La Ferrari per il 2022 ha deciso di ingaggiare Mick Schumacher in qualità di pilota riserva assieme ad Antonio Giovinazzi. Il tedesco figlio d’arte del sette volte campione del mondo, sempre nella stagione 2022 sarà impegnato come pilota titolare per la scuderia Haas, ma qualora uno dei due titolari dovesse avere dei problemi, Mick sarà pronto a scendere in pista con la Rossa. Le parole di Mattia Binotto ” Non dobbiamo dimenticare che è già un pilota Ferrari: fa parte della nostra academy e, come ripetiamo, questa accademia esiste per identificare i futuri piloti Ferrari” continua Binotto ” Se ne fai parte, e hai successo, avrai sicuramente delle opportunità” Questa occasione per Mick sarà un importante rampa di lancio per il futuro, sperando che possa avere successo a bordo della Rossa di Maranello, come il padre Michael Schumacher nella Golden Age Ferrari.

Stefano Penner.

Foto: Twitter.