Vittoria fondamentale per il Modena di Attilio Tesser, che espugna 2-3 lo stadio “Dei Marmi” di Carrara, per la trentunesima giornata del girone B di serie C, sapendo già che la Reggiana ieri sera aveva perso in casa della Lucchese nell’anticipo del venerdi.

Tra i padroni di casa l’ex talento di Empoli, e Udinese ora tecnico della Carrarese Totò di Natale schiera un interessante 4-3-1-2 che ha messo in difficoltà, e non poco la capolista. In porta Vettorel, protetto dalla difesa a quattro composta da Semprini-Rota-Sabotic-Grassini. A seguire uno snello centrocampo a tre con protagonisti Tunjov-Foresta-Figoli. Si chiude con il trequartista Bramante, dietro alle due punte D’Auria-Giannetti.

Per il Modena Attilio Tesser risponde con il classico 4-3-2-1, partendo da Gagno in porta ben protetto dalla difesa a quattro composta da Ciofani-Silvestri-Pergreffi-Renzetti. Si procede poi con i tre tenori a centrocampo: Magnino-Gerli-Armellino. Arriviamo infine con il reparto offensivo composto dai due trequartisti Azzi-Mosti a supporto della punta Minesso. Subentrano in corso d’opera Ponsi, Piacentini, Tremolada, e Oukhadda.

Sono le ore 14:30 allo stadio “Dei Marmi” di Carrara, e il direttore di gara Mario Cascone di Nocera Inferiore fischia l’inizio delle ostilità. Passano appena cinque minuti ed Azzi in fascia serve Magnino, che si divora il vantaggio. Al settimo di gioco una bella punizione del Modena, abile a trovare uno scaltro Silvestri, che di testa porta in vantaggio i suoi. Si arriva al decimo di gioco, con il Modena che controlla un’imprecisa Carrarese. Una manciata di minuti più tardi una ghiottissima occasione toscana per merito di Tunjov, sospiro di sollievo per Gagno e difesa. L’azione successiva un altro capolavoro di Tunjov, e Bramante sfiora il pari. Al termine dei due minuti di recupero il direttore di gara Mario Cascone manda le squadre negli spogliatoi, sullo 0-1 Modena

Terminato l’intervallo Mario Cascone fischia l’inizio della ripresa, con il Modena che non effettua sostituzioni. I ragazzi di Attilio Tesser partono forte con due occasioni iniziali per mezzo di Minesso e Mosti, ma Vettorel e difesa controllano. Al cinquantesimo arriva il raddoppio gialloblu su corner di Gerli, e di testa va a segno Minesso 0-2 al “Dei Marmi”. La Carrarese non ci sta, quando al cinquantacinquesimo minuto di gioco Bramante prova a riaprire la gara, ma Gagno è insuperabile.

Girandola di cambi tra le due squadre: per il Modena entra Ponsi, al posto di Renzetti. Una manciata di minuti e al sessantaduesimo Marino di testa su calcio di punizione trafigge la porta di Gagno, riaccendendo le speranze toscane 1-2 Modena. Si arriva al settantesimo con i ragazzi di Attilio Tesser che calano d’intensità del gioco, e come da copione la Carrarese è più fresca. Al settantaduesimo erroraccio di Marino in difesa Azzi si fa trovare pronto servendo l’assist dell’1-3 per Minesso, che trova la doppietta personale.

Sul finale Tesser getta nella mischia Tremolada, e Piacentini al posto di Minesso, e Mosti. La partita non finisce mai quando al minuto ottantacinque Battistella trova la rete del 2-3 per una partita che diventa improvvisamente complicata. Nei quattro minuti di recupero concessi da direttore di gara non succede granchè, solo tanta confusione, e mischie nell’area modenese. Per il tabellino c’è gloria anche per Oukhadda, che entra al posto di Silvestri.

Alla fine del recupero il Modena può esultare una soffertissima vittoria 2-3 in casa di una stoica Carrarese, quindi ora sono di nuovo cinque i punti di vantaggio sui rivali di sempre della Reggiana in solitaria al secondo posto.

Foto sito Modena Calcio.