Modena, debutto amaro: al Braglia passa 1-0 il Frosinone

Esordio amaro per il Modena nella Serie B 2022-2023: i canarini, infatti, dopo avere eliminato Catanzaro e Sassuolo in Coppa Italia, vengono sconfitti davanti al pubblico del Braglia dal Frosinone (0-1): a decidere la gara è una rete di Rohden al 34′.

Per la prima gara del nuovo campionato, Tesser propone il 4-3-1-2 provato per tutto il precampionato, in cui le due punte Diaw e Falcinelli, entrambi neoacquisti di questa sessione di mercato, sono supportati dal trequartista Mosti. In cabina di regia si riprende il proprio posto Gerli, affiancato da Armellino e Gargiulo, mentre dietro capitan Pergreffi e Cittadini, ai cui lati giocano i terzini Oukhadda e Azzi, guidano la difesa a quattro a protezione di Gagno. Il Frosinone risponde con un 4-2-3-1 in cui c’è spazio per l’ex canarino Garritano.

Davanti agli oltre 8mila spettatori del Braglia, il Modena parte bene, pur faticando a creare occasioni da gol, ma col passare dei minuti è il Frosinone a prendere in mano il pallino del gioco, sfruttando la propria maggiore conoscenza della categoria, mentre i canarini si affidano spesso ai lanci lunghi per le punte Diaw e Falcinelli, che, però. faticano contro i difensori avversari. Dopo un paio di occasioni che non creano particolari problemi a Gagno, il Frosinone passa in vantaggio al 34′, quando Rohden approfitta di un’uscita a vuoto di Gagno per segnare a porta completamente sguarnita.

Una volta passato in svantaggio, il Modena tenta di reagire e, col passare dei minuti, la spinta dei canarini diventa sempre più pressante: al 54′, un cross di Azzi si trasforma in una conclusione a rete, deviata sopra la traversa dal portiere ospite Turati. Un minuto più tardi, triplo cambio per i canarini: dentro Tremolada, Panada e Magnino per Mosti, Gerli e Armellino. Al 57′, arriva l’occasione più clamorosa per il Modena: il tiro a giro di Oukhadda si spegne sul palo e sulla ribattuta, da pochi passi, Gargiulo manca incredibilmente la rete, trovando la respinta di Turati. Il Modena ci prova anche con Diaw al 64′, poi Tesser inserisce anche Battistella e Bonfanti per Gargiulo e Falcinelli, ma, nonostante gli assalti disperati dei canarini nell’ultimo quarto d’ora di match, il risultato non cambia; anzi, nel finale l’occasione più nitida è per il Frosinone, con Ciervo che all’88’, sugli sviluppi di un corner, impegna Gagno con una potente conclusione dalla distanza.

Il tabellino:

Modena-Frosinone 0-1

Reti: 34′ Rohden

Modena (4-3-1-2): Gagno; Oukhadda, Cittadini, Pergreffi, Azzi; Armellino (55′ Magnino), Gerli (55′ Panada), Gargiulo (73′ Battistella); Mosti (55′ Tremolada); Diaw, Falcinelli (79′ Bonfanti). A disposizione: Narciso, Ponsi, Silvestri, Renzetti, De Maio, Minesso, Giovannini. Allenatore: Attilio Tesser.

Frosinone (4-2-3-1): Turati; Oyono, Lucioni, Szyminski, Cotali; Boloca, Kone; Rohden (66′ Lulic), Caso (66′ Bocic), Garritano (66′ Ciervo); Mulattieri (85′ Borrelli). A disposizione: Loria, Marcianò, Haoudi, Kalaj, Monterisi, Olivieri, Bracaglia. Allenatore: Fabio Grosso.

Arbitro: Sig.ra Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno.

Note: Ammoniti: Lucioni (F), Kone (F), Panada (M), Turati (F), Boloca (F)

Foto: http://www.modenacalcio.com

Modena Calcio, il difensore Mauro Coppolaro in arrivo dalla Virtus Entella

Un nuovo acquisto in casa gialloblu. Il club della famiglia Rivetti fino al 2024 si assicura le prestazioni del difensore Mauro Coppolaro, difensore classe ’97 in arrivo dalla Virtus Entella.

Mauro, originario di Benevento è un giovane e robusto difensore cresciuto a partire dal 2012 nelle giovanili amaranto della Reggina, dove vi sta fino al 2016 anno in cui gioca sia per l’Udinese che per il Latina. Un po’ di via-vai con Udine fino all’arrivo nel 2017 al Brescia. Ancora passaggi sull’asse Udine-Brescia fino all’approdo nel 2018 al Venezia.

Nel 2019 un ennesimo ritorno ritorno momentaneo a Udine, per poi firmare con la Virtus Entella e nelle ultime ore la firma fino al 2024 con il Modena Calcio.

Benvenuto a Modena Mauro per un’avventura ricca di gioie sportive, e non solo, Forza Gialli !

Fonti, e foto add. stampa Modena Calcio, e sito Modena Calcio.

Modena Calcio, il veterano Sebastien De Maio arriva in prestito dal Vicenza.

Un grande colpo per la difesa gialloblu. Il Modena nelle ultime ore si è assicurato le prestazioni di un veterano ovvero Sebastien De Maio, in arrivo dal Vicenza con la formula del prestito annuale. Il difensore francese classe ’87 vanta un’immensa esperienza a livello nazionale, e internazionale, ma ha ancora tanta voglia di pallone. Al termine di un’importante trattativa ha deciso insieme a Modena, e al Modena che il club di Viale Monte Kosica fosse la destinazione più adatta per continuare il suo percorso professionale.

Sebastien incominciò la sua longeva carriera nel 2006 in Francia tra le giovanili del Nancy, per poi passare alle quelle italiane del Brescia. Primo trasferimento importante dopo l’esperienza con le Rondinelle a Frosinone nel 2011, e successivamente tra il 2013/2016 a Genova sponda Genoa.

Dopo il 2016 una lunga esperienza in Belgio con la prestigiosa divisa dell’Anderlecht, fino al 2016, anno in cui torna in Italia alla Fiorentina. Dopo i viola nel 2017 Sebastien si trasferisce al Bologna, ma non solo: tanta Udinese, fino alla passata stagione trascorsa in serie B al Vicenza, purtroppo poi retrocesso in serie C.

Sebastien De Maio è sicuramente un colpo di spessore, sarà in là con l’età ma porterà sicuramente tanta esperienza al reparto difensivo colmo di giovani, anche se per ovvi motivi non giocherà sempre tutte le partite.

Benvenuto a Modena Sebastien, sperando tu possa dare ancora tanto al calcio in un’ambiente perfetto per la serie B, e che soprattutto sia un anno pieno di soddisfazioni professionalmente parlando, e non solo.

Fonti, e foto sito Modena Calcio.

Modena Calcio, i gialli si confermano: 9-0 contro il Castelvetro

Continuano a brillare i ragazzi di Attilio Tesser nel ritiro di Fanano. Dopo le goleade contro Cimone Calcio, Rappresentativa Montagna, e Formigine oggi pomeriggio è arrivato un imperioso 9-0 contro il Castelvetro.

Ecco il TABELLINO dell’incontro

9-0 (pt 7-0)

MODENA: Narciso, Oukhadda (17’st Ponsi), Renzetti, Piacentini (40’st Baroni), Pergreffi, Gerli, Scarsella (17’st Magnino), Duca (17’st Diaw), Mosti (34’st Panada), Giovannini (34’st Minesso), Bonfanti (29’st Marotta). All.: Tesser. A disp: Gagno, Tremolada, Ounpu, Cittadini, Ciofani, Falcinelli, Abiuso, Armellino

CASTELVETRO: Cacchioli (1’st Grazia), Guiducci (1’st Longu), Operato (10’st Ingrami), Giordano (10’st Solla), Ori (1’st Massari), Pacella (1’st Ceccarelli), Ricci (10’st Barbieri), Frazzoni (10’st Nardi), Trotta (1’st Zironi), Zagali (1’st Vitale), Pagano. All.: Domizzi. A disp.:  Pinocchio,  Bellentani, Maccaferri, Campani, Battaglia.

Arbitro: Sivilla di Modena

Assistenti: Cagnazzo (Modena) e Grillo Modena)

Marcatori: 8’pt Scarsella, 17’pt Mosti, 31’pt Gerli, 32’pt Giovannini, 34’pt Scarsella, 39’pt Oukhadda, 42’pt Mosti, 27’st Bonfanti, 40’st Diaw

Fanano – Nel ritiro di Fanano i gialloblù hanno giocato la quarta amichevole,  stavolta i canarini hanno battuto 9-0 il Castelvetro.

Domani, venerdì ventidue luglio, sempre al campo “Lotta” l’ultima amichevole del ritiro gialloblu. Alle ore 17:00 arriva il Fiorenzuola, con il livello di gioco dell’avversario in netta crescita in quanto squadra militante in serie C. AVANTI GIALLI !

Fonti, e foto sito Modena Calcio.

Modena Calcio: Mario Gargiulo sarà un centrocampista gialloblu per le prossime tre stagioni.

Un nome caldo a centrocampo in casa Modena. Nelle ultime ore il Modena si è assicurato le prestazioni dell’esperto centrocampista Mario Gargiulo, che nell’ultima stagione ha militato nel Lecce centrando la promozione in serie A. Il giocatore arriva a titolo definitivo dal Lecce, e ha firmato in data odierna un contratto triennale che lo legherà ai gialli fino al 2025.

Mario, classe ’96 e originario di Napoli cresce nelle giovanili del Brescia a partire dal 2013. L’anno successivo si trasferisce al Chievo, tornando alla base nel 2015, arrivando al Bassano nel 2015. Ancora tanto Chievo, con una parentesi alla Lucchese nel 2016, ancora Chievo, e Pontedera nel 2017.

Si arriva velocemente nel 2018, anno in cui veste le maglie del Pontedera, e dell’Imolese. L’avventura con la casacca dell’Imolese termina nel 2019, stagione in cui passa al Cittadella. Nel 2021 fa il salto di qualità trasferendosi al Lecce, con la quale festeggia la promozione in serie A.

Benvenuto a Modena Mario, sperando in una stagione ricca di soddisfazioni personali, e non!

Fonti, e foto add. stampa Modena Calcio.

Modena Calcio, Davide Diaw è un nuovo attaccante gialloblu

Davide Diaw. E’ arrivata nella giornata di oggi la firma tanto attesa con il Modena Calcio della punta Davide Diaw, attaccante che passa in gialloblu con la formula del prestito annuale (Monza). Davide, classe ’92 di professione fa l’attaccante è italiano, con origini senegalesi e arriva da due esperienze ravvicinate tra Monza, e Vicenza.

L’attaccante trentenne ha molta esperienza, e rafforza non poco l’attacco di Attilio Tesser. Davide inizia la sua carriera nel 2012 tra il Sanvitese, e il Tamai. Si arriva velocemente al 2019, anno in cui veste le maglie di Entella, e Cittadella. Nel 2020 è un via-vai tra Cittadella-Pordenone, poi sale di livello giocando a fasi alterne con il Monza, e con il Vicenza.

La famiglia Rivetti è molto soddisfatta dell’arrivo a Modena della punta tanto attesa, sperando che sia un’avventura ricca di goal, e di soddisfazioni.

Fonti, e foto sito Modena Calcio.

Modena Calcio, svelato il calendario 2022/23: piatto ricco pieno di insidie, e di squadre blasonate dal sapore vintage.

Finalmente ci siamo: è stato svelato il calendario della prossima serie B 2022/23, un calendario pieno di insidie, e di squadre blasonate una sorta di A2 dal sapore vintage.

Debutto interno per la banda Tesser, che giocherà la prima gara il tredici agosto al “Braglia” contro il Frosinone, con il ritorno nel Lazio a metà gennaio. La prima trasferta, ovvero per la seconda di campionato, è una di quelle più lontane ovvero a Cosenza (Calabria).

Siamo già alla terza gara della stagione, quando arriva al “Braglia” un’abbonata della cadetteria, la Ternana, squadra presente in serie B da tantissime stagioni. Alla quarta si va in Sardegna contro un’arrabbiato Cagliari, che vorrà sicuramente risalire subito in serie A, mentre i rossoblu verranno in Emilia Romagna a febbraio.

Scorriamo velocemente le giornate a seguire: il Brescia a Modena, il Genoa a Genova, e la Reggina a Modena. Dopo gli amaranto i canarini vanno ad Ascoli, un altra super abbonata (come la Ternana) alla cadetteria, con i bianconeri che giocheranno il ritorno a Modena a fine febbraio.

Siamo già a metà ottobre con Modena-Como, due squadre che non si incontrano in serie B da tanti anni. Dopo il Como il Modena va a Pisa, squadra con voglia di rivalsa, e da non sottovalutare dopo il finale amaro della scorsa stagione.

In data venti nove ottobre un interessantissimo Modena-Palermo, con il ritorno che si giocherà in Sicilia a metà marzo. Dopo Modena-Palermo i canarini vanno in Veneto in casa del Cittadella, con il ritorno fissato ad aprile.

Il calendario scorre velocemente con Modena-Perugia in data dodici novembre, poi due interessantissimi derby ravvicinati, il Parma a Parma, e la Spal a Ferrara. Il Modena nel girone di ritorno affronterà le due partitissime in casa, importantissima doppia sfida a prescindere dalla posizione in classifica nel momento.

L’otto dicembre c’è Modena-Venezia, con il ritorno in laguna fissato per il primo maggio, da notare per la gita fuori porta. Arriviamo rapidamente con le ultime tre giornate: Bari-Modena, Modena-Benevento, e Sud Tirol-Modena.

Tirando le somme un calendario ricco di insidie e di affascinanti sfide dal sapore storico, e blasonato. Il Modena dovrà prepararsi al meglio per cercare di conquistare una difficilissima salvezza, considerando che questa serie B è sulla carta una sorta di A2, dal sapore vintage e pieno di insidie.

Non vediamo l’ora che il campionato abbia inizio, AVANTI GIALLI !

Fonti, e foto sito Lega Serie B.

Modena Calcio, si parte !

Modena Calcio si parte ! Domani, lunedì quattro luglio comincia in città la stagione 2022/23 del Modena Calcio con le prime visite mediche, e le analisi di rito. La squadra sempre in città svolgerà anche i primi test atletici, aspettando il ritiro estivo in Fanano, che comincerà sabato nove luglio. Il Modena si allenerà, e disputerà le sue amichevoli al “Lotta” di Fanano.

Durante il raduno estivo la dirigenza, lo staff, e Tesser valuteranno la condizione dei giocatori al fine di capire chi verrà confermato, o chi lascerà il Modena. Sembra ormai fatta per il portiere Andrea Seculin, attendo i prossimi colpi di mercato.

A Fanano il Modena giocherà diverse amichevoli contro squadre modeste visto le gambe imballate dovute al ritiro in altura. Si debutta domenica dieci luglio alle 17:00 contro il Cimone Calcio, e il tredici l’avversario di turno sarà la Rappresentativa della Montagna.

Dopo due sfide abbordabili sale il livello: sabato sedici luglio si gioca contro il Formigine, poi contro il Castelvetro (diciannove luglio), e contro il Fiorenzuola in data ventidue luglio per chiudere un importante trittico.

Si arriva velocemente in data ventitrè luglio con in programma Modena-Lucchese, aspettando qualche test contro avversari blasonati sulla falsa riga della stagione scorsa, quando il Modena sfidò Milan, e Verona. Tutte le partite in programma al momento sono date per partenza alle ore 17:00, ma non si escludono cambi di programma.

Con Modena Lucchese terminerà il ritiro del Modena a Fanano, che sarà gremito di supporters canarini carichissimi in vista di una super serie B che partirà ad agosto.

Fonti, e foto add. stampa Modena Calcio, e dal vivo.

Calcio Sassuolo, il calendario della serie A 2022/2023

La scorsa stagione è finita ormai un mese fa con il trionfo del Milan a Reggio Emilia, e già oggi è noto il calendario della prossima serie A, quella 2022/2023. Si comincia di domenica quattordici agosto partendo con Juventus-Sassuolo, cercando di replicare quanto fatto la passata stagione. La domenica successiva, ventuno agosto, il debutto al “Mapei” contro la neo-promossa Lecce, squadra assolutamente da non sottovalutare.

La terza giornata si gioca in casa dello Spezia, poi il primo turno infrasettimanale alla fine di agosto in casa contro il Milan. Successivamente la novità Cremonese, che non vede l’ora di mettersi alla prova nella massima serie.

Siamo già alla sesta giornata quando si torna al “Mapei” contro l’Udinese, squadra sempre ostica da affrontare. Il fine settimana successivo si va a Torino contro il toro, poi in casa contro la Salernitana, e ancora in casa contro l’Inter.

Il calendario si fa sempre più fitto: dopo l’Inter c’è l’Atalanta a Bergamo, il Verona in casa, e il Napoli a Napoli. Agli inizi di novembre si gioca in Toscana in casa dell’Empoli, un turno infrasettimanale in casa contro la Roma, e il derby d’Emilia Romagna contro il Bologna. Dopo il derby c’è la pausa per il mondiale di Calcio in Qatar, e i neroverdi riprenderanno il loro cammino a gennaio in casa contro la Sampdoria.

Un altra trasferta in terra Toscana in casa della Fiorentina, successivamente in casa contro la Lazio, e di nuovo lontano dalle mura amiche contro l’ambizioso neo-promosso Monza di Berlusconi, e di Adriano Galliani. L’ultimo fine settimana del mese di gennaio si gioca a S.Siro contro il Milan, e poi l’Atalanta al “Mapei”.

Siamo arrivati velocemente alla ventiduesima giornata di serie A, per la quale vedrà il Sassuolo impegnato a Udine, la giornata successiva ancora in casa contro il Napoli, il Lecce a Lecce, e la Cremonese in casa.

Comincia di fatto la fase cruciale della stagione. Si va all’Olimpico di Roma contro la Roma di Josè Mourinho, e un doppio turno interno consecutivo rispettivamente contro Spezia, e Torino.

Nel primo clima primaverile dell’inizio di aprile trasferta insidiosa a Verona in casa dell’Hellas, in casa contro la Juventus, e la lontanissima trasferta di Salerno. Aprile si chiude con Sassuolo-Empoli.

Anche a maggio le sfide interessanti non mancano con i primi caldi, e i primi obiettivi in fase di realizzazione. Si torna all’ “Olimpico” in casa della Lazio, e la giornata successiva Sassuolo-Bologna al “Mapei”. Alla metà del mese Inter-Sassuolo a S.Siro, chiudendo con il Monza a Reggio Emilia.

Il campionato si chiude con le ultime due sfide Sampdoria-Sassuolo a Genova, e Sassuolo-Fiorentina al “Mapei” nel fine settimana del quattro di giugno. Il campionato 2022/2023 sarà un’inedito campionato caratterizzato dalla lunga sosta invernale dovuta al mondiale di calcio in Qatar, purtroppo privo dei nostri colori.

Foto sito Sassuolo Calcio.

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑