Moto GP, Marquez vince anche in Giappone

Moto3 : capolavoro tattico di Lorenzo dalla Porta, che vince in volata su Arenas e Vietti, nel giorno in cui i due avversari nel mondiale cadono. Prima Arbolino poi Canet si auto eliminano dalla corsa, e sarebbe stato sufficiente raccogliere qualche punto in più. Lorenzo con la voglia ed i mezzi, ha vinto, portandosi ad un soffio dal titolo a tre gare dalla fine.


Moto2 : pole position e Vittoria per Luca Marini, che replica la gara precedente, ma con un pizzico di malizia in più, lascia davanti Luthi ( che arriverà secondo ) a metà gara per poi riprendere il comando in sicurezza nel finale. Terzo Martin su Ktm alla primo podio in Moto 2.


Motogp : Marquez,  ancora lui e, sempre più forte le azzecca tutte. Parte davanti con la gomma posteriore media, ed il solo Quartararo prova a resistere centrando il secondo posto, al terzo gradino del podio arriva Dovizioso, dopo una bella rimonta. Disastroso Rossi, che cade mentre disputa la dodicesima posizione con Petrucci e con la gomma uguale a quella di Marquez. 

Foto Wikipedia.

Carpi-Fano, i convocati di mr.. Riolfo

Centodieci anni di storia e non sentirli. Il Carpi ha iniziato alla grande l’ anno del riscatto dopo una stagione terribile in cadetteria. Fine di un ciclo e voglia di ripartire : rosa ampia, allenatore affidabile, con tanta voglia di tornare in serie B.

Si gioca domani alle 17:30 al Cabassi Carpi-Fano, da non sottovalutare, in attesa del derby contro il Modena sempre in casa il 24 ottobre. Mr. Riolfo tiene concentrati i suoi e intanto ecco la lista dei convocati per la sfida contro il Fano.

PORTIERI

1 Rossini, 22 Nobile, 25 Celeste

DIFENSORI

2 Rossoni, 3 Sarzi Puttini, 6 Varoli7 Pellegrini, 13 Sabotic15 Ligi26 Lomolino29 Clemente, 33 Boccaccini

CENTROCAMPISTI

4 Carta, 5 Pezzi, 8 Saber, 10 Saric, 20 Jelenic, 23 Maurizi, 24 Grieco, 27 Fofana, 32 Simonetti

ATTACCANTI

11 Carletti17 Van der Heijden19 Vano, 28 Biasci30 Mastaj, 31 Zerbo, 34 Tommasone

Fonti e foto sito Carpi.

U.S Sassuolo, la sfida impossibile all’ Inter, i convocati

In campo domani alle 12:30 Sassuolo-Inter, la prima senza Giorgio Squinzi. Un Mapei sold out in ogni ordine di posto, per provare a fare punteggio contro la seconda in classifica.

L’ ultima giornata ha visto il rinvio di Brescia-Sassuolo, che si giocherà il diciotto dicembre, l’ Inter invece ha perso in casa contro la Juve. Entrambe con voglia di vincere, ma il Sassuolo ha infiniti motivi per vincere.

Ecco i convocati di mr. De Zerbi

PORTIERI

  • 47 Andrea CONSIGLI
  • 63 Stefano TURATI
  • 64 Alessandro RUSSO

DIFENSORI

  • 2 MARLON
  • 13 Federico PELUSO
  • 17 Mert MÜLDÜR
  • 19 Filippo ROMAGNA
  • 22 Jeremy TOLJAN
  • 33 Alessandro TRIPALDELLI
  • 35 Stefano PICCININI
  • 77 Giorgos KYRIAKOPOULOS

CENTROCAMPISTI

  • 4 Francesco MAGNANELLI
  • 8 Alfred DUNCAN
  • 10 Filip DJURICIC
  • 14 Pedro OBIANG
  • 23 Junior TRAORÈ
  • 44 Andrea GHION
  • 73 Manuel LOCATELLI

ATTACCANTI

  • 7 Jeremie BOGA
  • 9 Francesco CAPUTO
  • 11 Gregoire DEFREL
  • 18 Giacomo RASPADORI
  • 25 Domenico BERARDI

Si prevede una partita scoppiettante.

Fonti e foto sito Sassuolo.

Modena Volley, la stagione è cominciata !

Serata di gala al Pala Panini; domenica parte il campionato, e come da tradizione, sfila la rosa, 2019/20 davanti al proprio pubblico. Subito emozioni fortissime, con il commovente saluto di Antoine, che va in pensione da storico speaker modenese. Ha fatto esaltare divertire diverse generazioni di tifosi.

Presentato lo staff, è il turno della dirigenza con un trittico leggendario formato da Giani, Sartoretti e Cantagalli, brividi. Successivamente in un clima sereno e festoso sono sfilate le maglie, sempre più all’ avanguardia e ricercatissime dai tifosi gialloblu, ovunque si parli di volley.

Sfila anche lo staff, numeroso e molto competente, che rappresenta al meglio la società Modena Volley. Poi è la volta dei giocatori.

Stanchissimi dopo i lunghi viaggi post nazionali, è tempo di presentazioni. Tanti giovani, più o meno conosciuti, spiccano Pinali, Bossi e Mazzone tra i più attempati. Nuovo volto Iannelli, nel ruolo di libero, per fare la riserva del veterano Totò Rossini, nel momento del bisogno. Il vice Christenson sarà un classe ’97, Nicola Salsi, come per Iannelli per il turn over più o meno necessario. Curiosità per Estrada, baby cubano classe ‘2000 dal fisico imponente, pronto a mettersi alla prova in una nuova realtà.

E’ un Modena Volley targato USA, con Christenson, Holt e Anderson, quest’ ultimo di ritorno in Emilia per vincere ancora, e arricchire un sontuoso palmarès. Siparietto simpatico tra Giani e Kaliberda : l’ esperto schiacciatore gialloblu conosce bene Giangio, in quanto coach della nazionale tedesca.

Molto atteso come sempre Ivan Zaytsev, con gran voglia di dare il massimo, vincere con il club, e prepararsi al meglio in vista dell’ Olimpiade in Giappone. Amatissimo dai tifosi del Pala Panini Bednorz, che nonostante la giovanissima età, è una stella della pallavolo, grossa crescita in estate con la nazionale, dal potenziale stratosferico, della Polonia. Ora vuole vincere con Modena, e per Modena.

FINALMENTE SI RIPARTE !

Fonti e foto add. stampa Modena Volley.

Atletica, il programma del week end

Terminata la stagione in pista, non c’è un attimo di sosta nel calendario dell’atletica italiana. A farla da padrone sono le gare su strada, ed in questo weekend spiccano i campionati italiani di mezza maratona, in programma domenica a Palermo. A sfidarsi gli specialisti della distanza nelle categorie Juniores, Promesse e Assoluti sia al maschile che al femminile. A difendere i colori modenesi in gara Alessandro Giacobazzi, approdato ormai da un anno dalla Fratellanza al gruppo sportivo militare dell’ Aereonautica. Per il pavullese, nella categoria assoluta dal 2009, sarà una sfida complicata, contro i grandi interpreti di questa specialità a partire dal campione in carica Ahmed El Mazoury dell’Atletica Casone Noceto. Inoltre il programma prevede il via della gara femminile alle ore 9.30, mentre alle 9.35 partirà il gruppo dei migliori uomini. Un unico giro su terreno pianeggiante, ad eccezione di un paio di ascese fino alla quota massima di 80 metri che gli atleti dovranno affrontare nella prima parte di gara.

Le altre gare su strada

Folto come sempre il programma di gare su strada su tutto il territorio italiano, ma pochi gli atleti giallo blu, che gareggeranno. Ancora una volta vedremo testare la gamba su una distanza superiore rispetto alla scorsa settimana, Simone Colombini. Il mezzofondista, rientrato proprio pochi giorni fa in maglia Fratellanza, affronterà domenica il 51° Giro dei Tre Monti, una gara della lunghezza di 15.3 chilometri ormai storica in quel di Imola. La gara prenderà il via e si concluderà all ’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Domani l’ora della portacolori dell’Esercito Christine Santi a Giussano nel 1° Memorial Sergio Pozzoli. La manifestazione, una gara sui dieci chilometri, vedrà schierate al vie diverse tra le migliori interpreti italiane e sarà sicuramente un test probante in vista dei futuri impegni.  

Fonti e foto add. stampa e pagina FB Fratellanza.

Jelenic, in vista del doppio turno casalingo : ” Stiamo giocando bene in un girone molto complicato . “

Periodo molto positivo, ma soprattutto zeppo di impegni per il Carpi. Domenica si gioca contro il Fano, e la tanto attesa festa dei 110 anni di storia del club. Non è finita qua, giovedì ventiquattro il derby sempre in casa la sfida contro il Modena, partitissima.

Il Carpi è partito forte, ha la rosa ampia e allenatore preparato, sperando che possa continuare su questi ritmi, da play-off sperando di trovare ulteriori jolly nel mercato invernale. Il girone si sta rilevando intensissimo e molto complicato.

Ecco le dichiarazioni di Jelenic circa il suo momento :

“Mi sento bene, mi alleno con la squadra da qualche settimana e l’infortunio al flessore è ormai alle spalle. E’ stato un peccato perchè ero molto in forma quando mi sono fermato ma nel calcio succede. Ora non sono ancora al 100%, non ho la brillantezza che avevo quest’estate ma solo col lavoro posso arrivarci, crescendo partita dopo partita”.

“La squadra? Abbiamo avuto quel momento di difficoltà con le due sconfitte ma ci siamo ripresi subito, la squadra ha dato ottime risposte e siamo ripartiti. Il gruppo è unito, ha fame e lavora bene”.

“Il ruolo di attaccante? Ci ho già giocato qualche volta in passato, il mister mi ha chiesto di giocare lei e sta a me ascoltare i suoi consigli e cercare di fare il massimo. Il gol? Certo, ci penso, ma l’importante è che vinciamo le partite”.

“La festa per i 110 anni col Fano e il derby? I 110 anni sono un bel traguardo per Carpi ma noi siamo concentrati solo sulla partita contro il Fano, che è molto importante perchè un risultato positivo allungherebbe la striscia. Dopo il Fano penseremo al derby per prepararlo bene”.

“Ad aprile mi sono operato al menisco perchè mi portavo dietro il problema da gennaio e non potevo più aspettare. In estate c’è stata qualche voce di mercato ma niente che mi abbia convinto, sono andato in ritiro con la testa giusta per ritrovare la forma migliore e ho trovato un gruppo nuovo e un mister di cui mi piace l’idea di calcio che propone. Mi trovo bene qui a Carpi, è il terzo anno per me, si sta creando un bel gruppo e speriamo di continuare così”.

“La vittoria di Gubbio? Credo sia stata molto importante, è stata una partita che all’inizio abbiamo dominato però il gol subito al primo errore ha cambiato la partita che è diventata molto più equilibrata. Siamo stati bravi alla fine perchè era una di quelle partite pericolosissime in cui l’avversario ritrova fiducia: è stata una gran vittoria”.

“La gara col Fano? Dobbiamo stare concentrati, loro verrano qui per cercare di ottenere il massimo e noi dobbiamo dare molto di più di loro”.

“Siamo in un girone difficile con tante squadre forti che puntano a vincere, noi stiamo facendo bene ma dobbiamo pensare a partita dopo partita perchè è fondamentale trovare regolarità e perdere meno partite possibile”.

“L’amicizia con Struna e Belec? Ogni tanto ci sentiamo, Struna ha fatto la scelta di andare a fare questa esperienza negli Stati Uniti e si trova bene, Belec mi ha detto di aver trovato una realtà molto più organizzata di quello che pensava a Cipro”.

Fonti e foto sito Carpi.

U.S Sassuolo, si avvicina l’ Inter

Terminate le partite delle nazionali il Sassuolo è al lavoro per l’ Inter. Sassuolo-Inter, la prima senza Giorgio Squinzi, si gioca domenica venti alle 12:30. Sperando di recuperare più nazionali possibili, la squadra pedala al Mapei Center.

Allenamenti di preparazione specifici dallo sviluppo, poi la manovra, e la classica partitella.

Per domani allenamento nel pomeriggio a porte chiuse, aspettando la super sfida di domenica.

Fonti e foto sito Sassuolo.