Serie D, ormai si è conclusa un’estate di passione per il “vecchio” Carpi. Il club biancorosso prenderà il nome di “Athletic Carpi 2021”, ripartendo dalla serie D. La società emiliana è stata inserita nel girone D, un girone tosto con diverse regioni “incastrate”, sperando che con il ritorno graduale del pubblico le squadre possano dare in maggior modo il loro meglio, per una categoria che rimane sempre molto affascinante soprattutto per i giocatori più giovani.

Il girone D comprende queste compagini: l’Alcione Milano, il Fanfulla, il Tritium, il Carpi, la Bagnolese, il Borgo San Donnino, la Correggese, il Forlì, il Lentigione, il Mezzolara, la Progresso, il Ravenna, il Rimini, la Sammaurese, il Sasso Marconi, l’Aglianese, il Ghiviborgo, il Prato, la Real Forte Querceta, e la Seravezza Pozzi.

Adesso bisogna capire se si potrà o meno giocare al Cabassi, c’è da sistemare la rosa a tempi di record, puntando come da tradizione sulla linea verde. Domenica intanto c’è il preliminare di Coppa Italia di categoria contro il Mezzolara.

Foto Wikipedia.