Atletica, Campionati di Rieti

Ai campionati Under 23 a Rieti La Fratellanza chiude le due giornate di gare con un settimo posto al femminile ed un decimo al maschile. Risultati leggermente inferiori rispetto allo scorso anno, dove la compagine modenese era riuscita ad accaparrarsi il sesto posto in entrambe le classifiche. Questo a causa della presenza in alcune gare di atleti di vertice del panorama nazionale, ma anche di alcune specialità “coperte” da atleti che non sono frequentatori abituali della disciplina. Dopotutto i CdS sono anche questo, spirito di squadra e senso di appartenenza al proprio club. Nella classifica finale vittoria al maschile per l’Atl. Vicentina con 173 punti, decima come detto la Fratellanza con 96. Al femminile le campionesse d’Italia le milanesi della Bracco con 175 punti, mentre le gialloblù si sono piazzate settime con 129 punti,dopo aver ricoperto posizioni di vertice per buona parte della due giorni di gare.

Le vittorie :


Le singole gare hanno regalato bellissime emozioni come la vittoria accompagnata da grande tifo sulle tribune della 4×100 femminile. Conquistata con un buon margine sulle avversarie da Laura Fattori, Irene Pini, Anna Cavalieri ed Eleonora Iori che ha tagliato il traguardo in 47”14.

Parlando dei risultati migliori è legittimo celebrare la prima piazza e i dodici punti incassati da Chiara Bazzani nei 3000 metri siepi, con una gara tutta in vantaggio che l’ha vista vincere con oltre 200 metri di distacco sulle avversarie. 11’00”95 il suo tempo finali sui 7 giri e mezzo con ostacoli. Sempre la Bazzani ha gareggiato nei 5000 metri piani riuscendo a salire sul terzo gradino del podio con 17’57”60. Così la pavullese nella due giorni di Rieti ha contribuito a portare 12 punti il sabato e dieci la domenica per un totale di ben 22 preziosissimi punti in vista della classifica finale.

Passando alla pedana del salto in alto Nicole Romani ha onorato le aspettative vincendo la gara con un percorso pressoché perfetto. L’unico errore a 1,70 metri non l’ha portata ad esitare a 1,73 e a 1,75. La Romani, rimasta sola in gara, ha poi tentato il personale a 1,79 fallendo, però, i tre tentativi.

Fonti e foto add. stampa Fratellanza.

Roma-Sassuolo, le pagelle nero verdi

Sassuolo 4

Consigli 4,5 ; Marlon 4 ; Chiriches 4,5 ; Ferrari 4,5 ; Peluso 5 ; Duncan 5 ; Obiang 4,5 ; Locatelli 4,5 ; Berardi 6,5 ; Caputo 5 ; Defrel 5

Sostituzioni :

Locatelli ( Tolijan 5 )

Peluso-Muldur ( Muldur 5,5 )

Duncan-Traorè ( Traorè 5,5 )

De Zerbi 4,5

Foto Wikipedia.

Roma-Sassuolo 4-2, partita scoppiettante all’ Olimpico

Terminata da poco. Si è giocato oggi alle 18:00 una bellissima partita all’ Olimpico tra Roma e Sassuolo. Due squadre molto offensive, ma con diversi problemi in difesa. La nuova Roma di Fonseca gioca uno splendido calcio, come il Sassuolo di De Zerbi, che però paga un primo tempo da incubo, concluso sul 4-0 a sfavore.

La Roma è una furia, Dzeko e Kluivert su tutti, in goal anche al minuto 22° Mkhirtaryan subito ambientato. Primo goal della serata segnato da Cristante. I giallo rossi vogliono dilagare, ma il primo tempo dura solo 45° e 4 goal non sono pochi !

Il Sassuolo va negli spogliatoi tramortito, ma rialza la testa, segnando poi due goal nella ripresa da parte del solito Berardi. Il primo una splendida punizione all’ incrocio, il secondo la chiusura di un bello scambio nello stretto. E’ troppo tardi, gli ingressi in campo di Muldur, Traorè e Toljan non bastano, termina 4-2 all’ Olimpico una partita entusiasmante.

Foto sito Sassuolo.

Padova-Carpi 0-0, punto d’oro all’ Euganeo

Partita attesissima quella di oggi pomeriggio alle 17:30 tra Padova e Carpi, un big match. Si è giocato all’ Euganeo, la prima contro la seconda, vertigini ! Il Padova primo in classifica è ospite dei bianco rossi, secondi. I veneti con il pareggio finale mantengono la vetta della classifica, il Carpi invece, scende al terzo posto, con una Reggiana scatenata seconda.

Da segnalare un rigore parato dal portiere carpigiano Nobile, che smorza la gioia del goal a Santini, del Padova. Il Carpi regge il risultato contro una corazzata, come già avevamo visto contro il Modena. Terzo posto molto importante, continuare su questa rotta, grazie anche a una rosa ampia a disposizione di mr. Riolfo. Prima ottenere la salvezza poi si valuterà, il campionato è solo all’ inizio.

Ecco il tabellino della gara :

PADOVA-CARPI 0-0

PADOVA (3-5-2): Minelli, Pelagatti, Kresic, Lovato (22’st Cherubin); Fazzi (38’st Rondanini), Castiglia, Ronaldo, Germano (38’st Buglio), Baraye; Mokulu (38’st Soleri), Santini (16’st Bunino).

A disposizione: Galli, Serena, Capelli, Mandorlini, Daffara, Andelkovic, Moussa.

Allenatore: Sullo

CARPI (4-3-1-2) : Nobile, Pellegrini, Boccaccini, Sabotic, Sarzi Puttini; Saber (31’st Simonetti), Pezzi (25’st Fofana), Carta; Saric; Vano, Biasci (45’st Maurizi).

A disposizione: Rossini, Rossoni, Varoli, Carletti, Ligi, Van der Heijden, Grieco, Lomolino, Mastaj.

Allenatore: Riolfo

Arbitro: Marchetti di Ostia Lido, assistenti Niedda di Ozieri e D’Elia di Ozieri

Note: Nobile para un rigore a Santini al 25’ primo tempo; ammoniti Saber, Santini, Sabotic, Pellegrini, Baraye, Bunino; recupero 0′ primo tempo e 5′ secondo tempo

Fonti e foto sito Carpi.

Moto GP, a Misano vince Marquez, Rossi solo quarto !

Moto3 : poesia a due ruote, sul circuito dedicato a Marco Simoncelli : vince il Riccio-Giapponese Tatzu Suzuki del Team Sic 58. Doveva andare così, è così è andata, nonostante la battaglia totale in gruppo; ci si mette anche la gomma hard non al meglio . Mc Phee secondo e Arbolino terzo, che recupera punti su un Dalla Porta opaco, ma ancora leader del Mondiale. 


Moto2: splendida gara di Fabio Di Giannantonio che parte davanti e guida fino al sorpasso ( irregolare ) subito da Fernandez a tre curve dall’arrivo. Terzo Marquez che tiene saldamente le redini del Mondiale. Non bene gli altri Poloti Italiani a stento nei punti.

MotoGp: niente è nessuno ferma Marquez, nemmeno la corsa sontuosa di Fabio Quartararo, men che meno il ritmo ondivago di Vinales, ne le Ducati azzoppate da una cronica carenza di Grip. Male anche Rins che butta a terra la sua Suzuki.  Mondiale quasi chiusi. Valentino Rossi ci prova con un assetto che l’avrebbe favorito a fine gara ma partire dalla terza fila ha reso impossibile rimontare più del quarto posto finale.

Foto Wikipedia.

Imolese-Modena 0-1, le pagelle giallo blu

Modena 6,5

Gagno 7 ; Politti 6,5 ; Perna 7 ; Zaro 7,5 ; De Grazia 6,5 ; Boscolo Papo 6,5 ; Davì 6 ; Laurenti 6 ; Bearzotti 6,5 ; Spagnoli 6,5 ; Rossetti 7

Sostituzioni :

Rossetti-Tulissi ( Tulissi 6 )

De Grazia-Mattioli ( Mattioli 5,5 )

Laurenti-Varutti ( Varutti 6,5 )

Boscolo Papo-Pezzella ( Pezzella 6,5 )

Zironelli 6,5

Foto pagina FB Modena.

Imolese-Modena 0-1, i canarini sbancano il Galli

Era importantissimo vincere, e il Modena finalmente si è sbloccato dopo tre partite sfortunate. Lasciati a riposo Ferrario e Sodinha, con Tulissi subentrato il Modena espugna il Galli di Imola.

Gagno fenomenale tra i pali, sempre sicuro di sè. Difesa oggi attentissima con Perna, autore di una grande prestazione, ma il migliore è Zaro da 7,5 in pagella. Chiude il reparto difensivo Politti, autore di una gara senza sbavature. Centrocampo con Boscolo Papo molto ispirato, grazie anche a Laurenti, De Grazia, Davì e Bearzotti, giostrano bene il gioco impostato da Zironelli. In attacco ottima intesa tra Spagnoli e Rossetti, quest’ ultimo in goal al 26° su un tiro di De Grazia tra fortuna e senso della posizione 0-1.

Controllo giallo blu, nel primo tempo, tre minuti di recupero e il signor. Garofalo manda le squadre negli spogliatoi.

Girandola di cambi nella ripresa da ambo le parti. Zironelli mette in campo Tulissi, Mattioli, Varutti e Pezzella. L’ Imola non ci sta e vuole acciuffare il pari, ma Zaro salva l’ impossibile, quasi un secondo portiere, supportato dai suoi compagni di reparto. L’ Imola gioca in modo tranquillo, ma quest’ oggi non è stato incisivo.

Il Modena oggi oltre che ben messo in campo si è mostrato anche sicuro di sè, Pezzella entra bene in campo autore di un tiro da lontanissimo, come fece in ritiro a Fanano, applausi. Mattioli fatica un po e si divora una ghiotta occasione. Tulissi non irresistibile, ma sufficiente. Sul finale Varutti sfiora il 2-0. L’ Imolese negli ultimi minuti ancora alla ricerca del pari, ma la porta di Gagno oggi rimane inviolata. Quattro di recupero e prima vittoria in campionato : AVANTI GIALLI !

Foto dal vivo di Paolo Fiorentini.

U.S Sassuolo, i convocati per Roma

Si torna in campo dopo la sosta delle nazionali : Roma-Sassuolo in programma domani alle 18:00 all’ Olimpico di Roma. I nero verdi di mr. De Zerbi vanno a giocarsela a viso aperto, senza paura, contro una squadra molto offensiva. Si attende una gara molto spettacolare a suon di goal.

Ecco i convocati di mr. De Zerbi :

PORTIERI :

  • 47 Andrea CONSIGLI
  • 56 Gianluca PEGOLO
  • 64 Alessandro RUSSO

DIFENSORI :

  • 2 MARLON
  • 13 Federico PELUSO
  • 17 Mert MÜLDÜR
  • 19 Filippo ROMAGNA
  • 21 Vlad CHIRICHES
  • 22 Jeremy TOLJAN
  • 31 Gian Marco FERRARI
  • 33 Alessandro TRIPALDELLI
  • 77 Giorgos KYRIAKOPOULOS

CENTROCAMPISTI :

  • 8 Alfred DUNCAN
  • 14 Pedro OBIANG
  • 23 Junior TRAORÈ
  • 36 Luca MAZZITELLI
  • 44 Andrea GHION
  • 73 Manuel LOCATELLI

ATTACCANTI :

  • 7 Jeremie BOGA
  • 9 Francesco CAPUTO
  • 11 Gregoire DEFREL
  • 18 Giacomo RASPADORI
  • 25 Domenico BERARDI

Fonti e foto sito Sassuolo e Wikipedia.

Padova-Carpi, i convocati di mr. Riolfo

Sfida di alta classifica, prima contro la seconda, ma siamo solamente all’ inizio. Partita non decisiva , ma allo stesso tempo mr. Riolfo e il Carpi puntano a uscire dall’ Euganeo con almeno un pari. Padova squadra ben costruita, lunedì ha espugnato il Braglia, battendo 1-0 il Modena di Zironelli.

Ecco i convocati del Carpi :

PORTIERI :

1 Rossini, 22 Nobile, 25 Celeste

DIFENSORI :

2 Rossoni, 3 Sarzi Puttini6 Varoli, 7 Pellegrini13 Sabotic15 Ligi26 Lomolino29 Clemente,33 Boccaccini

CENTROCAMPISTI :

4 Carta, 5 Pezzi,8 Saber, 10 Saric, 20 Jelenic, 23 Maurizi24 Grieco, 27 Fofana32 Simonetti

ATTACCANTI :

11 Carletti17 Van der Heijden, 19 Vano28 Biasci30 Mastaj

Fonti e foto sito Carpi e Wikipedia.