Inizia la partita, dopo trenta secondi Piscitelli nega il vantaggio rosa nero con una gran parata sul tiro di Puscas.

E il decimo Falletti con un diagonale di destro la insacca e il portiere del Carpi non può nulla, Palermo in  vantaggio.

Al quindicesimo Rolando perde palla e nella ripartenza Nestorovski raddoppiano i padroni di casa, Carpi stordito.

Al 42° esce Falletti per un problema fisico  entra Fiordilino.

Con tre minuti di Recupero finisce  un primo tempo complicatissimo per gli emiliani, imprecisi e spaventati da un Palermo nettamente superiore sul piano tecnico.

Si riparte con i bianco rossi aggressivi e Mustacchio accorcia a inizio secondo tempo. Esce Arrighini ed entra Vano, anche Murawski per Haas.  Buon Carpi nel secondo tempo Jelenic e anticipato da Brignoli in uscita.

Al 69° espulso Pasciuti per proteste, Carpi in dieci, e Castori inserisce senza altra scelta Vitale per Piscitella.

Espulso anche Kresic per Protesta, Carpi finisce in 9. Entra Marsura.

Puscas recupera in mischia e Chiude la partita con un destro che si insacca.  All’ottantaseiesimo Nestrorowski  segna il quarto goal per i siciliani sulle ali dell’entusiasmo.

Finisce Così Il Carpi regala un tempo al Palermo, poi nel secondo sfiora il pareggio, ma il nervosismo di Pasciuti e Kresic, con la complicità di un arbitro troppo affrettato nei giudizi, affondano il Carpi. Sempre più ultimi.

Foto sito Carpi.