Rugby, Modena perde il derby a Cesena 26-7

Tabellino:

Romagna RFC-Giacobazzi Modena Rugby 1965 26-7

Marcature: 13’ meta Baldassarri tr Fiori, 32’ meta Maiga tr Michelini; 41’ meta Manuzi tr Fiori, 65’ meta Velato nt, 71’ meta Pirini tr Fiori.

Romagna RFC: Fiori; Di Franco, Di Lena, Greene, Tauro (74’ Martinelli S.); Martinelli M., Onofri (74’ Maffi); Baldassarri, Scermino (41’ Maroncelli), Lamptey; Paganelli (41’ Bertoni), Sgarzi; Fantini (74’ Coppola), Manuzi (57’ Velato), Strada (57’ Pirini). Non entrati: Urbinati, Maffi. All. Luci.

Giacobazzi Modena: Utini; Biskupec (73’ Barbolini), Michelini, Cremonini (66’ Bertolini), Pedrielli; Uguzzoni (73’ Kubler), Esposito; Venturelli M., Venturelli L. (73’ Furghieri), Covi; Dormi, Maiga (58’ D’Elia); Righi (41’ Malisano), Rizzi, Morelli (73’ Secchi). All. Ivanciuc.

Arbitro: Francesco Russo (Milano).

Note: Risultato primo tempo: 7-7. Ammoniti: 18’ Righi (Giacobazzi Modena), 30’ Paganelli (Romagna), 59’ Malisano (Giacobazzi Modena). Punti conquistati in classifica: Romagna 5, Giacobazzi Modena 0.

Serie B (girone 2), risultati 19° turno: Romagna-Giacobazzi Modena 26-7 (5-0), Livorno-Jesi 25-17 (4-0), Florentia-Civitavecchia 8-3 (4-1), Reno Bologna-Rugby Parma 5-43 (0-5), Amatori Parma-Cus Siena 34-15 (5-0), Rieti-Vasari Arezzo 19-15 (4-1).

Classifica: Florentia 82, Romagna 81, Civitavecchia 80, Livorno 70, Rugby Parma 58, Giacobazzi Modena e Amatori Parma 49, Jesi 35, Rieti 24, Cus Siena 22, Reno Bologna 17, Vasari Arezzo -6.

Prossima giornata, 20° turno (28/4/2019): Rugby Parma-Romagna, Vasari Arezzo-Livorno, Civitavecchia-Amatori Parma, Cus Siena-Rieti, Jesi-Florentia, Giacobazzi Modena-Reno Bologna.

Foto add. stampa Modena Rugby

Carpi F.C, le parole di Saric dopo il derby : " Nei miei confronti nessuna rivincita con il Cesena . "

CESENA – Le dichiarazioni di Dario Saric dopo Cesena-Carpi 0-0:

“L’infortunio di Jerry è arrivato all’improvviso e sono entrato a sorpresa, a freddo, e ci ho messo un po’ a entrare nel ritmo partita. Ho avuto subito l’occasione buona ma ho preso la palla davvero troppo bene col piatto e ho colpito il portiere”.

“A Cesena avevo vissuto un bell’anno ma non avevo nessuna rivincita da prendere, essere scartato dal Cesena è stata la mia fortuna perchè poi sono venuto a Carpi”.

“Ho fatto la mezz’ala di inserimento come mi ha chiesto il mister, correndo e lottando, portando lo spirito Carpi. Ho cercato di dare il massimo dopo le perdite pesanti di Melchiorri e poi anche Mbakogu”.

“Su questo campo, davanti a diecimila persone, non era facile. E’ stata una partita bloccata in cui nessuno ha preso il sopravvento, non ci sono state grandi occasioni da ambo le parti”.

“Il campo era davvero brutto, un sintetico su cui era difficile prendere il passo perchè era bagnato e scivoloso e non si riusciva a stare in piedi”.

Carpi F.C, le parole di Mbaye dopo il derby : " Complimenti alla squadra . "

CESENA – Le dichiarazioni di Malick Mbaye dopo Cesena-Carpi 0-0:

“Oggi era difficile su questo campo ma siamo riusciti a portare un punto a casa, complimenti alla squadra. Il campo era molto bagnato e pesante ed era veramente difficile stare in piedi”.

“Il mister mi ha chiesto di fare lo schermo davanti alla difesa, sapevamo che oggi non era una partita facile e avremmo dovuto mettere tutto in campo per portare a casa un risultato positivo”.

“Ritrovare Castori? Per me, oltre che un grande allenatore, è una persona grandissima. L’ho salutato prima della partita con piacere”.

“Sono stato fuori quasi due mesi per uno stiramento e sto lavorando duramente per ritrovare la forma migliore”.

Carpi F.C, le parole di Calabro dopo il derby : " Scesi in campo con autorità e sicurezza ! "

CESENA – Le dichiarazioni di mister Antonio Calabro dopo Cesena-Carpi 0-0:

“Devo fare i complimenti ai ragazzi perchè le difficoltà erano tante, a partire dal fatto che non giocavamo una partita ufficiale da 15 giorni. Poi le defezioni di Melchiorri prima della gara e di Jerry, che ha avuto un indolenzimento muscolare, dopo pochi minuti sono state pesanti, ma tutti hanno dato una grande risposta. E quello che mi conforta di più è l’atteggiamento, siamo andati in campo con autorità e sicurezza, il primo tempo è stato eccezionale mentre nella ripresa, avendo messo in campo tante energie, ci è venuto a mancare l’ultimo quarto d’ora ma il Cesena non è mai stato pericoloso”.

“Mettiamo da parte questo punto che ci fa comodo ma sopratutto la consapevolezza di una prestazione importante”.

“La scelta di inserire Saric per Mbakogu e di avanzare Garritano con Concas è stata fatta per allungare la loro difesa facendola correre senza dare punti di riferimento”.

“C’è soddisfazione per la prestazione e rimpianti perchè con questa prova avremmo potuto anche vincere”.

Carpi F.C, Cesena-Carpi le pagelle dei biancorossi

Colombi 6,5, Pachonik 6,5, Sabbione 6, Poli 6 , Capela 6,5, Verna 6, Mbaye 6, Pasciuti 6, Garritano 6,5, Concas 6, Mbakogu 6.

Mbakogu-Saric ( Saric 6 )
Concas-Melchiorri ( Melchiorri 6 )
Garritano-Bittante ( Bittante s.v )

All. Calabro 6,5

Carpi F.C, Cesena-Carpi 0-0 i biancorossi su un campo in pessime condizioni fermano un Cesena in ottima forma

Trentesima giornata c’è il derby Cesena-Carpi alle 15:00, di sabato dieci marzo allo Stadio Manuzzi di Cesena, stadio in cui il Carpi non vince dal 1958, insomma da una vita. L’arbitro della gara è il signor. Di Paolo di Avezzano. Il Carpi è fermo da due giornate per due rinvii, e si è allenato al cento per cento per preparare a modo il derby e cercare di fare punti importanti lontano dalle mura amiche. L’obbiettivo resta comunque la salvezza. L’ultima giornata il Cesena ha vinto 2-1 in Liguria contro Lo Spezia, mentre i biancorossi non hanno giocato. Calci d’angolo, Cesena : 4 . Carpi : 2 . Ammonizioni , Cesena : Jallow, Esposito, Di Noia . Carpi : . Espulsioni : . Ecco le formazioni.

Cesena : Fulignati, Donkor, Esposito, Scognamilglio, Perticone, Kupisz, Schiavone, Di Noia, Vita, Dal Monte, Jallow. All. Castori

Carpi : Colombi, Pachonik, Sabbione, Poli, Capela, Verna, Mbaye, Pasciuti, Garritano, Concas, Mbakogu. All. Calabro

Primo tempo : Minuto di silenzio al Manuzzi per la scomparsa di Astori. Secondo minuto Jallow spara altissimo. Quinto Verna tiro a giro, para Fulignati. Sabbione svirgola in area, altissimo. Settimo minuto Mbakogu di punta, nessun pericolo per i bianconeri. 26° esce Mbakogu per Saric. Garritano defilato lancia Saric, Fulginati para bene. 33° equilibrio in campo . 42° Schiavone da lontanissimo out di molto. Concas di testa out di poco. Un minuto di recupero. Fine primo tempo 0-0 poche emozioni.

Secondo tempo :Fuori Vita dentro Laribi per i bianconeri romagnoli. Quinto Saric tiro da lontano out di molto. Al settimo Garriitano spara alto punizione dal limite. 12° Di Noia tiro di controbalzo svirgolatissimo, nessun pericolo per Colombi. 27° poche occasioni anche nella ripresa risultato sullo 0-0. Esce Esposito per Suagher nel Cesena. Esce Concas per Melchiorri. Entra Moncini per Kupisz. 32° Laribi tiro di collo parata di Colombi. 35° Laribi tiro a giro molto pericoloso, Cesena prova a portare a casa i tre punti. Laribi scatenato stava per beffare Colombi all incrocio con un tiro cross. 37° Garritano esce per Bittante.

Carpi F.C, Cesena-Carpi, le probabili formazioni

Trentesima giornata c’è il derby Cesena-Carpi alle 15:00, di sabato dieci marzo allo Stadio Manuzzi di Cesena, stadio in cui il Carpi non vince dal 1958, insomma da una vita. L’arbitro della gara è il signor. Di Paolo di Avezzano. Il Carpi è fermo da due giornate per due rinvii, e si è allenato al cento per cento per preparare a modo il derby e cercare di fare punti importanti lontano dalle mura amiche. L’obbiettivo resta comunque la salvezza. L’ultima giornata il Cesena ha vinto 2-1 in Liguria contro Lo Spezia, mentre i biancorossi non hanno giocato. Ecco le probabili formazioni.

Cesena : Fulignati, Donkor, Suagher, Scognamilglio, Perticone, Kupisz, Schiavone, Di Noia, Vita, Laribi, Jallow. All. Castori

Carpi : Colombi, Pachonik, Sabbione, Poli, Di Chiara, Concas, Verna, Mbaye, Pasciuti, Mbakogu, Melchiorri. All. Calabro

Carpi F.C, le parole di mr. Calabro alla vigilia del derby con il Cesena : " Si torna a giocare dopo due rinvii, siamo pronti ! "

CARPI – Le dichiarazioni di mister Antonio Calabro nella conferenza stampa alla vigilia di Cesena-Carpi:

“Sappiamo tutti le difficoltà che troveremo su un campo difficile contro una squadra che in questo momento è una delle migliori squadre del campionato a difendersi e ripartire. Non dobbiamo palleggiargli in faccia e non permettergli di fare quello che sono bravi a fare”.

“Capela e Jelenic? Brosco è infortunato e Ligi squalificato e Capela è un giocatore importante come lo sono gli altri suoi compagni. Oltretutto ci aspettano tante partite in pochi giorni e tutti saranno utili. Jelenic sta meglio, ha lavorato bene per ritrovare l’intensità e il minutaggio”.

“La sosta prolungata? E’ stata diversa da una sosta programmata, per cui ci siamo sempre allenati pensando di scendere in campo sia a Pescara che col Venezia. E’ tanto tempo che non giochiamo una partita a ritmo campionato e per questo ho chiesto alla squadra di entrare subito in partita ad alta intensità. Il Cesena rende al massimo delle proprie potenzialità nella prima ora, l’ha dimostrato anche con la Pro Vercelli”.

“Dobbiamo stare attenti in tutti i 90′ a quelle cose che sappiamo il Cesena sa fare meglio. Dobbiamo tenere la partita sempre aperta, è tanto che non giochiamo e fisicamente stiamo bene, non dobbiamo agevolare le loro prerogative migliori. Da quando c’è Castori, e gli faccio i complimenti ancora una volta, hanno una media punti da salvezza e un’idea di gioco precisa”.

“Con Castori non c’è nessuna sfida speciale, a me interessa che la partita sia giocata nel modo giusto dal Carpi. Ancora adesso qui a Carpi si respirano le imprese del Carpi di Castori, ma quest’anno si è ripartiti con un gruppo nuovo e un progetto nuovo, mantenendo però lo stesso dna che non deve cambiare mai. Avere gli stessi punti del Carpi dell’anno scorso a parità di partite è un orgoglio, quello era un Carpi amalgamato, con una storia, che aveva fatto anche la Serie A”.

“Nel prossimo mese abbiamo due strade: una che ci darà delle soddisfazioni e una delle sofferenze. Per intraprendere la prima dovremo avere le prerogative non solo dell’era Castori ma di tutta quest’era vincente del Carpi degli ultimi anni”.

“Saric sacrificato? No, è un giocatore che può giocare esterno sinistro nel 442 o mezz’ala nel 352, sta attraversando un normale periodo di crescita per un giocatore di 20 anni. Da questi momenti di difficoltà imparerà come completarsi”.

“Un Carpi simile a quello che avrebbe sfidato il Venezia? Non sarà molto diverso da quello che avremmo schierato col Venezia”.

“La coppia di centrocampo? Dipenderà di volta in volta da cosa chiederà la partita in base all’avversario, dal momento dei giocatori e dalle partite ravvicinate. E’ un ruolo in cui serve intensità alta e c’è un chilometraggio alto, ho una rosa ampia che ci permette diverse alternative”.

“Calapai? Si allena sempre al massimo, con grande abnegazione, ogni giorno. Non sbaglia un allenamento, è sempre molto applicato, un giocatore eccezionale”.

“Le gare ravvicinate? Ci dobbiamo fare i conti, quando si ha disposizione una rosa larga bisogna fare certi ragionamenti a lungo termine”.

“La sfida Mbakogu-Jallow? Non credo che pensi a questo, Jerry è un giocatore che quando si accende riesce a farti vincere le partite da solo e non so quanti siano questi giocatori in questo campionato…”.

“Nzola non è tra i convocati, stiamo cercando di fargli capire certe cose che vogliamo da lui come da tutti gli altri, a volte con le buone a volte con decisioni come questa di non convocarlo”.

Carpi F.C, si prepara il derby, out Brosco e Belloni

FIORANO – Penultimo allenamento prima della trasferta di Cesena per i biancorossi, che nella mattinata di giovedì 8 marzo hanno svolto esercitazioni tattiche al Ferrari di Fiorano.

Brosco e Belloni hanno svolto un programma personalizzato e si sono sottoposti a terapie.

Venerdì 9 marzo rifinitura in mattinata e partenza per Cesena nel pomeriggio.

Carpi F.C, a Di Paolo il derby Cesena-Carpi

CARPI – È Aleandro Di Paolo di Avezzano l’arbitro designato alla direzione di Cesena – Carpi di sabato 10 marzo. Gli assistenti saranno Damiano Margani di Latina e Marco Scatragli di Arezzo, quarto ufficiale Daniele Paterna di Teramo.