Sassuolo-Udinese 1-3 le pagelle dei neroverdi

Sassuolo 5 (4-3-3): Consigli 5,5; Toljan 6, Tressoldi 5, Ferrari 5,5, Rogerio 5,5; Frattesi 6,5 (68′ Harroui 5,5), Lopez 6, Henrique 5 (91′ Alvarez 5,5); Laurientè 6 (68′ Thorstvedt 5), Pinamonti 5 (80′ Marchizza 5,5), Kyriakopoulos 5,5 (46′ Ayhan 5,5). Allenatore: Dionisi 5

Una doppietta di Beto e Samardzic puniscono il Sassuolo: l’Udinese si impone 3-1

Un Sassuolo troppo rinunciatario cade in casa contro l’Udinese, col punteggio di 3-1: a decidere il match, influenzato dall’espulsione di Tressoldi sul finire del primo tempo, che lascia in 10 i neroverdi per tutta la ripresa, la doppietta di Beto e la rete di Samardzic che rispondono al vantaggio neroverde firmato da Frattesi nella prima frazione di gioco.

Dopo i tre pareggi consecutivi contro Spezia, Milan e Cremonese, per cercare di tornare alla vittoria nel match casalingo contro un’Udinese particolarmente in forma dopo la vittoria contro la Roma, Dionisi schiera il suo Sassuolo con l’ormai consueto 4-3-3, in cui in avanti, in assenza di Traorè e Berardi, viene confermato il tridente composto dagli esterni Laurientè e Kyriakopoulos e dall’unica punta Pinamonti. In mezzo al campo, Lopez detta i tempi, sostenuto dalle mezzali Henrique e Frattesi. Dietro, a protezione di Consigli, Dionisi sceglie Tressoldi per sostituire Erlic al fianco di Ferrari e dei terzini Toljan e Rogerio. L’Udinese di mister Sottil risponde con un 3-5-2, in cui il tandem d’attacco è composto da Success e Deulofeu.

La gara del Mapei Stadium è avara di emozioni, soprattutto nella prima frazione di gioco. Al contrario di quanto ci si potrebbe aspettare, l’Udinese controlla il gioco, ma fatica a rendersi pericolosa. Le occasioni migliori, allora, capitano al Sassuolo, che sfrutta al meglio la corsia di destra, con l’asse Frattesi-Laurientè, che si intendono già a meraviglia. Al 33′, dopo un errore di Ebosse, proprio uno scambio tra i due porta al gol del vantaggio dei neroverdi: Laurientè imbecca Frattesi, che si inserisce in area e batte Silvestri sul suo palo, firmando la rete dell’1-0. Il Sassuolo va subito vicino al raddoppio al 38′, quando è Frattesi a rendere l’assist a Laurientè, sulla cui conclusione si supera Silvestri, deviando in corner. Al 43′, la svolta del match: errore di Henrique, che mette in moto Deulofeu, il quale serve Success, che si invola verso la porta: fallo da ultimo uomo di Tressoldi al limite dell’area ed espulsione del numero 44 neroverde, che lascia in dieci i suoi per tutta la ripresa.

In avvio di secondo tempo, Dionisi si copre, inserendo Ayhan per Kyriakopoulos, mentre l’Udinese inserisce Ehizibue e Samardzic per portare freschezza alla propria manovra. Nonostante il cambio di Dionisi, il Sassuolo soffre, però, molto l’inferiorità numerica e fatica ad uscire dalla propria metà campo, mentre col passare dei minuti, l’Udinese prende coraggio e spinge alla ricerca del pari, anche grazie ai cambi di Sottil, che inserisce anche Beto e Nestorovski per Success e Walace, passando alle tre punte in avanti, mentre il Sassuolo si copre ulteriormente con l’ingresso di Thorstvedt e Harroui per i migliori in campo tra i neroverdi Frattesi e Laurientè. Il coraggio degli ospiti viene premiato al 75′, quando proprio il neoentrato Beto sfrutta al meglio un cross di Pereyra per battere Consigli e riportare il match in parità sul risultato di 1-1. Il Sassuolo arriva al 90′ senza attaccanti, visto che all’80’ entra anche Marchizza per uno stremato Pinamonti. Nel recupero arriva, però, la doccia gelata per i neroverdi: prima, al 91′, Samardzic porta in meritato vantaggio l’Udinese, con una pregevole conclusione da fuori, poi, un minuto più tardi, col Sassuolo sbilanciato in avanti alla ricerca del pari, Beto chiude il match in contropiede, battendo Consigli per la rete del 3-1 finale.

Il tabellino:

Sassuolo – Udinese 1-3

Reti: 33′ Frattesi (S), 75′, 93′ Beto (U), 91′ Samardzic (U).

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Tressoldi, Ferrari, Rogerio; Frattesi (68′ Harroui), Lopez, Henrique (91′ Alvarez); Laurientè (68′ Thorstvedt), Pinamonti (80′ Marchizza), Kyriakopoulos (46′ Ayhan). A disposizione: Pegolo, Russo, Obiang, Ceide, Antiste. Allenatore: Alessio Dionisi.

Udinese (3-5-2): Silvestri; Perez, Becao, Ebosse (46′ Ehizibue); Pereyra, Lovric, Walace (67′ Nestorovski), Arslan (46′ Samardzic), Udogie; Deulofeu (81′ Makengo), Success (67′ Beto). A disposizione: Padelli, Piana, Ebosele, Jajalo, Abankwah, Nuytinck. Allenatore: Andrea Sottil.

Arbitro: Sig. Camplone di Pescara. Assistenti: Sig. Alassio – Sig. Pagnotta. Quarto ufficiale: Sig. Giua. VAR: Sig. Di Paolo – Sig. Marchetti.

Note: Ammoniti: Becao (U), Ebosse (U), Ehizibue (U), Lopez (S). Espulso al 43′ Tressoldi (S).

Simone Guandalini

Sassuolo-Udinese 1-1, le pagelle dei neroverdi

Sassuolo 6 (4-3-3): Consigli 6; Muldur 6,5 (86′ Tressoldi s.v.), Ayhan 6, Ferrari 6, Kyriakopoulos 5,5; Frattesi 6 (86′ Traorè s.v.), Lopez 6, Henrique 5,5; Berardi 5,5, Scamacca 6,5 (65′ Defrel 6), Raspadori 6. Allenatore: Dionisi 6.

Sassuolo, non basta Scamacca: l’Udinese trova il pareggio nel finale (1-1)

Il Sassuolo interrompe la striscia di tre ko consecutivi, pareggiando 1-1 al Mapei Stadium contro l’Udinese. Avanti al 6′ con Scamacca, i neroverdi si fanno raggiungere nella ripresa da una rete di Nuytinck, in mischia su calcio d’angolo. Il Sassuolo sale, così, a quota 47 punti in classifica, in vista della trasferta sul campo del Bologna in programma nel prossimo turno.

Per riscattare il pesante ko contro il Napoli (6-1) della scorsa settimana, Dionisi cambia modulo, preferendo al consueto 4-2-3-1 un più prudente 4-3-3. In avanti, Raspadori si allarga sulla corsia di sinistra e affianca l’unica punta Scamacca e Berardi, come sempre a destra. In mezzo al campo, oltre ai soliti Frattesi e Lopez, la novità è rappresentata da Henrique, in campo dal primo minuto come mezzala sinistra. Dietro, a protezione di Consigli, i terzini Muldur e Kyriakopoulos e i centrali Ayhan e Ferrari. L’Udinese risponde con un 3-5-2 in cui la coppia d’attacco è composta da Deulofeu e Pussetto.

Sotto la pioggia che caratterizza il match del Mapei Stadium, dopo un occasione pronti via per l’Udinese, con Deulofeu che calcia in porta trovando la respinta di Consigli, il Sassuolo passa in vantaggio alla prima occasione: al 6′, Raspadori se ne va sulla sinistra con uno slalom tra i difensori ospiti e mette in mezzo per Scamacca che, a pochi passi dalla porta, deve solo appoggiare in rete. E’ 1-0. All’Udinese servono alcuni minuti per riprendersi dalla doccia fredda del vantaggio dei neroverdi, ma la parte centrale del primo tempo è tutta di marca bianconera. Al 19′, l’occasione migliore per gli ospiti, con Makengo che inventa un preciso filtrante per l’inserimento centrale di Pereyra, ma l’argentino manda fuori di un soffio in diagonale. Due minuti più tardi, è Deulofeu a rendersi pericoloso direttamente da corner: la parabola del suo calcio d’angolo mette in difficoltà Consigli che, però, se la cava smanacciando. Nella seconda metà del primo tempo, il Sassuolo ha diverse occasioni per il raddoppio. Al 24′, azione personale di Frattesi, che, servito da Scamacca, se ne va sulla destra, si accentra e calcia: palla alta di poco. Al 30′, occasione per Berardi, che scatta sul filo del fuorigioco e salta Silvestri: palla deviata in corner da un difensore ospite. Al 36′, è, invece, Scamacca, lanciato in contropiede da Lopez, ad arrivare alla conclusione, parata, però, da Silvestri.

Nella ripresa, la prima opportunità, in contropiede, è per l’Udinese: al 53′, Molina serve Deulofeu in velocità, ma sul tiro-cross del fantasista spagnolo Consigli anticipa l’accorrente Pussetto. Due minuti più tardi, risponde il Sassuolo: Muldur se ne va ad Udogie sulla destra, poi crossa per Scamacca che, di testa, manda alto da pochi passi. E’ l’ultima occasione per il numero 91 neroverde, che al 65′ lascia il posto a Defrel, pochi istanti prima di un’occasione per l’Udinese: Walace prolunga un calcio di punizione, la palla lambisce il palo dopo che nessun giocatore bianconero sia riuscito a trovare la deviazione vincente. E’ il preludio al gol del pareggio dell’Udinese: Sassuolo ancora una volta punito su calcio d’angolo. Al 77′, dalla bandierina va Deulofeu, sulla palla tagliata al centro Consigli anticipa Becao, poi Soppy calcia in porta trovando la nuova respinta dell’estremo difensore neroverde, ma sulla ribattuta arriva il neoentrato Nuytinck, che appoggia comodamente nella porta rimasta sguarnita: è 1-1. Udinese vicina a ribaltare il risultato all’82’: Deulofeu se ne va sulla sinistra e mette in mezzo per Samardzic, sulla cui conclusione interviene ancora una volta Consigli: sulla ribattuta, gli ospiti protestano per un fallo da rigore su Soppy, non ravvisato, però, dall’arbitro Marcenaro. Accortosi delle difficoltà della propria squadra, Dionisi corre ai ripari: all’86’, dentro Tressoldi e Traorè per Muldur e Frattesi. I cambi danno il loro effetto: al 90′ è il Sassuolo a sfiorare il 2-1 con un tiro al volo di Ferrari su azione da corner, finito di poco alto. Nel recupero, poi, grande occasione anche per Traorè, ma sul suo diagonale di destro Silvestri si supera deviando in angolo. La gara termina, così, sul punteggio di 1-1.

Il tabellino:

Sassuolo-Udinese 1-1

Reti: 6′ Scamacca (S), 77′ Nuytinck (U).

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Muldur (86′ Tressoldi), Ayhan, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi (86′ Traorè), Lopez, Henrique; Berardi, Scamacca (65′ Defrel), Raspadori. A disposizione: Satalino, Pegolo, Magnanelli, Rogerio, Djuricic, Ciervo, Peluso, Ceide, Chiriches. Allenatore: Alessio Dionisi.

Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Marì, Perez (60′ Nuytinck); Molina (61′ Soppy), Pereyra (74′ Samardzic), Walace, Makengo, Udogie; Deulofeu, Pussetto (60′ Nestorovski). A disposizione: Padelli, Gasparini, Zeegelaar, Arslan, Jajalo, Ballarini, Benkovic. Allenatore: Gabriele Cioffi.

Arbitro: Sig. Marcenaro di Genova. Assistenti: Sig. Mondin – Sig. Massara. Quarto ufficiale: Sig. Camplone. VAR: Sig. Di Martino – Sig. Irrati.

Note: Ammoniti: Perez (U), Ayhan (S), Becao (U), Kyriakopoulos (S).

Simone Guandalini

Sassuolo-Udinese, i convocati di Mr. Dionisi

Vigilia di campionato. Si gioca domani sabato sette maggio Sassuolo-Udinese, anticipo del sabato per la trentaseiesima giornata di serie A. Più precisamente si gioca alle ore 18:00 al “Mapei” di Reggio Emilia. Il Sassuolo viene da due ko contro Juventus e Napoli (1-2), e (6-1), quindi c’è voglia del risultato per chiudere al meglio la fase finale di stagione, comunque più che positiva. L’Udinese invece ha pareggiato (2-2) a Bologna, e ha perso in casa (1-2) contro l’Inter. In classifica i padroni di casa sono undicesimi a quota quarantasei punti, mentre i bianconeri sono dodicesimi tre punti sotto il Sassuolo, uno scontro diretto per due squadre senza obiettivi. L‘arbitro della partita è il signor. Matteo Marcenaro di Genova, assistito da Mondin, e Massara.

Ecco i CONVOCATI di Mr. Dionisi

PORTIERI

  • 24 Giacomo SATALINO
  • 47 Andrea CONSIGLI
  • 56 Gianluca PEGOLO

DIFENSORI

  • 5 Kaan AYHAN
  • 6 ROGERIO
  • 13 Federico PELUSO
  • 17 Mert MULDUR
  • 21 Vlad CHIRICHES
  • 31 Gian Marco FERRARI
  • 44 Ruan TRESSOLDI
  • 77 Giorgos KYRIAKOPOULOS

CENTROCAMPISTI

  • 4 Francesco MAGNANELLI
  • 8 Maxime LOPEZ
  • 10 Filip DJURICIC
  • 16 Davide FRATTESI
  • 23 Hamed TRAORE
  • 97 Matheus HENRIQUE

ATTACCANTI

  • 7 Brian ODDEI
  • 11 Riccardo CIERVO
  • 15 Emil CEIDE
  • 18 Giacomo RASPADORI
  • 25 Domenico BERARDI
  • 91 Gianluca SCAMACCA
  • 92 Gregoire DEFREL

Fonti, e foto sito Sassuolo Calcio.

Sassuolo, allenamenti primaverili per preparare al meglio la sfida di sabato contro l’ Udinese

Clima primaverile dalle parti del Mapei Center, sia dal punto di vista climatico che da quello sportivo. Il Sassuolo ormai senza obiettivi giocherà le ultime tre partite di campionato senza pressione, cercando di ottenere più punti possibili per chiudere al meglio una buona stagione nel complesso. Il prossimo impegno è quello valevole per la trentaseiesima giornata di serie A con Sassuolo-Udinese in programma sabato alle ore 18:00 al “Mapei” di Reggio Emilia.

La squadra si è allenata oggi pomeriggio, partendo dal più classico dei riscaldamenti passando al lavoro di forza fisica in palestra. Non solo Mr. Dionisi ha proseguito la seduta con la trasformazione in campo dal possesso palla chiudendo con la partitella a campo ridotto.

Domani è previsto, sempre al Mapei Center, un altra seduta di allenamento pomeridiana.

Fonti, e foto sito Sassuolo Calcio.

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑