Un Carpi bello a metà, che esce sconfitto con rammarico in terra marchigiana contro un’agguerrita Vis Pesaro.

Mr. Pochesci ha messo in campo la seguente formazione con Rossini tra i pali, protetto dalla difesa a tre composta da Gozzi, Ventura e Varoli. Solito folto centrocampo con protagonisti Bayeye, Fofana, Ghion, e Lomolino. Chiude il reparto offensivo con Maurizi a supporto di Biasci e Carletti. Subentrano a partita in corso Giovannini, Marcellusi, Bellini e Ferretti.

Partita molto maschia con sette cartellini gialli, e due rossi, uno per parte. Apre la partita Cannavò tra i marchigiani, poi una prima rimonta con il Carpi che segna due reti per merito di Biasci e Carletti. Quest’ultimo uscirà per Giovannini. La Vis Pesaro non ci sta, e ottiene la rimonta definitiva con due reti, D’Eramo e Di Paola, più precisamente, quest’ultima al minuto ventiquattro della ripresa. Dopo sette minuti di recupero il signor. Maggio di Lodi fischia tre volte.

Sconfitta inattesa per il Carpi, sulla carta favorito, ma soprattutto sul 1-2 in trasferta ci si aspettava di più. Soddisfazione enorme invece per i ragazzi di mr. Di Donato che riassaggiano i tre punti.

Fonti e foto sito Carpi.