«Onestamente per noi era meglio il vecchio tracciato, ma non possiamo farci niente». Queste le parole dell’attuale leader del mondiale Charles Leclerc, intervistato oggi ai microfoni di Sky Sport riguardo al rinnovato circuito di Melbourne. Le modifiche apportate all’Albert Park secondo i simulatori taglieranno di ben cinque secondi i tempi sul giro, rendendo la pista: «Veloce, davvero molto veloce».

Se c’è un dato che ha fatto storcere il naso ai tifosi della Rossa in questo ottimo avvio di stagione è proprio la velocità di punta della F1-75, al momento non all’altezza di quella delle avversarie. Il pilota monegasco, conscio di questo difetto, ha indicato nelle ben quattro zone abilitate all’utilizzo dell’ala mobile il fattore chiave del weekend: «Di fatto ogni rettilineo ha una zona Drs quindi bisognerà gareggiare in modo intelligente. Essendo meno veloci in questo momento sul dritto rispetto a Red Bull dovremo giocare un po’ con questo aspetto».

Una gara che si prospetta molto tirata in cui bisognerà essere pronti a sfruttare ogni occasione utile, ben sapendo che arriveranno tracciati più favorevoli alle caratteristiche del Cavallino: «Probabilmente Imola sarà una pista migliore per noi».

Di Kevin Baschino

Foto Scuderia Ferrari Twitter