Carpi bloccato, in attesa di un’ eventuale cessione del club la società è stata iscritta alla prossima serie C, ed è sana economicamente. Per vendere Bonacini deve pensarci più di una volta ed essere certo che il suo successore sia affidabile, per aprire un nuovo ciclo.

Per quanto riguarda la squadra, verrà naturalmente smantellata, ancora non c’è nulla di ufficiale, ma tanti giocatori bianco rossi sono cercati in serie B. Ci sarà poi un ritiro da organizzare probabilmente sul nostro appennino, con un occhio anche al settore giovanile, valido serbatoio.

Se Bonacini non concluderà la cessione del club, potrebbe anche tenersi il Carpi, sempre con la sua politica cercando di tornare al più presto in serie B. L’ estate è ancora lunga, tempi ideali per aprire una nuova era.

Foto sito Carpi.