Trentunesima giornata del girone B di serie C; si è giocato ieri pomeriggio alle 17:30 Sudtirol-Modena, big match di giornata. Ad avere la meglio sono i padroni di casa in biancorosso, e al Modena, nonostante un ottimo quarto posto in classifica, manca ancora la continuità necessaria per alzare l’asticella. Nessuna crisi, ma il momento non è dei più felici dall’inizio del campionato a oggi.

Con mr. Mignani indisponibile a sedere sulla panchina gialloblu è il suo vice Simone Vergassola che utilizza il 3-5-2. In porta Gagno, supportato dalla difesa a tre composta da Ingegneri, Zaro e Pergreffi. Un folto centrocampo che comincia da Bearzotti, passando da Davì, Gerli, Castiglia e Mignanelli. Chiudono il reparto offensivo Tulissi e Spagnoli. Subentrano a gara in corso Pierini, Corradi, Prezioso, Luppi e Muroni.

Sono le 17:30 e il direttore di gara Mario Cascone fischia l’inizio delle ostilità. Dopo una prima fase di studio sono subito i padroni di casa a sbloccare la gara con Voltan a segno all’undicesimo minuto di gioco, finalizzando da fuori area una splendida azione corale 1-0. Il Modena prova a farsi avanti con la fase offensiva con Spagnoli molto inspirato, ma manca di lucidità.

Il Modena prende coraggio spinta dal suo folto centrocampo, e Spagnoli impegna la porta di Poluzzi, imprecisione gialloblu. Al minuto ventidue arriva il raddoppio Sudtirol con Casiraghi che sigla il 2-0, difficoltà emiliana. Il Modena non ci sta e prova a riaprire la partita, prima con Mignanelli e poi con Tulissi, ma la porta biancorossa è stregata. Mario Cascone manda le due squadre negli spogliatoi senza alcun minuto di recupero.

Si torna in campo dopo la pausa e inizia la girandola delle sostituzioni da ambo le parti, per il Modena nella mischia Luppi e Prezioso su tutti per dare maggior peso all’attacco, ma c’è spazio anche per Corradi, Muroni e Pierini, un po’ di turn-over inevitabile, visto il turno infrasettimanale.

Tra i più attivi in casa gialloblu sicuramente Mignanelli che impegna ancora una volta la difesa e porta di casa al minuto settanta quattro. Quattro minuti più tardi Sudtirol vicino al tris con Rover, e il Modena cala di ritmo e di intensità nel gioco. Dopo tre minuti di recupero Mario Cascone fischia per tre volte, Sudtirol-Modena termina 2-0, non una crisi gialloblu per un buon quarto posto in classifica, ma bisogna trovare la continuità nel risultato, troppi punti persi per la strada. Prossimo impegno domenica sera al Braglia alle ore 20:30 contro il Cesena, per un derby sempre molto sentito a prescindere dalla presenza o meno del pubblico, avanti Modena !

Foto sito Modena Calcio.