Mai dare nulla per scontato, soprattutto in uno sport psicologico come il volley. Modena veniva da una sconfitta in Finale di Supercoppa, e Sora da due sconfitte nelle prime due giornate. Andrea Giani ha messo in campo il sestetto tipo Christenson, Zaytsev, Bednorz, Anderson, Mazzone, Holt, Rossini. Ampio turn over, entrano in campo Salsi, Pinali, Bossi, Kaliberda, Mazorra e Iannelli.

Buone impressioni per la determinazione e impegno di tutti, Salsi e Mazorra su tutti, il secondo accolto calorosamente dal Pala Panini.

Partita senza storia per Modena strepitosi Anderson e Zaytsev, squadra in controllo totale dall’ inzio alla fine di una partita molto rapida. Punteggi finali dei set molto crudeli nei confronti di Sora 25-10 ; 25-18 ; 25-15.

Troppa differenza tecnica tra le due squadre, un plauso a Grozdanov, Ferreira e Miskevich, sempre a rincorrere una distanza troppo ampia.

Foto add. stampa Modena Volley.