L’olandese precede le due Ferrari, disastro Mercedes

Max Verstappen, poleman in Austria

Con l’arrivo del GP d’Austria torna la sprint race e quindi tornano le qualifiche del venerdì sera, che si aggiudica Max Verstappen. Al Red Bull Ring non poteva che esserci una Red Bull davanti a tutti, ma le Ferrari son lì vicino; malissimo le Mercedes, entrambe fuori in Q3. Ma andiamo con ordine.

Q1 a tinta rossa, Latifi non si ripete

Il primo turno di qualifiche si dimostra a marca Ferrari, con Charles Leclerc e Carlos Sainz davanti a tutti. Bene Alexander Albon, che riesce a superare il taglio diversamente dal compagno in Williams Nicholas Latifi, 19°, partito in top 10 la scorsa volta. Dietro di lui solo l’Aston Martin di Sebastian Vettel, uscito quindi come il compagno Lance Stroll, che partirà 17° davanti all’Alfa Romeo di Guan Yu Zhou. Delusione per la McLaren di Daniel Ricciardo, primo degli esclusi.

Leclerc ancora avanti in Q2, Schumacher in Q3

Charles Leclerc si conferma il più veloce in pista anche in Q2, precedendo la Max Verstappen e Lewis Hamilton. Mick Schumacher su Haas stacca l’ultimo pass per il Q3, mettendo fuori per soli 0″009 l’Alpha Tauri di Pierre Gasly. Eliminati anche Alexander Albon (Williams), Vallteri Bottas (Alfa Romeo), Yuki Tsunoda (Alpha Tauri) e Lando Norris (McLaren).

Verstappen pole, doppia bandiera rossa causa Mercedes

Q3 da dimenticare per le Frecce d’argento, che causano una doppia bandiera rossa. Il primo ad andare a muro è Lewis Hamilton, che non avendo fatto registrare un tempo partirà 10°; pochi minuti dopo la ripartenza lo imita George Russel, che partirà comunque da un buon 5° posto. Da verificare le condizioni delle due monoposto. Per la pole position la lotta è serratissima, con tre piloti racchiusi in meno di un decimo di secondo. A spuntarla è Max Verstappen col tempo di 1’04″984, davanti a Charles Leclerc (+0″029) e Carlos Sainz (+0″082). Segue l’altra Red Bull di Sergio Perez (0″420), di soli 0″027 davanti a Russel. Fra le due Mercedes si piazza il panino composto da Alpine e Haas con Esteban Ocon 6° e Fernando Alonso 9° a far da companatico e Kevin Magnussen e Mick Schumacher 7° e 8° nel ruolo di farcitura.

Un’altra qualifica tiratissima ci introduce a una sprint race che si preannuncia molto, molto divertente. Appuntamento a domani e, come sempre, che vinca il migliore!

Photo: Oracle Red Bull Racing Twitter