Mercoledì corsaro per i canarini di mr. Tesser, che escono vittoriosi dal “Bonolis” di Teramo nel recupero del ventiduesimo turno, turno che fu posticipato per Covid. Un’ennesima, ed ottima prova per il Modena che rimonta un goal subito su rigore nei primi minuti, poi uno strepitoso Tremolada consegna il match agli emiliani, ansiosi di sapere il risultato della rivale di sempre Reggiana.

Tra i padroni di casa del Teramo mr. Guidi schiera in campo questa formazione: Perucchini, Hadziosmanovic, Soprano, Arrigoni, Malotti, Bernardotto, Bouah, Codromaz, Rossetti, D’Andrea, Pinto.

Mr. Tesser, allenatore. del Modena risponde con questo undici: Gagno, Oukhadda, Piacentini, Pergreffi, Azzi, Gerli, Armellino, Magnino, Tremolada, Minesso, Ogunseye. Subentrano in corso d’opera Duca, Ponsi, Baroni, Di Paola, Longo.

Sono le ore 18:00 al “Bonolis” e il direttore di gara Luigi Carella fischia l’inizio della partita, partita che prende subito un brutto piglio per demerito di un fallo di Magnino (Modena) in piena area di rigore. Il direttore di gara concede il penalty ai biancorossi, e prontamente Arrigoni segna il vantaggio tra gli applausi del “Bonolis”. Il Modena non ci sta, e si rimbocca subito le maniche. Su tutti i protagonisti assoluti sono Minesso-Tremolada che provano in tutte le maniere la via del pari, ma il Teramo regge l’onda d’urto emiliana. Al trentaseiesimo una ghiotta occasione di testa per Roberto Ogunseye, che avrà tempo, e modo di rifarsi. Continua l’assedio gialloblu con il pari che arriva proprio allo scadere del primo tempo: una gran botta di Luca Tremolada trafigge la porta di Perucchini, e si va sul 1-1 all’intervallo.

Terminati i quindici di intervallo il direttore di gara Luigi Carella fischia l’inizio del secondo tempo, con il Modena che parte subito forte, alla ricerca dei tre punti. Le gioie emiliane si illuminano al minuto cinquantacinque, con Roberto Ogunseye abilissimo a procurarsi il penalty, causato da un entrataccia del difensore del Teramo Soprano. Dal dischetto va Luca Tremolada, freddissimo a siglare la doppietta personale, e la curva gialloblu esplode di gioia 1-2 al “Bonolis”. Il Teramo prova a tutti i costi il pari, ma oggi pomeriggio Gagno è quasi perfetto. Nel frattempo le prime sostituzioni in casa Modena, dentro Duca, Ponsi, e Baroni al posto di Minesso, Tremolada, Magnino, visto che si tornerà a giocare lunedì al “Braglia” contro il Pescara. Continua l’assedio abruzzese, ma la difesa modenese è abile a non commettere errori pesanti. Altri due cambi sul finale per Attilio Tesser che inserisce nella mischia Longo, e Di Paola, al posto degli stremati Ogunseye, ed Azzi. Proprio sul finale Di Paola è abile a guadagnare terreno, e colpisce anche un legno. Al termine dei quattro minuti di recupero Luigi Carella fischia tre volte. Il Modena espugna il “Bonolis” di Teramo, e continua il cammino trionfale in attesa del risultato della Reggiana, impegnato nel posticipo di giornata a Gubbio.

Il Modena smaltita la lunga trasferta di oggi tornerà in campo lunedì ventotto febbraio alle ore 21:00 allo stadio “Braglia” di Modena contro il Pescara, sapendo già il risultato dei rivali di sempre, impegnati domenica ventisei alle ore 14:30 in casa dell’Ancona Matelica, il dualismo continua che è un piacere per gli amanti della serie C, torneo che rimane sempre di altissimo livello in tutti, e tre i gironi.

Foto sito Modena Calcio.