Spezia-Sassuolo, termina in parità la sfida del “Picco” di La Spezia valevole per la sedicesima giornata di serie A tra Spezia-Sassuolo, con inizio puntuale alle ore 15:00. Un pareggio spettacolare, molto simile a quello visto contro il Napoli in infrasettimanale al “Mapei”, ma questa volta sono stati bravi i neroverdi a rimontare il doppio vantaggio dei padroni di casa.

Mr. Thiago Motta per lo Spezia mette in campo il seguente 4-4-2, partendo dall’estremo difensore Provedel. Difesa a quattro formata da Amian, e Reca nel ruolo di esterni, protetti dai due centrali Erlic-Nikolaou. Si passa al centrocampo a quattro, con protagonisti assoluti Gyasi-Kovalenko-Sala-Maggiore. Chiude l’attacco a due con il duetto Nzola-Manaj dal primo minuto.

Mr. Dionisi in casa Sassuolo risponde con il 4-3-3, partendo da Consigli tra i pali, protetto dalla difesa a quattro formata da Muldur-Ayhan-Ferrari-Kyriakopoulos. A differenza dei liguri uno snello centrocampo a tre composto da Frattesi-Lopez-Henrique. Chiude l’attacco con il trio spumeggiante Berardi-Scamacca-Defrel. Subentrano a gara in corso Toljan, Raspadori, Boga, Harroui.

Passiamo alla partita. Alle 15:00 il direttore di gara Maresca di Napoli fischia l’inizio delle ostilità. Parte bene il Sassuolo con il trio Frattesi-Berardi-Defrel che spaventa e non poco la porta di Provedel, ma lo Spezia regge alla pressione emiliana. Si arriva velocemente al sedicesimo con la rete bianconera di Kovalenko, ma è tutto da rifare, off-side, sospiro di sollievo per Consigli e difesa. Lo Spezia prende coraggio, e prova il vantaggio, che arriva puntualmente al trentacinquesimo, per merito di un piatto vincente di Manaj, 1-0 Spezia. Il Sassuolo prova il pari, ma Maresca manda le squadre negli spogliatoi sul 1-0 momentaneo.

Le due squadre tornano in campo, con un doppio cambio per il Sassuolo a inizio ripresa: dentro Raspadori-Toljan, ma arriva immediatamente il raddoppio Spezia per merito di Gyasi, che ha la meglio su un paio di difensori neroverdi, trafiggendo Consigli, 2-0 gioia al “Picco”.

Il Sassuolo non ci sta, e si rimbocca le maniche mettendo in campo anche Boga-Harroui. Al minuto cinquantasette gioia momentanea per Dionisi e panchina, con la rete di Scamacca in grande spolvero, ma è tutto fermo per fuori gioco, il risultato non cambia. Forcing neroverde che trova la rete al minuto sessantasei con Raspadori abile a trafiggere la porta di Provedel 1-2,  gara riaperta.

Il Sassuolo vuole a tutti i costi il pareggio, un po’ come era successo in settimana contro il Napoli, ma a parti invertite. Arriva il tanto sperato pari al minuto settantanove di gioco, con Berardi che serve Raspadori, abile ad avere la meglio su un paio di difensori bianconeri, ed è 2-2, per la gioia della curva ospite.

Gli ultimi minuti di gioco sono caratterizzati da un assedio Sassuolo firmato Berardi-Boga, ma il risultato al termine dei tre minuti di recupero rimane sul 2-2, tanto rammarico in casa neroverde, per il mancato successo. La prossima giornata il Sassuolo gioca in casa contro la Lazio, partita in programma domenica alle diciotto al “Mapei”, per ritrovare la vittoria tra le mura amiche, FORZA SASO’L !

Foto sito Sassuolo Calcio.