Un Sassuolo troppo rinunciatario cade in casa contro l’Udinese, col punteggio di 3-1: a decidere il match, influenzato dall’espulsione di Tressoldi sul finire del primo tempo, che lascia in 10 i neroverdi per tutta la ripresa, la doppietta di Beto e la rete di Samardzic che rispondono al vantaggio neroverde firmato da Frattesi nella prima frazione di gioco.

Dopo i tre pareggi consecutivi contro Spezia, Milan e Cremonese, per cercare di tornare alla vittoria nel match casalingo contro un’Udinese particolarmente in forma dopo la vittoria contro la Roma, Dionisi schiera il suo Sassuolo con l’ormai consueto 4-3-3, in cui in avanti, in assenza di Traorè e Berardi, viene confermato il tridente composto dagli esterni Laurientè e Kyriakopoulos e dall’unica punta Pinamonti. In mezzo al campo, Lopez detta i tempi, sostenuto dalle mezzali Henrique e Frattesi. Dietro, a protezione di Consigli, Dionisi sceglie Tressoldi per sostituire Erlic al fianco di Ferrari e dei terzini Toljan e Rogerio. L’Udinese di mister Sottil risponde con un 3-5-2, in cui il tandem d’attacco è composto da Success e Deulofeu.

La gara del Mapei Stadium è avara di emozioni, soprattutto nella prima frazione di gioco. Al contrario di quanto ci si potrebbe aspettare, l’Udinese controlla il gioco, ma fatica a rendersi pericolosa. Le occasioni migliori, allora, capitano al Sassuolo, che sfrutta al meglio la corsia di destra, con l’asse Frattesi-Laurientè, che si intendono già a meraviglia. Al 33′, dopo un errore di Ebosse, proprio uno scambio tra i due porta al gol del vantaggio dei neroverdi: Laurientè imbecca Frattesi, che si inserisce in area e batte Silvestri sul suo palo, firmando la rete dell’1-0. Il Sassuolo va subito vicino al raddoppio al 38′, quando è Frattesi a rendere l’assist a Laurientè, sulla cui conclusione si supera Silvestri, deviando in corner. Al 43′, la svolta del match: errore di Henrique, che mette in moto Deulofeu, il quale serve Success, che si invola verso la porta: fallo da ultimo uomo di Tressoldi al limite dell’area ed espulsione del numero 44 neroverde, che lascia in dieci i suoi per tutta la ripresa.

In avvio di secondo tempo, Dionisi si copre, inserendo Ayhan per Kyriakopoulos, mentre l’Udinese inserisce Ehizibue e Samardzic per portare freschezza alla propria manovra. Nonostante il cambio di Dionisi, il Sassuolo soffre, però, molto l’inferiorità numerica e fatica ad uscire dalla propria metà campo, mentre col passare dei minuti, l’Udinese prende coraggio e spinge alla ricerca del pari, anche grazie ai cambi di Sottil, che inserisce anche Beto e Nestorovski per Success e Walace, passando alle tre punte in avanti, mentre il Sassuolo si copre ulteriormente con l’ingresso di Thorstvedt e Harroui per i migliori in campo tra i neroverdi Frattesi e Laurientè. Il coraggio degli ospiti viene premiato al 75′, quando proprio il neoentrato Beto sfrutta al meglio un cross di Pereyra per battere Consigli e riportare il match in parità sul risultato di 1-1. Il Sassuolo arriva al 90′ senza attaccanti, visto che all’80’ entra anche Marchizza per uno stremato Pinamonti. Nel recupero arriva, però, la doccia gelata per i neroverdi: prima, al 91′, Samardzic porta in meritato vantaggio l’Udinese, con una pregevole conclusione da fuori, poi, un minuto più tardi, col Sassuolo sbilanciato in avanti alla ricerca del pari, Beto chiude il match in contropiede, battendo Consigli per la rete del 3-1 finale.

Il tabellino:

Sassuolo – Udinese 1-3

Reti: 33′ Frattesi (S), 75′, 93′ Beto (U), 91′ Samardzic (U).

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Tressoldi, Ferrari, Rogerio; Frattesi (68′ Harroui), Lopez, Henrique (91′ Alvarez); Laurientè (68′ Thorstvedt), Pinamonti (80′ Marchizza), Kyriakopoulos (46′ Ayhan). A disposizione: Pegolo, Russo, Obiang, Ceide, Antiste. Allenatore: Alessio Dionisi.

Udinese (3-5-2): Silvestri; Perez, Becao, Ebosse (46′ Ehizibue); Pereyra, Lovric, Walace (67′ Nestorovski), Arslan (46′ Samardzic), Udogie; Deulofeu (81′ Makengo), Success (67′ Beto). A disposizione: Padelli, Piana, Ebosele, Jajalo, Abankwah, Nuytinck. Allenatore: Andrea Sottil.

Arbitro: Sig. Camplone di Pescara. Assistenti: Sig. Alassio – Sig. Pagnotta. Quarto ufficiale: Sig. Giua. VAR: Sig. Di Paolo – Sig. Marchetti.

Note: Ammoniti: Becao (U), Ebosse (U), Ehizibue (U), Lopez (S). Espulso al 43′ Tressoldi (S).

Simone Guandalini