Si gioca domenica 13 ottobre (ore 15, stadio Pietro Barbetti) Gubbio-Carpi, valida per la nona giornata del Girone B di Serie C. Gli umbri vengono da due pareggi consecutivi contro FeralpiSalò e Reggio Audace e sono alla ricerca del risultato pieno, mentre il Carpi è reduce dalla doppia vittoria, la prima in campionato e la seconda in Coppa Italia Serie C, contro FeralpiSalò e Carrarese e punta a rimanere nelle zone alte della classifica. L’arbitro della gara è il sig. Vigile di Cosenza. 

Allo stadio Barbetti, il primo tempo è movimentato e ricco di capovolgimenti di fronte. A partire meglio sono gli ospiti, che, nel giro di dieci minuti, sfiorano per due volte il gol del vantaggio: al 4’, Jelenic sbaglia clamorosamente a porta vuota su cross dalla destra di Simonetti, mentre al 9’ è Vano a fallire un contropiede a tu per tu con Ravaglia. Al 12’, Jelenic pressa Ravaglia e va vicino al gol dello 0-1. Al 30’, arriva il meritato vantaggio dei biancorossi: Saric raccoglie una respinta della difesa di casa al limite dell’area e di destro batte Ravaglia, firmando lo 0-1. Lo svantaggio sveglia il Gubbio, che, nel giro di quattro minuti, trova il gol del pari: al 34’, segna Sbaffo su rigore, procurato da Meli, che viene atterrato in area da Pellegrini. 

Nella ripresa, i ritmi si abbassano. Al 51’, ci prova ancora Saric, con un bel diagonale dalla destra, ma la palla sfila sul fondo senza che nessun compagno riesca ad intervenire sul pallone. Al 60’, Saric, tra i migliori nelle file ospiti, deve lasciare il posto a Maurizi per infortunio, mentre pochi minuti più tardi mister Riolfo si gioca le carte Saber e Biasci per Simonetti e Jelenic. Al 76’, dentro anche Fofana e Mastaj per Pezzi e Carta. Il Gubbio spinge alla ricerca del gol del vantaggio, ma all’81’ è il Carpi a passare: il neoentrato Biasci calcia di destro dalla distanza, trovando una leggera deviazione di un difensore rossoblù, che fa insaccare il pallone alla sinistra di Ravaglia. 

I biancorossi trovano, così, il secondo successo consecutivo in campionato e si issano al quinto posto in classifica, scavalcando il Sudtirol, in vista della gara casalinga contro il Fano, in programma domenica prossima.

GUBBIO-CARPI 1-2 

Reti: 30’ Saric (C), 34’ rig. Sbaffo (G), 81’ Biasci (C) 

GUBBIO (4-3-3): Ravaglia; Cinaglia (46’ Munoz), Konate, Bacchetti, Zanoni (75’ Filippini); Bangu (87’ De Silvestro), Benedetti, Sbaffo; Tavernelli (46’ Sorrentino), Cesaretti, Meli. A disposizione: Zanellati, Battista, Lakti, Conti, Ricci, Malaccari, Manconi. Allenatore: Federico Guidi. 

CARPI (4-3-2-1): Nobile; Pellegrini, Sabotic, Ligi, Lomolino; Simonetti (63’ Saber), Pezzi (76’ Fofana), Carta (76’ Mastaj); Saric, (60’ Maurizi), Jelenic (63’ Biasci); Vano. A disposizione: Rossini, Rossoni, Varoli, Carletti, Grieco, Clemente, Boccaccini. Allenatore: Giancarlo Riolfo. 

Arbitro: Sig. Vigile di Cosenza (Assistenti: Abruzzese-Pappagallo). 

Note: Ammoniti: Sabotic (C), Cesaretti (G). 

Foto: wikipedia