal trio Brescianini-Voca-Florenzi. Si chiude con il reparto offensivo che vede Alessandro Cortinovis dietro alle due punte Zilli-Finotto.

Eccoci alla partita, sono le 14:00 allo stadio “Braglia” in Modena in una pungente giornata di fine gennaio, e il direttore di gara Daniele Minelli di Varese fischia l’inizio delle ostilità. Il primo tempo per usare un eufemismo non è del tutto entusiasmante, più precisamente un tiro in curva di Armellino per il Modena, e una bella parata di Gagno ai danni di Finotto. Senza recupero Daniele Minelli manda le squadre negli spogliatoi sullo 0-0.

Passano i quindici minuti di intervallo, e Daniele Minelli fischia l’inizio della ripresa in un “Braglia” sempre più infreddolito. La prima occasione della ripresa accade al minuto quaranta nove, quando Renzetti serve al meglio Davide Diaw, con un tiro che scheggia la parte alta della traversa.

Il Modena non ingrana quanto basta, e saggiamente Mr. Tesser al minuto cinquantanove cambia le carte in regola: dentro Giovannini, Bonfanti, e Strizzolo al posto di Falcinelli-Tremolada-Diaw, e il pubblico invoca la rete. Un paio di minuti dopo il triplo cambio il Modena rischia la beffa, ma Riccardo Gagno non si fa colpire da Meroni.

Nel frattempo anche il Cosenza effettua i cambi a disposizione tra le quali un cambio illustre: al minuto sessanta sei entra Larrivey al posto di Zilli. Dal centrocampo in su il Modena ingrana e al minuto sessanta nove Bonfanti si divora il vantaggio a porta spalancata, grande rammarico del pubblico di casa.

Il Modena continua a pressare la difesa calabrese con Bonfanti-Armellino, ma la porta ospite sembra stregata. Al minuto ottanta esce dal campo Armellino, al posto di Magnino Si arriva velocemente alla svolta, cioè al minuto ottanta tre va a segno Gerli con una delle sue solite serpentine trafiggendo la porta di Alessandro Micai 1-0 Modena, e i canarini esultano.

I gialli ci prendono gusto e due minuti dopo il vantaggio cioè al ottantacinquesimo trovano il raddoppio per mezzo di Giovannini che con una bella carambola riesce a trovare la rete del 2-0 finale sotto la curva dei suoi supporters. Da segnalare agli amanti delle statistiche l’ultimo cambio utilizzato da Mr. Tesser, con Coppolaro che entra sul finale al posto di uno stremato Renzetti. Dopo cinque minuti di recupero l’intero stadio “Braglia” torna ad esultare, ritrovando i tre punti che mancavano qui da un’eternità.

Il Modena tornerà in campo sabato prossimo alle ore 14:00 a Terni contro la Ternana per la ventiduesima giornata di campionato cercando di ritrovare una continuità importante da qui verso la fine del campionato, campionato ancora lunghissimo e sempre molto equilibrato.

Foto sito Modena Calcio.

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑