Partita frizzante al Vigorito, ennesima finale per il Carpi, partito subito male con un goal di Improta dopo un minuto di gioco, bianco rossi gelati. Castori non ci sta e suona la carica, bene all’inizio l’asse Crociata-Arrighini, Montipò sicuro di sé. Al nono bello scambio emiliano, Rolando alto. Al sedicesimo corner, schema e Vitale solo soletto pareggia i conti 1-1.

Al diciannovesimo Arrighini come spesso accade è pericoloso, ma si rimane in parità. Partita interessante entrambe vogliono vincere, bel gioco e occasioni. Al trentottesimo il terzo goal della serata con Maggio. Due minuti dopo Buonaiuto tiro bellissimo, miracolo Piscitelli. Un minuto di recupero e Prontera manda le squadre negli spogliatoi.

Secondo tempo, fuori Pachonik per Mustacchio, quest’ultimo subito sfiora il goal, Castori applaude. Benevento si difende bene, nonostante un Carpi all’arrembaggio. Entrano anche Vano e Pezzi, il capitano Poli l’ultimo ad abbandonare la nave. Al 69° Kresic atterra Ricci, per l’arbiitro è penalty ! Piscitelli rimane fermo, Viola segna il 3-1, partita chiusa. Il Carpi prova a riaprire di nuovo la partita, ma nulla di concreto, il gioco a tratti buoni, ma mancano i fatti, ennesima sconfitta e sempre ultimo posto in classifica. Cinque minuti di recupero e fischio finale.

Foto sito Carpi.