Sconfitta pesante per il Sassuolo che esce dall’Allianz Stadium con 0 punti, 0 gol fatti e 3 subiti. Da segnalare l’ottimo approccio alla gara dove è mancato solo il gol nei primi 25′ di gioco. I ragazzi di Dionisi pagano alcune disattenzioni fatali – come nel caso della rete del 3-0 – e una prestazione della Juventus solida, spinta dal grande entusiasmo dell’Allianz Stadium.

Sassuolo (4-3-3):
Consigli 5.5;
Muldur s.v. (7′ Toljan 5.5),
Ayhan 5,
Ferrari 5,
Rogerio 5.5;
Frattesi 5 (81′ Ceide s.v),
Henrique 5.5;
Berardi 6,
Thorstvedt 6 (81′ Harroui s.v.),
Kyriakopoulos 5.5 (59′ Pinamonti 6);
Defrel 5.5 (46′ Raspadori 5.5).
All. Dionisi 5.5
A disposizione: Pegolo, Russo, Marchizza, Alvarez, Obiang, Erlic, D’Andrea, Tressoldi.

Le parole di Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, nella conferenza stampa post-partita:

PERIN – «Sono contento per la prestazione di Mattia, perché è un ragazzo che nello spogliatoio è sempre positivo e di aiuto per tutti».

DI MARIA – «I campioni ti fanno vincere le partite. Altrimenti non ci sarebbero prezzi così diversi. La vita è fatta di categorie, è fondamentale capirlo anche per vedere le partite».

VLAHOVIC – «Quando fa gol è sempre contento, ma bisogna migliorare nelle scelte. Sono molto contento per lui, aveva bisogno di fare due gol».

Le dichiarazioni di Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, nella conferenza stampa post-partita:

RISULTATO – «L’approccio è stato positivo, le migliori occasioni le abbiamo avute noi nel primo tempo fino al momento del rigore. Abbiamo sbagliato ad allungarci, concedendo ripartenze a una squadra che sa farle benissimo. Se parliamo della prestazione siamo andati bene, se parliamo del risultato no. È un peccato perché nei primi 20′ potevamo passare in vantaggio».

PINAMONTI«Non è solo demerito nostro per la sconfitta di stasera. Possiamo sicuramente essere più fluidi e possiamo migliorare. Pinamonti è arrivato e non mi sembrava la partita per farlo esordire dall’inizio, la mia idea era quello di poterlo schierare a partita in corso… Purtroppo è entrato sul 3-0».

ASPETTATIVE – «Onestamente non pensavo di riuscire a fare così tanto la partita, ma è merito loro avere l’umiltà di riuscire a fare una partita attendista, sfruttando i nostri errori. Ciò che è cambiato rispetto all’anno scorso è stata l’atmosfera. Il tifo era presente e si è percepito tanto, anche nei primi 25′ di gioco quando sembravano un po’ contrariati per la prestazione».

Scritto da Alberto Scomparin, inviato all’Allianz Stadium