Max Verstappen vince il Gran Premio di Stiria, imponendo un bel ritmo alla corsa, allungando il suo vantaggio in classifica, davanti a Lewis Hamilton e Valtteri Bottas; Il pilota inglese ha avuto qualche difficoltà nel tenere il passo della Red Bull, pertanto durante la corsa, non è mai stato in grado di impensierire il pilota olandese della Red Bull; Hamilton si è dovuto accontentare del punto addizionale per del miglior crono ottenuto al giro 71 in 1,07.058 con gomme soft, ovvero la mescola più prestazionale. Valtteri Bottas finalmente è riuscito a terminare la corsa sul podio, dopo la penalità nella giornata di ieri che, lo ha costretto a partire con tre posizioni di penalità, ma, tale risultato non lo aiuterà nel convincere il team Mercedes ha confermarlo per la prossima stagione, quando al suo posto subentrerà George Russel, tutto questo salvo colpi di scena, (in F1 non bisogna mai dare nulla per scontato).

Le Ferrari hanno disputato un ottima gara con un buon ritmo, terminando la corsa in zona punti, in particolare Charles Leclerc che dopo il contatto al primo giro con Pierre Gasly, è riuscito a costruire una rimonta che lo ha visto terminare al settimo posto, cogliento punti importanti in ottica costruttori. Peccato per il pilota monegasco che, senza l’incovegnente con il francese dell’Alpha Tauri, avrebbe potuto terminare ai margini della zona podio. Carlos Sainz è stato anche lui, autore di una bella gara, rimontando dalla tredicesima  alla sesta posizione. Ovviamente dalla Rossa di Maranello ci si aspetta qualocosa in più, sperando di vedere  tra sette giorni la SF-21 più competitiva.

Possiamo notare che è stata una corsa piena di sorpassi che, di certo non ha annoiato i telespettatori e i tifosi presenti sulle tribune, sicuramente vedremo un’altra bella gara domenica prossima quando si correrà il Gran Premio d’Austria, sempre sulla pista del Red Bull Ring.

A cura di Stefano Penner, foto Wikipedia.