Quindicesima giornata del Girone B della Serie C 2019-2020: in campo, allo stadio Braglia, Modena e Virtus Verona. Per i canarini si tratta della seconda gara consecutiva davanti al proprio pubblico, dopo quella contro il Fano di domenica scorsa, in cui è arrivato il successo in extremis (2-1). Nella gara precedente, il Modena era caduto a Gubbio (1-0). La Virtus Verona, settima in classifica e in piena zona playoff, è reduce dal pareggio interno contro il Piacenza e da una vittoria sul campo della Fermana (0-2). Il Modena prova a dare seguito al successo della scorsa settimana, in vista del derby contro il Cesena, in programma in Romagna il 24 novembre. L’arbitro della gara è il Sig. Cavaliere di Paola. 

Allo stadio Braglia, la prima frazione di gioco termina a reti inviolate, con i canarini che provano a fare la partita e ad imporre il loro gioco e gli ospiti che cercano di sfruttare, in contropiede, la velocità dei propri attaccanti, in particolare Odogwu. Le poche occasioni da gol capitano sui piedi di Sodinha, che, all’8’, calcia di sinistro dal limite, dopo aver vinto fortunosamente un rimpallo, ma trova la risposta di Chiesa, che devia in angolo e, all’11’, ci prova ancora dalla distanza, senza impensierire il portiere ospite. Al 44’ occasione per Spagnoli su imbucata di Spaviero, autore di una buona prestazione da quinto di destra a centrocampo. L’unica palla gol per la Virtus Verona arriva sul finire di tempo: Danti, lanciato in velocità, mette al centro e una deviazione di Ingegneri mette fuori causa Gagno, ma Stefanelli è bravo a spazzare, allontanando ogni pericolo. 

Nella ripresa, Zironelli inverte gli esterni di centrocampo, spostando Spaviero a sinistra e Mattioli a destra. Al 52’, però, i gialli rimangono in dieci: Stefanelli, già ammonito, trattiene Magrassi, e viene espulso. I canarini, però, nonostante l’inferiorità numerica, continuano ad attaccare e, al 59’, sfiorano il vantaggio: su assist di Sodinha, Spagnoli spreca da ottima posizione, calciando alto. Al 68’, altra clamorosa occasione per i gialli: su corner di SodinhaSpaviero sbuca sul secondo palo, ma manda clamorosamente alto da pochi passi. Poi, al 74’, Zironelli mette in campo Duca per Spaviero e il cambio si rivela azzeccato: all’81’, lo stesso Duca, dopo un tiro respinto di Spagnoli, calcia dalla sinistra sul secondo palo e trova un fantastico gol che fa esplodere la curva Montagnani e regala al Modena il meritato vantaggio. Nel finale, il Modena si copre, inserendo Politti, Rossetti e Tulissi per Ingegneri, Spagnoli e Sodinha. La gara termina, così, dopo 4 minuti di recupero, sul punteggio di 1-0 e i canarini ottengono il secondo successo casalingo consecutivo, raggiungendo quota 20 punti in classifica, in vista del derby sul campo del Cesena di domenica prossima. 

 

Formazioni: 

MODENA-VIRTUS VERONA 1-0 

Reti: 81’ Duca 

MODENA (3-5-1-1): Gagno; Ingegneri (82’ Politti), Perna, Stefanelli; Spaviero (74’ Duca), Davì, Pezzella, Laurenti, Mattioli; Sodinha (87’ Tulissi); Spagnoli (87’ Rossetti). A disposizioneNarciso, CargneluttiRabiu, Boscolo Papo, Ferrario, Varutti, De Grazia. Allenatore: Mauro Zironelli. 

VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Chiesa; Pinton (68’ Lavagnoli), Sirignano, Curto, Vannucci (85’ Manarin); Cazzola, Sammarco, Onescu; Danti (77’ Da Silva); Magrassi (77’ Lupoli), OdogwuA disposizione: Malaffo, Danieli, Gasperi, Manarin, Santacroce, Germo, Baravelli. Allenatore: Luigi Fresco. 

Arbitro: Sig. Cavaliere di Paola (Assistenti: Vitale-Ricciardi). 

Note: Ammoniti: Perna (M), Sirignano (V), Cazzola (V), Duca (M), Rossetti (M) Zironelli (All. M). Espulso al 52’ Stefanelli (M) per doppia ammonizione. 

 

Foto dal vivo