Tartaglia apre, Luppi risponde, Modena e Triestina si dividono la posta in palio. Al “Braglia”, i Gialli pareggiano 1-1 con gli Alabardati, con entrambi i gol arrivati sugli sviluppi di un calcio piazzato, ma con i padroni di casa che riescono a rimontare l’iniziale svantaggio.

Il 4-3-1-2 di mister Mignani, visto il turno infrasettimanale, è pieno di novità: tra i pali Gagno, in difesa Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi e Mignanelli; in mediana Corradi affianca Gerli e Prezioso, con Sodinha che agisce alle spalle del tandem offensivo Monachello – Spagnoli. Al 6’ subito pericolosi i Gialli, con Sodinha che pesca con un lancio perfetto Spagnoli il quale, tutto solo davanti a Offredi, alza il pallonetto scheggiando la parte alta della traversa. Trascorrono soltanto tre giri di lancette, dalla sinistra Mignanelli serve un cross perfetto per Spagnoli, che di testa manda alto di pochissimo. La gara prosegue con il Modena che gestisce il pallino del gioco, senza riuscire ad impensierire Offredi. Alla mezz’ora si vedono gli ospiti, ci prova Giorico dal limite, un difensore devia ma Gagno riesce a bloccare la sfera. Minuto 42, Gerli controlla sulla trequarti e conclude perfettamente verso la porta di Offredi, che si supera e mette in corner. Senza recupero, si va all’intervallo sullo 0-0.

La ripresa comincia male per il Modena, che al 53’ va sotto: angolo ospite dalla sinistra, sul secondo palo Tartaglia stacca tutto solo e manda alle spalle di Gagno, siglando lo 0-1. Mister Mignani prova subito a correre ai ripari, inserendo il nuovo arrivo Luppi e Muroni al posto di Monachello e Prezioso. Al 60’ una prima risposta dei Gialli, con Ingegneri che prova il colpo di testa su cross da calcio d’angolo, ma manda alto di un soffio. Minuto 67, sugli sviluppi del corner il pallone arriva sui piedi di Spagnoli che non riesce a calciare a tu per tu con Offredi, scaricando su Corradi che spara alto. Trascorrono i minuti, il Modena non riesce a sfondare e Mignani decide di provare il tutto per tutto, sostituendo Spagnoli, Sodinha e Corradi con Scappini, Pierini e Castiglia. All’85’ i padroni di casa trovano il pari: angolo dalla destra, la palla resta in area piccola, con Luppi che è il più lesto a ribadire in rete e bagna il suo esordio con il gol. Il direttore di gara assegna anche 6’ di recupero, ma non accade altro: al triplice fischio, i Gialli chiudono sull’1-1 contro la Triestina, salendo a quota 40 in classifica, momentaneamente al secondo posto in classifica, in coabitazione con il Perugia che ha un match disputato in meno. Si torna in campo domenica 7 febbraio a Ravenna.

TABELLINO

MODENA: (4-3-1-2) Gagno; Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi, Mignanelli; Corradi (dal 78’ Castiglia), Prezioso (dal 58’ Muroni), Gerli; Sodinha (dal 78’ Pierini); Monachello (dal 58’ Luppi), Spagnoli (dal 78’ Scappini). A disp.: Narciso, Tulissi, De Santis, Mattioli, Zaro, Davì, Varutti. All.: Mignani.

TRIESTINA: (4-3-1-2) Offredi; Tartaglia (dall’81’ Struna), Ligi, Lambrughi, Brivio; Giorico, Maracchi (dal 75’ Palmucci), Calvano; Petrella (dal 63’ Procaccio); Gomez (dall’81’ Gomez), Mensah (dall’81’ Sarno). A disp.: Valentini, De Luca, Capela. All.: Pillon.

Arbitro: sig. Marco D’Ascanio di Ancona.

Assistenti arbitrali: Riccardo Pintaudi di Pesaro e Mattia Politi di Lecce.

4^ufficiale: sig. Marco Monaldi di Macerata.

MARCATORI: 53’ Tartaglia (T), 85’ Luppi (M).

AMMONITI: Corradi (M); Tartaglia, Offredi, Procaccio (T). – ANGOLI: 7-3 per il Modena. – RECUPERI: 0’ p.t.; 6’ s.t..

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – http://www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello