Nazionale volley femminile, Cina-Italia 3-1, le padroni di casa vanno in semifinale

Si gioca a Nanchino in Cina, e le padroni di casa battono la nazionale azzurra, un po’ sfortunata. Finisce 3-1 e la Cina vola in semifinale di Nations League, comunque resta una positiva prova in generale nella competizione per la squadra di coach Mazzanti.

L’ Italia parte male, perdendo il primo set 25-17; la Cina ne approfitta portandosi sul 2-0 con un 25-22 che da fiducia. Pubblico di casa numeroso, molto caloroso ed entusiasta. Nel terzo set orgoglio delle azzurre che vincono 25-22 ed evitano un pesante 3-0.

Nel quarto set equilibrio in campo, ma la grande prestazione della Egonu non basta, 25-22 Cina, che vola in semifinale con un 3-1 importante.

Foto sito FEDER VOLLEY.

Nazionale Volley femminile, l’Italia rimontata dalla Cina

Nations League, seconda sconfitta dell’Italia questo pomeriggio ( ora italiana 14:30 ). Le azzurre avanti 2-0 si fanno rimontare dalla Cina che si aggiudica la partita 3-2. Primi due set 25-18, 25-22. Poi la Cina sale in cattedra vincendo 25-23 e 26-24. Il tie break molto equilibrato vinto dalle cinesi 13-15, rammarico per l’Italia di coach Mazzanti, che sta facendo molto bene in Nations League.

Ecco il tabellino della partita :

 Cina – Italia 3-2 (18-25, 22-25, 25-23, 26-24, 15-13)

CINA: Yuan 19, Zhang C. 6, Ding, Gong, Zhu 26, Yan 5. Libero: Lin. Zeng C. 3, Yao 1, Liu 2, Li 12, Wang (L), Hu. N.e: Yang. All. Lang Ping   

         
ITALIA: Malinov 5, Danesi 9, Bosetti 2, Egonu 39, Chirichella 11, Sylla 16. Libero: De Gennaro. Sorokaite, Pietrini 7. N.e: Alberti, Fahr, Parrocchiale, Orro, Villani. All. Mazzanti        

Arbitri: Kang (Kor) e Shamiri (Iran).  

Durata Set: 25′, 27′, 28’, 30’, 15’.       

Cina: 5 a, 6 bs, 12 m, 23 et.   

Italia: 9 a, 10  bs, 9 m, 29 et.  

Foto FEDERVOLLEY.

Volley Italia maschile, azzurri vincono 3-0 con la Cina

Terzo atto della Nations League, dopo la sconfitta 3-1 con l’ Iran e la vittoria di ieri 3-0 con la Germania, oggi l’Italia di Blengini ha vinto 3-0 contro la Cina che giocava davanti al proprio pubblico.

Parziali dei set 25-21 ; 25-13 e 26-24. Primo set azzurri partono bene spinti da un Nelli in stato di grazia e da un super Anzani. Giannelli sempre ispirato, tra punti alzate a una mano e diversi ace. Prestazione positiva della squadra, qualche cambio per dare spazio un po’ a tutti.

Secondo set senza storia, la Cina rialza la testa nel terzo, ma perde ai vantaggi con onore, festa Italia. La competizione è solo all’inizio e ci sono buoni segnali, sia al maschile che al femminile.

Venerdì prossimo sfida agli USA, poi Portogallo e Russia, ci sarà tempo e modo per alzare l’asticella e migliorare sempre più, per una manifestazione in netta crescita.

Foto Wikipedia.

Volley nazionale maschile, Italia ko contro l’Iran

Ha debuttato oggi la nazionale italiana maschile di volley in Nations League. In Cina, si è giocato questa mattina Iran-Italia, e ha avuto la meglio la nazionale bianco-rosso-verde 3-1.

Italia avanti nel primo set 25-20, poi l’Iran di coach Kolakovic ha vinto tre set di fila tutti 25-23. Inizio con sconfitta per i ragazzi di coach Blengini, che torneranno in campo domattina contro la Germania e domenica pomeriggio contro i padroni di casa della Cina.

Ecco il tabellino della gara di oggi :

IRAN-ITALIA 3-1 (20-25, 25-23, 25-23, 25-23)

IRAN: Shafiei 8, Ghafour 20, Manavi 4, Sayed 8, Marouf 2, Ebadipour 11; Hazratpour (L), Ghaemi, Fayazi 11, Yali, Moazzen (L). Ne: Mojarad, Sharifi, Karimi. All. Kolakovic

ITALIA: Antonov 11, Anzani 6, Nelli 20, Lavia 1, Russo 4, Giannelli 8; Balaso (L), Candellaro, Raffaelli 2, Polo 3, Cavuto 5. Ne: Sbertoli, Pesaresi, Pinali. All. Blengini.

DURATA SET:

29’, 34’, 35’, 37’.

IRAN: 8 a, 24 bs, 6 mv, 34 et.

ITALIA: 3 a, 18 bs, 6 mv, 31 et.

Foto Wikipedia.

Cina amara per la Ferrari, vincono le Mercedes

Doppietta Mercedes anche oggi in Cina, la supremazia di Bottas si sgretola però al via sfilato subito dall’imprenditore Hamilton che conduce primo al traguardo il taxi grigio. In ombra le Ferrari che sacrifica Leclerc finito quinto dietro Verstappen per garantire il podio a Vettel. Brutta gara senza alcun motivo di attenzione o suspence che dato anche l’orario invitava più che altro a riaddormentarsi. Buona prova di Raikkonen che porta l’Alfa ancora a punti e non lontano dai primi. 

Foto Wikipedia.