Il Modena sbanca al 92’ Imola e trova il record assoluto di vittorie consecutive. Al “Romeo Galli”, i Gialli battono per 1-2 l’Imolese: al vantaggio di Padovan, arrivato al 29’, risponde la doppietta di Bonfanti, con il secondo gol che arriva ad  un soffio dal triplice fischio e manda in visibilio i cinquecento tifosi ospiti.

Mister Tesser conferma il 4-3-2-1: tra i pali c’è Gagno, in difesa Ponsi, Ciofani, Baroni e Azzi; a centrocampo Gerli affianca Armellino e Scarsella, mentre Tremolada e Duca agiscono alle spalle di Minesso, unica punta. Dopo un paio di tentativi imprecisi dei padroni di casa, al 13’ la prima chiara occasione per i Gialli: punizione di Tremolada dalla destra, stacca Minesso, con il pallone che impatta la traversa e sbatte sulla linea, tornando in campo. Minuto 17, mancino al volo di Tremolada che manca di un soffio la porta. Dominio Modena, che al 21’ sfiora ancora il gol con Tremolada, la cui conclusione dall’interno dell’area è precisa, ma trova la respinta di Rossi, che si rifugia in corner. Due giri di lancette più tardi, è Scarsella a provarci in rovesciata, la sfera finisce sul fondo di pochissimo. Ancora Gialli in controllo totale, Gerli prova l’imbucata per Minesso, che tocca con il mancino e manda a lato di un nulla. Nel momento migliore degli uomini di Tesser, l’Imolese trova il vantaggio: sugli sviluppi di un corner, Armellino prolunga un traversone sui piedi di Padovan, che controlla e piazza nell’angolino lontano, trovando l’1-0. Si abbassano i ritmi, al 43’ i padroni di casa vanno vicinissimi al raddoppio, ancora con Padovan, che coglie il palo. Dopo 2’ di recupero, si va a riposo sull’1-0.

In avvio di ripresa, subito annullato un gol al Modena, con Duca che insacca dopo una bella azione, ma l’assistente arbitrale chiama il fuorigioco. Minuto 51, Padovan sfiora ancora il gol con un bel mancino dal limite, sfiorando il palo lontano. Qualche istante più tardi è Rossi a negare il pari agli ospiti, salvando tutto su un gran tiro a giro di Tremolada. Al 57’ primo cambio per i Gialli, entra Renzetti per Duca. Subito dopo, grande azione solitaria di Azzi, che parte dalla propria trequarti, salta tre uomini e calcia, mandando a lato di un soffio. Doppia opportunità per il Modena tra il 70’ ed il 71’: prima Azzi prova un diagonale che sibila accanto al palo, qualche istante dopo Gerli coglie, con una conclusione dal limite, lo stesso montante. Nel finale entra anche Bonfanti, che sostituisce Minesso. All’80’ arriva il pari: traversone dalla sinistra, Scarsella appoggia proprio per Bonfanti, che controlla e calcia da due passi, firmando l’1-1. L’Imolese non ci sta e prova a tenere botta, ma al 92’ ancora Bonfanti, tra l’altro claudicante da qualche minuto, si fa trovare pronto e riceve un pallone sulla linea, spingendolo in rete per il delirio gialloblu. Non accade altro, al triplice fischio arriva il successo del Modena, che conquista la nona vittoria di fila, trovando il record all-time del club, e sale a quota 39, mantenendo la vetta della classifica in vista della sfida con il Gubbio, in programma tra una settimana al “Braglia”.

TABELLINO

IMOLESE: (4-3-3) Rossi; Lia, Angeli, Rinaldi, Liviero; A.Lombardi (dal 77’ Boscolo Chio), Torrasi (dal 67’ D’Alena), Benedetti; Turchetta, Padovan, De Sarlo (dall’87’ Palma). A disp.: Melgrati, Vona, Masella, La Vardera, L.Lombardi, D’Alena, Matarese, Palma, Belloni, Ballanti. All.: Fontana.

MODENA: (4-3-2-1) Gagno; Ponsi, Ciofani, Baroni, Azzi; Gerli, Armellino (dall’85’ Di Paola), Scarsella; Tremolada, Duca (dal 57’ Renzetti); Minesso. A disp.: Narciso, Rabiu, Maggioni, Castiglia, Spaggiari. All.: Tesser.

Arbitro: sig. Ermanno Feliciani di Teramo.

Assistenti arbitrali: Alex Cavallina di Parma e Marco Ceolin di Treviso.

4^ufficiale: sig. Emanuele Frascaro di Firenze.

MARCATORI: 29’ Padovan (I), 80’ e 92’ Bonfanti (M).

AMMONITI: Liviero, A.Lombardi, Angeli, Rossi (I); Scarsella (M). – ANGOLI: 13 – 7 per il Modena. – RECUPERI: 2’ p.t.; 5’ s.t..

(fonte foto: Modena F.C. 2018) Salvatore Fratello