Padova-Carpi 0-0, punto d’oro all’ Euganeo

Partita attesissima quella di oggi pomeriggio alle 17:30 tra Padova e Carpi, un big match. Si è giocato all’ Euganeo, la prima contro la seconda, vertigini ! Il Padova primo in classifica è ospite dei bianco rossi, secondi. I veneti con il pareggio finale mantengono la vetta della classifica, il Carpi invece, scende al terzo posto, con una Reggiana scatenata seconda.

Da segnalare un rigore parato dal portiere carpigiano Nobile, che smorza la gioia del goal a Santini, del Padova. Il Carpi regge il risultato contro una corazzata, come già avevamo visto contro il Modena. Terzo posto molto importante, continuare su questa rotta, grazie anche a una rosa ampia a disposizione di mr. Riolfo. Prima ottenere la salvezza poi si valuterà, il campionato è solo all’ inizio.

Ecco il tabellino della gara :

PADOVA-CARPI 0-0

PADOVA (3-5-2): Minelli, Pelagatti, Kresic, Lovato (22’st Cherubin); Fazzi (38’st Rondanini), Castiglia, Ronaldo, Germano (38’st Buglio), Baraye; Mokulu (38’st Soleri), Santini (16’st Bunino).

A disposizione: Galli, Serena, Capelli, Mandorlini, Daffara, Andelkovic, Moussa.

Allenatore: Sullo

CARPI (4-3-1-2) : Nobile, Pellegrini, Boccaccini, Sabotic, Sarzi Puttini; Saber (31’st Simonetti), Pezzi (25’st Fofana), Carta; Saric; Vano, Biasci (45’st Maurizi).

A disposizione: Rossini, Rossoni, Varoli, Carletti, Ligi, Van der Heijden, Grieco, Lomolino, Mastaj.

Allenatore: Riolfo

Arbitro: Marchetti di Ostia Lido, assistenti Niedda di Ozieri e D’Elia di Ozieri

Note: Nobile para un rigore a Santini al 25’ primo tempo; ammoniti Saber, Santini, Sabotic, Pellegrini, Baraye, Bunino; recupero 0′ primo tempo e 5′ secondo tempo

Fonti e foto sito Carpi.

Padova-Carpi, i convocati di mr. Riolfo

Sfida di alta classifica, prima contro la seconda, ma siamo solamente all’ inizio. Partita non decisiva , ma allo stesso tempo mr. Riolfo e il Carpi puntano a uscire dall’ Euganeo con almeno un pari. Padova squadra ben costruita, lunedì ha espugnato il Braglia, battendo 1-0 il Modena di Zironelli.

Ecco i convocati del Carpi :

PORTIERI :

1 Rossini, 22 Nobile, 25 Celeste

DIFENSORI :

2 Rossoni, 3 Sarzi Puttini6 Varoli, 7 Pellegrini13 Sabotic15 Ligi26 Lomolino29 Clemente,33 Boccaccini

CENTROCAMPISTI :

4 Carta, 5 Pezzi,8 Saber, 10 Saric, 20 Jelenic, 23 Maurizi24 Grieco, 27 Fofana32 Simonetti

ATTACCANTI :

11 Carletti17 Van der Heijden, 19 Vano28 Biasci30 Mastaj

Fonti e foto sito Carpi e Wikipedia.

Padova-Carpi, le dichiarazioni di mr. Riolfo : ” Portare a casa più punti possibili ! “

“Jelenic è tra i convocati anche se ancora segue un programma di recupero, ma vogliamo rimetterlo in gruppo e lo portiamo. Gli altri acciaccati li valuteremo, ma non dovrebbe esserci niente di grave”.

“Le dichiarazioni di Sogliano in settimana? Capisco che possa esserci della ruggine, ma sono cose che preferisco lasciare da parte. Mi interessa solo il Padova e a prescindere non devono mancarci le motivazioni per portare a casa più punti possibili. Quello che stiamo costruendo dal primo giorno di ritiro è la base su cui dobbiamo lavorare”.

“Il Padova? È una squadra tosta, organizzata, che sa alternare fasi di gioco più offensive o attendiste. Misure speciali su Castiglia? E’ un centrocampista da Serie B che sa segnare, come abbiamo già visto Morosini del Sud Tirol e Giacomelli del Vicenza. Le contromisure ce le abbiamo, sappiamo che non bisogna sbagliare nulla. Contro il Vicenza abbiamo visto che contro giocate perfette degli avversari serve perfezione anche da parte nostra, perchè basta uno zero virgola di imperfezione per essere puniti…”.

“Gli infortuni muscolari? Sono stati tutti solo affaticamenti e bisogna pensare che la maggior parte dei nostri giocatori l’anno scorso non giocava con continuità nelle rispettive squadre: questo conta a livello muscolare. E comunque negli allenamenti lavoriamo duro, per cui la poca abitudine a fare certe cose può esserci. Ma, ripeto, non c’è niente di preoccupante. Ho 30 giocatori e preferisco far giocare chi sta bene e ha motivazioni piuttosto che chi non è al massimo o ha dei dubbi. Tutti devono lavorare con fame e voglia”.

“Biasci? Volevo farlo giocare titolare già contro il Cesena, ma non era al meglio perchè nell’ultima settimana a Carrara aveva preso una botta. Si sta mettendo a disposizione, contro il Vicenza ha avuto qualche occasione da gol e può solo migliorare. Simonetti? A Parma si allenava a parte, quindi è normale pagare qualcosa a livello di lavoro con la squadra. Sta migliorando, lo vedo in palla”.

“Van der Heijden? Fa parte del gruppo, è un giocatore con delle qualità sia tecniche che fisiche e deve crescere tatticamente. Viene da un calcio diverso come quello olandese, deve progredire con l’Italiano e dev’ essere bravo lui come lo dobbiamo essere noi a farlo entrare sempre di più nei nostri meccanismi”.

Fonti e foto sito Carpi.

Verso Padova-Carpi, l’ arbitro è il signor. Marchetti

Quarta giornata di serie C; si gioca Padova-Carpi all’ Euganeo, di domenica quindici settembre per le ore 17.30. I padroni di casa sono in testa alla classifica a punteggio pieno, a nove punti.

Il Carpi di mr. Riolfo secondo a quota sette, insieme a Piacenza e Reggiana. Partita elettrizzante, anche se non già significativa. L’ arbitro della gara è il signor. Marchetti di Ostia. Niedda e D’Elia i suoi assistenti.

Fonti e foto sito Carpi e Wikipedia.

Modena-Padova, le pagelle giallo blu

Modena 5

Gagno 6 ; Perna 5,5 ; Politti 5 ; Zaro 5 ; Mattioli 5 ; Duca 5,5 ; Boscolo Papo 5 ; Davì 5,5 ; Laurenti 5 ; Tulissi 5 ; Spagnoli 5

Sostituzioni :

Duca-Sodinha ( Sodinha 6 )

Davì-Pezzella ( Pezzella 5 )

Spagnoli-Ferrario ( Ferrario 5,5 )

Laurenti-Varutti ( Varutti s.v )

Tulissi-Rossetti ( Rossetti s.v )

Zironelli 5,5

Modena-Padova 0-1 i gialli faticano ancora

Partita male la stagione giallo blu, ma siamo solo al termine della terza giornata. Dopo appena un punto raccolto nelle prime due, ci si aspettava nel posticipo del lunedì una vittoria contro il Padova.

Nel Modena confermati Gagno, finora il migliore di inizio campionato,, a proteggere la confermatissima difesa. A centrocampo titolare Duca, mentre in attacco Spagnoli e Tulissi, duetto che non brilla. Entrano a partita in corso Sodinha, autore di giocate estrose, Ferrario, Pezzella, Rossetti e Varutti.

Primo tempo il Modena gioca bene a calcio, ma le conclusioni sono alte o troppo morbide, Minelli non impegnato. Al ventottesimo il Ronaldo del Padova tira una punizione dal limite, out di poco e Gagno controlla.

Bianco rossi escono fuori e trovano il goal con Castiglia, che di testa trafigge il portiere canarino. Il Modena non trova il pari prima dell’ intervallo, due di recupero e si va negli spogliatoi.

Si torna in campo, girandola di cambi per ambo le squadre, Sodinha illumina il gioco del Modena, Ferrario dà grinta, ma non ruggisce ancora. Il bomber si sta ambientando al salto di categoria. La curva canta tutta la partita a gran voce, sempre fantastici !

Tanto nervosismo in campo, falli, e proteste. Poco gioco e il Padova controlla senza troppa difficoltà il risultato. Cinque minuti di recupero, Modena-Padova 0-1 : partenza a rallenty, ma il campionato è lungo, abbiate fiducia nel CANARINO !

Foto dal vivo.

Arrighini, autore del goal vittoria : ” Felice per la vittoria ! “

Le dichiarazioni di Andrea Arrighini dopo Carpi-Padova 2-1:

Il mio ritorno al gol? Sono contento ma oggi era fondamentale vincere. Ci siamo riusciti, abbiamo dato un segnale positivo, dimostrando che ci crediamo. Oggi abbiamo messo il cuore in campo, anche con giocatori che non ce la facevano più. Dobbiamo migliorare l’approccio alle partite, però abbiamo avuto una grande reazione di squadra invece di buttarci giù dopo il vantaggio e le occasioni avute dal Padova”.

La dedica per questo gol? Alla mia ragazza che in questo periodo difficile mi sopporta (ride, ndr.). Il mister e il Presidente ci hanno sempre detto di non mollare e metterci il cuore fino in fondo, anche i tifosi sono venuti ad incitarci stamattina in ritiro e ci ha fatto piacere. Noi ci crediamo e vogliamo fare questa scalata per salvare questi colori”.

Foto sito Carpi.

Le parole di mr. Castori : ” Abbiamo tenuto bene la gara . “

Le dichiarazioni di mister Fabrizio Castori dopo Carpi-Padova 2-1:

“Siamo consapevoli che dobbiamo giocare le partite 90′, conosciamo i nostri difetti ma anche i nostri pregi e dopo aver subito gol abbiamo continuato a giocare, cercando di tenere alto il livello delle prestazioni fino alla fine. Abbiamo mantenuto le distanze in gioco e tenuto bene la partita, meglio col 4-2-3-1 perchè col 4-4-2 con le due punte piatte abbiamo fatto più fatica. Mi dispiace per l’infortunio di Di Noia, i ragazzi hanno dimostrato carattere, hanno giocato col cuore al di là degli errori”.

“Il gol sull’asse Lollo-Mbakogu? Gliel’ho insegnata bene (ride, ndr). Sappiamo che sono bravi a fare questa giocata, ci hanno messo in difficoltà ma noi eravamo concentrati e convinti di potercela fare e ce l’abbiamo fatta”.

“Piscitelli? E’ stato bravissimo, ha fatto una gran partita con parate che hanno salvato il risultato. Sta crescendo, spero che continui a farlo”.

“Il cambio di Di Noia con Crociata? Avevo già deciso di passare al 4-2-3-1 e allora ho preferito un trequartista puro come Crociata che è in forma e ci ha dato quello che mancava”.

Foto sito Carpi.

Carpi-Padova le probabili formazioni

Finale, ennesima finale per il Carpi di Castori, che nonostante discrete prestazioni, non sa più vincere ! Tanti episodi a sfavore, goal annullati e rigori sbagliati. Annata nerissima per i bianco rossi che con un’eventuale retrocessione porterebbe la fine di un ciclo esemplare, verso una sua conclusione. Ancora presto per i verdetti, anche se contro il Padova, concorrente per non retrocedere, si dovesse subire un’altra sconfitta, la salvezza sarebbe utopia. Tutti allo stadio, si gioca di sabato sei Aprile, alle 15:00 al Cabassi, biglietti scontati. La squadra ha bisogno nel momento di estrema difficoltà, il supporto dei propri tifosi. L’arbitro della gara è il signor. Piccinini.

Ecco le probabili formazioni.

Carpi : Piscitelli, Pachonik, Sabbione, Kresic, Pezzi, Mustacchio, Concas, Vitale, Pasciuti, Crociata, Arrighini. All. Castori

Padova : Minelli, Morganella, Cherubin, Andelkovic, Longhi, Serena, Lollo, Calvano, Clemenza, Bonazzoli, Mbakogu. All. Centurioni

Foto sito Carpi.

Mr. Castori alla vigilia di Carpi-Padova : ” Testa solo alla partita ! “

Le dichiarazioni di mister Fabrizio Castori alla vigilia di Carpi-Padova:

“La gara di domani è importante e dobbiamo essere concentrati solo su quella, senza allargare il ragionamento ad altre cose del passato o del futuro. Sia noi che i nostri avversari ci giochiamo molto domani e dobbiamo pensare solo a fare bene la gara di domani”.

“La squadra dev’essere brava a mantenere le distanze in campo e restare compatta, nelle distanze c’è la spiegazione a quasi tutte le questioni. A questo va aggiunta la concentrazione, che è un fattore individuale”.

“Sono convinto che possiamo ancora scrivere il nostro destino e che il nostro futuro si debba ancora decidere. Non sono un fighetto che si arrende facilmente, ho già vissuto situazioni analoghe in passato e quindi aspettiamo che sia il campo a dare i verdetti. Prima giochiamoci la vita sul campo”.

“Gli occhi dei ragazzi? Non faccio troppa poesie su queste cose, sono concreto e guardo a quello che si può fare in campo. Il contesto dell’allenamento è diverso da quello della partita”.

“Rientrano Concas e Pasciuti dalla squalifica e Di Noia che ha recuperato, Poli non ce la fa così come Jelenic”.

“Non dobbiamo guardare solo i numeri, che sono oggettivi, ma pensare che possiamo ancora ribaltare il nostro destino. Non è detto che quello che è stato sarà. Nel calcio tutto può succedere”.

“Mbakogu e Lollo? Appartengono alla storia del Carpi, sono stato molto felice di allenarli e per i risultati che abbiamo raggiunto insieme”.

“Domani la tattica conterà relativamente, il pareggio non serve a nessuna delle due e mi aspetto una partita aperta”.

Foto sito Carpi.